PROBABILI FORMAZIONI / Real Madrid Juventus: Zidane, dubbio in difesa. Quote, ultime novità live

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Real Madrid Juventus: quote, le ultime novità live su moduli e titolari, le scelte di Zidane e Allegri per la partita di Champions League

Buffon_Higuain_Juventus_gialla_lapresse_2017
Pagelle Real Madrid Juventus, Champions League (Foto LaPresse)

Abbiamo già accennato che per Zinedine Zidane il problema principale nelle probabili formazioni di Real Madrid Juventus sarà in difesa. Sergio Ramos è squalificato e Nacho Fernandez, che sarebbe stato la prima opzione per sostituire un centrale come Ramos, è indisponibile per infortunio. Dunque al fianco di Varane – unico certezza della coppia centrale – cè una doppia ipotesi, forse lunico vero ballottaggio che Zidane deve risolvere da qui a stasera: il primo nome possibile è quello di Marcos Llorente, centrocampista che alloccorrenza si può adattare a giocare anche in difesa, mentre lalternativa è rappresentata dal difensore classe 1997 Jesus Vallejo, ripiego che sarebbe più naturale come ruolo. Difensore centrale, fa parte della Under 21 spagnola ma in Champions League non ha mai visto il campo nemmeno un minuto. Vero che si parte dal 3-0 dellandata, situazione che potrebbe anche indurre Zidane a dargli loccasione di un debutto di lusso: per adesso il fatto certo è che sarà proprio quello il nodo da sciogliere per il tecnico francese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MANDZUKIC, CAMPO O PANCHINA?

Massimiliano Allegri deve ancora prendere una decisione, dunque non sarebbe una sorpresa vedere Mario Mandzukic in campo dal primo minuto: tuttavia nelle probabili formazioni di Real Madrid Juventus va tenuto presente il rischio che lattaccante croato possa partire dalla panchina, se lallenatore dovesse privilegiare un reparto offensivo con Higuain riferimento centrale e due veri e propri esterni con lui, cioè Cuadrado e Douglas Costa. Sarebbe un segnale comunque importante, se si considera che Mandzukic è sempre stato un giocatore praticamente insostituibile nella Juventus, paragonato anche allEtoo del Triplete interista per le sue qualità unite alla capacità di sacrificio in un ruolo più defilato. Triplete però solamente sfiorato a Cardiff dai campioni dItalia, nonostante il meraviglioso gol del momentaneo pareggio firmato proprio da Mandzukic prima del crollo nel secondo tempo: una rete che non ha molto da invidiare a quella di settimana scorsa di CR7, ma purtroppo lepilogo della partita per Mandzukic fu molto più amaro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HIGUAIN, LA NOTTE DELL’EX

Inevitabile parlare anche di Gonzalo Higuain nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Real Madrid Juventus: il Pipita al Bernabeu sarà il grande ex, inoltre deve sfatare una sorta di tabù nelle partite che più contano a livello internazionale, nelle quali fatica a lasciare il segno. Giudizio dovuto soprattutto agli errori con lArgentina nelle finali del Mondiale 2014 e anche di Coppa America, dunque forse solo con la Nazionale Higuain potrebbe del tutto spazzare via questo giudizio, ma anche con la Juventus ci sono stati notevoli alti e bassi nelle sfide che più contano. Il punto più alto probabilmente è stata la doppietta contro il Monaco nella semifinale dandata della scorsa stagione, in totale in Champions League con la maglia bianconera per largentino abbiamo 10 gol in 21 presenze, numeri comunque importanti ma con alcune battute darresto che pesano, compresa la sciagurata andata di questi quarti di finale contro il Real Madrid, con cui daltronde in Champions aveva numeri ben peggiori, appena 8 gol in 48 presenze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DUE RIENTRI

Nelle probabili formazioni di Real Madrid Juventus questa volta ci saranno Benatia e Pjanic, due ottime notizie per Massimiliano Allegri. Purtroppo il bicchiere della Juventus non è mai pieno, visto che questa volta mancheranno Dybala e Bentancur, ma siamo sicuri che il difensore marocchino e il centrocampista bosniaco saranno molto preziosi e che con loro in campo forse allandata qualcosa sarebbe cambiato. In particolare Benatia andrà a comporre la coppia difensiva centrale con Chiellini: avranno un compito difficile contro Cristiano Ronaldo, ma è anche la coppia migliore che la Juventus possa schierare davanti a Buffon. Ancora più importante potrebbe essere il ruolo di Pjanic, perché in mediana cè da affrontare il formidabile terzetto del Real Madrid, inoltre il bosniaco è sempre fondamentale per innescare il reparto dattacco, su azione e naturalmente anche sui calci piazzati. Notizie dunque globalmente positive per Allegri, anche se in palio probabilmente ci sarà solamente lorgoglio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ADDIO DI BUFFON?

Nelle probabili formazioni di Real Madrid Juventus non ci possono essere dubbi su chi sarà il portiere titolare della Juventus. Fra i pali dei bianconeri infatti ci sarà Gigi Buffon, omaggio doveroso in un palcoscenico prestigioso come il Santiago Bernabeu per quella che potrebbe anche essere lultima partita della carriera in Champions League per lo storico portiere della Juventus e della nostra Nazionale. Un commiato di prestigio, anche se la speranza sarebbe quella di una clamorosa rimonta che entrerebbe di filato fra le imprese più belle; realisticamente è però difficile crederlo, sarebbe comunque bello magari mantenere la porta imbattuta, che contro Cristiano Ronaldo e compagnia sarebbe già motivo dorgoglio. Vedremo anche quale accoglienza gli tributerà il pubblico del Bernabeu, da sempre molto rispettoso delle leggende del calcio, come ricorda bene ad esempio Alex Del Piero, tanto per restare in casa Juventus. A meno che Gigi ci sorprenda tutti e annunci di proseguire ancora per una stagione per la gioia di quasi tutti – Szczesny escluso, naturalmente (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Real Madrid Juventus vedrà in campo due formazioni il cui destino in questa Champions League sembra segnato dopo il colpaccio per 0-3 degli spagnoli a Torino nella partita dandata. Per la Juventus il primo obiettivo sarà almeno provare a rendere la vita difficile a Cristiano Ronaldo e compagni, onorando le ottime partecipazioni delle ultime stagioni; sfida comunque sempre da vivere al massimo, perché al Santiago Bernabeu non sono mai amichevoli. Vediamo allora di approfondire le ultime notizie analizzando adesso più nel dettaglio le probabili formazioni di Real Madrid Juventus.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico nettamente favorevole al Real Madrid contro la Juventus già dominata allandata, almeno secondo le quote che ci vengono proposte in merito dallagenzia di scommesse sportive Snai. Il segno 1 che indica naturalmente una vittoria casalinga del Real Madrid infatti pagherebbe 1,60 volte la posta in palio, mentre la quota è decisamente più alta per la vittoria esterna della Juventus, visto che il segno 2 raggiunge la quota di 5,50 per chi osasse con i bianconeri. Quota intermedia ma comunque interessante infine per il pareggio: il segno X è proposto a 4,25.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID JUVENTUS

LE MOSSE DI ZIDANE

Problemi in difesa per Zinedine Zidane, perché Sergio Ramos è squalificato e quello che sarebbe stato il suo logico sostituto, cioè Nacho Fernandez, è infortunato. Dunque al fianco di Varane potrebbe giocare Marcos Llorente, centrocampista adattabile alla retroguardia, oppure Jesus Vallejo, che è un difensore vero e proprio ma in Champions League non ha ancora mai giocato nemmeno un minuto. Keylor Navas in porta, Carvajal a destra e Marcelo a sinistra completeranno naturalmente il reparto arretrato. Nessuna novità a centrocampo, dove il Real Madrid dispone di un terzetto fenomenale: ecco dunque ancora una volta Casemiro perno centrale fra Modric e Kroos. Anche in attacco non ci attendiamo particolari sorprese, anche se lipotesi legata a Bale non va del tutto scartata: ipotizziamo comunque il sempre più prezioso Isco come trequartista alle spalle di Benzema e naturalmente Cristiano Ronaldo, che andrà alla caccia di altri record.

LE SCELTE DI ALLEGRI

Massimiliano Allegri rispetto allandata ritrova Benatia e Pjanic, ma perde Dybala e Bentancur; di certo la Juventus non è fortunata con le squalifiche in questa sfida già tutta in salita. Assente Barzagli, ci sarà naturalmente proprio Benatia a fare coppia con Chiellini al centro della difesa mentre a destra tornerà titolare De Sciglio e sulla corsia di sinistra ci dovrebbe essere Alex Sandro. In porta Buffon, per quello che rischia di essere il suo addio alla Champions League. A centrocampo torna titolare Pjanic e dopo il riposo in campionato ci sarà anche Khedira; si va dunque finalmente verso il terzetto tipo di centrocampo per questa stagione, quello appunto con il bosniaco, il tedesco ed infine Matuidi. Davanti, cè la possibilità che Mandzukic possa riposare: in assenza di Dybala infatti Allegri potrebbe puntare su Higuain come unica punta di peso, affiancato dalle ali Cuadrado e Douglas Costa. La scelta comunque non è ancora stata presa, dunque naturalmente non è da escludere nemmeno lutilizzo del croato.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID JUVENTUS: IL TABELLINO

REAL MADRID (4-3-1-2): 1 Keylor Navas; 2 Carvajal, 18 M. Llorente, 5 Varane, 12 Marcelo; 10 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos; 22 Isco; 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo. All. Zidane.

A disposizione: 13 Casilla, 19 Hakimi, 15 Theo Hernandez, 23 Kovacic, 17 Lucas Vazquez, 20 Asensio, 11 Bale.

Squalificati: Sergio Ramos.

Indisponibili: Nacho Fernandez.

JUVENTUS (4-3-3): 1 Buffon; 2 De Sciglio, 4 Benatia, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic, 14 Matuidi; 7 Cuadrado, 9 Higuain, 11 Douglas Costa. All. Allegri.

A disposizione: 23 Szczesny, 26 Lichtsteiner, 24 Rugani, 22 Asamoah, 8 Marchisio, 27 Sturaro, 17 Mandzukic.
Squalificati: Bentancur, Dybala.

Indisponibili: Barzagli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori