DIRETTA / Triestina Fano (risultato finale 0-1) streaming video e tv: “rosso” a Petrella, giuliani in 10!

Diretta Triestina-Fano: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita di Serie C girone B in programma domenica 22 aprile 2018 alle ore 14.30.

22.04.2018 - Fabio Belli
Arma_Triestina_gol_lapresse_2017
Diretta Triestina Gubbio (foto LaPresse)

DIRETTA TRIESTINA FANO (0-1): “ROSSO” A PETRELLA, GIULIANI IN 10!

Il gol a sorpresa subito da Rolfini al 75 taglia le gambe a una Triestina che ha avuto sempre il pallino del gioco senza mai affondare il colpo, laddove il Fano è stato sempre sornione pur non combinando praticamente nulla. E così nel quarto dora finale non accade più nulla, anche perché la girandola dei cambi favorisce la strategia degli uomini di Brevi che tengono duro fino alla fine e sfruttano anche il nervosismo degli avversai che terminano la gara in 10: infatti, al minuto 82, Petrella finisce anzitempo negli spogliatoi per un brutto fallo su Rolfini anche se lepisodio genera le proteste dei giocatori del Fano che volevano veder continuare lazione con Eklu lanciato a rete. I cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara rappresentano solo una agonia ulteriore per il pubblico di casa che vede quindi i suoi soccombere per 0-1 agli ospiti al termine di un gara tutto sommato buona ma caratterizzata da una marcata sterilità offensiva che è stata punita dallunico lampo del Fano al 76. (agg. di R. G. Flore)

LA SBLOCCA A SORPRESA ROLFINI!

Dopo un primo tempo tutto sommato soporifero e nel quale cè stata una sola vera occasione da gol (Lambrughi per i padroni di casa), Triestina e Fano rientrano in campo con gli stessi effetti per questa ripresa ma stavolta i giuliani partono meglio e già al 46 è il centrocampista Porcari (che sarà poi ammonito al 61) a provarci da lontano con un tiro che però non impensierisce Thiam. I marchigiani non riescono ad abbassare il ritmo della gara come vorrebbero e perciò la squadra di Princivalli guadagna metri e stoppa sul nascere qualsiasi iniziativa degli uomini di Brevi: per avere un segnale di vita da parte del Fano bisogna attendere il minuto 61 quando Eklu prova a sorprendere Boccanera dalla distanza, ma senza molta fortuna. E dopo il primo quarto dora, dal momento che la sfida non si blocca, il mister della Triestina opta per tre cambi nel giro di pochi minuti: fuori Arma, Coletti e Pizzul per far posto a Pozzebon, Meduri e Maesano. E come accade nella più classica delle beffe, ecco che arriva il gol del Fano: dopo alcuni tentativi poco pericolosi, gli ospiti passano al 75 con Rolfini che approfitta di un pasticciaccio fra Troiani (brutto il suo retropassaggio) e Boccanera e sigla lo 0-1! (agg. di R. G. Flore)

OCCASIONE DA GOL FALLITA DA LAMBRUGHI!

Lavvio sotto tono del match sembra dare un indizio di quello che sarà landamento del primo tempo: infatti, a parte un po di verve agonistica e una ghiottissima chance mancata da Lambrughi per i padroni di casa, non ci sono molti episodi da segnalare sul proverbiale taccuino. Tra il 20 e il 25 finisco sul referto del direttore di gara Pizzul e Bracaletti per due interventi da giallo mentre per vedere la squadra di Princivalli rendersi pericolosa bisogna attendere il minuto 36: è la palla buona capita a un difensore, Lambrughi, che imbeccato bene da Arma non riesce però a centrare la porta difesa da Thiam e a sbloccare il punteggio allo stadio Nereo Rocco. Nel finale di frazione si segnalano comunque un tiro velleitario di Germinale per il Fano e un tiro del centrocampista triestino Coletti (41) che però trova ancora attento il baby Thiam: e così le due compagini tornano al riposo sul punteggio di 0-0. (agg. di R. G. Flore)

AVVIO SOTTO TONO DEL MATCH

Al Nereo Rocco va in scena una sfida delicata tra due squadre che non stanno vivendo un ottimo momento di forma, con la Triestina che manca il successo interno da quattro gare e i marchigiani in piena lotta-salvezza. E, pronti-via, la prima chance del match è per i giuliani con un tiro di Bracaletti dopo pochissimi secondi per provare a mettere subito le cose in chiaro: ma il tentativo è velleitario e la palla finisce a lato. Tuttavia, nei primi dieci minuti, le compagini allenate rispettivamente da Nicola Princivalli e Oscar Brevi si studiano, rimanendo molto corte e non prestando mai il fianco a possibili ripartenze degli avversari: i biancorossi tengono più il pallone ma lo fanno girare ancora in modo lento e così il gigantesco numero uno ospite, il baby Thiam, si limita a fare da spettatore non pagante. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI COMINCIA!

Sta per cominciare Triestina-Fano, diamo allora uno sguardo alle statistiche stagionali delle due formazioni che fra poco scenderanno in campo per il girone B della Serie C: una sola sconfitta per la squadra alabardata a Trieste, ma è un dato che può trarre in equivoco, visto che ci sono anche soltanto cinque vittorie e ben nove pareggi nel ruolino di marcia casalingo della formazione triestina. Con sole 10 reti subite, la Triestina è la migliore difesa insieme a Padova e Sudtirol. L’attacco ha realizzato fin qui 17 gol. Il Fano in trasferta è poca cosa: due vittorie, quattro pareggi e nove sconfitte, statistiche che vanno lette in maniera ancora più negativa se si guardano i gol segnati (11) e le reti subite (20), dati che spiegano il brutto campionato dei marchigiani.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Non sarà possibile seguire il match in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma gli abbonati al sito elevensports.it potranno seguire la partita in diretta streaming video via internet.

I TESTA A TESTA

La Triestina, ottava in classifica, attende la visita del Fano penultimo della classe ed in piena lotta per la salvezza. I padroni di casa, nelle ultime cinque uscite stagionali, hanno raccolto sei punti che hanno consolidato l’ottava posizione in vista dei play off. Fano che invece, dopo la vittoria casalinga contro il Mestre, è tornato a sperare in una salvezza che dista appena due punti. Nella gara di andata Germinale decise il match a favore del Fano che si gioca tantissimo nella trasferta di Trieste. Manca ormai pochissimo alla fine della stagione regolare ed ogni punto conquistato può essere decisivo. Padroni di casa che partono comunque favoriti in un match dove comunque può accadere davvero di tutto. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Triestina-Fano, diretta dal signor Annaloro di Collegno, domenica 22 aprile 2018 alle ore 14.30, sarà una sfida valevole per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie C, nel girone B. Dopo l’importante vittoria contro la capolista Padova, che ha regalato una grande soddisfazione anche ai tifosi vista la tradizione del match, la Triestina ha pareggiato sul campo del Gubbio, molto caldo visto che gli umbri sono nel pieno della zona retrocessione.

Ottavo posto in classifica mantenuto dagli alabardati nel girone B di Serie C, e partecipazione ai play off ancora più che possibile, anche se il Pordenone è a pari punti e Renate, Albinoleffe e Ravenna inseguono rispettivamente a uno, due e tre punti di distanza. La Triestina in casa sta facendo bene ma dovrà confrontarsi di nuovo contro una formazione a caccia disperata di punti salvezza. Stiamo parlando di un Fano che domenica scorsa ha già giocato uno scherzetto a una formazione in lotta per i play off, il Mestre, vincendo una partita vitale per la permanenza tra i professionisti e lasciando peraltro al Vicenza l’ultimo posto in classifica. Il duo composto da Gubbio e Teramo è lontano due lunghezze, ma ha anche disputato una partita in più rispetto ai marchigiani che sembrano poter sperare in una clamorosa salvezza diretta.

PROBABILI FORMAZIONI TRIESTINA FANO

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Nereo Rocco di Trieste. I padroni di casa alabardati schiereranno Boccanera tra i pali, Troiani in posizione di terzino destro e Pizzul in posizione di terzino sinistro, mentre Lambrughi e lo sloveno Codromaz saranno i centrali della retroguardia. A centrocampo, spazio ad Acquadro, Coletti e Bracaletti nel terzetto titolare, mentre partiranno dal primo minuto nel tridente offensivo Pozzebon, il marocchino Arma e il ghanese Mensah. Risponderà il Fano con il senegalese Thiam tra i pali alle spalle di una difesa a tre formata dall’uruguaiano Sosa, da Gattari e da Soprano. A centrocampo, al fianco del ghanese Eklu Shaka si muoveranno per vie centrali Lazzari e Schiavini, mentre Pellegrini sarà l’esterno di fascia destra e Fautario l’esterno di fascia sinistra. In attacco, tandem composto da Germinale e Fioretti.

TATTICA E PRECEDENTI

Moduli tattici a confronto con il 4-3-3 della Triestina allenata da Nicola Princivalli e il 3-5-2 per il Fano guidato in panchina da Oscar Brevi. Nel match d’andata di questo campionato disputato presso lo stadio Mancini di Fano, uno a zero per i padroni di casa marchigiani, con rete della vittoria messa a segno da Germinale in apertura di secondo tempo. Le due squadre non si affrontano allo stadio Nereo Rocco di Trieste dal campionato 1998/99, quando entrambe militavano nel campionato di Serie C/2. Due a zero per gli alabardati il risultato finale, con la Triestina che ha vinto tutti e sei i precedenti di campionato disputatti nella storia contro il Fano, nei campionati di Serie C/1 e Serie C/2 dalla stagione 1979/80 ad oggi.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker per le scommesse sul match: la vittoria interna della formazione alabardata è quotata 1.80 da William Hill, l’eventuale pareggio viene proposto ad una quota di 3.25 da Bet365, mentre Bwin offre a una quota di 4.60 la possibilità dell’affermazione in trasferta marchigiana. Per quanto riguarda le quote per i gol complessivi realizzati nel corso della partita, Unibet propone le quote per over 2.5 e under 2.5 rispettivamente a 2.38 e 1.52.

I commenti dei lettori