Video/ Cittadella Palermo (0-0): highlights della partita (Serie B 36^ giornata)

- Marco Guido

Video Cittadella Palermo (risultato finale 0-0): highlights della partita valida nella 36^ giornata della Serie B. Pareggio a reti bianche al Tombolato.

cittadella_tifosi_tombolato_lapresse_2017
Diretta Cittadella Venezia (LaPresse)

L’incontro tra Cittadella e Palermo termina a reti bianche, uno 0 a 0 che delude tutti visto che i siciliani hanno perso il secondo posto lasciato la Frosinone mentre i veneti perdono l’opportunità di agganciare il Venezia al settimo posto. I padroni di casa provano ad affacciarsi in avanti sfiorando il vantaggio al 9′ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Varnier ha potuto colpire di testa da due passi mandando però incredibilmente fuori. All’11’ mister Tedino è stato costretto a far uscire l’infortunato Dawidowicz il cui posto è stato preso da Accardi. Al 12′ ci ha poi provato Trajkovski con un gran tiro da quasi venticinque metri che Paleari è riuscito a respingere in qualche modo. Al 16′ anche mister Venturato ha dovuto sostituire l’infortunato Pelagatti inserendo al suo posto Pezzi. Al 29′ continuano gli infortuni in campo, questa volta ad alzare bandiera bianca è la stella del Palermo, Nestorovski che è dovuto uscire lasciando il posto al giovane La Gumina. Al 33′ i padroni di casa hanno sfiorato il gol con Chiaretti la cui conclusione da fuori area deviata da Struna è uscita dopo aver colpito la parte esterna del palo. Un minuto più tardi al 34′ è stato poi Bartolomei a sfiorare il vantaggio con un preciso rasoterra che Pomini è riuscito a deviare in corner con un prodigioso intervento in tuffo. Dopo tre minuti di recupero, decretati per le tre sostituzioni, si è così chiuso un primo tempo piuttosto deludente soprattutto per gli attesi ospiti che invece hanno deluso finora le attese.

LA RIPRESA

La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Ripartono meglio gli ospiti che sfiorano il vantaggio al 51′ che ha cercato il gol direttamente su calcio di punizione mettendo fuori di non molto una potente conclusione rasoterra. Al 59′ però sono stati i padroni di casa a sfiorare il gol quando sugli sviluppi di una punizione, ancora Varnier è riuscito a saltare più in alto di tutti costringendo Pomini ad una miracolosa respinta, sulla ribattuta Vido ha cercato il tap-in a porta praticamente sguarnita trovando però la fortunosa deviazione di Murawski appostato sulla riga. Questa in sostanza è stata l’ultima occasione dell’incontro visto che gli ospiti hanno dimostrato di accontenarsi del pareggio così come i padroni di casa che hanno provato ad attaccare senza però riuscire a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri. Così c’è stato solamente il tempo per assitere alle ultime sostituzioni con le quali i due allenatori hanno mandato in campo Schenetti, Kouame e Chochev al posto di Lora, Strizzolo e Gnahore. Dopo tre minuti di recupero si è così conclusa questa sfida che delude entrambe le compagini visto che i padroni di casa che non riescono ad allontanarsi dal Foggia nella lotta per i playoff mentre i siciliani perdono il secondo posto a discapito del Frosinone vittorioso questa sera.

LE DICHIARAZIONI

Il mister del Cittadella Roberto Venturato ha dichiarato in conferenza stampa al termine del pareggio a reti bianche tra il suo Cittadella ed il Palermo: Credo che anche oggi non sia mancata la prestazione, abbiamo costruito diverse palle gol e purtroppo ci è mancata la rete. Siamo consapevoli che sotto il profilo realizzativo in questo momento facciamo più fatica, ma è un periodo e passerà. Kouamé in questo periodo non è brillante, ho quattro attaccanti di livello e scegli in base a quello che vedo durante la settimana. Varnier? un patrimonio di questa società, ha qualità molto importanti e adesso spetta a lui sfruttarle nel modo migliore. Ho grande rispetto per il Palermo, sapevamo le sue qualità e abbiamo cercato di metterlo in difficoltà sfruttando le nostre armi. Andiamo avanti e adesso pensiamo a Salerno, sarà unaltra battaglia Il tecnico del Palermo Bruno Tedino ha così commentato il pareggio esterno di Cittadella ai microfoni di Sky Sport: “Ci siamo presentati qui con delle defezioni molto importanti, abbiamo dovuto cambiare sistema di gioco ed i calciatori hanno dimostrato grande disponibilità. Siamo rimasti in piedi contro una squadra molto forte, con quest’atteggiamento la partita di sabato scorso la portavamo a casa. Noi quando siamo al completo siamo forti, gli infortuni ci hanno tarpato le ali. Sono convinto che con questo tipo di intensità lavorative vincere tante partite da qui alla fine. Nestorovski? E’ un duro colpo. Dobbiamo dimenticare tutte le difficoltà”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori