DIRETTA/ Crotone-Juventus (risultato finale 1-1) streaming video e tv: Zenga ferma Allegri!

Diretta Crotone Juventus: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Bianconeri sempre vincenti senza mai subire gol coi calabresi

18.04.2018 - Stefano Belli
Allegri_urlo_Juventus_lapresse
Allegri lascia la Juventus? (Foto LaPresse)

DIRETTA CROTONE-JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-1): ZENGA FERMA ALLEGRI!

Clamoroso allo Scida dove il Crotone ferma la Juventus! Al triplice fischio di Fabbri le due squadre impattano 1-1, i bianconeri lasciano in maniera del tutto inaspettata due punti per strada e consentono al Napoli di riavvicinarsi e di portarsi a -4 a pochi giorni dallo scontro diretto che potrebbe sancire il settimo titolo consecutivo della vecchia Signora oppure riaprire incredibilmente il campionato a poche giornate dalla fine. Forse gli uomini di Allegri hanno sottovalutato gli avversari di turno approcciando la partita in maniera soft, fatto sta che non arriva il 28^ successo in 33 gare, la compagine calabrese allenata da Walter Zenga ottiene un pareggio di prestigio che lo rilancia anche nella corsa verso la salvezza. Allo scoccare del novantesimo Higuain con un lancio lungo cerca Matuidi anticipato da Cordaz che nelle battute conclusive del match fa buona guardia in mezzo ai pali mettendo in cassaforte il risultato. (agg. di Stefano Belli) CROTONE-JUVENTUS, RIVIVI LA DIRETTA LIVE

SIMY LA PAREGGIA IN ROVESCIATA

Quando mancano solamente dieci minuti al novnatesimo è di nuovo parità allo Scida tra Crotone e Juventus con le due squadre inchiodate sull’1-1. La vecchia Signora non ha saputo chiuderla e i padroni di casa hanno preso coraggio: al 57′ pasticcio tra Benatia e Szczesny con il portiere polacco che raccoglie con le mani il retropassaggio volontario del compagno, l’arbitro Fabbri assegna la punizione a due ai padroni di casa, Faraoni si incarica della battuta ma colpisce male il pallone che non penetra la barriera bianconera, la vecchia Signora salva il risultato scampandola bella. Otto minuti più tardi la compagine calabrese ristabilisce l’equilibrio con il bellissimo gol in rovesciata di Simy che lascia di sasso Szczesny e manda in visibilio i tifosi locali sugli spalti. Raggiunti dagli avversari, gli uomini di Allegri tornano a spingere ma Cordaz con un paio di miracoli in successione su Matuidi e Higuain salva il risultato. E intanto il Napoli l’ha ribaltata contro l’Udinese portandosi a -4. (agg. di Stefano Belli) 

MARTELLA SCUOTE L’ESTERNO DELLA RETE

Allo Scida è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per la 33^ giornata di Serie A 2017-18 tra Crotone e Juventus, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Allegri sempre in vantaggio per 1 a 0. A inizio ripresa i padroni di casa si riaffacciano in avanti con l’unico uomo in grado di impensierire la retroguardia bianconera: stiamo parlando di Martella che al 48′ scuote l’esterno della rete. Dall’altra parte Dybala apre per Higuain che prova a liberare la conclusione ma trova l’opposizione di Faraoni che ribatte il tiro dell’attaccante argentino allontanando la sfera dalla sua area di rigore. Al 54′ Diaby crossa per Rohden che manca l’impatto col pallone per la copertura di Lichtsteiner che in questa maniera agevola l’uscita di Szczesny. (agg. di Stefano Belli) 

INTERVALLO!

Crotone e Juventus vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Allegri. Un primo tempo piuttosto avaro di emozioni con i bianconeri che dopo essere passati in vantaggio si sono limitati a gestire il risultato e non hanno infierito sugli avversari. Solamente un’occasione al 32′ per la Vecchia Signora con Higuain che entra in area e calcia forte senza angolare il pallone che diviene facile preda per Cordaz. Dall’altra parte i padroni di casa si propongono in avanti con Martella che ruba palla a Sturaro e va al cross, Szczesny fa buona guardia in mezzo ai pali e agguanta la sfera. Prima dell’intervallo altra dormita della difesa ospite che manda su tutte le furie Allegri, Simy viene circondato da maglie bianconere ma riesce comunque a tirare con la complicità di Diaby che distrae i giocatori della Juve, conclusione telefonata che non spaventa il portiere polacco.  (agg. di Stefano Belli) 

GOL DI ALEX SANDRO!

Alla mezz’ora del primo tempo è cambiato il parziale allo Scida tra Crotone e Juventus con la formazione di Allegri avanti per 1 a 0. Con il minimo sforzo i bianconeri sbloccano la contesa al 17′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Douglas Costa crossa al centro per Alex Sandro che di testa devia il pallone in rete alle spalle di Cordaz. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, al 20′ Martella rimette la sfera al centro con un cross che attraversa tutta l’area di rigore, nessun giocatore di Zenga riesce ad arrivarci con Alex Sandro che può rifugiarsi in calcio d’angolo. Nel frattempo primi movimenti sulla panchina della vecchia Signora: Cuadrado intensifica il riscaldamento, lo vedremo in campo all’inizio del secondo tempo? (agg. di Stefano Belli) 

FASE DI STUDIO ALLO SCIDA

Allo Scida è cominciato il match valevole per il 33^ turno infrasettimanale di Serie A 2017-18 tra Crotone e Juventus, al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Con i bianconeri che prendono l’iniziativa subito dopo il fischio d’inizio del signor Fabbri, gli uomini di Allegri non forzano la mano e tengono i ritmi piuttosto bassi, l’impressione è che non appena gli ospiti premeranno il piede sull’acceleratore per i padroni saranno dolori. Del resto il divario tecnico tra le due squadre sembra incolmabile, come dimostra il duello tra Matuidi e Diaby con il centrocampista francese che vince nettamente il duello in velocità con il connazionale classe 1999. Ancora nessuna occasione da gol con i campioni d’Italia che stanno prendendo le misure agli avversari per capire i loro punti deboli e sfruttarli a proprio vantaggio. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo giunti al via di Crotone Juventus. Il Crotone è una compagine che non trova facilmente la via delle rete (solo 29 gol fatti di cui 16 nei secondi tempi) ed ha una certa propensione nell’incassare con complessivi 57 palloni raccolti dall’estremo difensore calabrese nella propria rete. Il possesso palla è abbastanza basso (poco più di 20 minuti) per un gioco offensivo fatto di 601 attacchi creati che hanno portato a 278 tiri di cui 144 sono finiti nello specchio. La Juventus invece, ha segnato tantissimo e soprattutto nei secondi tempi (44 pari al 58%) mentre ha incassato solo 18 reti di cui 1 negli ultimi 15 minuti. La media di possesso palla è di prossima ai 31 minuti, ha creato un totale di 884 attacchi per 373 conclusioni di cui 225 hanno terminato la loro corso nello specchio. Ora spazio alle formazioni ufficiali: Crotone Juventus comincia! Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, M. Capuano, Martella; Stoian, Barberis, Mandragora; Rohden, Simy, Diaby. Allenatore: Walter Zenga JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Sturaro, Marchisio, Matuidi; Dybala, Higuain, Douglas Costa. Allenatore: Massimiliano Allegri. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La sfida Crotone Juventus si potrà seguire in diretta tv sul canale Premium Sport HD per tutti gli abbonati al digitale terrestre pay di Mediaset Premium, mentre gli abbonati alla pay tv satellitare potranno collegarsi sui canali 201 e 251 di Sky (rispettivamente Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD). La diretta streaming video via internet dell’incontro è disponibile per gli abbonati a entrambe le piattaforme, collegandosi sui siti play.mediasetpremium.it (applicazione Premium Play) e skygo.sky.it (applicazione Sky Go), in entrambi i casi senza costi aggiuntivi richiesti.

LA SFIDA DEGLI ALLENATORI

Crotone Juventus si avvicina; per Walter Zenga la sfida ai bianconeri richiama alla memoria il passato, quello degli incroci tra Inter e Juventus. Lui, l’Uomo Ragno, titolare dei nerazzurri e presto anche della Nazionale italiana; fu lui a guidare gli Azzurri nel Mondiale 1990, fu lui a rimanere imbattuto per 518 minuti fino a quell’errore che costò il gol di Claudio Caniggia e l’eliminazione in semifinale. Contro la Juventus si trovava di fronte l’amico-rivale Stefano Tacconi: storico secondo nell’Italia e titolare della Juventus, i due hanno dato vita a grandi duelli negli anni Ottanta e Novanta. Oggi Zenga prova a salvare il Crotone, ripetendo quanto fatto lo scorso anno da Davide Nicola di cui ha preso il posto in questa stagione, a seguito dello 0-3 degli squali contro l’Udinese; per Massimiliano Allegri il Crotone simboleggia soprattutto la vittoria del terzo scudetto consecutivo nella Juventus, il quarto personale della sua bacheca. Il 21 maggio 2017 i bianconeri trionfarono per 3-0 all’Allianz Stadium: segnarono Mario Mandzukic, Paulo Dybala e Alex Sandro, sesto tricolore in tasca e la squadra potè dunque concentrarsi sulle finali di Coppa Italia e di Champions League. Tra Zenga e Allegri come tecnici ci sono soltanto due incroci, entrambi risalenti alla Serie A 2008-2009: il primo allenava i Catania, il secondo il Cagliari. Una vittoria per parte, arrivata in casa. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Quanti e quali sono i precedenti di Crotone Juventus? Se ne contano cinque e i bianconeri hanno sempre vinto senza mai subire gol; è curioso però ricordare che le due squadre si erano trovate anche in Serie B, nella stagione post-Calciopoli con la Juventus costretta a ripartire dalla cadetteria. La trasferta dello Scida aveva rappresentato una data a suo modo storica, anche se la Vecchia Signora ne avrebbe fatto volentieri a meno: prima vittoria in Serie B nella storia, perchè l’esordio era arrivato con un 1-1 a Rimini. Quel pomeriggio di settembre era stato segnato dalla doppietta di Valeri Bojinov e dal centro di Jean-Alain Boumsong; in campo c’erano Mauro Camoranesi e Pavel Nedved oltre a Gigi Buffon. Nella partita di ritorno erano presenti anche David Trezeguet e Alessandro Del Piero: il capitano aveva realizzato una tripletta in 55 minuti suggellando il 5-0 finale, già aperto dalle reti di Pavel Nedved e Federico Balzaretti. Più recenti il 2-0 dello Scida, che risale allo scorso campionato (Mario Mandzukic e Gonzalo Higuain avevano firmato la vittoria in una partita programmata a dicembre ma giocata a febbraio, a causa dell’ìmpegno della Juventus nella Supercoppa Italiana di Doha) e il 3-0 con cui i bianconeri avevano ufficialmente vinto lo scudetto nello scorso campionato, identico risultato nell’andata di questa stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Crotone Juventus è una partita che sarà diretta dal signor Michael Fabbri: sezione AIA di Ravenna, il direttore di gara arriva in questa stagione alla sesta partita. L’arbitro romagnolo dirigerà l’incontro in programma allo Scida tra il Crotone di Zenga ed i bianconeri di Allegri. Per Fabbri si tratta del primo incrocio stagionale con i calabresi, mentre ha trovato la Juventus in due occasioni: nel ritorno della semifinale di Coppa Italia è stata criticata la decisione di assegnare un rigore ai bianconeri per fallo su Matuidi, mentre in campionato il fischietto romagnolo era stato impegnato nella partita vinta nettamente (3-0) contro il Chievo a inizio settembre, per la terza giornata. La terna di Crotone – Juventus è completata dai segnalinee Alassio e Costanzo e dal IV° uomo Abbattista. Alla VAR La Penna con assistente Giallatini. Per Fabbri le statistiche sono di 69 cartellini gialli, 4 rossi e 6 calci di rigore assegnati, arbitro che di fatto non utilizza troppo spesso le sanzioni. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Crotone Juventus è una partita che, diretta dal signor Fabbri di Ravenna, si gioca mercoledì 17 aprile alle ore 20.45 nel programma della 33^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018. Le due squadre arrivano in un momento di forma diametralmente opposto, soprattutto dal punto di vista psicologico. L’ultimo ko in casa del Genoa è stato pesante da digerire per un Crotone che fatica a risollevarsi dal terzultimo posto, nonostante le distanze nella zona retrocessione siano ancora abbastanza strette. Per i rossoblu però il calendario presenta sfide molto complicate, proprio a partire da questo match interno contro la Juventus che potrebbe essere davvero quello della svolta in chiave Scudetto per i bianconeri. Che volano verso lo storico obiettivo dei sette Scudetti di fila, mai raggiunto da nessuna formazione nella storia del calcio italiano, con sei punti di vantaggio a sei giornate dalla fine sul Napoli.

Certo, domenica prossima all’Allianz Stadium ci sarà lo scontro diretto, ma sicuramente i partenopei speravano di arrivarci più a ridosso rispetto ai bianconeri che, a dispetto della delusione europea patita nei quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid, hanno dimostrato di essere ancora i ‘cannibali’ del calcio italiano, con la vittoria contro la Sampdoria che ha dimostrato come ora la squadra, senza altri impegni se non la finale di Coppa Italia contro il Milan a maggio, possa gestire al meglio la corsa verso un titolo che farebbe entrale i bianconeri nella leggenda.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE JUVENTUS

Presso lo stadio Ezio Scida di Crotone si confronteranno le seguenti probabili formazioni. I padroni di casa calabresi scenderanno in campo con Cordaz tra i pali, Faraoni impiegato in posizione di terzino destro e Martella impiegato in posizione di terzino sinistro, mentre Ceccherini e Sampirisi saranno i due centrali di difesa. A centrocampo spazio al romeno Stoian, a Mandragora e a Barberis, mentre nel tridente offensivo al fianco del nigeriano Simy si muoveranno Trotta e Federico Ricci. Risponderà la Juventus con il polacco Szczesny tra i pali, lo svizzero Lichtsteiner sull’out difensivo di destra e il brasiliano Alex Sandro sull’out difensivo di sinistra, con Rugani e il marocchino Benatia impiegati come difensori centrali. A centrocampo, il bosniaco Pjanic vedrà ruotare al suo fianco il francese Matuidi e il tedesco Khedira, mentre nel tridente offensivo si muoveranno l’argentino Dybala, il suo connazionale Gonzalo Higuain e il brasiliano Douglas Costa.

TATTICA E PRECEDENTI

Moduli speculari per le due formazioni in campo, 4-3-3 da una parte e dall’altra anche se lo schieramento del Crotone di Walter Zenga avrà caratteristiche e priorità tattiche ovviamente differenti rispetto alla Juventus di Massimiliano Allegri. Che nel match d’andata di questo campionato ha regolato il Crotone con un netto tre a zero, gol di Mandzukic, De Sciglio e Benatia tutti realizzati nel corso della seconda frazione di gioco. Juventus vincente anche nell’ultimo precedente disputato allo stadio Ezio Scida, due a zero l’8 febbraio 2017 con gol di Mandzukic e Higuain, anche in questo caso nella ripresa. Statistica da tenere in considerazione, la Juventus ha sempre battuto il Crotone, per giunta senza mai subire gol, nei precedenti ufficiali disputati sia nel campionato di Serie A, sia in quello cadetto nella stagione 2006/07.

QUOTE E PRONOSTICO

I favori del pronostico pendono nettamente dalla parte della Juventus, con i bookmaker che propongono la quota per la vittoria bianconera a 1.33 su Bwin. Il successo casalingo dei calabresi moltiplica la posta scommessa per 11.00 secondo William Hill, mentre Bet365 moltiplica per 5.00 quanto investito sull’eventuale pareggio allo stadio Ezio Scida. Per le quote sui gol realizzati nel corso del match, Unibet fissa l’over 2.5 a 1.95 e l’under 2.5 a 1.85.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori