DIRETTA / Piacenza-Pro Piacenza (risultato finale 2-0) streaming video e tv: Segre! Derby al Piacenza

- Stefano Belli

Diretta Piacenza-Pro Piacenza: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C girone A in programma sabato 21 aprile 2018.

Piacenza_ProPiacenza_LegaPro_lapresse_2017
Diretta Piacenza-Pro Piacenza, LaPresse

DIRETTA PIACENZA PRO PIACENZA (RISULTATO FINALE 2-0): RADDOPPIO DI SEGRE ALL’80’

Assedio del Pro Piacenza. Veemente reazione degli ospiti, che hanno avuto subito con Barba l’occasione per ripristinare l’equilibrio nel punteggio. Sostituzione Pro Piacenza: esce Abate, entra Frick. Cambiano anche i biancorossi: sce Di Molfetta, entra Mora. Quest’ultimo si presenta con un bolide. Palla che accarezza l’esterno della rete e si spegne contro il palo di sostegno della porta. All’81esimo la squadra di Franzini la chiude con Segre. Tap-in vincente del numero 24, che calcia di contro balzo col mancino dopo una respinta di Gori sul diagonale di Mora. Proteste ospiti per il possibile intervento sotto misura (in posizione irregolare) di Corazza, ma le immagini dimostrano come il numero 11 abbia tirato indietro il piede evitando di toccare la sfera. Sostituzione Pro Piacenza: esce Cavagna, entra Paramatti. Dall’altra parte esce Corazza, entra Romero. Ammonito Di Cecco. Frick cerca direttamente la porta su calcio di punizione. La conclusione si spegne di un metro abbondante sopra la porta difesa da Fumagalli. Sostituzione Piacenza: esce Pesenti, entra Franchi.

GOL DI CORAZZA AL 61′

Si riparte senza sostituzioni nè da una parte nè dall’altra. Partenza lanciata degli ospiti, subito protagonisti di due iniziative potenzialmente pericolose con Alessandro e Musetti. Fa buona guardia la difesa biancorossa. Al 49esimo ci prova Corazza. Prima occasione del match: Pesenti aggancia sul lato corto sinistro dell’area e crossa teso in direzione dell’ex Novara, che corregge la traiettoria in scivolata. Prodigioso l’intervento di Gori, che si oppone in tuffo respingendo col corpo. Pesenti svetta tutto solo sul corner di Corradi, ma incorna centralmente. Gori blocca e fa sfumare una nitida occasione per i locali. Tentativo di Alessandro. Rasoterra sul primo palo da posizione ravvicinata del numero 10, che beneficia di un filtrante perfetto di Calandra. Si salva coi piedi Fumagalli, che concede agli ospiti un calcio d’angolo. Il risultato si sblocca al 61esimo. Della Latta trova rasoterra Corazza che, tutto solo all’altezza del secondo palo, deposita in fondo al sacco il più facile dei tap-in con Gori ormai fuori causa.

FINE PRIMO TEMPO

Alessandro prova a ricavarsi uno spazio redditizio per calciare. Inguardabile la sua conclusione, che si spegne lentamente, e di diversi metri, a lato alla destra dei pali difesi da Fumagalli. Gara bloccata e povera di spunti finora. Le formazioni di Franzini e Maccoppi badano soprattutto a non prestare il fianco all’avversario. Di Cecco intanto vanifica un pericoloso quattro contro quattro facendosi respingere il traversone da Belotti. Angolo per i biancorossi. Gol annullato a Corradi alla mezzora. Segre, in posizione irregolare, disturba l’intervento di Gori sull’incornata di Pesenti diretta nell’angolo alla sua destra. Inutile il successivo tap-in vincente del centrocampista, con Robilotta che aveva già fermato il gioco. Di Cecco sfonda sulla sinistra e crossa rasoterra. Pesenti va in anticipo su Belotti innescando un flipper che favorisce il difensore rossonero. La sfera sfila sul fondo. Il primo tempo si chiude con un intervento provvidenziale di Calandra, che prolunga di testa la traiettoria disegnata dalla bandierina da Di Molfetta anticipando Silva, pronto a incornare alle sue spalle.

INIZIO GARA

Franzini schiera i lupi con il 4-4-2. Tra i pali Fumagalli, linea difensiva composta da Di Cecco, Bini, Silva e Castellana. A centrocampo da destra verso sinistra Corradi, Della Latta, Segre e Di Molfetta. In avanti Pesenti e Corazza. I rossoneri rispondono con un 4-3-1-2. In porta Gori, in difesa Calandra, Belotti, Battistini e Belfasti. In mediana La Vigna, Cavagna e Barba. In attacco Alessandro in supporto della coppia Musetti-Abate. Errore in disimpegno di Calandra. E’ del Piacenza il primo calcio d’angolo del derby. Proteste dei padroni di casa per un tocco col braccio di Calandra in area. Il terzino rossonero ha calcolato male la traiettoria di uno spiovente da metà campo, ma dalle immagini non sembrano esserci gli estremi per la concessione della massima punizione. Cross telefonato di Segre dal settore sinistro. Gori esce e fa sua la sfera. Tentativo di imbucata di Abate per Musetti al minuto 9. Legge bene la giocata Fumagalli, che neutralizza la sfera in uscita. Poco dopo sugli sviluppi di un corner svetta Belotti,  la sfera si impenna e Bini la accomoda in favore di Fumagalli.

I NUMERI

Tutto ormai è pronto per il fischio dinizio di Piacenza-Pro Piacenza, ci resta però il tempo per dare uno sguardo alle statistiche delle due formazioni della città emiliana che oggi si sfidano nel derby: il Piacenza, forte del suo andamento casalingo (otto vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte) può essere considerata a ragione la favorita del match contro la Pro Piacenza, visto che in pochi hanno fatto meglio in casa. Ottima anche la differenza reti, con 19 gol segnati e soltanto 13 quelli subiti. Dall’altra parte, la Pro Piacenza non è ancora riuscita a decollare in trasferta, anzi, alla luce delle sole tre vittorie conseguite, a cui si sommano quattro pareggi e nove sconfitte. Il reparto offensivo è scarso (10 gol fatti), la difesa invece ha subito 19 reti in sedici partite. Questa però sarà una trasferta per modo di dire: qualcosa cambierà?

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Non sarà possibile seguire il match in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma gli abbonati al sito elevensports.it potranno seguire la partita in diretta streaming video via internet.

TESTA A TESTA

Per il derby tra Piacenza e Pro Piacenza, atteso oggi nella 36^ giornata della Serie C in realtà la lista dei precedenti recenti appare sorprendentemente molto corta. Dal 2013 a oggi si contano infatti appena 6 testa a testa registrati tra i due club, tra campionato di Serie D, terza serie italiana e Coppa Italia di categoria. Approfondendo la nostra analisi va ricordato che per i biancorossi sono state 2 le affermazioni registrate, mentre i rossoneri hanno vinto la stra cittadina una sola volta. Ricordando lultimo scontro diretto realizzato tra i due club oggi in campo, vediamo che questo risale al turno di andata del campionato della Serie C ancora in corso: allora il tabellone del risultato fu un sofferto pareggio per 1-1. Da segnalare che allora per la Pro Piacenza andò in rete Alessandro, e per il Piacenza Pederzoli, infallibile dal dischetto. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Piacenza-Pro Piacenza, diretta dal signor Robilotta di Sala Consilina, sabato 21 aprile 2018 alle ore 20.30, sarà una sfida valevole per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie C, nel girone A. Derby ad alta tensione tra le due formazioni piacentine, opposte tra loro in un finale di campionato alla ricerca di obiettivi molto diversi. Il Piacenza punta ai play off, come dimostrato con l’ultimo pareggio conquistato contro l’ostica Alessandria in trasferta. Piacenza al momento ottavo in classifica e con due punti di vantaggio sulle inseguitrici Olbia e Pontedera: c’è la concreta possibilità di partecipare alla post season per la Serie B per una formazione chiamata a confermare il blasone degli anni passati, con un ventennio interamente trascorso tra Serie A e Serie B.

Dall’altra parte la Pro, a lungo rivelazione e capace anche di contendere il primato cittadino, è caduta in una spirale di sconfitte che ha toccato l’apice nel match perso in casa contro il Gavorrano. Quinta sconfitta consecutiva e due soli punti di vantaggio proprio sul Gavorrano, in zona play out e con l’obiettivo di costringere agli spareggi proprio i rossoneri, che in campionato non vincono dalla sfida dello scorso 17 marzo in casa contro il Livorno, vittoria contro la capolista che sembrava aver chiuso il discorso salvezza. Invece, per la Pro è arrivato poi solo un punto nelle successive sei partite.

PROBABILI FORMAZIONI PIACENZA PRO PIACENZA

Le probabili formazioni del match che si disputerà presso lo stadio Garilli di Piacenza: padroni di casa schierati con Fumagalli in porta, Di Cecco sull’out difensivo di destra e Castellana sull’out difensivo di sinistra, mentre Pergreffi e Silva giocheranno come centrali di difesa. A centrocampo spazio per Della Latta, Segre e Corradi, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Di Molfetta, Pesenti e Corazza. Risponderà la Pro Piacenza con Gori tra i pali, Pramatti schierato in posizione di terzino destro e Ricci in posizione di terzino sinistro, mentre Battistini e Belotti saranno i centrali di difesa. Barba, Aspas e Cavagna saranno i titolari nel terzetto di centrocampo, con Alessandro schierato come trequartista alle spalle di Abate e Musetti, titolari nel tandem offensivo.

TATTICA E PRECEDENTI

Scontro tattico con il tecnico di casa, Franzini, che schiererà la squadra con il 4-3-3, mentre l’allenatore della Pro Piacenza, Pea, opterà per il 4-3-1-2. Il derby d’andata in questo campionato è terminato con un pareggio uno a uno, Pro Piacenza in vantaggio con Alessandro dopo appena tredici minuti, pari del Piacenza calcio con Pederzoli su rigore a metà ripresa. Ultimo derby giocato al Garilli col Piacenza squadra ospitante disputato l’8 aprile 2017, con gol di Matteassi, Taugourdeau e doppietta di Romero che costrinsero la Pro a incassare quattro gol. La Pro Piacenza ha vinto uno a zero il derby in casa del Piacenza il 9 febbraio 2014, quando entrambe le squadre militavano nel campionato di Serie C.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker per le scommesse sul match: la vittoria interna della formazione di casa è quotata 2.15 da William Hill, l’eventuale pareggio viene proposto ad una quota di 3.00 da Bet365, mentre Bwin offre a una quota di 3.70 la possibilità dell’affermazione in trasferta degli orange. Per quanto riguarda le quote per i gol complessivi realizzati nel corso della partita, Unibet propone le quote per over 2.5 e under 2.5 rispettivamente a 2.43 e 1.50.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori