DIRETTA/ Ascoli Perugia (risultato finale 2-2) streaming video e diretta tv: termina in pareggio

- Claudio Franceschini

Diretta Ascoli Perugia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Al Del Duca Serse Cosmi chiede punti per la salvezza alla squadra della sua città

Di_Carmine_Perugia_Ascoli_lapresse_2018
Diretta Ascoli Perugia, Serie B 38^ giornata (Foto LaPresse)

ASCOLI PERUGIA (2-2) TERMINA IN PAREGGIO

Non vanno oltre il due a due Ascoli e Perugia. Quella andata in scena oggi è pomeriggio è stata senza dubbio una partita frizzante, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Umbri avanti in due occasioni nei due tempi, ma rimontato in altrettanto occasioni dai padroni di casa, mai arrendevoli e sempre decisi a strappare almeno un punti. Al Del Duca termina quindi in parità, nonostante un finale appassionante con una doppia occasione. Prima ci ha provato Buonaiuto col destro da fuori area, il suo tiro però è diventato facile preda di Agazzi. Poi Monachello, su sponda di De Feo, ha lasciato partire la conclusione dal limite. Nessun pericolo per Leali. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PAREGGIANO I BIANCONERI

Due a due tra Ascoli Perugia quando siamo giunti al settantesimo minuto della partita. Al sessantacinuqesimo gli umbri sono passati nuovamente in vantaggio con Cerri. Grande azione di Diamanti, che si infila dentro l’area da rigore dopo un angolo battuto corto. Superato Lores Varela, conclusione respinta col braccio da Addae, Cerri si avventa sul pallone e insacca con un tap-in vincente. La gioia del Perugia, tuttavia, dura davvero poco. L’Ascoli pareggia dopo pochi secondi con D’Urso. Mogos mette dentro una palla bassa, sul pallone c’è D’Urso, il quale trafigge Leali anticipando Mustacchio. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

ADDAE RISPONDE A CERRI

Primo tempo agli sgoccioli tra Ascoli Perugia, con le due squadre ferme sul risultato di uno a uno. Al diciassettesimo minuto passa in vantaggio la compagine umbra grazie a Cerri. Ottimo lo spiovente di Mustacchio dalla corsia laterale destra: Di Carmine si disinteressa del pallone, ma da dietro si inserisce Cerri che supera Agazzi con un’inzuccata decisiva. I padroni di casa non ci stanno e provano a reagire. Al trentatreesimo arriva l’uno a uno: ci pensa Addae a insaccare, sfruttando l’indecisione di Leali nell’anticipare Monachello in uscita. Tutto troppo facile per Addae che deposita in porta col sinistro. Partita tutto sommato piacevole ad Ascoli. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

EQUILIBRIO IN CAMPO

Si gioca da quasi dieci minuti ad Ascoli tra i bianconeri e il Perugia. Avvio favorevole ai padroni di casa, che provano subito ad imporre la propria voglia di giocare in attacco. Al terzo minuto Addae va giù dopo il contrasto di Bianco, il direttore di gara vede tutto ma non ritiene l’intervento scorretto. Poco dopo Bianco cerca di servire nell’area avversaria Cerri. Ottima la chiusura di Gigliotti. All’ottavo D’Uroso serve Mignanelli, il cui spiovente finisce comodo tra le braccia di Leali. Ancora nessuno squillo degno di nota. Regge l’equilibrio e risultato ancora fermo sullo zero a zero. Vedremo chi riuscirà a sbloccarla per primo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA

Per Ascoli Perugia è ormai tutto pronto: imminente il fischio dinizio per il match allo stadio Cino e Lillo del Duca, ma prima leggiamo alcune statistiche e naturalmente le formazioni ufficiali della partita di Serie B. Gli umbri hanno un attacco superiore rispetto ai marchigiani (61-35 gol segnati) e prevalgono anche nel numero dei tiri totali (489-431), in quelli in porta (178-144), nei corner (152-148), oltre ad avere subito meno gol (49-56). I bianconeri si rifanno nei contrasti (619-537) e nei passaggi, con un vantaggio di circa 600. L’Ascoli ha ricevuto un’ammonizione in più rispetto al Perugia (74-73), mentre c’è parità nel conto delle espulsioni (6-6). Adesso è il momento di gustarsi lo spettacolo di Ascoli-Perugia: si comincia!

ASCOLI PERUGIA, L’ARBITRO

Ascoli-Perugia sarà diretta dall’arbitro Pezzuto, che fa parte della sezione Aia di Lecce. I suoi assistenti per questa partita di Serie B allo stadio Del Duca saranno i guardalinee Sechi e De Troia e il quarto uomo Di Martino. Pezzuto giungerà così oggi pomeriggio alla quindicesima direzione personale nella stagione 2017-2018 del campionato di Serie B, con all’attivo 46 cartellini gialli e zero espulsioni, oltre ad un solo calcio di rigore assegnato. Da notare inoltre che larbitro pugliese finora ha già diretto due incontri sia dell’Ascoli sia del Perugia, con un bilancio che globalmente non possiamo definire molto positivo. I marchigiani hanno perso contro Cittadella (in trasferta) ed Empoli (in casa), mentre la squadra umbra ha totalizzato con Pizzuto tre punti sui sei disponibili, perdendo sul campo dello Spezia e vincendo 2-0 contro il Pescara in trasferta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ASCOLI PERUGIA, LA SFIDA

Ascoli Perugia, partita che sarà diretta dal signor Ivano Pezzuto, si gioca alle ore 15:00 di sabato 28 aprile ed è valida per la 38^ giornata del campionato di Serie B 2017-2018. Una sfida delicata soprattutto per i marchigiani, che hanno bisogno di punti utili per la salvezza nella quale sono tornati a credere con qualche risultato positivo; il Perugia è quasi certo di giocare i playoff ma, persa la possibilità di puntare la promozione diretta (che sarebbe stata alla portata) deve stare attenta a scivoloni pericolosi come quello avvenuto la scorsa domenica nel derby contro la Ternana, perchè questa è una squadra particolarmente ondivaga che rischia sempre di vanificare tutte le cose belle fatte, di settimana in settimana ma anche allintero della singola partita. In ogni caso ci aspettiamo che si tratti di 90 minuti intensi, visto che appunto entrambe hanno bisogno di una vittoria.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ascoli Perugia, come tutte le partite di Serie B, viene trasmessa in diretta tv esclusivamente sui canali del satellite a pagamento: lappuntamento è in questo caso su Sky Sport Mix e Sky Calcio 8 (codice dacquisto 415136 per i non abbonati al pacchetto Calcio), con la possibilità di assistere alla partita anche in diretta streaming video, attivando lapplicazione Sky Go (senza costi aggiuntivi) su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Naturalmente potrete anche seguire il programma Diretta Gol Serie B, che su Sky Sport 1 e Sky Super Calcio manda in onda in tempo reale, con gli inviati sui vari campi che si passano la linea, tutte le reti e le fasi salienti delle partite che si giocano nel pomeriggio del torneo cadetto.

I RISULTATI E I PRECEDENTI

E soprattutto la partita di Serse Cosmi, perugino e per quattro anni allenatori degli umbri in Serie A, dove ha lanciato giocatori arrivati fino alla nazionale e a vincere il Mondiale. Oggi però Cosmi guida lAscoli e vuole la salvezza con i marchigiani: proverà a prendersela ed è forte della vittoria di Cremona, la terza nelle ultime cinque partite e quarta nelle ultime sette, un trend che sta decisamente migliorando per una squadra che si trova sul fondo della classifica dallinizio del campionato ma che lentamente sta scalando posizioni, per cui non ci farebbe stupire nemmeno se tra qualche settimana la dovessimo trovare in zona playout o addirittura direttamente al sicuro. Il Perugia ha gettato alle ortiche la vittoria di Carpi e il grande periodo di febbraio e marzo: perdere in casa contro la Ternana dopo essere stata avanti 2-0, o anche uscire sconfitta da Avellino contro una squadra in crisi e senza lottare, hanno fatto perdere alla formazione umbra la possibilità di lottare per una promozione diretta che il calo di Frosinone e Palermo avevano reso improvvisamente possibile. I playoff sono vicini, ma il calendario non è certo semplice: Roberto Breda vuole una vittoria oggi per non dover soffrire nelle ultime quattro giornate.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI PERUGIA

Con Buzzegoli squalificato, Cosmi si affida a Castellano per la sua mediana: più lui di un Clemenza che sarebbe eventualmente utilizzato da trequartista alle spalle di Lores Varela e Monachello, che restano favoriti per il reparto offensivo. Non dovrebbe cambiare il resto: Florio e Mignanelli sulle fasce con Addae e Franck Kanouté ad agire da mezzali, in difesa invece la linea formata da Padella, Gigliotti e Cherubin proteggerà il portiere Agazzi. Eventuale turnover dovrebbe essere fatto nel turno infrasettimanale; stessa cosa per il Perugia, che si presenta al Del Duca con le certezze Di Carmine e Cerri (33 gol in due) e che dovrebbe puntare su Buonaiuto alle loro spalle, con Mustacchio e Pajac che invece sono favoriti per occupare le corsie laterali. In mediana possibile avvicendamento tra Bianco e Kouan con questultimo che potrebbe essere titolare; Volta, Belmonte e Del Prete dovrebbero nuovamente comporre la difesa a protezione di Leali.

QUOTE E PRONOSTICO

Il Perugia è favorito per la situazione di classifica, ma le quote fornite dallagenzia di scommesse Snai ci dicono che lAscoli si difende: la quota per il segno 2 che identifica la vittoria del Grifone ha un valore di 2,35 contro il 3,15 che accompagna invece il segno 1 per il successo interno dei marchigiani. Potrete scommettere anche sul pareggio per questa sfida dello stadio Del Duca: se le cose andassero in questo modo il vostro guadagno sarebbe di 3,10 volte la cifra che avrete pensato di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori