Infortunio Defrel/ Operato al ginocchio sinistro: stagione finita per l’attaccante della Roma?

- Mauro Mantegazza

Infortunio Defrel, il francese è stato operato al ginocchio sinistro: stagione finita per l’attaccante della Roma? Pulizia artroscopica a Villa Stuart per l’ex Sassuolo.

Defrel_DiFrancesco_Sassuolo_lapresse_2017
Defrel con Di Francesco al Sassuolo: a Roma il binomio è stato molto più sofferto (LaPresse)

La stagione di Gregoire Defrel rischia seriamente di essere finita: per lattaccante francese della Roma si è trattato certamente di una stagione molto sfortunata, segnata da due infortuni muscolari, una forte contusione alla rotula e una distorsione alla caviglia. Il calvario sportivo di Gregoire Defrel non accenna a finire e cè anzi una novità che ci fa appunto pensare che potremmo non rivedere più lattaccante francese in campo: due giorni fa Defrel è stato operato a Villa Stuart al ginocchio sinistro, anche se la notizia è stata diffusa solamente questa mattina al grande pubblico. Defrel aveva già in programma una pulizia artroscopica del ginocchio, ma considerato anche linfortunio alla caviglia sinistra si è decisivo di anticiparla, perché per lex giocatore del Sassuolo i tempi di recupero coincidevano con quelli previsti dal problema al piede.

LA COMPLICATA STAGIONE DI DEFREL

Adesso la Roma cercherà di rimetterlo in campo per le ultime partite di una stagione che per i giallorossi potrebbe anche diventare leggendaria, ma il rischio di rivederlo solo allinizio del prossimo anno è concreto per il francese. Finora, Defrel ha giocato appena 20 partite fra campionato e Champions League, non arrivando a nemmeno 700 minuti in campo (dunque si tratta in gran parte di spezzoni) e segnando un solo gol, fra laltro su calcio di rigore. La Roma ha pagato al Sassuolo 20 milioni di euro più 3 di bonus per aggiudicarsi Defrel lanno scorso, considerando anche il fatto che già conosceva benissimo il gioco di Eusebio Di Francesco ma il rendimento, soprattutto a causa proprio dei tanti infortuni, non ha ancora giustificato linvestimento e ormai per rimediare bisognerà quasi certamente attendere il 2018-2019.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori