CONSIGLI FANTACALCIO/ 31.ma giornata Serie A: quali giocatori schierare e quali lasciare in panchina?

- Fabio Belli

Consigli Fantacalcio 27.ma giornata Serie A: giocatori da schierare e da lasciare in panchina. Juventus a Benevento, occasione giusta per schierare Dybala e Higuain?

Brozovic_Dybala_Juventus_Inter_lapresse_2017
Pronostici Serie A, Paulo Dybala (foto LaPresse)

Ecco i consigli di fantacalcio per la trentunesima giornata del campionato di Serie A per tutti i Fantallenatori, analizzando la situazione partita per partita:

BENEVENTO-JUVENTUS

Ovviamente da tenere in considerazione la voglia di riscatto bianconera, con Paulo Dybala in particolare possibile uomo partita dopo l’espulsione subita contro il Real. Barzagli è la sicurezza della partita, la possibile sorpresa il brasiliano Guilherme, mina vagante in un Benevento comunque in ripresa. Higuain in una partita del genere va comunque schierato, da evitare il portiere sannita Puggioni, rischio goleada al Vigorito.

ROMA-FIORENTINA

Edin Dzeko è l’uomo del momento in casa giallorossa, brillante e a segno anche nella difficile serata del Camp Nou in Champions League. Nella Fiorentina l’attaccante su cui puntare è Giovanni Simeone in gran ripresa, in difesa il perno è Manolas, scottato dall’autogol di Barcellona. Meglio evitare De Rossi, apparso un po’ in affanno in un centrocampo in emergenza con l’assenza di Nainggolan. Possibile sorpresa le incursioni di Veretout, uomo ovunque del centrocampo viola.

SPAL-ATALANTA

E’ sempre più Lazzari l’uomo in più della formazione di Ferrara, in gol anche nella partita giocata in gran parte in inferiorità numerica contro il Genoa. L’attaccante su cui scommettere in questa partita può essere il Papu Gomez, a caccia da tempo di qualche gol in più, mentre Hateboer è il giocatore più in crescita, e conseguentemente la possibile sorpresa. Nella Spal occhio a Paloschi un po’ appannato, difensivamente è Toloi la garanzia atalantina.

SAMPDORIA-GENOA

Derby di lusso con Fabio Quagliarella scelta obbligata, visto l’anno di grazia del bomber. In un derby i nervi in difesa possono saltare, meglio evitare di schierare Spolli da una parte e Silvestre dall’altra, con la garanzia difensiva che può essere il più freddo ‘Zukanovic’. Uomo a sorpresa Praet, rimasto ancora dietro le quinte dopo l’infortunio, mentre Lapadula sta crescendo e può essere il bomber in grado di decidere il derby.

TORINO-INTER

Due i bomber da schierare a tutti i costi, Belotti tra le fila granata e Icardi per l’Inter, col nerazzurro che deve riscattare i clamorosi errori nel derby. Skriniar è sempre l’uomo di difesa su cui puntare in questa Inter, Rafinha è il più fresco e può rappresentare la sorpresa della partita. Toro sempre un po’ traballante in difesa, meglio non dare spazio a N’Koulou.

CROTONE-BOLOGNA

Momento difficile per i calabresi, forse è il momento giusto per far riposare Mandragora a centrocampo, mentre Trotta in avanti merita sempre una chance. Per i felsinei, l’uomo partita può essere Dzemaili per concretezza e dinamismo, Helander può essere considerato la garanzia difensiva, mentre in attacco merita fiducia Verdi, anche per le sue indiscusse abilità sui calci piazzati.

NAPOLI-CHIEVO

Il Napoli si gioca un campionato interno in un pugno di partite, Mertens merita fiducia perché da tempo il belga non veste i panni di uomo partita, mentre in difesa possono essere sempre decisivi gli inserimenti di Koulibaly. Dopo l’harakiri col Sassuolo, Chievo col morale sotto i tacchi, meglio lasciare in panchina un Inglese peraltro promesso agli azzurri nella prossima stagione. In attacco Insigne può ritrovare gol e fiducia, la sorpresa può essere l’ex Giaccherini.

VERONA-CAGLIARI

Il portiere del Verona Nicolas va lasciato a riposo, considerando quanto subisce la squadra. In avanti Pavoletti appare in buona forma, ma l’uomo partita può essere sempre Barella, ormai fulcro del gioco cagliaritano. In difesa l’uomo su cui puntare può essere Castan tra i rossoblu, possibile sorpresa del match Verde, unico gialloblu in grado di mettere in mostra numeri interessanti.

UDINESE-LAZIO

Non è in un buon momento l’iraqeno Adnan, al contrario di un Lucas Leiva in stato di grazia nella Lazio. Puntare sul brasiliano è d’obbligo così come su un Ciro Immobile sempre a caccia del titolo di re dei bomber. Barak è sempre la mina vagante di ogni partita dei friulani, mentre in difesa dopo cinque gol già realizzati in campionato è d’obbligo continuare a puntare sul laziale De Vrij.

MILAN-SASSUOLO

Troppo traballante la difesa emiliana, non è il momento di puntare su Acerbi e su Peluso. Mentre a centrocampo tornerà Biglia, apparso indispensabile anche e soprattutto nella sua assenza al derby. In attacco potrebbe tornare a ruggire Cutrone, che sta pagando la concorrenza con Kalinic e André Silva, mentre a sorpresa Berardi potrebbe rompere il digiuno contro un Milan che ha sempre rappresentato la sua vittima preferita in campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori