RISULTATI SERIE B / Classifica aggiornata e diretta gol live score: Parma e Palermo insieme al secondo posto!

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B: classifica aggiornata, diretta gol live score. Si gioca la 37^ giornata, entusiasmante il Monday Night dello Stirpe ma sabato sono in campo Palermo, Parma, Venezia e Bari

Bari_Foggia_derby_lapresse_2018
Risultati Serie B, 37^ giornata (Foto LaPresse)

Risultati importanti nelle otto partite della 37^ giornata di Serie B che sono terminate pochi minuti fa. In classifica spicca naturalmente la doppia vittoria di Parma e Palermo: gli emiliani devono soffrire per battere 2-1 il Carpi nel derby emiliano, più netto il 3-0 inflitto dal Palermo allAvellino, ma non cambia lesito perché in entrambi i casi le squadre salgono a quota 63 punti, avanzando a braccetto al secondo posto almeno fino a lunedì sera, quando il Frosinone ospiterà nel big-match di giornata lEmpoli – che dal canto suo sa già che non potrà festeggiare la promozione matematica allo Stirpe. In zona playoff sono molto importanti anche i colpaccio esterni delle due venete: medesimo risultato (1-3) in favore di Venezia e Cittadella, che vincono rispettivamente a Novara e sul campo della Salernitana e si allontanano dal Foggia, bloccato dal pareggio per 1-1 dal Bari nel derby pugliese e ora più lontano dallottavo posto. Sono però arrivati anche risultati importanti in ottica salvezza: lEntella vince 3-2 in rimonta dallo 0-2 contro la Pro Vercelli, mentre lAscoli fa il colpaccio vincendo per 1-2 sul campo della Cremonese, ora pienamente coinvolta nella mischia. Festival del gol dunque, dal quale è rimasto escluso solo il pareggio per 0-0 fra il Brescia e il Cesena. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE B (37^ GIORNATA)

FINE PRIMI TEMPI

Primi tempi decisamente interessanti nelle otto partite della 37^ giornata di Serie B che si stanno giocando oggi pomeriggio. I gol certamente non sono mancati, per la precisione 11, anche se quattro partite sono ancora ferme sulla parità: si tratta di Brescia Cesena, lunica ad essere sullo 0-0 di partenza, e poi altre tre sfide in cui il risultato è di 1-1. Fra queste spicca il sentitissimo derby pugliese tra Foggia e Bari, match assai delicato anche per la classifica in ottica playoff, poi anche Cremonese Ascoli e Novara Venezia. Le notizie principali sono tuttavia i vantaggi di Palermo e Parma, entrambe avanti per 1-0 rispettivamente contro Avellino e Carpi: se questi risultati venissero confermati al triplice fischio finale, rosanero e crociati salirebbero insieme a quota 63 punti, scavalcando almeno sino a lunedì sera il Frosinone. In zona playoff importante anche la prestazione del Cittadella, che sta vincendo per 0-2 sul campo della Salernitana, mentre in chiave salvezza va evidenziato il vantaggio della Pro Vercelli per 0-1 a Chiavari, sul campo della Virtus Entella. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Finalmente siamo pronti a vivere le partite di Serie B per la 37^ giornata. Vincendo ad Ascoli con il gol lampo di Emanuele Calaiò, il Parma ha ottenuto la quarta vittoria nelle ultime cinque partite e la settima nelle ultime nove: adesso sogna davvero la promozione diretta, avendo raggiunto il terzo posto agganciando il Palermo e portandosi a sole due lunghezze dal Frosinone. Bisogna considerare anche i ducali nella corsa: magari anche il Perugia e il Bari, ma certamente è la squadra di Roberto DAversa quella che può dare fastidio alle prime due. Un Parma che chiuderà la stagione con un calendario non impossibile: partite casalinghe contro Ternana e Bari, trasferte contro Pro Vercelli, Cesena e Spezia. Dipenderà ovviamente dalla situazione delle avversarie e dalla loro urgenza di fare punti, ma sicuramente vedere il Parma centrare la terza promozione consecutiva non è impossibile: allora, i gialloblu continuano a sognare e oggi cercano i tre punti contro un Carpi che viceversa sta attraversando un brutto momento (appena 4 punti nelle ultime cinque partite) e si sta allontanando sempre più dai playoff. Ci siamo dunque: parola ai campi, in Serie B si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

SQUADRE IN CRISI

Sei sconfitte e cinque pareggi nelle ultime 11 con una vittoria nelle ultime 14; sei sconfitte e otto pareggi nelle ultime 14. Questo il bilancio di Pescara e Cremonese, in caduta libera: quando è iniziata la serie negativa il Delfino si trovava in undicesima posizione e, pur fuori dai playoff, contava di rientrare presto nelle prime otto della classifica. Lallenatore era Zdenek Zeman, poi sostituito da Massimo Epifani che a sua volta ha lasciato strada a Bepi Pillon; a Cremona la società ha deciso di puntare su Attilio Tesser, che dopo tutto sta tenendo fede ai suoi obiettivi visto che sta conducendo in porto la salvezza. Tuttavia i grigiorossi erano quarti dopo aver battuto lAvellino, era fine gennaio e si sognava addirittura una clamorosa promozione diretta; da allora la Cremonese non ha più vinto, e ha anche aumentato in maniera esponenziale il numero di sconfitte (erano state appena tre nelle prime 23 giornate, raddoppiate nella metà del percorso). I lombardi hanno pareggiato 19 delle 36 partite giocate: più della metà. Forse basta per salvarsi, ma adesso i grigiorossi devono stare attenti perchè rischiano di farsi risucchiare nella lotta e potrebbero non essere attrezzati. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DERBY PUGLIESE

Circa 130 chilometri separano Foggia da Bari: il derby di Puglia è tra i più sentiti in Italia e si gioca oggi, per la 37^ giornata della Serie B. Una sfida che allandata si era risolta nel finale a favore dei galletti, e che questanno è stata anche piuttosto importante e sentita perchè, escludendo un secondo turno di Coppa Italia nel 2015, non si verificava in un campionato dal 1997: anche allora era Serie B, allo Zaccheria Nicola Ventola e Roberto Colacone fissavano il risultato sulla parità e al termine della stagione il Bari sarebbe volato in Serie A, mentre il Foggia, che dal massimo campionato era arrivato due anni prima, sarebbe scivolato in terza divisione lanno seguente, rimanendoci fino allo scorso settembre. Dobbiamo tornare al campionato 1994-1995 per lultimo incrocio in Serie A: satanelli appunto retrocessi, galletti dodicesimi e salvi. Gli allenatori: Enrico Catuzzi e Giuseppe Materazzi. I bomber: Pierpaolo Bresciani per il Foggia (solo 7 gol), Sandro Tovalieri per il Bari, trentenne ma ancora capace di 17 reti. Ad aprile era finita 2-2 allo Zaccheria, mentre i tifosi del Foggia ricordano ancora il 4-1 inflitto agli avversari nel novembre 1991, con la tripletta di Francesco Baiano e il sigillo di Giuseppe Signori. Era Zemanlandia, era un altro Foggia ed erano altri tempi, ma potrebbero sempre tornare (agg. di Claudio Franceschini)

SERIE B, 37^ GIORNATA

Il campionato di Serie B 2017-2018 si avvia rapidamente verso la conclusione: cè grande curiosità nello scoprire quali squadre si prenderanno la promozione diretta, come sarà composta la griglia dei playoff, chi retrocederà in Serie C e quali saranno le due formazioni che dovranno giocare il playout. La 37^ giornata sarà in ogni caso particolare, perchè ci si arriva da un turno infrasettimanale e dunque questo sarà il terzo impegno nel giro di una settimana; senza anticipi, il turno si apre alle ore 15:00 di sabato 21 aprile con Brescia-Cesena, Cremonese-Ascoli, Entella-Pro Vercelli, Foggia-Bari, Novara-Venezia, Palermo-Avellino, Parma-Carpi e Salernitana-Cittadella. Domenica 22 aprile i primi due posticipi con Perugia-Ternana (ore 15:00) e Pescara-Spezia (ore 17:30), chiusura con il Monday Night del 23 aprile, Frosinone-Empoli si disputa alle ore 20:30.

EMPOLI, IL GIORNO GIUSTO?

Lo farà eventualmente lunedì, ma lEmpoli può festeggiare in questa giornata la promozione diretta in Serie A: avendo 13 punti di vantaggio sulle due terze (Palermo e Parma), ha innanzitutto bisogno di vincere allo Stirpe nel big match contro il Frosinone. Sarà promozione con cinque giornate di anticipo se almeno una tra rosanero e gialloblu non riuscirà a ottenere i tre punti: comunque difficile, visto che il Palermo ospita lAvellino che lotta per salvarsi e arriva da una sconfitta interna mentre il Parma, che è in grande forma, è in casa contro il Carpi che invece attraversa un momento difficile. In più, appunto, la capolista gioca contro la seconda forza del campionato che ha assoluto bisogno di vincere per staccare o comunque tenere a bada la concorrenza, e archiviare a sua volta la promozione diretta. Sia come sia, è davvero complicato pensare a un Empoli che non riesca a prendersi la Serie A, dunque si tratta solo di capire quale sarà il giorno giusto per laritmetica. Chissà: potrebbe essere la prossima settimana, davanti ai propri tifosi contro il Novara.

I VERDETTI

Nessun verdetto è ancora ufficiale in questo campionato, il che contribuisce a rendere questo finale ancora più entusiasmante: pensate solo che il Venezia, settimo in classifica e con un margine di 4 lunghezze sulla nona posizione, non è ancora aritmeticamente salvo. Realisticamente, comunque, possiamo dire che Parma e Palermo sono certe di giocare i playoff, ovviamente come il Frosinone se non riuscirà a prendersi la promozione diretta; ci è molto vicino il Perugia che difende un margine di sette punti sul Foggia e avrà unottima occasione contro la Ternana penultima, Venezia e Cittadella invece rischiano molto. In coda è ancora tutto assolutamente in divenire: nemmeno i rossoverdi e la Pro Vercelli sono certe della retrocessione diretta e anche Cremonese e Salernitana rischiano di essere risucchiate. Il Pescara, in caduta libera, ormai è ad un passo dalla zona playout e ha assoluto bisogno di punti per uscire da una situazione che si è fatta via via sempre più difficile.

 

RISULTATI SERIE B (37^ GIORNATA)

FINALE Brescia-Cesena 0-0

FINALE Cremonese-Ascoli 1-2 – 8′ Camara (C), 14′ Monachello (A) rig., 51′ Monachello (A)

FINALE Entella-Pro Vercelli 3-2 – 13′ Mammarella (PV), 54′ Altobelli (PV), 66′ Crimi (E), 70′ La Mantia (E) rig., 83′ Ardizzone (E)

FINALE Foggia-Bari 1-1 – 23′ aut. Gyomber (B), 29′ Nenè (B)

FINALE Novara-Venezia 1-3 – 17′ Casarini (N), 43′ Marsura (V), 62′ Bruscagin (V), 81′ Marsura (V)

FINALE Palermo-Avellino 3-0 – 9′ Coronado (P) rig., 47′ La Gumina (P), 73′ Trajkovski (P) rig.

FINALE Parma-Carpi 2-1 – 25′ Barillà (P), 48′ Barillà (P), 54′ Poli (C)

FINALE Salernitana-Cittadella 1-3 – 18′ Schenetti (C), 39′ Salvi (C), 52′ Schiavi (S), 80′ Schenetti (C)

 

CLASSIFICA SERIE B

Empoli 73

Parma, Palermo 63

Frosinone 62

Perugia, Bari, Venezia 57

Cittadella 55

Foggia 51

Carpi 49

Spezia 47

Brescia 46

Salernitana 44

Cremonese 43

Avellino, Novara, Entella 40

Pescara, Cesena, Ascoli 39

Ternana, Pro Vercelli 34

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori