Video/ Sicula Leonzio Cosenza (0-1): highlights e gol della partita (Serie C 35^ giornata)

Video Sicula Leonzio Cosenza (risultato finale 0-1): highlights e gol della partita nella 35^ giornata della Serie C. Bruzi avanti con la rete di D’Orazio al 36′.

16.04.2018 - Francesco Davide Zaza
cosenza_gruppo_lapresse_2017
Video Sambenedettese Cosenza (LaPresse)

Vittoria esterna per il Cosenza. A Lentini i lupi battono 0-1 la Sicula Leonzio grazie a un gol di DOrazio nel primo tempo. Decisivo in più di un’occasione il portiere rossoblù Saracco che ha anche parato un rigore ad Arcidiacono al minuto 84. Cosenza che raggiunge così il Monopoli al quinto posto a quota 48. Sicula Leonzio ancora fuori dalla zona play off e ferma a 42 punti. Nel prossimo turno la Sicula Leonzio sarà impegnata in trasferta sul campo della Paganese mentre il Cosenza ospiterà il Rende al San Vito-Gigi Marulla.

SINTESI PRIMO TEMPO

Diana schiera i padroni di casa con il 4-3-1-2. Tra i pali Narciso, linea difensiva composta da De Rossi, Aquilanti, Gianola e Squillace. In mediana D’Angelo, Cozza ed Esposito mentre in avanti ci sono Bollino, Lescano e Gammone. Il Cosenza risponde con il 3-5-2. In porta Saracco, difeso da Pascali, Dermaku e Camigliano. A centrocampo da destra verso sinistra Corsi, Bruccini, Palmiero, Calamai e D’Orazio. In avanti Baclet e Tutino. Dirige il signor Marco Guarnieri della Sezione di Empoli, coadiuvato dagli assistenti Arcangelo Vingo di Pisa e Nicola Mariottini di Arezzo. Cielo coperto con temperatura di 20 gradi all’Angelino Nobile di Lentini dove il terreno di gioco pare essere in buone condizioni. La prima fase del match è molto equilibrata. Baclet controlla in area e libera Calamai al tiro, palla fuori dallo specchio. Il risultato si sblocca al 36esimo. Corner calciato dalla destra da Corsi, bel movimento di Baclet, torre per D’Orazio che di testa schiaccia a terra mettendo la palla alle spalle dell’incolpevole Narciso: 0-1 e Cosenza in vantaggio. Per D’Orazio è la terza segnatura in stagione. Giallo subito dopo a Bollino per un intervento con il gomito troppo alto nei confronti di Baclet, che resta a terra. I locali provano a reagire conquistando diversi corner che però non portano conclusioni verso lo specchio. Al 44esimo Aquilanti prova la conclusione in spaccata con il destro, Saracco si distende e blocca in due tempi. Fine primo tempo.

SINTESI SECONDO TEMPO

Non ci sono stati cambi durante l’intervallo. In apertura di secondo tempo cartellino giallo a Palmiero per un fallo su Bollino commesso a ridosso della mediana. Uno-due tra Bollino e Lescano ma il numero 10 bianconero manca l’aggancio sul più bello vanificando il tocco perfetto del compagno. Poco dopo D’Angelo vede la porta dalla distanza e non esita a provare la conclusione: palla fuori di molto. Anche Cozza prova il destro da distanza siderale: conclusione angolatissima messa in corner da Saracco. Primo cambio per Aimo Diana: fuori D’Angelo, dentro Foggia. Sicula Leonzio schierata con il 4-2-4 dopo l’ingresso di Ciro Foggia. Prova il tutto per tutto Aimo Diana. Ecco il cambio in casa Cosenza: fuori Palmiero dentro, come previsto, Okereke. Su una punizione battuta con il mancino da Bollino la palla perviene a Foggia che prova la rovesciata: palla alta sopra la traversa. Altro cambio nella Sicula Leonzio: fuori Gammone, dentro Marano. Bianconeri che tornano al 4-3-1-2 con Marano in mediana e Bollino tornato nel ruolo di trequartista. Palo clamoroso al 77esimo di Tutino su retropassaggio errato di Aquilanti: si resta sullo 0-1. Diana gioca il tutto per tutto con un triplo cambio: fuori Cozza, Bollino, Lescano dentro Petermann Arcidiacono e De Felice. All’83esimo viene concesso un rigore per una trattenuta di Camigliano ai danni di De Felice. Dal dischetto va Arcidiacono che si fa ipnotizzare da Saracco: occasione incredibilmente sprecata. Spende un altro cambio mister Braglia: out Tutino, dentro Trovato. Ammonito Saracco per aver perso tempo al momento di rimettere il pallone in gioco. Nel finale ci prova con una botta mancina Petermann ma la sfera viene deviata sulla traversa da Saracco. Decisivo ancora una volta il portiere del Cosenza: vittoria per i calabresi.

I commenti dei lettori