DIRETTA / Civitanova Trento (risultato finale 3-1): pochi colpi di scena (Champions League playoff 6)

- Michela Colombo

Diretta Civitanova Trento: info tv e streaming video del match di andata dei play off a 6. E’ di nuovo derby italiano per la Champions League: Lube favorita oggi?.

civitanova_lube_volley_2017_facebook
Diretta Civitanova Castellana Grotte (da facebook Lube)

DIRETTA CIVITANOVA TRENTO (RISULTATO FINALE 3-1): POCHI COLPI DI SCENA

Chi si aspettava dei colpi di scena da Lube Civitanova Trento è rimasto deluso, perché la gara è stata vinta agilmente col risultato di 3-1 da parte dei padroni di casa che era favorita fin dalla vigilia. I padroni di casa erano partiti fortissimo con un 25-22 che metteva la gara in discesa. Questi sono stati bravi a rimanere in gara, nonostante le difficoltà del secondo quarto che aveva visto pareggiare il Trento grazie a un 23-25. Terza e quarta frazione hanno poi dimostrato che le due squadre avevano grande voglia di imporsi e sicuramente anche la possibilità di farlo con la giusta attenzione ai dettagli. Il numero 5 Juantorena è stato quello che ha chiuso la partita, giocando davvero molto bene e segnando il punto della vittoria dei padroni di casa. Sicuramente è stato un match vissuto con un buon ritmo, ma che non ha regalato grandissimo spettacolo. (agg. di Matteo Fantozzi)

3^SET

La gara Lube Civitanova Trento è sul risultato di 2-1 con i padroni di casa che in questa gara di Champions League di volley sono tornati avanti. Avevano vinto il primo quarto 25-22, subendo il pareggio degli altoatesini nel secondo per 23-25. Il terzo quarto set però ha visto emergere nuovamente la differenza tra le due squadre con un 25-19 che ha cambiato nuovamente il punto di vista psicologico del match. Serve ora fare attenzione perché se Civitanova vince il prossimo set si chiude al quarto la gara, invece in caso di altro pareggio si andrebbe avanti al quinto. Tra i protagonisti assoluti c’è stato il numero 12 Cester che ha dimostrato di essere decisivo nel momento di grande crescita, mettendo sotto con la sua forza fisica gli avversari, facendo anche diversi punti. Servirà ora una scossa da parte di Trento se si vorrà rimanere a galla, altrimenti si rischia davvero di scivolare fuori dalla partita. (agg. di Matteo Fantozzi)

2^SET

Il secondo set regala il pareggio in Lube Civitanova Trento che ora è sull’1-1. Ora il match è riaperto e può succedere davvero di tutto. Dopo essere andato sotto Trento nella seconda frazione si impone col parziale di 23-25, alzando l’attenzione e dimostrando grandissima voglia di fare. Chi non ha mollato mai è stato Sokolov che a rete aveva regalato ai padroni di casa il pareggio poi sfuggito per la voglia di riparire la gara da parte degli ospiti altoatesini. Un guizzo finale ha regalato la possibilità di ottenere un risultato che ora può rimettere in discussione il match. Servirà di certo grande concentrazione da entrambe le parti perché servirà tempo per capire chi vincerà, ora la gara minimo si prolungehrà al quarto set ma in caso di ulteriore pari, e cioè di un 2-2, si potrebbe anche andare al quinto. A quel punto sarà importante avere determinazione e forza. Chi avrà mantenuto più energia avrà così la possibilità di provare a imporsi. (agg. di Matteo Fantozzi)

1^SET

Il primo set di Lube Civitanova Trento è stato vinto dai padroni di casa col risultato che al momento è quindi di 1-0. Civitanova è riuscita a imporsi punto su punto col risultato parziale di 25-22, trovandosi di fronte a un avversario che ha tenuto fino all’ultimo. E’ stata fino a questo momento una partita giocata di buon ritmo da entrambe le squadre che non hanno di certo ora intenzione di mollare. Trentino deve provare a riaprirla subito nel secondo set, col rischio altrimenti di ritrovarsi due sotto e di poter veder finire la gara in appena tre frazioni di gioco. Andiamo a vedere le liste dei due allenatori: LUBE CIVITANOVA 2 Candellaro, 6 Casadei, 12 Cester, 11 Christenson, 10 Grebennikov, 5 Juantorena, 9 Kovar, 4 Marchisio, 14 Milan, 3 Sandler, 1 Sokolov, 7 Stankovic, 16 Storani, 15 Zhukouski. TRENTO 16 Carbonera, 5 Cavuto, 8 Chiappa, 17 De Pandis, 9 Giannelli, 3 Hoag, 2 Kovacevic, 4 Kozamernik, 10 Lanza, 15 Partenio, 12 Teppan, 7 Vettori, 11 Zingel. (agg. di Matteo Fantozzi) 

SI PARTE

Sta per avere inizio la sfida per la Champions League tra Civitanova e Trento e il clima allEurosuole è ovviamente rovente. Come abbiamo visto proprio oggi la Lube potrebbe avere una marcia in più e il tecnico della diatec ne è ben conscio. Lo stesso Lorenzetti qualche giorno fa ha dichiarato: Affrontiamo un avversario che negli ultimi tempi contro di noi ha dimostrato di saper giocare bene ed imporre la sua legge indipendentemente dal fatto che giochi in casa o in trasferta. Rispetto al recente passato vogliamo dimostrare di essere più attivi e presenti nella gara a Civitanova, mostrando maggiore personalità e capacità di tenere il campo. E vero che con questo tipo di regolamento la partita di ritorno forse ha un peso maggiore, ma se vogliamo dire la nostra sino in fondo dobbiamo necessariamente compiere un passo avanti già allEurosuole Forum. . Diamo la parola al campo: si gioca!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo che la partita tra Civitanova e Trento, attesa alle ore 20.30 sarà visibile in diretta tv, sulla piattaforma di Sky, che ha acquistato i diritti esclusivi per la Champions league. Diretta quindi assicurata al canale Fox Sport HD, al numero 204 del telecomando di Sky, con diretta streaming video assicurata tramite il servizio Sky Go, disponibile per tutti gli abbonati.

LA LOTTA IN CAMPIONATO

Fare uno storico del match tra Civitanova e Trento è ben duro lavoro visto che lelenco dei precedenti tra i due club, tra Serie A1, play off scudetto, Coppa Italia, Supercoppe e impegni internazionali è ben lungo. Quello che però appare ben utile alla vigilia della partita di questa sera è vedere come le due formazioni approdano a questo scontro diretto, ricordando che sia la Lube che la Diatec sono ora impegnati nelle semifinali dei play off scudetto della Serie A1. Nel tabellone a 4 della lotta al titolo italiano, vediamo che Civitanova è ora impegnato con Modena, con la quale ha pareggiato in gara 2, dopo la bella vittoria strappate nel primo confronto al tie break. Per Trento ecco una rivale di grande importanza e prima indiziata per la vittoria finale: è infatti Perugia a contende ai ragazzi di Lorenzetti il posto in finale e al momento la serie sul 1-1. Nonostante questi impegni però sia in casa di Civitanova che in casa Trento la concentrazione verso la gara di Champions League deve essere massima.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Civitanova Trento, diretta dagli arbitri Alexey Pashkevich e Michail Themlis, è la partita attesa oggi mercoledì 4 aprile al Eurosuole Forum: fischio dinizio atteso alle ore 20.30 per la gara di andata dei play off a 6. Con tre squadre italiane qualificatesi al tabellone fine della principale competizione sul continente, il Derby italiano era quasi scontato. Dopo le semifinali tra Sir e Lube della precedente edizione e  il duello tra marchigiani e umbri nella fase a gironi, ora tocca a Civitanova e Trento sfidarsi direttamente in Europa per la Champions league. In palio un unico posto per la final four che avrà luogo il prossimo mese di maggio a Kazan: un successo oggi nel match di andata quindi potrebbe rivelarsi decisivo poi per la qualificazione finale e lattesa è tanta.

IL CONTESTO

Benchè in una partita secca lesito è spesso diverso dalle aspettative, va detto che senza dubbio la Lube oggi si presenta in campo con una marcia in più. La squadra di Medei, tra laltro padrona di casa, ha mostrato in stagione non solo un livello tattico e fisico superiore, ma pure una certa maturità e abitudine ai panorami internazionali, oltre che una freddezza che pure in momento così impegnativo (vista pure la lotta scudetti aperta con Modena) è stata spesso decisiva. Da sottolineare poi che Civitanova ha registrato un cammino praticamente impeccabile in questa edizione della Champions league, dove è tra le favoritissime alla vittoria. Seconda nel girone (ma solo dietro a Perugia), la Lube ha presto superato il Belchatow ai play off a 12 pur concedendo due set ai polacchi. Più tumultuoso il cammino di Trento, che  arrivato secondo nel gruppo E alle spalle dello Zaksa (ma con ben due KO), si è poi dovuta giocare con fatica il passaggio del turno con lo Chaumont, a cui era andato al tie break il match di andata. La squadra di Lorenzetti però non ha mai smesso di stupire in stagione e la sorpresa appare quindi dietro l’angolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori