Video/ Cesena Empoli (2-3): highlights e gol della partita (Serie B 6^ giornata)

- Marco Guido

Video Cesena Empoli (risultato finale 2-3): highlights e gol della partita valida nella 36^ giornata della Serie B. Toscani avanti con Donnarumma e Bennacer. 

Caputo_Donnarumma_Empoli_gol_lapresse_2017
Video Frosinone Empoli (LaPresse)

La capolista Empoli riesce a sbancare il Manuzzi vincendo per 2 a 3 contro il Cesena; i toscani, dopo aver trovato l’immediato doppio vantaggio con Donnarumma e Bennacer, si sono fatti rimontare dai gol di Scognamiglio e Moncini riuscendo a conquistare l’intera posta in palio grazie ad un’altra rete di Donnarumma. Partono subito fortissimo gli ospiti che sfiorano già il vantaggio al 2′ quando su un cross di Di Lorenzo, Caputo ha colpito di testa da distanza ravvicinata mettendo però ampiamente sopra la traversa. Il gol arriva un minuto dopo al 3′ quando Bennacer ha tentato un filtranto per Caputo che deviato è arrivato tra i piedi di Donnarumma che ha insaccato con un potente tiro di prima intenzione da dentro l’area di rigore. All’8′ arriva anche l’immediato raddoppio che nasce da un corner battuto corner che è arrivato tra i piedi di Bennacer che ha insaccato con un preciso diagonale rasoterra anticipando tutti all’altezza del primo palo. La reazione dei romagnoli riesce a concretizzarsi solamente al 22′ quando Moncini, lanciato alla perfezione in verticale, si è presentato tutto solo davanti a Gabriel che però è riuscito a respingere col corpo il debole tentativo dell’attaccante. La pressione dei bianconeri viene premiata al 37′ quando sugli sviluppi di un corner, il liberissimo Scogliamiglio ha accorciato le distanze con un bel colpo di testa. Dopo un minuto di recupero le due squadre sono così rientrate negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 2.

LA RIPRESA

La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Ripartono meglio i padroni di casa che sfiorano il vantaggio al 53′ quando Fedele, penetrato in area di rigore, ha crossato alla perfezione per Dalmonte che ha incredibilmente sprecato da due passi. Al 58′ arriva il primo cambio con Schiavone che ha rilevato Fazzi; al 60′ ancora Cesena con Kupisz, il cui preciso diagonale rasoterra che Gabriel è riuscito a deviare in corner con un bell’intervento in tuffo. Il pareggio è nell’aria ed arriva al 61′ quando sul cross di Schiavone, Moncini ha impattato di testa alla perfezione il pallone che ha insaccato imparabilmente. L’Empoli però ha reagito immediatamente trovando il nuovo vantaggio già al 63′ quando sul cross di Di Lorenzo, Donnarumma ha anticipato tutta la retroguardia di casa insaccando con un beffardo tocco di prima intenzione. I romagnoli accusano il colpo e faticano a reagire e così bisogna attendere il 69′ per assistere a due cambi, uno per parte coi quali sono entrati rispettivamente Brighi e Chiricò al posto di Zajc e Kupisz. Proprio il neo-entrato Chiricò al 71′ ha sfiorato il pareggio con una stupenda azione personale conclusa con un bel tiro a giro uscito di pochissimo fuori dal secondo palo. Al 74′ mister Castori tentat l’ultima mandando in campo anche Jallow al posto di Dalmomte mentre mister Andreazzi all’81’ ha gettato nella mischia Polvani al posto di bomber Donnarumma. Il Cesena prova ad attaccare senza però riuscire a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri dove i toscani sono riusciti a difendersi con ordine. Prima della conclusione c’è stato solamente il tempo per assistere all’ultima sostituzione con la quale è entrato al 93′ Lollo al posto di Castagnetti. Dopo sei interminabili minuti di recupero si è così conclusa questa sfida che regala l’ennesima vittoria alla capolista Empoli che riesce così a mantenere gli undici punti di vantaggio sul Frosinone ed allungando sul Palermo; per i romagnoli resta una prova più che positiva a cui è mancata solamente la ciliegina sulla torta ed un punto che sarebbe stato meritato.

LE DICHIARAZIONI

Il tecnico del Cesena Fabrizio Castori ha così commentato la sconfitta interna contro l’Empoli in conferenza stampa: Direi che è stata una sconfitta immeritata, abbiamo fatto una grande partita e gli episodi non ci sono girati a favore. A mio avviso per la prestazione espressa in campo si tratta di un risulta bugiardo. Abbiamo tenuto testa alla capolista senza paura e di questo posso solo che essere contento. Ci sono stati errori di distrazione che ci hanno portato ad essere in svantaggio fin da subito. Va detto però che non ci siamo mai abbattuto e i ragazzi hanno fatto una grande partita. La sconfitta di stasera non pesa perché lEmpoli è una squadra che ha vinto contro quasi tutti. Dispiace non aver raccolto nemmeno un punto considerando la prestazione. Anche oggi abbiamo confermato di stare bene fisicamente, poche squadre hanno la capacità di finire le partite in crescendo come facciamo noi. Soddisfatto della vittoria a Cesena del suo Empoli mister Aurelio Andreazzoli ha così commentato la gara ai microfoni di Sky Sport: “Il nostro desiderio sarebbe che questa striscia non finisse. Mancano anche poche partite… Se siamo bravi dobbiamo concentrarci su questo mini-torneo e cercare di vincerle tutte. Sapete qual è il primo obiettivo, il secondo è questo. L’aver saputo soffrire mi è piaciuto molto anche se avrei preferito evitarlo, ovviamente. Abbiamo fatto una mezz’ora superlativa e poi com’è logico che sia il valore del Cesena e la loro necessità di far punti è venuta fuori, di fronte ad un pubblico eccellente. Normale che venga un po’ di braccino, ma anche per merito loro. Questa squadra non finisce mai di stupirmi per cuore, volontà e spirito di sacrificio. Anche io ho definito la scelta dell’Empoli di cambiare allenatore azzardata. Ho parlato con il ds Accardi e il dg Butti prima, quindi successivamente con il presidente. Loro sono i responsabili: bravi a scommettere, anche io al loro posto avrei fatto fatica con una scelta del genere. Direi che possono ritenersi soddisfatti”

CLICCA QUI PER IL VIDEO CESENA EMPOLI (2-3): HIGHLIGHTS E GOL (da video.sky)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori