Probabili formazioni / Marsiglia Salisburgo: Thauvin, il protagonista. Quote, le ultime novità live

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Marsiglia Salisburgo: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre. Rudi Garcia punta su Thauvin e Payet, gli austriaci sono al completo

Marsiglia_Europa_League_esultanza_lapresse_2018
Probabili formazioni Marsiglia Salisburgo, Europa League (Foto LaPresse)

Il protagonista di Marsiglia Salisburgo, pescato nelle probabili formazioni della partita, può essere Florian Thauvin: classe 93, fa parte della generazione doro francese che nel 2013 si è laureata campione del mondo Under 20, una squadra di cui facevano parte anche Pogba, Kondogbia, Aréola e Umtiti e della quale lui era il fantasista. Mezzi tecnici enormi, arrivato a 25 anni compiuti sta forse facendo il salto di qualità che si attendeva da tempo: il Marsiglia lo ha preso nel 2013 mai nei primi due anni Thauvin non aveva fatto granchè, nè lapprodo a Newcastle era stato troppo utile anche perchè i Magpies avevano vissuto una stagione orribile con tanto di retrocessione. Tornato al Vélodrome, finalmente è sbocciato sotto le cure di Rudi Garcia, che in passato aveva già contribuito alla crescita di un certo Eden Hazard: in questa stagione Thauvin ha messo a segno 19 gol e 11 assist in Ligue 1, 2 gol e due assist in Europa League e un assist nella Coppa di Francia. Presumibilmente non sarà mai un goleador fatto e finito, ma arrivare a 20 gol in campionato (o comunque sfiorarli, se non segnerà più) è indice di quanto possa essere competitivo anche sotto porta. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Nelle probabili formazioni di Marsiglia Salisburgo andiamo anche a caccia del duello che potrebbe infiammare la partita, e lo troviamo citando i nomi di Kostas Mitroglou e Duje Caleta-Car. Idealmente lattaccante del Marsiglia può vendicare leliminazione della sua Grecia nel playoff per andare al Mondiale, ma sarebbe una rivincita indiretta perchè il giovane difensore croato, 15 presenze nella Under 21 del suo Paese, non ha mai esordito nella nazionale maggiore e dunque a novembre non era presente. Mitroglou è un attaccante che forse non si è affermato come avrebbe potuto, ma i gol li ha fatti un po ovunque: intanto nellOlympiacos, poi anche nei due anni di Benfica (52 in 88 partite), adesso che è a Marsiglia si sta confermando e ha portato alla causa 8 reti in campionato, anche se deve ancora sbloccarsi in questa Europa League. Caleta-Car è un centrale molto promettente, al quale Marco Rose non rinuncia praticamente mai: non in ambito europeo almeno, visto che in 11 partite disponibili il croato ha sempre giocato e non è mai stato sostituito, saltando unicamente il ritorno dei sedicesimi contro la Real Sociedad perchè era squalificato. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Da Marsiglia Salisburgo, come abbiamo detto analizzando le probabili formazioni della partita, mancheranno due giocatori: entrambi sono della rosa dei francesi. Steve Mandanda, portiere storico del club (gioca qui dal 2007 al netto di qualche prestito anche recente), e anche in odore di nazionale, si è fermato a fine marzo nella partita di campionato contro il Digione: uno strappo muscolare che si è ripresentato (ne aveva già sofferto a febbraio) e che gli ha impedito di giocare le due partite dei quarti contro il Lipsia. Tegola anche linfortunio di Boubacar Kamara, ancora più recente: centrocampista centrale, ha giocato davvero poco in questa stagione (solo sei volte in Ligue 1) ma più che altro per una caviglia in disordine che raramente gli ha dato tregua, e che gli ha imposto un nuovo stop a metà mese. A conferma del fatto che per Rudi Garcia sia un giocatore importante, nei quarti contro il Lipsia è stato titolare sia allandata che al ritorno e non è stato sostituito: fosse stato disponibile, sarebbe stato una validissima opzione per il centrocampo di un Marsiglia che invece dovrà fare a meno di lui. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BALLOTTAGGIO

Il ballottaggio aperto nelle probabili formazioni di Marsiglia Salisburgo è quello che riguarda il centrocampo della squadra francese, come abbiamo già detto: qui in realtà sono in tre per una maglia, volendo confermare la posizione di Luiz Gustavo che giocherebbe da mediano. Se la giocano André Zambo Anguissa, Maxime Lopez e Morgan Sanson: il primo, camerunense di 22 anni, è anche il meno utilizzato da Rudi Garcia in questa edizione di Europa League, avendo disputato 11 partite con 402 minuti complessivi. Spiccano allora gli altri due: per entrambi le presenze sono 10 con minutaggio praticamente identico, vale a dire una media di 78,5 minuti per Sanson e di 77,3 per Maxime Lopez. Dunque, la sensazione forte è che sarà uno di questi due a giocare; se Rudi Garcia non volesse rinunciare a nessuno dei due come detto potrebbe riportare Luiz Gustavo da difensore centrale, sicuramente il brasiliano ci sarà perchè è per distacco il giocatore del Marsiglia con più minuti in Europa League (1026, il secondo che è Adil Rami ne ha 962 pur avendo avuto una partita in meno). (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Marsiglia Salisburgo si gioca al Vélodrome, calcio dinizio alle ore 21:05 di giovedì 26 aprile: è la semifinale di andata di Europa League 2017-2018, ed è una partita che potremmo definire poco pronosticabile. Forse le due squadre non erano attese a questo livello della competizione, e forse nessuna delle due sarà favorita a prescindere da quale arriverà in finale; tuttavia sono in semifinale con pieno merito e adesso se la giocano, sapendo di aver evitato i due spauracchi nel sorteggio e quindi di avere ciascuna qualche chance in più di raggiungere la partita per il titolo a Lione. Nel frattempo noi andiamo a vedere quali sono i dubbi e le certezze che ancora albergano nella mente dei due allenatori a poche ore dal calcio dinizio della partita, studiando in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Marsiglia Salisburgo.

QUOTE E PRONOSTICO

Il Marsiglia ha i favori del pronostico: i bookmaker della Snai hanno proposto quote che tendono decisamente da parte della squadra francese. Per la semifinale di andata la quota sul segno 1, che identifica la vittoria dei francesi, vale 1,65 mentre siamo già a 5,25 per il segno 2, che dovrete giocare se pensate allaffermazione esterna del Salisburgo. Naturalmente cè lopzione del pareggio, per la quale è il segno X quello sul quale puntare: in questo caso il vostro guadagno sulla partita del Vélodrome sarebbe di 4,00 volte la somma che avrete deciso di investire.

PROBABILI FORMAZIONI MARSIGLIA SALISBURGO

LE SCELTE DI RUDI GARCIA

Gioca con il 4-2-3-1 Rudi Garcia, e la sua formazione non dovrebbe cambiare granchè rispetto alle ultime uscite: in porta ci sarà sempre Yohann Pelé vista lindisponibilità del titolare Mandanda, in difesa dovrebbe essere ripristinata la coppia formata da Rolando e Rami con Bouna Sarr che sarà a destra dirottando dallaltra parte Sakai. Torna a giocare nel suo canonico ruolo di centrocampista centrale Luiz Gustavo, a meno che la scelta del tecnico non sia quella di continuare a investire su di lui come difensore centrale; nella prima ipotesi dunque ci sarebbe un ballottaggio tra Maxime Lopez e Sanson per affiancare il brasiliano. Davanti i dubbi dovrebbero essere decisamente minori: impossibile rinunciare alle qualità di capitan Payet e allo stato di grazia di Thauvin che in Ligue 1 ha segnato 19 gol e non è mai stato così determinante in carriera, la prima punta sarà quel Mitroglou che ha già dimostrato di poter essere importante in ambito europeo. Come esterno sinistro il titolare dovrebbe essere lex di Genoa e Milan Lucas Ocampos, anche lui calciatore che è riuscito a fare un importante salto di qualità trasferendosi a Marsiglia.

GLI 11 DI ROSE

E possibile che Marco Rose operi un solo cambio nella squadra che ha eliminato la Lazio: a centrocampo torna dalla squalifica Samassékou e dunque sarà lui a dettare i ritmi della manovra. Il resto è il solito assetto che va a comporre il 4-3-1-2 del Salisburgo: in porta Walke, davanti a lui André Ramalho e Caleta-Car con Lainer e Ulmer che sono importantissimi sulle corsie laterali per la spinta che sanno garantire. In mediana dovrebbero agire ancora una volta Haidara e Valon Berisha, ricordando che questultimo rimane attualmente il capocannoniere della squadra in Europa League; leggermente più avanzata la posizione di Schlager, che abbassandosi andrebbe ovviamente a formare un 4-4-2 classico con il quale Rose ha spesso e volentieri giocato. Davanti sono in quattro per due maglie, ma le scelte anche in questo caso dovrebbero essere fatte: Dabbur rimane la prima opzione, al suo fianco dovrebbe esserci Hee-Chan Hwang con Minamino e Gulbrandsen che dunque dovrebbero accomodarsi in panchina, pronti però eventualmente a dare il loro contributo nel secondo tempo.

PROBABILI FORMAZIONI MARSIGLIA SALISBURGO: IL TABELLINO

MARSIGLIA (4-2-3-1): 16 Y. Pelé; 17 B. Sarr, 6 Rolando, 23 Rami, 2 Sakai; 19 Luiz Gustavo, 8 Sanson; 26 Thauvin, 10 Payet, 5 Ocampos; 11 Mitroglou

A disposizione: 40 Escales, 22 Sertic, 18 Amavi, 29 Anguissa, 27 Maxime Lopez, 29 Germain, 14 NJie

Allenatore: Rudi Garcia

Squalificati:

Indisponibili: Mandanda, B. Kamara

 

SALISBURGO (4-3-1-2): 33 Walke; 22 Lainer, 15 André Ramalho, 5 Caleta-Car, 17 Ulmer; 4 Haidara, 8 Samassékou, 14 V. Berisha; 42 Schlager; 9 Dabbur, 19 Hee-Chan Hwang

A disposizione: 1 C. Stankovic, 25 Farkas, 34 Pongracic, 7 Yabo, 13 Wolf, 18 Minamino, 21 Gulbrandsen

Allenatore: Marco Rose

Squalificati:

Indisponibili:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori