DIRETTA / Fano Gubbio (risultato finale 0-1) streaming video e tv:Gli umbri conquistano questo scontro diretto

- Fabio Belli

Diretta Fano Gubbio: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Scontro salvezza tra due squadre in coda al girone B di Serie C

Germinale Fano
Domenico Germinale ai tempi del Fano (foto LaPresse)

DIRETTA FANO GUBBIO (0-1): GLI UMBRI CONQUISTANO QUESTO SCONTRO DIRETTO

E’ appena terminato l’incontro tra Fano e Gubbio sul punteggio di 1 a 0, a decidere la sfida del Mancini è stato Kalombo che ha realizzato la rete decisiva al 7′ quando ha deviato in rete con un preciso colpo di testa un intelligente spizzata di Valagussa. Brutta sconfitta per i marchigiani che rimpiombano in ultima posizione dopo una prova deludente nella quale in sostanza non sono mai riusciti ad affacciarsi in area di rigore avversaria. I ragazzi di Brevi hanno provato a riequilibrare il punteggio con Melandri all’81’ quando il suo gran tiro è stato deviato in corner da uno strepitoso intervento in tuffo di Volpe. All’88’ sono stati gli ospiti a sfiorare la secondo marcatura quando Ciccone ha tentato uno stupendo tiro a giro che Thiam è riuscito a deviare in conrner con un bell’intervento in tuffo. La squadra di Brivi ha sfiorato l’incredibile pareggio prorpio al 92′ quando Varano liberato da solo davanti a Volpe si è fatto ipnotizzare facendosi respingere la conclusione dall’estremo difensore ospite. Così dopo cinque minuti di recupero si è chiusa questa sfida che consente al Gubbio di allontanarsi sensibilmente dalla zona playout.

PEDRELLI SFIORA IL RADDOPPIO SU CORNER

Quando siamo giunti all’80’ della sfida tra Fano e Gubbio il punteggio è ancora inchiodato sullo 0 a 1. Al 55′ mister Sandreani decide di coprirsi inserendo Ciccone al posto di Jallow e passando così da un 3-5-2 ad un più coperto 3-5-1-1. Al 60′ altro cambio questa volta deciso da mister Brevi ha gettato nella mischia Varano al posto di Fautario. Al 62′ a provarci sono ancora gli ospiti direttamente su calcio di punizione di Malaccari che da 25 metri ha messo di poco sopra la traversa. Al 65′ altro cambio con Giacomarro che è subentrato a Valagussa nella formazione ospite. Al 72′ Pedrelli cerca il super-gol direttamente da calcio d’angolo ma Thiam non si fa sorprendere e alza la traiettoria oltre la traversa. Al 73′ ultime sostituzioni per mister Brevi che inserisce Troianiello e Melandri al posto di Pellegrini e Eklu. Al 77′ esce anche Pedrelli negli ospiti, il numero 16 ha lasciato il posto a Lo Porto. 

 

 

MARCHI SFIORA IL RADDOPPIO CON UN TIRO-CROSS

Il secondo tempo della sfida tra Fano e Gubbio è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è ancora inchiodato sullo 0 a 1, decide ancora la rete realizzata in avvio Kalombo. La ripresa si è aperta con due immediate sostituzioni decise da mister Brevi che ha lasciato negli spogliatoi Lazzari e Fioretti inserendo al loro posto Danza e Rolfini. Partono meglio gli ospiti che sfiorano il raddoppio già al 48′ con un tiro-cross di Marchi che Thiam è riuscito a bloccare con qualche difficoltà. L’attesa reazione dei marchigiani ancora non si è vista, vedremo se nella ripresa i granata riusciranno a rendersi pericolosi nella metà campo umbra.

NON ARRIVA LA REAZIONE DEI MARCHIGIANI

Si è appena concluso il primo tempo della sfida tra Fano e Gubbio sul punteggio di 0 a 1, decide finora la rete realizzata in avvio da Kalombo. La reazione dei padroni di casa non è arrivata e così per assistere ad una conclusione si è dovuto attendere il 34′ quando Germinale ha calciato una punizione dai trentacinque metri mettendo ampiamente sopra la traversa. Dopo ben tre minuti di recupero si è chiusa una prima frazione di gioco più che deludente, zero emozioni ma tanto nervosismo e cartellini gialli finora ben cinque quelli estratti nei primi quarantacinque minuti di gioco dal direttore di gara. Vedremo se Brevi riuscirà a stravolgere l’andamento di questo noioso incontro.

 

LA SBLOCCA SUBITO KALOMBO

Allo Stadio Raffaele Mancini di Fano i padroni di casa stanno affrontando il Gubbio nella sfida valevole prer la 28^ giornata del Gruppo B di Serie C e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è già sullo 0 a 1, a sbloccare il risultato ci ha pensato Kalombo al 7′: cross di Valagussa per Jallow che serve con una precisa spizzata di testa l’accorrente Kalombo che ha segnato con un potente diagonale che non ha lasciato scampo a Ngagne Thiam. Match importantissimo e molto atteso in quanto si tratta di un vero e proprio scontro diretto tra i marchigiani che si trovano al terz’ultimo posto con 29 punti, un punto in meno degli umbri che cercheranno di difendere la sedicesima posizione che attualmente varrebbe la permanenza nella categoria. Il Fano arriva dopo un ottimo periodo di forma ed una vittoria casalinga conquistata contro l’Albinoleffe mentre il Gubbio ha perso quattro delle ultime sei partite ed ha pareggiato l’ultima in casa contro il Teramo. La partita è iniziata sotto una copiosa pioggia, il terreno però sembra tenere bene apparendo in discrete condizioni.

 

 

SI COMINCIA!

Prende il via Fano Gubbio: prima del calcio dinizio della partita andiamo a caccia di qualche statistica. Il Fano è curiosamente in serie positiva: non perde da cinque partite nelle quali ha collezionato 9 punti, e andando a guardare più in là scopriamo che lo 0-1 interno contro il Vicenza rappresenta lunica sconfitta in 10 gare, con tre vittorie e sei pareggi. Un rendimento che purtroppo non permette ai marchigiani di uscire dalla zona retrocessione, perchè dopo aver vinto allesordio (contro il Bassano) la squadra ha perso cinque partite consecutive e ha trascorso 13 giornate senza vincere (9 sconfitte totali). Il Gubbio non vince dallinizio di febbraio: da allora quattro sconfitte e due pareggi che hanno affondato la squadra umbra in classifica. Il dato che preoccupa maggiormente è però quello della difesa: sono 43 i gol incassati in 29 partite, con 12 partite consecutive nelle quali il Gubbio ha incassato appena una rete. Lultimo clean sheet è del 16 dicembre, vittoria a sorpresa contro il Padova due settimane dopo il successo – sempre per 1-0 – contro il Bassano, ma da allora gli umbri hanno vinto solo una volta in 12 gare. Adesso però la parola passa al campo: finalmente Fano Gubbio comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La partita Fano Gubbio, girone B della Serie C, non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma solo in diretta streaming video via internet per gli abbonati al sito elevensports.it, o anche per coloro che acquisteranno la partita come evento singolo.

I TESTA A TESTA

Fano Gubbio è una partita che conta ben pochi precedenti nella sua storia: nello specifico sono tre, e il bilancio è assolutamente impietoso nei confronti della squadra marchigiana che ha sempre perso. Nelle prime due partite addirittura il Fano non era riuscito a segnare: risalgono allo scorso campionato, il Gubbio si era imposto 2-0 in trasferta con i gol di Daniele Casiraghi e Daniele Ferretti, uno per ogni finale di tempo, e poi aveva replicato con la vittoria per 1-0 tra le mura del Pietro Barbetti, grazie allundicesima rete in campionato di Ferretti arrivata con un colpo di testa al 67. La gara di andata di questanno è stata spettacolare: Ettore Marchi si è reso assoluto protagonista del primo quarto dora timbrando una doppietta, colpo di testa dopo pochi secondi e rigore al 14. Il Fano sembrava spacciato ma è riuscito a rientrare con un rigore di Domenico Germinale e poi, ricalcando lo schema dei padroni di casa, per via aerea con Alberto Tonelli sul calcio dangolo di Alberto Filippini. Non è bastato: il Gubbio ha vinto anche questa, grazie a Sedrick Kalombo che per primo è riuscito ad arrivare sulla respinta di Miori che aveva contrastato il tiro di Casiraghi. Non cè tre senza quattro o finalmente il Fano farà punti contro gli umbri? (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Fano-Gubbio, che sarà diretta dal signor Dionisi di L’Aquila e si gioca mercoledì 4 aprile alle ore 20.30, sarà uno dei match di recupero della ventottesima giornata del campionato di Serie C 2017-2018 nel girone B. Scontro salvezza nel recupero del girone B di Serie C, si trovano di fronte due squadre rispettivamente al terzultimo (il Gubbio) e al penultimo (il Fano) posto, in un girone che ha già sancito una retrocessione con il ritiro del Modena. Ci sarà un solo play out che al momento sarebbe tra il Vicenza e lo stesso Fano, ma le squadre sono divise punto a punto e tutto sembra ancora possibile, per questo il recupero sarà fondamentale nell’economia del campionato. Il Fano è partito dall’ultimo posto e la vittoria del Fano con i gol di Germinale e Rolfini è valsa il quarto risultato utile consecutivo. Il Gubbio ha pareggiato in casa contro il Teramo, perdendo una buona occasione per staccarsi dalla zona calda della classifica e soprattutto incappando nella sesta partita consecutiva in campionato senza vittoria. Dunque servirà una reazione, l’impressione è che chi riuscirà a raccogliere i tre punti da questo delicato scontro diretto, potrà lanciarsi verso una salvezza diretta soddisfacente, viste le difficoltà evidenziate dalle due squadre per tutto il campionato.

PROBABILI FORMAZIONI FANO GUBBIO

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Mancini di Fano. I padroni di casa marchigiani giocheranno con il portiere senegalese Thiam tra i pali e un trio di centrali di difesa con l’uruguaiano Sosa, Soprano e Gattari schierati come titolari. A centrocampo il ghanese Eklu Shaka, Lazzari e Schiavini si muoveranno per vie centrali, mentre Pellegrini sarà l’esterno laterale di destra e Fautario l’esterno laterale di sinistra, con Germinale e Fioretti che faranno coppia sul fronte offensivo. Risponderà il Gubbio con una difesa a tre composta da Burzigotti, Fontanesi e Piccinni davanti all’estremo difensore Volpe. I centrali di centrocampo saranno Valagussa, Ricci e Casiraghi, mentre la fascia destra sarà presidiata da Malaccari e Pedrelli sarà invece l’esterno laterale mancino. Il gambiano Jallow farà invece coppia con Ciccone sul fronte offensivo.

TATTICA E PRECEDENTI

Le due formazioni si affronteranno con moduli speculari, visto che il 3-5-2 sarà la scelta tattica sia per il Fano sia per il Gubbio. Nel match d’andata di questo campionato rocambolesca vittoria del Gubbio, tre a due sul fano con una doppietta di Marchi e un gol di Kalombo, con i marchigiani che avevano momentaneamente riequilibrato la situazione con le reti di Germinale e Torelli. Umbri vincenti anche nell’ultimo precedente disputato a Fano il 19 novembre 2016, con reti decisive di Casiraghi e Ferretti. Il Gubbio ha vinto gli ultimi cinque precedenti ufficiali contro il Fano, che ha battuto gli umbri per l’ultima volta in casa il 28 marzo 2010, uno a zero il risultato finale.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote per le scommesse sul match dei bookmaker indicano il Fano leggermente favorito anche in virtù del fattore campo, con la quota per la vittoria interna dei marchigiani fissata a 2.35 da Bet365, mentre Bwin moltiplica per 3.00 la quota relativa al pareggio e William Hill offre a 3.10 la vittoria esterna degli umbri. Le quote per i gol realizzati nel corso della partita sono fissate da Unibet a 2.43 per quanto riguarda l’over 2.5 e a 1.50 per l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori