Probabili formazioni / Spal Roma: attenzione a Cionek. Quote, ultime novità live (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Spal Roma: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre. Di Francesco deve pensare anche alla Champions League, cambierà ancora qualcosa

Florenzi_Viviani_Roma_Spal_lapresse_2018
Probabili formazioni Spal Roma, Serie A 34^ giornata (Foto LaPresse)

Nel match atteso oggi tra Spal e Roma occhi puntati su uno dei punti fermi della probabile formazione di Leonardo Semplici e giocatore in grande stato di grazia ovvero Thiago Cionek, che potrebbe mettere davvero in difficoltà oggi i giallorossi. La compagine spallina dopo tutto giocherà al amassimo oggi visto che in palio potrebbe esserci la propria permanenza nel campionato della Serie A e considerano gli ultimi banchi di prova possiamo davvero dire che il difensore sta facendo del suo meglio per tener vivo il sogno. I numeri messi in stagione e le prestazioni offerte dal polacco sono più che importanti, benché sia entrato in rosa solo lo scorso mese di gennaio dal Palermo. Per Cionek i numeri raccontano di 11 presenze in Serie A e 990 minuti nelle gambe con pure un gol, questo segnato contro lAtalanta, sufficiente per il pari registrato nella 32^ giornata del campionato. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

In occasione del match della Serie A tra Spal e Roma possiamo andare a confrontare due elementi fondamentali per i rispettivi allenatori e che non dovrebbero mancare quindi nelle probabili formazioni studiate alla vigilia. Il primo è pure il grande ex del match ovvero Federico Viviani, che pur non rientrando nelle prime scelte di Semplici, ha comunque ottime chance oggi di vedere il campo. Per il mediano sarebbe nel caso pronto il posto in cabina di regia, adatto per affrontare lex compagno di squadra Daniele De Rossi, guida del gioco giallorosso. Analizzando qualche numero va ricordato che Viviani in stagione ha messa a bilancio 28 presenze e 2410 minuti nelle gambe oltre che tre gol (segnati con Napoli, Roma e Torino). Esaminando la sua carriera poi ricordiamo pure il suo status di grande ex: cresciuto nelle giovanili giallorosse, Viviani ha poi vissuto parecchie stagioni in prestito prima di venir ceduto definitivamente al Verona nel 2015. Dallaltra parte ecco invece Daniele De Rossi, giallorosso DOC, dalle giovanili fino ad oggi. Per il centrale di Di Francesco i numeri in stagione raccontando di 19 presenze in Seie A ma un solo gol, segnato contro il Torino. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Viste nel dettaglio le probabili formazioni che vedremo oggi in campo per la sfida di Serie A tra Spal e Roma tocca ora fare il punto sulle rispettive infermerie. Chi saranno gli assenti annunciato in questa 34^ giornata della Serie A? Va innanzitutto ricordato che sia nella formazione spallina che quella giallorossa non si contano giocatori squalificati, benchè rimangano diffidati Salomon, Costa, Lazzari e Juan Jesus. Per quanto riguarda gli assenti ricordiamo che per Semplici non saranno a disposizione Costa e Simic per problemi fisici e pure l’ex del match Borriello, ancora out per un problema al polpaccio. Per quanto riguarda linfermeria della Roma vediamo che Di Francesco non avrà a disposizione Defrel per distorsione alla caviglia sinistra e Karsdorp, per la rottura del crociato del ginocchio: a loro pii si è pure aggiunto solo venerdi scorso Kolarov, che ha rimediato un affaticamento muscolare durante gli allenamenti di avvicinamento alla sfida di oggi. (agg Michela Colombo)

I MIGLIORI

Nelle probabili formazioni di Spal Roma, è giunto il momento di vedere quali sono i migliori giocatori in base alle statistiche, pur tenendo conto che in casa Roma molto dipenderà dal turnover. In ogni caso, la squadra di casa si affiderà in difesa all’esperto Felipe, che ha effettuato 10 tiri totali e ricevuto sei ammonizioni, più che comprensibili per il difensore di una piccola. Dall’altra parte, il serbo Aleksandar Kolarov è sempre una risorsa preziosa per i giallorossi grazie alla spinta sulla fascia e ai calci piazzati: due gol, 184 attacchi e 40 tiri nel suo ruolino stagionale. Sulla linea mediana, saranno protagonisti da una parte Federico Viviani, frutto del vivaio romanista, già autore di tre reti e sette assist in campionato, dallaltra il belga Radja Nainggolan che si fa forte di 39 tiri, tre gol e sette assist. In attacco, la Spal punterà sull’esperto Mirco Antenucci (77 attacchi, 42 tiri e ben 8 gol), mentre la Roma ha naturalmente come punto di riferimento il bosniaco Edin Dzeko con 115 tiri, 14 gol e 12 assist. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PROBABILI FORMAZIONI

Spal Roma, in scena alle ore 15:00 di sabato 21 aprile, inaugura la 34^ giornata in Serie A 2017-2018: allo stadio Mazza si affrontano una squadra che ha bisogno di punti per salvarsi e che, reduce da sei pareggi, continua ad avvicinare lobiettivo e una che sta entrando nel momento decisivo della stagione, perchè la corsa alla qualificazione in Champions League prosegue e soprattutto la prossima settimana arriverà finalmente quella semifinale, nella stessa Champions League, che manca da ben 34 anni. Dunque, staremo a vedere se la squadra ospite riuscirà a non pensare al Liverpool e alla possibilità di scrivere la storia per concentrarsi esclusivamente sulla sfida di oggi; intanto andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Spal Roma.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico chiaramente tutto a favore della Roma: secondo le quote rilanciate dallagenzia di scommesse Snai, il segno 2 che identifica il successo dei giallorossi vale 1,80 contro il 4,25 che accompagna il segno 1 per la vittoria interna della squadra estense. Potrete naturalmente giocare anche il pareggio per questa partita dello stadio Mazza: se le cose dovessero andare in questo modo, il guadagno che ne conseguireste giocando con la Snai sarebbe di 3,60 volte la cifra che avrete pensato di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL ROMA

I DUBBI DI SEMPLICI

Ovviamente la Spal è in campo con il 3-5-2, ma vanno ancora monitorate le condizioni di Schiattarella e Mattiello: al posto del primo giocherebbe il grande ex Viviani e cambierebbe ben poco dal punto di vista tattico, quasi la stessa cosa con Dramé al posto di Mattiello anche se forse ci sarebbe un po di spinta in meno sulla corsia sinistra. Il resto della squadra sembra fatto: davanti a Meret la linea difensiva è guidata da Vicari, con Thiago Cionek e Felipe favoriti per affiancarlo. Manuel Lazzari come sempre agirà sulla fascia destra di centrocampo, di fatto il calciatore più utilizzato da Leonardo Semplici; Kurtic e Alberto Grassi dovrebbero essere le due mezzali, anche se Everton Luiz rimane una valida alternativa per aumentare i muscoli in mezzo. Borriello, altro ex della sfida, è ancora ai box: cè Paloschi a fare coppia con Antenucci davanti, difficile che Federico Bonazzoli possa avere la meglio mentre Floccari (che ha trascorsi importanti nella Lazio e ha anche gol allattivo nei derby) potrebbe contendere la maglia fino allultimo.

LE SCELTE DI DI FRANCESCO

Eusebio Di Francesco deve pensare anche al Barcellona: per questo motivo potrebbe tornare a giocare con il 4-3-3, dove però dovrebbe mancare Kolarov, fermatosi nella giornata di venerdi per un affaticamento muscolare. Senza il serbo l’ipotesi più probabile in difesa vede Florenzi e Bruno Peres collocati sulle corsie esterne, con Manolas e Juan Jesus chiamati al centro del reparto dal primo minuto. In mediana bisogna capire quali saranno le scelte: teoricamente il centrocampo titolare potrebbe avere la meglio anche per preparare la grande sfida di Anfield, e dunque De Rossi come regista davanti alla difesa con Nainggolan e Strootman da mezzali, tuttavia almeno uno dei due potrebbe essere sostituito da Lorenzo Pellegrini ma sarà una decisione che verrà presa allultimo. Davanti, ci aspettiamo che Cengiz Under sia ancora titolare: il giovane turco, a segno nel turno infrasettimanale, deve recuperare il ritmo partita e poi Perotti non è al meglio e si cercherà di averlo al 100% (o vicino) per martedì. El Shaarawy agirà dallaltra parte, Dzeko sarà invece confermato nel ruolo di prima punta.

IL TABELLINO

SPAL (3-5-2): 97 Meret; 4 Cionek, 23 Vicari, 27 Felipe; 29 M. Lazzari, 19 Kurtic, 28 Schiattarella, 88 A. Grassi, 14 Mattiello; 7 Antenucci, 43 Paloschi

A disposizione: 1 A. Gomis, 92 G. Marchegiani, 15 Vaisanen, 21 Salamon, 12 Pa Konate, 85 Dramé, 24 M. Vitale, 77 Viviani, 25 Everton Luiz, 18 Schiavon, 9 F. Bonazzoli, 10 Floccari

Allenatore: Leonardo Semplici

Squalificati:

Indisponibili: L. Simic, F. Costa, Borriello

 

ROMA (4-3-3): 1 Alisson; 25 Bruno Peres, 44 Manolas, 5 Juan Jesus, 33 Jonathan Silva; 4 Nainggolan, 16 De Rossi, 6 Strootman; 17 Cengiz Under, 9 Dzeko, 92 El Shaarawy

A disposizione: 28 Skorupski, 18 Lobont, 24 Florenzi, 30 Gerson, 21 Gonalons, 7 Lo. Pellegrini, 14 Schick, 8 Perotti

Allenatore: Eusebio Di Francesco

Squalificati:

Indisponibili: Karsdorp, Defrel, Kolarov

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori