E morto il pilota Alan Kempster/ Video, non aveva un braccio e una gamba: è scomparso a 56 anni

- La Redazione

E morto il pilota Alan Kempster video, non aveva un braccio e una gamba: è scomparso a 56 anni. E spirato il cosiddetto “pilota dellimpossibile”, gravemente ferito nel 1990 dopo incidente

alan_kempster_2018
Alan Kempster, il pilota dell'impossibile, morto a 56 anni - Youtube

E morto Alan Kempster, da molti conosciuto come il pilota dellimpossibile. La sua particolarità, infatti, è stata quella di aver dato vita proprio allimpossibile, visto che guidava senza un braccio e senza una gamba. Nel 1990, alletà di 28 anni, ebbe un terribile incidente stradale, un frontale contro un camion guidato da un autista ubriaco. Nonostante la doppia amputazione, Alan, nato a Yarrawonga, in Australia, riuscì a trovare la forza per rialzarsi e tornare in sella, grazie anche ad una moto modificata proprio per permettere di essere guidata con due arti in meno. Lui voleva guidarla senza protesi aggiuntive, e lo spettacolo che regalava in pista è stato immortalato da svariate foto e video.

VOGLIO CHE MI VEDANO E DICANO: SE RIESCE A FARLO LUI

«Dopo lincidente pensavo che non avrei mai più camminato, figuriamoci fare sport – ricordava Alan, come scrive InSella.it ho intrapreso lo sci nautico e ho rappresentato lAustralia ai mondiali e ho vinto tre titoli. Ma cera una cosa che mancava nella mia vita, ed era la moto. Ho deciso di comprarla, di adattarla e di tornare a gareggiare. Obiettivo di Alan dopo lincidente, quello di dare il buon esempio alle persone che come lui avevano subito una menomazione, e che spesso non riuscivano a trovare la giusta forza danimo per tornare in pista: «Voglio che mi vedano e che dicano: se riesce a farlo lui, posso farlo anche io. Nel 2014 aveva corso anche al Mugello per la gara internazionale organizzata dallassociazione Onlus Di.Di. Diversamente Disabili, e in quelloccasione riprese tutto la giornalista Fiammetta La Guidara, che realizzò un documentario per raccontare appunto la storia di tre piloti diversamente abili, riusciti a tornare in sella contro ogni pronostico. Clicca qui per il video



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori