Indian Wells 2018 / Diretta streaming video e tv: vince Fabbiano, va al 2 turno! (tennis)

- Claudio Franceschini

Diretta Indian Wells 2018: info streaming video e tv, le partite della terza giornata del torneo di tennis. Vince Thomas Fabbiano, che avanza al secondo turno

Ostapenko_Roland_Garros_lapresse_2018
Jelena Ostapenko fa il suo esordio a Indian Wells 2018 (Foto LaPresse)

Thomas Fabbiano batte lamericano Bradley Klahn con il punteggio di 6-4 6-4 e prosegue la propria avventura nel torneo Indian Wells 2018, il primo Masters 1000 della stagione del grande tennis. Buone notizie dunque per il tennista italiano: per Fabbiano si tratta infatti del primo successo nel tabellone principale di un torneo Masters 1000, che gli consente di approdare al secondo turno del torneo californiano dove affronterà un altro americano, anche se decisamente più ostico rispetto a Klahn, cioè la testa di serie numero 8 Jack Sock. Per il resto, i risultati più interessanti della notte italiana sono arrivati dal tabellone femminile: avanzano tra le big la rumena Simona Halep e la ceca Petra Kvitova, ma anche la lettone Jelena Ostapenko e la ceca Carolina Pliskova, tuttavia ci sono state anche delle eliminazioni eccellenti come quelle di Johanna Konta, Samantha Stosur e Agnieszka Radwanska, per le quali il cammino a Indian Wells 2018 dunque è già finito. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Siamo pronti a vivere unaltra giornata a Indian Wells 2018: lesordio delle prime teste di serie nel tabellone femminile tiene banco. Tra queste anche Garbine Muguruza, che come abbiamo detto se la vede contro Sachia Vickery: la storia della spagnola – con madre venezuelana, e lei stessa è nata nel Paese sudamericano – è entusiasmante perchè questa giocatrice è arrivata sostanzialmente dal nulla, vincendo tanto a livello ITF (cinque titoli) ma stupendo il mondo con un titolo a Hobart (senza perdere un set) arrivato pochi mesi dopo unoperazione al piede, e da parte di una giocatrice che non si era mossa dalle posizioni tra la 70 e la 80. Era il 2014: da allora la Muguruza ha avuto una crescita esponenziale straordinaria, arrivando a giocare la finale di Wimbledon (2015) e vincere il Roland Garros (2016) per poi mettere in bacheca anche i prestigiosi Championships, diventando la numero 1 al mondo due mesi più tardi. Ha vinto 5 titoli Wta: non sono tantissimi, ma se due sono Slam e uno un Premier Mandatory (a Pechino) allora si capisce quanto la spagnola abbia nel DNA la capacità di dominare quando più conta. Vero è anche che, come dicevamo, la Muguruza non è mai riuscita a trovare la continuità giusta per dominare il circuito: avrebbe tutto per farlo dal punto di vista fisico e mentale, purtroppo a volte si perde e non riesce a confermare il suo livello di gioco e questo lha portata per esempio a venire eliminata al primo turno delle Wta Finals 2017 (come anche lanno precedente) dove arrivava da favorita. Che risultato otterrà a Indian Wells? Stiamo per scoprirlo: adesso la parola passa ai campi, perchè finalmente gli incontri stanno per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

LE GIOVANI

Sarà molto interessante, in questa giornata di Indian Wells 2018, assistere ad alcuni match tra giovani giocatrici che stanno arrivando a proporre la loro candidatura tra le grandi del tennis. Abbiamo già parlato del duello tra coetanee: Jelena Ostapenko e Belinda Bencic sono le prime della classe 97 ad essere riuscite a proporsi fino alla Top Ten. La svizzera, che ha dominato il 2013 juniores (due Slam e una lunga striscia di imbattibilità) è uscita meglio dai blocchi di partenza, se così vogliamo dire: nel 2015 ha vinto il Premier di Toronto e pochi mesi dopo – inizio 2016 – è arrivata al numero 7 del ranking Wta, riuscendo anche a giocare un quarto agli Us Open. Poi però tanti problemi alla schiena lhanno limitata – oggi sta provando a tornare, ha chiuso molto bene il 2017 giocando tornei Challenger – ma intanto il 2017 è stato lanno della Ostapenko, diventata campionessa al Roland Garros senza avere una testa di serie ed entrata stabilmente in Top Ten (oggi è numero 6) riuscendo anche a giocare le Finals, pure se non è più riuscita a raggiungere quei livelli parigini in termini assoluti. Bisogna poi tenere docchio Naomi Osaka, anche lei classe 97: numero 44 della classifica, non ha ancora vinto titoli ma ha già la finale del Premier di Tokyo (2016), ha battuto Maria Sharapova al primo turno e sta diventando giocatrice solida e costante. Ha un anno meno Aryna Sabalenka: non ancora al livello delle altre, ma in Fed Cup ha trascinato la sua Bielorussia a una storica finale (persa contro gli Stati Uniti) e ha davanti a sè un bel futuro. (agg. di Claudio Franceschini

IL PROGRAMMA

La terza giornata del torneo di Indian Wells 2018 ci presenta la parte alta del tabellone maschile, e di quella femminile che, avendo iniziato un giorno prima, è già proiettata al secondo turno: nel primo caso dunque nessun big in campo, ma sarà interessante scoprire quale sarà lavversario di Fabio Fognini che, insignito della testa di serie numero 16, se la vedrà con uno tra Julien Benneteau e Jeremy Chardy, dunque in ogni caso un francese. Poi, anche i match che si formeranno; nel tabellone femminile invece le prime big aprono il loro impegno con il Premier Mandatory della California, tra queste anche la numero 1 Wta Simona Halep che, intenzionata a confermare la vetta della classifica, giocherà contro Kristyna Pliskova che è la gemella della più famosa Karolina. Ad ogni modo non ci annoieremo in questa giornata, che apre le sue porte alle ore 20:00 italiane (saranno le 11 a Indian Wells).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL TORNEO

Due gli appuntamenti con la diretta tv di Indian Wells 2018. Il torneo Atp (maschile) è infatti su Sky Sport 2, che lo trasmetterà per i suoi abbonati con la possibilità di attivare la diretta streaming video senza costi aggiuntivi, grazie allapplicazione Sky Go. Per quanto riguarda il torneo Wta (femminile), dovete andare su SuperTennis: la web-tv federale è in chiaro per tutti al numero 64 del telecomando, ma chi dovesse essere già sul decoder satellitare potrà selezionare il canale 224. La diretta streaming video, per seguire gli incontri su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, è garantita visitando il sito www.supertennis.tv.

IL TABELLONE MASCHILE

Come detto, ancora nessuna testa di serie ma tanta attesa per scoprire quali saranno gli incroci del secondo turno; alcuni match sono comunque interessanti già oggi, per esempio quello tra il croato Borna Coric e lamericano Donald Young o, ancora, quello tra largentino Horacio Zeballos, grande combattente come tutti i suoi connazionali, e Yuichi Sugita che rappresenta la crescita di un Giappone che, ricorderete, ci ha messo in grande difficoltà nel primo turno di Coppa Davis. Tra i giocatori della Next Gen troviamo due russi subito in campo: Daniil Medvedev che se la vedrà con Steve Johnson e Karen Khachanov, avversario invece di Evgeny Donskoy nel derby. Questa è la parta di tabellone con Roger Federer: lo svizzero potrebbe giocare un bellincontro al secondo turno contro Federico Delbonis (ma anche se pescasse Ryan Harrison potrebbe venire fuori qualcosa di interessante), per il Re percorso tutto sommato agevole perchè al terzo turno la prima testa di serie sarebbe Filip Krajinovic, poi ci sarebbe eventualmente il nostro Fabio Fognini mentre lavversario più pericoloso nei quarti potrebbe essere Dominic Thiem, sempre se Hyeon Chung non deciderà di fare un altro salto in carriera. Leventuale semifinale, Federer potrebbe giocarla contro uno tra Grigor Dimitrov e Nick Kyrgios, ma occhio al talento del giovane russo Andrey Rublev.

IL TABELLONE FEMMINILE

Finalmente le big: di Simona Halep, grande favorita e testa di serie numero 1, abbiamo detto mentre la sua potenziale avversaria in semifinale, quella Garbine Muguruza che però deve iniziare a essere più costante nellarco della stagione, sfida Sachia Vickery che al primo turno si è concessa il lusso di battere Eugenie Bouchard, che ci ricorda con rammarico un 2014 spettacolare cui non si è più nemmeno avvicinata. In campo oggi troveremo anche Johanna Konta, che affronta Marketa Vondrousova; e Karolina Pliskova, scivolata addirittura al numero 5 ma con tutte le intenzioni di tornare in vetta (gioca contro Irina-Camelia Begu, sempre temibile). Ancora, il bel match tra Belinda Bencic e Jelena Ostapenko; e una Agnieszka Radwanska che sembra onestamente aver dato la parte migliore di sè in una carriera onorevole ma priva del grande acuto (ha giocato solo una finale Slam, perdendola). La polacca avrà la sua avversaria in Naomi Osaka: attenzione perchè la giovane giapponese ha fatto fuori Maria Sharapova, che magari non sarà quella di un tempo ma va sempre battuta. Tra le giovani occhio anche ad Aryna Sabalenka: la bielorussa se la vedrà con la ben più navigata Svetlana Kuznetsova. Purtroppo con la sconfitta di Roberta Vinci contro Monica Niculescu le italiane non sono presenti nel main draw di Indian Wells 2018: una delle più grandi delusioni degli ultimi anni per un movimento che inevitabilmente ha iniziato la sua ricostruzione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori