DIRETTA / Palermo Avellino (risultato finale 3-0) streaming video e tv: Vittoria netta per i rosanero!

- Mauro Mantegazza

Diretta Palermo Avellino info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Delicata sfida al Barbera, 37^ giornata Serie B (oggi 21 aprile)

Coronado_Rispoli_Palermo_gol_lapresse_2017
Diretta Palermo Avellino - LaPresse

DIRETTA PALERMO AVELLINO (RISULTATO FINALE 3-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Renzo Barbera il Palermo batte l’Avellino con un netto 3 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa si portano avanti con il calcio di rigore segnato da Coronado al 9′ e, ad inizio ripresa, ci pensa La Gumina a realizzare la rete del raddoppio al 47′, su assist di Trajkovski. Quest’ultimo mette poi a segno il tris definitivo, capitalizzando un nuovo calcio di rigore al 73′. I 3 punti guadagnati consentono al Palermo di portarsi a quota 63 mentre l’Avellino rimane fermo a 40 punti.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Palermo ed Avellino ed il punteggio è di 3 a 0. Gli sforzi degli ospiti di raggiungere il pareggio vengono annullati dal portiere Pomini, prodigioso su Ardemagni al 67′, e sono anzi i siciliani ad andare nuovamente in rete al 73′ con il rigore, il secondo della gara per i rosanero, trasformato da Trajkovski e concesso per fallo subito da La Gumina.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Palermo ed Avellino è ora di 2 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con Accardi al posto di un dolorante Bellusci già sul finire della frazione precedente tra i rosanero, i padroni di casa hanno aumentato il distacco realizzando la rete del raddoppio al 47′ con La Gumina, ben servito dal filtrante di Trajkovski.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Palermo ed Avellino sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Il rigore trasformato da Coronado in apertura al 9′ mette i rosaneri in una posizione di vantaggio in vista della ripresa, nonostante gli ospiti risollevino la testa nel finale di frazione con due spunti interessanti delle punte Ardemagni, conclusione salvata sulla linea da Rajkovic al 36′, e Vajushi, doppio tentativo impreciso al 39′.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Palermo ed Avellino è di 1 a 0. I biancoverdi acquistano fiducia e guadagnano terreno con il passare dei minuti, fallendo inoltre una clamorosa opportunità per pareggiare al 15′ con Molina, incapace di centrare lo specchio della porta da due passi. I padroni di casa cercano di controllare mentre il ritmo del match cala.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Sicilia la partita tra Palermo ed Avellino è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già di 1 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa partono bene e spingono subito con Coronado. Al 9′ i rosanero riescono anche a portarsi in vantaggio su calcio di rigore, concesso per fallo da ammonizione di Morero su Rispoli, proprio grazie a Coronado.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Palermo Avellino è ormai imminente, eccovi dunque alcuni numeri sulle due formazioni che fra poco saranno protagoniste allo stadio Renzo Barbera. Rosanero superiori rispetto all’Avellino su tutto, dal numero dei gol (50 vs 45), delle conclusioni (458 vs 407) fino ai passaggi (16.348 vs 12.351). Gli irpini sono una formazione più cattiva a livello disciplinare invece, avendo rimediato in stagione 75 cartellini gialli e sette espulsioni, contro i 64 gialli e i quattro rossi del Palermo. In casa, i siciliani hanno un record di dieci vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte (29 gol fatti, 15 subiti), mentre l’Avellino fuori casa fatica con appena due successi, sei pareggi e nove sconfitte (17 gol fatti, 29 subiti). Ora leggiamo le formazioni ufficiali di Palermo Avellino, poi la parola deve passare al campo! PALERMO: Pomini; Bellusci, Struna, Rajkovic; Rispoli, Murawski, Chochev, Coronado, Aleesami; La Gumina, Trajkovski. Allenatore: Tedino. AVELLINO: Lezzerini; Laverone, Ngawa, Morero, Marchizza; Gavazzi, Di Tacchio, De Risio; Molina, Ardemagni, Vajushi. Allenatore: Foscarini.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Palermo Avellino sarà visibile in diretta tv esclusivamente sui canali della televisione satellitare, dal momento che solo Sky detiene i diritti per trasmettere le partite del campionato cadetto. La copertura della partita sarà dunque garantita su Sky Calcio 2, inoltre per gli abbonati sarà possibile seguire la partita dello stadio Barbera anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone lapplicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

TESTA A TESTA

Sono quattordici i precedenti tra Palermo-Avellino, nove in Serie B e quattro in Serie C-1: mai un successo la compagine irpina, che hanno racimolato solamente tre pareggi, lultimo nella stagione 2013-14. Campo ostico quindi per lAvellino quello del Renzo Barbera. Le prime cinque sfide tra le due compagini si sono disputate dal 1973 al 1978, in quegli anni la squadra biancoverde è riuscita a raccogliere solo un pareggio a reti bianche nella stagione 1975-76. Lultima sfida è datata 4 Aprile 2014: 2-0 per il Palermo con reti di Barreto e Bolzoni. Partita quindi sulla carta segnata visto anche l’ampia differenza di valori in campo. (agg. Umberto Tessier)

PROTAGONISTI

Allo stadio Renzo Barbera arriva l’Avellino per sfidare un Palermo in piena lotta per la promozione. Il trequartista brasiliano Igor Coronado, otto reti e dieci assist, sembra definitivamente esploso con la maglia rosanero ed è pronto al salto di categoria. I padroni di casa dovranno trovare nuove reti in avanti visto che per Nestorovski la stagione sembra finita grazie ad un brutto infortunio. Trajkovski, tre reti in campionato, potrebbe rappresentare l’alternativa ideale al macedone. Rosanero che contano anche sulle incursioni vincenti dell’esterno Andrea Rispoli, sei reti e cinque assist fino ad ora. In casa Avellino Luigi Castaldo ed il giovane Asencio sono i due calciatori dotati di maggior talento che possono dare una mano agli irpini per chiudere il discorso salvezza. Matteo Ardemagni, anche partendo dalla panchina, rappresenta un’alternativa validissima. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Palermo-Avellino verrà diretta dal fischietto Antonio Giua della sezione di Olbia: in campo con lui al Barbera per questo match della Serie B anche i due assistenti. Approfondendo la nostra analisi sul direttore di gara oggi in campo in Sicilia ricordiamo che Giua, in 14 presenze in stagione per il secondo campionato italiano ha messo a bilancio 55 cartellini gialli e 2 espulsioni: sono ben 5 i calci di rigore concessi. Sempre considerando quanto fatto in stagione va detto che il fischietto di Olbia ha registrato un solo precedente per entrambe le squadre oggi protagoniste nella 37^ giornata. Il Palermo ha incontrato Giua nel match di Pescara, terminato con il risultato finale di 2-2. LAvellino è stato diretto dal fischietto di gara sardo nella trasferta di Cittadella (2-2 al termine della partita). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Palermo Avellino sarà diretta dallarbitro Giua; la partita della 37^ giornata di Serie B si gioca oggi, sabato 21 aprile, alle ore 15.00 allo stadio Renzo Barbera-La Favorita, dove il Palermo sarà chiamato a tornare alla vittoria per non complicare il cammino verso la promozione. Attualmente i rosanero di Bruno Tedino sono terzi con 60 punti, di conseguenza se il campionato finisse oggi sarebbero costretti a disputare i playoff: urge dunque un successo per rilanciare le ambizioni di raggiungere almeno il secondo posto. Partita dunque difficilissima per lAvellino di Claudio Foscarini, cui tocca il Palermo subito dopo il Frosinone: gli irpini hanno 40 punti e di conseguenza la salvezza è tuttaltro che garantita. Fare risultato alla Favorita darebbe però una grande spinta, anche dal punto di vista del morale: di certo lAvellino sarà un osso duro per il Palermo.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO AVELLINO

Cerchiamo ora di scoprire quali potrebbero essere le probabili formazioni per Palermo Avellino. Tra squalifiche e infortuni, la situazione non è facile per Bruno Tedino: proviamo a disegnare un 4-3-2-1 con Uomini in porta, protetto dalla retroguardia a quattro formata da Rispoli, Struna, Accardi e Aleesami; il terzetto in mediana sarà forzatamente molto diverso e potrebbe vedere titolari Murawski, Fiordilino e Chochev, mentre in attacco Coronado e Trajkovski agiranno in appoggio alla punta La Gumina. Modulo 4-4-2 per lAvellino di mister Claudio Foscarini: Lezzerini in porta; in difesa Laverone terzino destro, Ngawa e Migliorini centrali, Marchizza a sinistra; a centrocampo da destra a sinistra Molina, De Risio, Di Tachcio e Vajushi; in attacco invece Castaldo è squalificato, al suo posto ci sarà Ardemagni al fianco di Asencio.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico favorevole ai padroni di casa per questa partita fra Palermo e Avellino, almeno secondo le quote che ci vengono proposte in merito dallagenzia di scommesse sportive Snai: il segno 1 che indica naturalmente una vittoria casalinga del Palermo infatti pagherebbe 1,55 volte la posta in palio, mentre la quota sale parecchio per la vittoria esterna dellAvellino, visto che il segno 2 raggiunge la quota di 6,75. Quita intermedia è invece quella per il pareggio: il segno X per la sfida di Palermo infatti è proposto a 3,75.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori