PROBABILI FORMAZIONI / Juventus Napoli: quote e ultime novità live, Dybala verso una maglia (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Juventus Napoli: quote e le ultime novità sui moduli e i titolari per la grande sfida al vertice, posticipo della 34^ giornata di Serie A allo Stadium

Allan_Pjanic_Napoli_Juventus_lapresse_2017
Probabili formazioni Napoli Juventus: Allan vs Pjanic (LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Juventus Napoli dobbiamo parlare anche del ballottaggio che coinvolge il reparto offensivo bianconero: le condizioni di Mario Mandzukic migliorano, il croato è stato convocato e dunque anche lui era tra i papabili per prendersi una maglia da titolare. Considerando che Federico Bernardeschi non è ancora al 100%, di fatto erano in quattro per due posti: lo stesso Mandzukic, Douglas Costa, Juan Cuadrado e ovviamente Paulo Dybala. Il borsino prevedeva le quotazioni di Paulo Dybala in discesa dopo la prestazione assolutamente impalpabile di Crotone, e invece sarà proprio largentino a giocare sulla corsia sinistra, almeno secondo le ultime indiscrezioni che arrivano dallamnbiente bianconero. Dallaltra parte agirà Douglas Costa, ma i due potranno ovviamente scambiarsi agevolmente la posizione; Mandzukic dunque rimane unarma tattica dalla panchina con Juan Cuadrado che allo stesso modo è pronto a dare una mano per aumentare fantasia e velocità sulle corsie esterne. Staremo a vedere: le soluzioni della Juventus sono molteplici nel reparto offensivo, Dybala si appresta a giocare questa partitissima come titolare e adesso dovrà dimostrare di essere in grado di fare la differenza quando conta sul serio, forte dei suoi 21 gol in questo campionato di Serie A che rappresentano il record personale nella massima serie (due anni fa ne aveva realizzati 19 alla sua prima stagione con la maglia bianconera). (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUBBIO PJANIC 

Juventus Napoli si avvicina: cè grande attesa per scoprire se le probabili formazioni del big match di Serie A saranno quelle che effettivamente scenderanno sul terreno di gioco dellAllianz Stadium. Massimiliano Allegri sa bene che la partita è più importante per i partenopei e che la sua Juventus in teoria ha a disposizione più risultati; sa anche però che dopo il pareggio di Crotone deve dare risposte importanti, per evitare che il Napoli acquisisca ancora più fiducia in vista della volata finale. Lago della bilancia rimane Miralem Pjanic: con il bosniaco titolare Allegri giocherà con il consueto 4-3-3, affiancandogli Khedira e Matuidi e inserendo nel tridente due esterni a supportare Higuain. Se invece Pjanic non dovesse essere nella formazione di partenza, è probabile un ritorno al 4-2-3-1 con Khedira e Matuidi da soli a reggere la mediana, a meno che non si decida per la titolarità di Rodrigo Bentancur che ha già dimostrato di poter giocare partite di questo livello. La sensazione a poche ore dal calcio dinizio è che Pjanic sarà regolarmente in campo, magari stringendo i denti ma comunque riuscendo a essere della sfida, anche perchè le sue doti balistiche sui calci piazzati potrebbero fare molto comodo alla Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)

I PROTAGONISTI

Per la sfida della Serie A attesa oggi allAllianz Stadium tra Juventus e Napoli i protagonisti attesi capaci di svoltare lesito di questo match scudetto sono innumerevoli: chi però potrebbe essere larma in più di Sarri in questa 34^ giornata come nel finale di stagione è ovviamente Arkadiusz Milik. Il bomber polacco, diventato punto di riferimento della compagine azzurra dopo laddio di Higuain, è finalmente tornato a segnare, pur avendo passato le ultime due stagione praticamente sempre in infermeria per due rotture del legamento crociato al ginocchio. Il polacco ha quindi dovuto passare per un lungo calvario, ma ora pare essersi completamente rimesso e benchè in questo turno della Seie A non parta da titolare (dovrebbe essere preferito Mertens) potrebbe essere il Jolly in mano a Sari. Al contrario dei suoi compagni, come degli avversari bianconeri, la punta polacca è ben fresca, avendo messo nelle gambe appena 10 presenze in campionato e 264 minuti nelle gambe essendo tornato in campo solo nel 27^ turno. Da allora però sono state due le reti segnate e il suo cartellino minuti sta aumentando in maniera proporzionale. Sarà lui il miglior giocatore della giornata?. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO

La sfida nella sfida per il match della Serie A tra Juventus e Napoli non può che coinvolgere i due bomber di riferimento, che non mancheranno nelle probabili formazioni allAllianz Stadium. Parliamo ovviamente del grande ex Gonzalo Higuain e del bomber campano Dries Mertens, che ora andremo a mettere sotto i riflettori. Il primo è il bomber della Vecchia Signora, arrivato a Vinovo nel luglio del 2016 tra mille polemiche visto il presunto tradimento della causa azzurra: per Higuain i numeri in stagione raccontano di 30 presenze in Serie A e di 2434 minuti nelle gambe, a cui aggiungiamo 15 gol, di cui uno segnato nel match di andata contro il Napoli. Il bomber e beniamino della squadra di Maurizio Sarri è invece il belga Dries Mertens, arrivato a vestire la maglia azzurra nel luglio del 2013. Numeri di gran peso per la punta del Napoli in stagione: in Serie A sono state 33 le sue presenze in campo (e questa è la 34^ giornata) e 2730 i minuti giocati, con 17 reti e 6 assist finora serviti. (agg Michela Colombo)

I MIGLIORI

Le probabili formazioni di Juventus Napoli naturalmente traboccano di grandi giocatori, ma quali potrebbero essere i migliori in quella che viene definita come la sfida-scudetto? Proviamo a rispondere basandoci sulle statistiche individuali. I bianconeri avranno in difesa il brasiliano Alex Sandro (4 gol in 22 partite), pur favorito nei numeri dalle sue caratteristiche offensive, mentre per gli azzurri tornerà il senegalese Kalidou Koulibaly, vero pilastro della retroguardia ma anche assai pericoloso quando si spinge in attacco (12 tiri e 4 gol). Sulla linea mediana, per la Juve ci sarà il tedesco Sami Khedira, già a quota 8 centri e 6 assist. Per i partenopei, spazio invece al capitano slovacco Marek Hamsik, autore di 6 gol e 11 assistenze in una stagione pur ricca di alti e bassi. A proposito di alti e bassi: in base ai numeri, il duello offensivo dovrebbe essere tra l’argentino Paulo Dybala (77 tiri, 21 gol e 10 assist) e il belga Dries Mertens (93 tiri, 17 gol e 25 assist), anche se sappiamo benissimo che nessuno dei due sta vivendo in queste settimane il momento migliore della propria stagione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Per il big match della 34^ giornata della Serie A vediamo bene che sia Massimiliano Allegri che Maurizio Sarri non avranno grandi problemi nello stilare le loro probabili formazioni, avendo a disposizione rose quasi al completo. Alla vigilia di questo turno infatti il giudice sportivo non ha fermato nessun giocatori delle due squadre che scenderanno in campo stasera, benchè rimangano diffidati i bianconeri Bernardeschi e Higuain, oltre che lazzurro Dries Mertens. Per quanto riguarda gli assenti annunciati possiamo dire che la Juventus dovrà ancora fare a meno di De Sciglio, out per una lesione plantare al piede sinistro: i casi dubbi saranno Pjanic (noie muscolari) e Sturaro (fastidio al tendine dAchille). In casa Napoli nessun giocatori in dubbio: la sfida è troppo importante per Sarri e i suoi che comunque faranno a meno del noto lungodegente Fouazi Ghoulam.(agg Michela Colombo)

LE ULTIME NOVITA’

Juventus Napoli è naturalmente il piatto forte di questa domenica di Serie A: le due formazioni si sfideranno questa sera in una partita che non ha bisogno di presentazioni, come è normale che sia quando la capolista ospita la seconda in classifica a meno di un mese dal termine del campionato, con lo scudetto ancora da assegnare. Stasera le due squadre potrebbero essere separate da uno, quattro oppure sette punti: basta questo per capire limportanza del match odierno. Andiamo allora adesso a vedere quali sono le ultime notizie sulle probabili formazioni di Juventus Napoli, parlando delle mosse che ci attendiamo dai due allenatori per la grande sfida scudetto allAllianz Stadium.

QUOTE E PRONOSTICO

Naturalmente in un big match come Juventus Napoli le quote sono abbastanza equilibrate, anche se classifica e soprattutto fattore campo assegnano un piccolo favore alla Juventus: di conseguenza, il segno 1 per una vittoria bianconera pagherebbe 2,10 volte la posta in palio secondo lagenzia Snai, mentre in caso di pareggio (segno X) si sale a 3,30, per arrivare infine a quota 3,90 in caso di colpaccio del Napoli allo Stadium, naturalmente indicato dal segno 2.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI

LE MOSSE DI ALLEGRI

Detto che in difesa Lichtsteiner è favorito su Barzagli per il ruolo di terzino destro, sicuramente più congeniale alle caratteristiche del giocatore svizzero, è su centrocampo e attacco che si concentra lattenzione per scoprire quali saranno le mosse di Massimiliano Allegri. In mediana le certezze sono Khedira e Matuidi, mentre i dubbi dipendono tutti dalle condizioni di Pjanic. Se il bosniaco non sarà in campo, il sostituto più logico sarebbe Bentancur, ma naturalmente sarà anche fondamentale capire se Allegri sceglierà il 4-3-3 oppure il 4-2-3-1. Solo in questo secondo caso Dybala avrà concrete possibilità di essere titolare, altrimenti si andrà verso il tridente con il grande ex Higuain fra Douglas Costa e Mandzukic, con il dubbio semmai legato a Cuadrado che potrebbe togliere il posto al brasiliano.

LE SCELTE DI SARRI

Quanto al Napoli, Maurizio Sarri dovrebbe fare affidamento almeno inizialmente alla squadra titolare più classica, come da abitudine consolidata del tecnico toscano dei partenopei. Dunque dovrebbe tornare in campo dal primo minuto Mertens in posizione centrale fra Callejon e Insigne, anche se lottimo Milik di questo periodo è una validissima alternativa – e lo sarà certamente anche a partita in corso, se partisse dalla panchina. Anche negli altri reparti Sarri dovrebbe ridurre al minimo le possibili sorprese: Koulibaly rientra dalla squalifica e quindi affiancherà Albiol davanti a Reina, mentre i terzini saranno Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra. A centrocampo, il terzetto titolare dovrebbe essere formato da Allan, Jorginho e Hamsik, anche se Zielinski come di consueto resta una alternativa molto valida per il capitano slovacco.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. All. Allegri.

A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Barzagli, Rugani, Howedes, Asamoah, Sturaro, Marchisio, Bentancur, Cuadrado, Bernardeschi, Dybala.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: De Sciglio.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Milic, Chiriches, Diawara, Rog, Zielinski, Ounas, Machach, Milik.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Ghoulam.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori