JUVENTUS, ALLEGRI/ “In porta col Crotone gioca Szczesny, Buffon ha avuto una grande carica da Madrid”

Juventus, Allegri: il tecnico bianconero sottolinea come la gara contro il Crotone sia ancora più importante di quella con il Napoli. Le ultime su Miralem Pjanic e Gonzalo Higuain.

17.04.2018 - Matteo Fantozzi
Allegri_urlo_Juventus_lapresse
Juventus, Allegri alla vigilia della sfida contro lo Young Boys (LaPresse)

Alla vigilia di Crotone Juventus si ripete il tormentone che ha alimentato diverse delle partite dei bianconeri con squadre di minor spessore: chi gioca in porta? Massimiliano Allegri non ci ha girato intorno in conferenza stampa, sottolineando: “Domani gioca Szczesny in porta”. Nonostante questo c’è modo di parlare anche del momento del capitano ferito da quella brutta serata di Champions League che ha visto i bianconeri beffati all’ultimo secondo: “Gigi Buffon? La serata di Madrid gli ha fatto bene perché gli ha dato una bella scarica di adrenalina di cui aveva bisogno. I campioni vivono di questo, di grandi serate. Altrimenti se tutto fosse calmo ci si addormenterebbe”. C’è tempo poi per andare ancora a parlare della sfida contro il Napoli per la vittoria dello Scudetto: “La Juventus in questo momento ha fatto 84 punti che sono abbastanza, in un’altra stagione saremmo vicini alla conquista del titolo“. (agg. di Matteo Fantozzi)

“HIGUAIN SE STA BENE GIOCA”

Crotone Juventus potrebbe essere uno snodo fondamentale per i bianconeri alla caccia del settimo Scudetto consecutivo. Massimiliano Allegri in conferenza stampa ha fatto anche il punto degli infortunati: “Andrea Barzagli è già a disposizione, perché l’altro giorno era seduto in panchina. Miralem Pjanic invece sicuramente non ci sarà. Sono tutti a disposizione e devo valutare. Devo vedere se portare con la squadra anche Federico Bernardeschi. Sicuramente ci sarà qualche cambiamento, devo valutare chi avrà la giusta condizione per affrontare la partita”. Probabile che ci sia dall’inizio Gonzalo Higuain nonostante un eventuale cartellino giallo gli farebbe saltare la gara contro il Napoli di domenica: “Della diffida non me ne frega niente. Higuain se sta bene gioca. La partita da vincere è quella di domani, non quella col Napoli. L’importante è vincere a Crotone per rimanere a +6 squalifica o meno“. In difesa invece Allegri sottolinea che a riposare sarà Giorgio Chiellini.

LA GARA COL CROTONE DECISIVA

Massimiliano Allegri sa bene che lo Scudetto passa prima da Crotone che dalla sfida contro il Napoli e oggi in conferenza è stato abbastanza chiaro: “Tra le due partite che dovremo affrontare nel resto della settimana penso che la più importante e decisiva sia quella di domani contro il Crotone perché comunque arrivare con sei punti allo scontro diretto contro il Napoli sarebbe un vantaggio diciamo importante. C’è poi da sottolineare che di recente ho sentito dire che abbiamo già vinto lo Scudetto perché siamo saliti a più sei. Per la matematica però servono diverse altre vittorie. Andiamo a Crotone ad affrontare una squadra che sta bene e che ha perso immeritatamente a Genova. Serve fare attenzione perché giocare allo Scida è complicato”. Massimiliano Allegri tiene alta l’attenzione dei suoi e si prepara a una gara di grande spessore tecnico dove sarà fondamentale far prevalere la maggiore qualità dei suoi rispetto alla squadra avversaria.

I commenti dei lettori