DIRETTA/ Genoa-Verona (risultato finale 3-1) streaming video e tv: Pandev la chiude col cucchiaio!

- Mauro Mantegazza

Diretta Genoa Verona info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live del Monday Night di Serie A per la 34^ giornata (oggi 23 aprile)

Genoa gradinata Nord
Diretta Genoa Lazio (LaPresse)

DIRETTA GENOA-VERONA (RISULTATO FINALE 3-1): PANDEV LA CHIUDE COL CUCCHIAIO!

Il Genoa batte il Verona per 3 a 1 e si assicura la salvezza con quattro giornate di anticipo, sempre più nei guai la squadra scaligera che rimane ferma a 25 punti al penultimo posto, a -6 dalla zona salvezza, adesso servirà un miracolo agli uomini di Pecchia per garantirsi la permanenza nella massima categoria anche per la prossima stagione. Gli ospiti, che erano anche riusciti a pareggiare i conti con un calcio di rigore trasformato da Romulo, nel finale vengono puniti per ben due volte dai grifoni che mettono i tre punti in cassaforte grazie a Bessa che senga il più classico dei gol dell’ex e soprattutto grazie al gioiellino di Goran Pandev che scavalca Nicolas col cucchiaio facendo venire giù tutto il Ferraris. Il Genoa incamera altri tre punti e si issa a centro classifica, mentre i giocatori del Verona precipitano nella disperazione al triplice fischio del signor Gavillucci. (agg. di Stefano Belli)

ROMULO PAREGGIA SU RIGORE!

A un quarto d’ora dal novantesimo è nuovamente cambiato il parziale al Ferraris tra Genoa e Verona, ora le due squadre sono sull’1-1. Dopo una lunga fase di stallo la partita si è nuovamente ravvivata dopo le emozioni dei primi minuti: i padroni di casa sono andati nuovamente vicini al raddoppio con il solito Lapadula murato da Vukovic al 56′, quattro minuti più tardi Matos sbaglia nuovamente davanti alla porta di Perin. Gli scaligeri credono ancora nella rimonta e al 65′ si procura un calcio di rigore: Hiljemark si mette a fare il portiere aggiunto davanti al signor Gavillucci che non può fare a meno di ammonirlo e indicare il dischetto. Dagli undici metri Romulo spiazza Perin e pareggia i conti ridando speranza agli uomini di Pecchia, la formazione di Ballardini non può più permettersi di gestire e torna a macinare gioco, ci attende un finale entusiasmante. (agg. di Stefano Belli)

BIRASCHI SALVA SU VALOTI

Al Ferraris è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per la 34^ giornata di Serie A 2017-18 tra Genoa e Verona, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Ballardini sempre in vantaggio per 1 a 0. A inizio ripresa i padroni di casa, trascinati da uno scatenato Medeiros, tornano ad affacciarsi in avanti, per fortuna degli scaligeri ci pensa Vukovic a spazzare via tutti i palloni dall’area di rigore ospite, togliendo così le castagne dal fuoco a Nicolas. Nel frattempo in panchina Pecchia pensa alle contromisure da adottare per non incorrere nell’ennesimo KO stagionale, anche se deve fare in fretta perché il Genoa sembra intenzionato a mettere la partita in ghiaccio: al 53′ Lapadula, servito splendidamente da Hiljemark, non si coordina nel migliore dei modi e per la seconda volta sciupa l’opportunità di gonfiare la rete. Dall’altra parte Cerci ruba palla a Perin e la mette al centro per Valoti che non riesce a trasformare il rigore in movimento, anticipato dal recupero decisivo di Biraschi. (agg. di Stefano Belli)

ROMULO SFIORA IL PARI

Genoa e Verona vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della squadra di Ballarini che nell’ultimo quarto d’ora non ha corso grossi pericoli nella propria area di rigore, fatta eccezione per il tentativo di Romulo che al 45′ ha colpito il pallone di testa a pochi passi dalla porta di Perin che era fuori posizione. Fortunatamente per i grifoni il brasiliano non è riuscito a inquadrare lo specchio della porta graziando così gli avversari, scaligeri in difficoltà che non riescono a sfondare nella trequarti del Genoa che dopo aver trovato il gol a i nizio gara si è limitata a fare quello che gli riesce meglio dopo l’avvicendamento in panchina tra Juric e Ballardini: difendere, a maggior ragione in situazione di vantaggio.  (agg. di Stefano Belli)

LAPADULA SFIORA IL RADDOPPIO

Alla mezz’ora del primo tempo resiste il vantaggio del Genoa sul Verona: la squadra di Ballardini è sempre avanti per 1 a 0. I padroni di casa continuano a dare spettacolo sul terreno di gioco, al 13′ Bertolacci fa da sponda per Lapadula che dentro l’area piccola perde l’attimo e non riesce a depositare il pallone in rete perdendo così un’ottima chance per raddoppiare. Dopo un inizio gara scoppiettante le due squadre rallentano i ritmi, il gioco viene interrotto per qualche minuto quando Caracciolo si infortuna perdendo sangue dalla testa, si rende necessario l’intervento dello staff medico per tamponare la ferita. Nei minuti successivi i padroni di casa fanno tanto possesso palla inibendo le velleità di rimonta degli avversari che non riescono a trovare il guizzo vincente per pareggiare i conti e rimettersi in carreggiata. (agg. di Stefano Belli)

LA SBLOCCA MEDEIROS!

Al Ferraris è cominciato il monday night della 34^ giornata di Serie A 2017-18 tra Genoa ed Hellas Verona, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio il parziale vede i padroni di casa in vantaggio per 1 a 0. Gli scaligeri hanno un SOLO risultato a disposizione per sperare ancora nella salvezza, i grifoni sono a debita distanza dalla zona retrocessione, di conseguenza l’atteggiamento delle due squadre sin dal fischio d’inizio è decisamente garibaldino. Al 2′ prima occasione per l’undici di Ballardini con il tiro di Medeiros murato da Nicolas, dall’altra parte occasione colossale per gli uomini di Pecchia: grande apertura di Fares per Matos che tutto solo davanti alla porta sguarnita si divora un gol grosso come una casa graziando Perin che era ormai fuori causa. Ritmi elevatissimi e tantissimi capovolgimenti di fronte, ci sono tutte le premesse per assistere a una gara pazza, anche perché al 7′ il Genoa la sblocca proprio con Medeiros che al secondo tentativo non sbaglia e la piazza nell’angolino mettendo ulteriormente nei guai gli ospiti. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Mancano soltanto pochi minuti al via di Genoa-Verona: terzultimo posto per il Genoa come gol segnati (26), gli stessi della squadra scaligera. I rossoblu sono stati però più propositivi in avanti, avendo realizzato 286 conclusioni, contro i 227 tiri degli scaligeri (peggior squadra della Serie A). Come possesso palla, le due squadre si equivalgono, un punto percentuale in più per il Genoa (45 per cento) rispetto all’Hellas (44). Dal punto di vista disciplinare, grifone con 69 gialli e 3 espulsioni, mentre l’Hellas ha subiti 78 ammonizioni e 6 espulsioni. A Marassi, Genoa con 5 vittorie, 3 pareggi e 8 ko. Verona che fuori casa ha un record di 2 vittorie, 3 pareggi e 11 sconfitte. Avendo fornito anche qualche dato statistico che accompagna le due squadre in questo campionato di Serie A, non è rimasto altro da fare se non dare la parola al campo, metterci comodi e stare a vedere quello che succederà tra pochi minuti: ecco le formazioni ufficiali di Genoa Verona, finalmente la partita può cominciare! GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Cofie, Bertolacci, Hiljemark, Diego Laxalt; Medeiros, Lapadula. Allenatore: Davide Ballardini VERONA (4-3-3): Nicolas; Bearzotti, Ant. Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Danzi, Valoti; Matos, Cerci, Fares. Allenatore: Fabio Pecchia (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Genoa Verona sarà visibile in diretta tv sia sui canali della televisione satellitare, sia sul digitale terrestre. La copertura sarà dunque ottima per la partita delle ore 20.45: lappuntamento è su Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 oppure su Mediaset Premium Sport e Mediaset Premium Sport HD, inoltre per gli abbonati sarà possibile seguire la partita dello stadio Ferraris anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone lapplicazione Sky Go oppure Premium Play, che non comportano costi aggiuntivi.

I TESTA A TESTA

Genoa e Verona, in serie A, si sono affrontate in totale undici volte. Il bilancio vede i rossoblù in vantaggio con sette vittorie contro le due affermazioni scaligere e altrettanti pareggi. La prima volta che le due formazioni si scontrarono in A, fu il 15 dicembre 1957 ed i grifoni simposero per 4-1. Lultima vittoria gialloblù al Ferraris avvenne il 3 dicembre 1989, merito del gol di Bertozzi al 18. Nel 2015 Pavoletti e Gapke firmarono invece l’ultima vittoria del Genoa contro il Verona. La compagine guidata da Fabio Pecchia deve assolutamente vincere se vuole sperare ancora nella salvezza, obiettivo che il Genoa ha ormai centrato. (agg. Umberto Tessier)

GLI ALLENATORI

A chiudere il programma della 34^ giornata di campionato sarà la sfida tra Genoa e Verona: andiamo allora a conoscere meglio i due allenatori che scenderanno in campo stasera al Marassi. A fare gli onori di casa sarà Davide Ballardini, arrivato ad occupare la panchina dei grifoni solo dal novembre scorso: ecco quindi che sono appena 23 le sue presenze a bilancio, per una media punti di 1.52 a incontro con i colori rossoblu. Dallaltra parte del campo ecco invece Fabio Pecchia, allenatore dellHellas dal luglio del 2016. Per il tecnico di Formia quindi le presenze sulla panchina gialloblu sono state ben 81 durante le quali è riuscito a mettere a segno una media punti di 1.37. Piccola curiosità: Pecchia in carriera come giocatore ha avuto modo di prendere confidenza con gli ambienti liguri e con lo stadio Marassi, vestendo nella stagione 1998-1999 pure la maglia della Sampdoria, padrona di casa allo stadio di Genova assieme ai grifoni. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Genoa Verona a Marassi sarà diretta questa sera dallarbitro Gavillucci della sezione Aia di Latina, coadiuvato dagli assistenti di linea Di Vuolo e Gori. In quindici partite arbitrate nel corso di questa stagione, larbitro Gavillucci ha estratto il cartellino rosso una volta, sono invece 68 i cartellini gialli. Il fischietto laziale ha diretto il Genoa in occasione della vittoria del Grifone sul Chievo in trasferta. Due invece i precedenti di Gavillucci con l’Hellas: si tratta della netta vittoria per 4-1 sulla Fiorentina al Franchi e della sconfitta interna per 2-1 contro l’Inter. Quarto uomo sarà il signor Serra di Torino, che vanta 15 presenze in Serie B quest’anno. Quanto infine alla Var, se ne occuperà a Marassi il signor Banti, che potrà contare sullaiuto dellassistente Avar Alassio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Genoa Verona sarà diretta dallarbitro Gavillucci; la partita si gioca oggi, lunedì 23 aprile, come ultimo posticipo che chiuderà la 34^ giornata di Serie A. Appuntamento alle ore 20.45 allo stadio Luigi Ferraris di Marassi per una partita che sarà molto più importante per gli ospiti piuttosto che per i padroni di casa. Il Genoa di Davide Ballardini infatti ha 38 punti ed è virtualmente già salvo: naturalmente il Grifone cercherà comunque la vittoria, per superare la simbolica quota 40 e festeggiare davanti ai propri tifosi una salvezza che sarebbe a quel punto definitiva. La posta in palio è però decisamente più alta per lHellas Verona di Fabio Pecchia, che essendo penultimo con appena 25 punti vede le proprie speranze di salvezza appese a un filo. Naturalmente tutto è ancora possibile, ma è chiaro che solamente con una vittoria i gialloblù tornerebbero a pieno titolo in corsa. La metafora è spesso abusata, ma stavolta possiamo parlare davvero di ultima spiaggia – e non solo perché a Marassi siamo molto vicini al mare

PROBABILI FORMAZIONI GENOA VERONA

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Genoa Verona. Problemi in difesa per Davide Ballardini, dal momento che le assenze del Genoa si concentrano tutte nella retroguardia: possibile dunque la presenza di Pereira dal primo minuto al fianco di Rossettini e Zukanovic davanti a Perin. Due dubbi a centrocampo: ballottaggio fra Lazovic e Rosi come esterno destro e poi anche fra Rigoni e Bessa, mentre non ci dovrebbero essere dubbi su Bertolacci, Hiljemark e Laxalt. Infine in attacco cè il dubbio fra Galabinov e Lapadula per affiancare Pandev. Passando al Verona, la squalifica di Ferrari si aggiunge alle assenze degli infortunati, su tutti Kean: Felicioli potrebbe essere il terzino destro ed è lunico dubbio nella difesa a quattro davanti a Nicolas. A centrocampo si annuncia il terzetto con Romulo, Franco Zuculini e Valoti, dubbi invece in attacco dove potrebbe rivedersi Matos e cè anche il ballottaggio Verde-Petkovic, ma lunica certezza è Cerci.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico nettamente favorevole ai padroni di casa per questa partita fra Genoa e Verona, almeno secondo le quote che ci vengono proposte in merito dallagenzia di scommesse sportive Snai, anche se la posta in palio è importante soprattutto per lHellas. Il segno 1 che indica naturalmente una vittoria casalinga del Genoa infatti pagherebbe appena 1,45 volte la posta in palio, mentre la quota è ampiamente superiore per la vittoria esterna del Verona, visto che il segno 2 raggiunge la quota di 7,75. A un livello intermedio piuttosto interessante si colloca invece la quota per il pareggio a Marassi: il segno X è proposto infatti a 4,00.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori