RISULTATI SERIE C / Classifica aggiornata e diretta gol live score: vince solo il Piacenza!

- Claudio Franceschini

Risultati Serie C: classifica aggiornata, diretta gol live score del girone A. Si gioca la 36^ e terzultima giornata: il Livorno vede la promozione diretta ma non può ancora festeggiarla

Livorno curva
Diretta Livorno Benevento (Foto LaPresse)

Sono terminate le gare della giornata di Serie C. L’unica vittoria è stata quella messa a segno del Piacenza che ha superato i cugini della Pro Piacenza col risultato di 2-0. Le reti sono state messe a segno prima al minuto 60 da Corazza e poi all’80 da Segre. Alla fine dopo i tre 0-0 del primo tempo solo una gara è rimasta con questo risultato e cioè Prato Arezzo. Le altre due gare, Monza Giana Erminio e Carrarese Pistoiese, sono terminate invece 1-1. Nella sfida di Carrara prima erano passati in vantaggio gli ospiti con Regoli, poi il pareggio l’ha messo a segno a quindici minuti dalla fine Piscopo appena entrato in campo. Nel match di Monza invece tutto si è deciso negli ultimi venti minuti a Bruno ha infatti risposto a tempo ormai scaduto Cori. (agg. di Matteo Fantozzi)

SOLO UN GOL ALL’INTERVALLO

Siamo arrivati all’intervallo delle quattro gare che si disputano stasera per il Gruppo A di Serie C. Sono ben tre i match ancora inchiodati sul risultato di 0-0, precisamente Monza-Giana Erminio, Piacenza-Pro Piacenza e Prato-Arezzo. Al momento l’unica gara che ha cambiato risultato è Carrarese-Pistoiese che si trova sul risultato di 0-1. Il match è stato sbloccato al minuto 43 da una rete di Regoli bravo a sfruttare una disattenzione della difesa della squadra di casa. C’è grandissima attesa per la seconda frazione di gioco quando sicuramente potrà accadere di tutto. I tecnici potrebbero decidere di effettuare delle sostituzioni anche perchè al momento non ci sono state tante emozioni. Vedremo chi riuscirà nella seconda frazione di gioco a portare di casa tre punti che sarebbero davvero importanti anche per la classifica. (agg. di Matteo Fantozzi)

IN CAMPO PER I MATCH DELLE 20.30

Tra pochi minuti in campo otto squadre del girone A di Serie C. Il programma della terza serie prosegue con quattro partite serali. Fischio di inizio fissato per le 20.30, con la classifica che attende di conoscere la sua versione definitiva al termine della giornata odierna. A Carrara, la Carrarese ospita la Pistoiese, mentre al Brianteo di Monza si affrontano Monza e Giana Erminio. Al Garilli sfida tra Piacenza e Pro Piacenza, Prato impegnato in casa contro l’Arezzo. Ricordiamo che nelle gare del pomeriggio, disputate alle 14.30, il Siena ha vinto uno a zero contro il Cuneo, la Lucchese 3-0 contro l’Olbia, l’Alessandria di misura (1-0) sul campo del Gavoranno e infine il tre a due pirotecnico della capolista Livorno sul campo del Gavorrano.  RISULTATI SERIE C GIRONE A (36^ GIORNATA)

LIVORNO CAPOLISTA

I risultati delle quattro partite pomeridiane del girone A di Serie C certificano che lemozionante duello ai vertici della classifica fra la capolista Livorno e il Siena prosegue. Oggi la partita sulla carta più pericolosa sulla carta era proprio quella che toccava ai labronici, ma il Livorno ha superato brillantemente lostacolo andando a vincer per 2-3 sul campo dellArzachena. Primo posto confermato con 66 punti, ma il Siena non molla e sale a sua volta a 64 punti battendo per 1-0 il Cuneo, rimanendo in scia alla capolista. Vittoria in trasferta invece per lAlessandria, che espugna il campo del Gavorrano (0-1) e scavalca la Viterbese, che oggi osserva il turno di riposo. Nettissima infine la vittoria per 3-0 della Lucchese sullOlbia, che significa anche sorpasso dal arte dei toscani ai danni dei sardi nella zona di classifica in cui si lotta per conquistare un posto ai playoff, che adesso è più vicino per la Lucchese. Adesso qualche ora di pausa, le quattro partite che mancano per completare il programma del girone A saranno tutte alle ore 20.30, quando avranno inizio Carrarese-Pistoiese, Monza-Giana Erminio, Piacenza-Pro Piacenza e Prato-Arezzo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FINE PRIMI TEMPI

Terminati i primi tempi delle quattro partite del girone A di Serie C che sono cominciate alle ore 14.30. La sfida a distanza al comando della classifica fra Livorno e Siena si conferma sempre più palpitante, dal momento che per ora sia i labronici sia la Robur stanno vincendo. Livorno in vantaggio per 1-2 in Sardegna, sul campo dellArzachena; il Siena invece conduce per 1-0 allo stadio Franchi contro il Cuneo. Se questi risultati dovessero essere confermati pure al termine delle due partite, il Livorno conserverebbe un preziosissimo + 2 sui cugini toscani dopo un turno che sulla carta è certamente più ostico per il Livorno piuttosto che per il Siena. Nelle altre due partite che sono allintervallo, abbiamo il doppio vantaggio della lucchese sullOlbia (2-0), mentre Gavorrano e Alessandria sono ancora ferme sul pareggio per 0-0. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA

Siamo finalmente arrivati a vincere le partite della 36^ giornata di Serie C, quelle del girone A. Manca ormai poco allAlessandria per centrare la qualificazione ai playoff: inutile ricordare come i grigi lo scorso anno si siano sportivamente suicidati, scialacquando lenorme vantaggio sulla Cremonese e dovendo disputare una post season chiusa mestamente con la sconfitta in finale subita dal Parma. LAlessandria ha grande continuità: gioca nella Serie C unica (o Lega Pro) da quando esiste, e soltanto nel primo anno non è riuscita a qualificarsi per i playoff arrivando comunque quinta in classifica. Nella stagione seguente, quella della strepitosa semifinale della Coppa Italia di Lega A, la squadra piemontese ha chiuso quarta e ai playoff è stata battuta dal Foggia di Roberto De Zerbi e Pietro Iemmello; come detto un anno fa la grande delusione, anche perchè i grigi sanno bene di essere i principali responsabili del crollo avvenuto nel girone di ritorno. Come andranno le cose stavolta? La qualificazione è ormai archiviata (manca un punto), la miglior posizione possibile nella classifica del girone A è la terza e questo permetterebbe di evitare il primo turno. Staremo a vedere, intanto lAlessandria vuole vincere a Gavorrano e centrare lobiettivo: parola ai campi dunque, finalmente in Serie C si gioca! (agg. di Claudio Franceschini)

ATTESA LIVORNO

Il Livorno, lo abbiamo già detto, non può festeggiare oggi la promozione diretta in Serie B ma, dopo aver battuto il Pisa e grazie alla sconfitta del Siena ad Arezzo, si è ripreso il primo posto in classifica nel girone A e adesso, con tre partite da giocare, è davvero ad un passo dallobiettivo. In questo sabato i labronici vanno sul campo dellArzachena, ma il giorno giusto per festeggiare potrebbe essere il 28 aprile davanti ai tifosi dellArmando Picchi, quando la capolista ospiterà la Carrarese che è già sicura di giocare i playoff. Sarà così però solo se nel frattempo il Siena avrà perso qualche punto: se la Robur non riuscirà a battere il Cuneo al Franchi, il Livorno dovrà solo vincere ma festeggerebbe anche se il sabato seguente i bianconeri dovessero anche solo pareggiare contro il Piacenza. Altrimenti, tutto rimandato allultima giornata ed è quello che gli amaranto vogliono evitare: giocheranno al Garilli contro i lupi, che a quel punto potrebbero già essere ai playoff ma andrebbero alla ricerca di un buon posizionamento nella griglia. Il Siena sarà a Prato, sul campo dellultima in classifica del tutto concentrata sui playout: il messaggio è chiaro, il Livorno spera vivamente di chiudere i conti con largo anticipo per evitare sorprese che potrebbero essere molto brutte. (agg. di Claudio Franceschini)

I DUE DERBY

Come sappiamo, il girone A della Serie C è ricco di derby tra squadre toscane; oggi però vivremo un turno nel quale ci saranno due partite che sono derby a tutti gli effetti o quasi. Lo è sicuramente quello del Garilli: il Piacenza è la squadra storica della città emiliana, con tanti giocatori importanti che ci sono passati (su tutti i fratelli Filippo e Simone Inzaghi, Eusebio Di Francesco e Dario Hubner insieme a molti altri), passata dalla Serie A con otto campionati nel giro di dieci stagioni togliendosi anche parecchie soddisfazioni. Anche la Pro Piacenza è stata fondata nel 1919, ma ha vissuto nelle categorie inferiori e nei campionati regionali fino allennesima fusione con larrivo in Serie D, e da lì il grande passo nella terza divisione da cui però non si è ancora schiodata. La sfida tra Monza e Giana Erminio mette a confronto due squadre le cui sedi distano 15 chilometri: entrambe fanno parte dei dintorni di Milano anche se la città brianzola oggi è una provincia a tutti gli effetti. Se il Monza ha avuto importanti trascorsi in Serie B, la Giana deve ancora fare il grande salto di qualità: arrivata in Serie D nel 2013 e in C lanno seguente, nello scorso campionato ha giocato i playoff con quinto posto. (agg. di Claudio Franceschini)

SERIE C, 36^ GIORNATA

Si apre una nuova giornata nel campionato di Serie C 2017-2018: siamo ormai in dirittura darrivo e, archiviate le partite di recupero, possiamo finalmente guardare alla classifica con uno sguardo completo sulle varie lotte. Le partite di sabato 21 aprile riguardano esclusivamente il girone A e sono otto, perchè la sera precedente si è giocato lanticipo tra Pisa e Pontedera; come sempre si parte alle ore 14:30 con Arzachena-Livorno, Gavorrano-Alessandria, Lucchese-Olbia e Siena-Cuneo. Alle ore 20:30 si giocano invece le partite che restano, vale a dire Carrarese-Pistoiese, Monza-Giana Erminio, Piacenza-Pro Piacenza e Prato-Arezzo. Sfide interessanti e anche parecchio importanti.

I VERDETTI

Carrarese, Viterbese e Monza sono ai playoff: questi sono i primi verdetti ufficiali, volendo includere anche il Pisa che ormai non ha più la possibilità di mettere le mani sulla promozione diretta. Di fatto allora sono cinque le squadre che volano alla post season: oltre a queste quattro dobbiamo includere anche quella che tra Livorno e Siena non riuscirà a cogliere la promozione immediata in Serie B. Tutto il resto in questa posizione di classifica è in divenire, con ben sette squadre che si contendono i restanti quattro posti (lArzachena virtualmente potrebbe farcela, ma appare troppo staccata); laltro verdetto invece riguarda la prima squadra che giocherà i playout, cioè il Prato. Anche se lArezzo dovesse subire unulteriore penalizzazione, i toscani non potrebbero andare a riprendere la Pro Piacenza che ha 10 punti di vantaggio. Potrebbe essere riassorbita nella corsa lArzachena; Lucchese e Giana Erminio sono invece al sicuro a meno di clamorosi ribaltoni.

LIVORNO, BISOGNA ASPETTARE

Questo non sarà ancora il giorno del Livorno: i labronici, archiviato il periodo di grande crisi che aveva messo in discussione il primo posto, sono padroni del loro destino e, grazie al calo delle inseguitrici, non possono in ogni caso festeggiare oggi la promozione diretta in Serie B. La capolista gioca sul campo dellArzachena che ha bisogno di punti per archiviare la salvezza, ma sopratutto il Siena ospita il Cuneo penultimo in classifica: al netto del fatto che sia difficile che i punti di vantaggio del Livorno diventino 5, anche in questa eventualità non sarebbe sufficiente perchè mancheranno ancora due giornate per chiudere il girone a. E dunque probabile che la squadra di Andrea Sottil sia costretta a festeggiare nelle prossime settimane; chiaramente i labronici vogliono evitare di trascinare lobiettivo fino allultima giornata, cosa che chiaramente sarebbe un rischio non da poco visto anche come sono andate le cose nel periodo precedente.

RISULTATI SERIE C – GIRONE A (36^ GIORNATA)

FINALE Arzachena-Livorno 2-3

FINALE Gavorrano-Alessandria 0-1

FINALE Lucchese-Olbia 3-0

FINALE Siena-Cuneo 1-0

FINALE Carrarese-Pistoiese 1-1

FINALE Monza-Giana Erminio 1-1

FINALE Piacenza-Pro Piacenza 2-0

FINALE Prato-Arezzo 0-0

 

CLASSIFICA SERIE C – GIRONE A

Livorno 66

Siena 64

Pisa 61

Carrarese 54

Alessandria 53

Viterbese, Monza 52

Piacenza 48

Lucchese 44

Olbia, Pontedera, Pistoiese 43

Giana Erminio 42

Arzachena 38

Pro Piacenza 35

Gavorrano 33

Cuneo 32

Arezzo (-15) 31

 Prato 26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori