Probabili formazioni/ Lazio Salisburgo: quote, ultime novità live. Il fattore Parolo (Europa League)

- Michela Colombo

Probabili formazioni Lazio Salisburgo: quote e le ultime novità sugli 11 attesi all’Olimpico per l’Europa League. Inzaghi ritrova Radu nella difesa biancoceleste. 

simone_inzaghi_devrij_lazio_lapresse_2017
Video Lazio Cluj (Foto LaPresse)

Dato per partente dalla panchina nelle probabili formazioni di Lazio Salisburgo, vediamo bene che larma in più di Inzaghi per questo match di Europa League è Marco Parolo. Il centrale di Gallarate in stagione si è confermato come uno degli elementi di più sicuro valore in campo per i biancocelesti mettendo nei numeri 39 presenze in campo, 3217 minuti nelle gambe e pure 5 gol con 8 assist vincenti serviti ai compagni. Più di lui, almeno nel campionato della Serie A solo Strakosha che di match non ne ha saltato neppur uno: insomma Parolo è diventato insostituibile e nel caso in cui le cose dovessero farsi pericolose stasera in campo con il Salisburgo Inzaghi sa già di poter contare su di lui. Parolo è diventato quindi unarma ben affidabile, e soprattutto lo stesso centrale ha voglia di recuperare lo smacco europeo rimediato due anni fa sempre con la Lazio, quando il club di fermò solo agli ottavi di Europa League.

IL DUELLO

Esaminate più da vicino le probabili formazioni della sfida tra Lazio e Salisburgo non possano non concedere spazio allepico duello che si accenderà per lEuropa League tra Ciro Immobile e Alexander Walker, ovvero il bomber biancoceleste e il portiere dei tori, entrambi pilastri dei rispettivi spogliatoi. Da una parte ecco infatti il principale marcatore e vero gioiello a servizio di Inzaghi, che pur non indossando la fascia di capitano è sicuro punto di riferimento della squadra. Per Immobile, in biancoceleste dal luglio 2016 i numeri in stagione racconta complessivamente di 39 presenze 3128 minuti nelle gambe, 36 gol e 10 assist vincenti serviti ai compagni. Dallaltra parte ecco il suo principale avversario, ovvero Walker, portiere del Salisburgo dal luglio del 2010 e capitano della compagine austriaca. Per lui la stagione corrente ha portato 35 presenze in campo per 3150 minuti giocati, solo 21 reti incassate e ben 18 incontri chiusi senza insaccare alcun gol.

I DUBBI DI INZAGHI

Se come abbiamo visto prima, le scelte di Simone Inzaghi per le probabili formazioni della sfida Lazio Salisburgo paiono abbastanza forzate in difesa come un attacco, si aprono non pochi dubbi per quanto riguarda il centrocampo. Complice un reparto ben ampio ben ampio a 5 e una panchina ben numerosa Il tecnico biancoceleste ha di fronte a se diverse possibilità. Il piano dubbio riguarda Marco Parolo , nome di punta nellinterno del reparto e che oggi si gioca la maglia da titolare con Murgia, che ha collezionato più presenze in Europa League. Laltro grande dubbio riguarda poi Patric che invece è entrato in ballottaggio con Basta per la corsia più a sinistra del settore. Da non sottovalutare poi la possibile presenza di Felipe Anderson, questo messo in campo eventualmente per sostituire un acciaccato Milikovic Savic, il quale comunque difficilmente verrà tolto dalla lista dei titolari.

GLI ASSENTI

Come abbiamo visto prima analizzando le probabili formazioni della partita tra Lazio e Salisburgo, non sono certo pochi gli assenti registrati alla vigilia del fischio dinizio specie in casa biancoceleste. Certo nei giorni di avvicinamento alla partite di Europa League, Inzaghi è riuscito a recuperare, almeno parzialmente gran parte di coloro che riempivano linfermeria, ma di questi nomi ben pochi sono comunque al top della condizione e quindi verranno arrischiati oggi allOlimpico. Rimarranno quindi tra gli indisponibili, Wallace, Di Gennaro, Lulic e Lukaku, questo fermo ancora ai box per uninfiammazione al ginocchio, la cui gravità fa dubitare della sua presenza anche nei prossimi match di campionato. Per la squadra del Salisburgo invece lunico assente annunciato per il tecnico Marco Rose è quella della punta centrale coreana Hee Chang Hwang, fermato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni.

LE ULTIME NOTIZIE

Si accenderà oggi allOlimpico il match di Europa League tra Lazio e Salisburgo, valido per i quarti di finale di questa accesissima seconda coppa europea. Fischio dinizio già fissato per le ore 21.05 in casa della squadra di Inzaghi, il quale alla vigilia ha dovuto faticare non poco per mettere insieme una probabile formazione efficace. La lista degli acciaccati nello spogliatoio biancoceleste è infatti ben lunga, ma per fortuna nei giorni scorsi si è registrato il ritorno in gruppo di nomi di peso quali Radu e Lulic. Di certo il match richiede la massima concentrazione alla Lazio che non deve commettere lerrore di sottovalutare il Salisburgo, pur essendo una vera cenerentola del tabellone dellEuropa League. Andiamo quindi ad analizzare le scelte fatte da i due allenatori per le probabili formazioni di Lazio-Salisburgo.

QUOTE E PRONOSTICO

Sulla carta il favore del pronostico è tutto per la compagine di Inzaghi che pure ha il vantaggio di giocare tra le mura di casa. Considerando le quotazioni date alla vigilia della snai vediamo bene che il successo della Lazio è stato quotato a 1.75, contro il più elevato 4.75 assegnato alla vittoria del Salisburgo: pareggio fissato invece a 3.70. 

LE PROBABILI FORMAZIONI

LE MOSSE DI INZAGHI

Come abbiamo prima annunciato, Inzaghi ha dovuto risolvere qualche grattacapo nello stilare la probabile formazione biancoceleste attesa in campo oggi: il settore senza dubbio problematico è stata la difesa dove la lista degli assenti è ben lunga. Nei giorni scorsi però anche Radu è ritornato in gruppo, ed è assai probabile che il rumeno possa tornare in campo fin dal primo minuto. Ecco quindi che nel solito reparto a tre vedremo di fronte a Strakosha (atteso tra i pali) Luis Felipe, De Vrij e Radu titolari dal primo minuto. Ampi ballottaggi aperti per il centrocampo a 5, dove però dovremmo ritrovare Murgia allinterno, posizione occupata praticamente sempre dal centrale classe 1996 nei match di Europa League. Al suo fianco ecco  poi Lucas Leiva in cabina di regia con Milikovic Savic confermato titolare: sugli esterni spazio quindi per Basta e Marusic, benchè dalla panchina rimanga ben pronto Patric. Pochi i dubbi in attacco: nel 3-5-1-1- la Lazio non più prescindere dal suo capocannoniere Ciro Immobile, che oggi verrà accompagnato da Luis Alberto. 

LE SCELTE DI ROSE

Se Inzaghi ha dovuto affrontare alcuni ballottaggi per sistemare la probabile formazione della Lazio, non ha particolari dubbi invece Marco Rose, allenatore del Salisburgo. Lunico assente annunciato nel club austriaco è il coreano Hee Chan Hwang, perché squalificato. Ecco quindi che il tedesco confermerà il 4-4-2 allOlimpico con dentro tutti i titolari più in forma a disposizione, già visti in questa edizione dellEuropa League. In difesa quindi spazio a Caleta-Car e Ramalho al centro, con invece il duo Lainer-Ulmer chiamato a presidiare le corsie più esterne. Toccherà ovviamente al capitano Walker presidiare lo specchio austriaco. Per il centrocampo rivedremo titolari quindi  Berisha e Samassekou, con la coppia formata da Haldara e Schalger occupare le corsie più esterne del reparto: attenzione però alla panchina ben ampia a disposizione di Rose. Per lattacco il nome confermato è ovviamente quello di Dabbur principale marcatore del club per lEuropa League, accanto  a lui Minamino porrebbe alfine spuntarla nel ballottaggio con Gulbrandsen

IL TABELLINO

LAZIO (3-5-1-1): 1 Strakosha; 27 Luiz Felipe, 3 De Vrij, 26 Radu; 8 Basta, 96 Murgia, 6 Lucas Leiva, 21 S. Milinkovic-Savic, 77 Marusic; 18 Luis Alberto; 17 Immobile. All. Inzaghi

SALISBURGO (4-4-2): 33 Walke; 22 Lainer, 5 Caleta-Car, 15 Ramalho, 17 Ulmer; 4 Haldara, 14 Berisha, 8 Samassekou, 42 Schlager; 9 Dabbur, 21 Minamino. All. Rose

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori