Risultati Serie B / Classifica aggiornata, diretta gol live score: irrompe il Parma! (34^ giornata)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B: classifica aggiornata, diretta gol live score delle partite che si giocano 7 aprile. Siamo nella 34^ giornata, nel frattempo sono stati archiviati tutti i recuperi

Bari_Avellino_applausi_lapresse_2018
Risultati Serie B, 34^ giornata (Foto LaPresse)

I risultati delle sette partite di Serie B di oggi pomeriggio fanno ridere soprattutto il Parma, che fa un grosso passo avanti verso il secondo posto in classifica. Cominciamo però dalla capolista: lEmpoli nella ripresa agguanta il pareggio sul campo dello Spezia (1-1) e consolida il proprio primo posto, visto che adesso i toscani hanno nove punti di vantaggio sulla coppia formata da Frosinone e Palermo, tallonata ad appena due lunghezze dal Parma, vittorioso per 2-0 sui ciociari grazie alla doppietta segnata da Di Gaudio. Il Palermo ha approfittato solo parzialmente della caduta del Frosinone, visto che i rosanero hanno pareggiato in casa contro il Pescara (1-1). Rallenta anche il Bari, che non va oltre il pareggio casalingo per 1-1 contro la Salernitana e si fa staccare dal Parma. Crolla invece il Cittadella, travolto per 5-1 dalla Ternana esaltata dalla tripletta di Tremolada: gli umbri sono ancora vivi, anche in coda la lotta si fa bellissima, anche grazie al successo per 2-0 dellAscoli ai danni del Carpi, altra squadra che rallenta in zona playoff. Infine il clamoroso 0-4 del Foggia sulla Cremonese allo Zini: i grigiorossi devono iniziare a guardarsi alle spalle, mentre i pugliesi possono inseguire i playoff. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTERVALLO

Primo tempo pirotecnico per le sette partite di Serie B che si stanno giocando oggi pomeriggio: in tutte cè stata almeno una rete e di conseguenza i risultati e i loro effetti sulla classifica del campionato cadetto sono decisamente interessanti. Perdono Empoli e Frosinone, pareggia il Palermo, vincono invece Bari e Parma: se i risultati finali confermeranno quanto abbiamo visto i questi primi tempi, in testa si andrebbe a creare una grande ammucchiata. Il grande protagonista è naturalmente Di Gaudio, autore di entrambi i gol grazie ai quali il Parma sta vincendo per 2-0 sul Frosinone al Tardini nel big-match del pomeriggio; il Palermo è fermo sul pareggio per 1-1 al Barbera contro il Pescara, dunque ne approfitterebbe solo parzialmente. Anche lEmpoli è in svantaggio dopo settimane fatte solo di vittorie: ride lo Spezia grazie al gol di Lopez al Picco. Bari invece in vantaggio sulla Salernitana grazie allautorete di Minala. Perde anche il Cittadella, che è sotto per 2-1 sul campo della Ternana nonostante fossero stati proprio i veneti a passare in vantaggio per primi. Infine, lAscoli è in vantaggio per 2-0 sul Carpi mentre il Foggia sta vincendo addirittura per 0-3 sul campo di una Cremonese sempre più in difficoltà in questo girone di ritorno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATI SERIE B 2017-2018 (34^ GIORNATA)

SI GIOCA

La 34^ giornata di Serie B sta per cominciare: proprio quando sembrava che il Palermo avesse ripreso a correre è arrivata la sconfitta di Parma nella partita di recupero. I rosanero avevano vinto le ultime due partite e quattro nelle ultime cinque; avevano rifilato quattro gol ad Ascoli e Carpi e si erano imposti di autorità a Chiavari, ritrovando i gol di Igor Coronado (6 in questo campionato) e lanciando finalmente in pianta stabile Antonino La Gumina. Al Tardini è stato fatto un altro passo indietro: è finita 3-2 ma i rosanero hanno trovato i due gol della speranza troppo tardi, quando erano già sotto di tre reti. La squadra di Bruno Tedino non aveva mai perso a marzo e aveva passato indenne le ultime due partite di febbraio; adesso si ritrova terzo senza essere riuscito a scavalcare il Frosinone, e con il terzetto formato da Bari, Perugia e Parma che ha soli 4 punti di svantaggio. Il calendario da qui alla fine della stagione regolare è favorevole, ma le insidie non mancano: le trasferte di Cittadella e Venezia sono insidiose tanto quanto la partita interna contro il Bari. Sono forse queste tre le gare nelle quali il Palermo dovrà essere in grado di fare la differenza rispetto a chi segue e chi precede; dalle parti del Barbera nessuno tiene in particolar modo a giocare i playoff. Intanto però cè da battere un Pescara che ha appena cambiato allenatore e potrebbe dare fastidio: la parola ai campi dunque, perchè finalmente le partite delle ore 15:00 nella 34^ giornata del campionato di Serie B prendono il via! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA CAPOLISTA

Ormai lEmpoli non si guarda più indietro: la squadra allenata da Aurelio Andreazzoli è in testa alla classifica di Serie B da metà febbraio, dopo aver vinto ad Ascoli mettendo in fila la quinta di sei affermazioni consecutive, e da allora è riuscita a resistere agli assalti di Frosinone e Palermo. Con il 3-0 al Foggia lEmpoli ha toccato quota cinque vittorie consecutive, e ha una striscia di imbattibilità che dura da 19 gare: quasi un girone nel quale i toscani hanno raccolto 13 vittorie e 6 pareggi. I 71 gol segnati ne fanno il miglior attacco del campionato cadetto; la difesa ha incassato tanto (39) ma nelle ultime giornate è riuscita a darsi una regalata, se è vero che ha subito appena 6 gol in 11 partite. In più, a farci capire che la promozione diretta sembra una questione di aritmetica è anche il fatto che quando Francesco Caputo e Alfredo Donnarumma, 39 gol in due e primo e secondo nella classifica marcatori, non fanno il loro dovere cè chi li sostituisce: la vittoria contro la Salernitana è arrivata nel finale e ha portato la firma di Alejandro Rodriguez, che poi ha realizzato anche a Foggia toccando quota 8 gol in campionato, 4 in 5 partite giocate contro lEmpoli. Come abbiamo detto sono 9 i punti di vantaggio sul Palermo che è terzo in classifica: sembra fatta, ma attenzione ai cali di tensione che potrebbero sempre arrivare. (agg. di Claudio Franceschini)

LA STRISCIA UMBRA

Abbiamo già detto che la squadra più calda nel campionato di Serie B, Empoli escluso, è senza ombra di dubbio il Perugia: campionato altalenante quello degli umbri, che tra metà settembre e metà novembre avevano perso la bellezza di sei partite senza mai vincere (appena due punti), una striscia negativa che aveva portato allesonero di Federico Giunti in favore di Roberto Breda. Dopo qualche scossa di assestamento, il Grifone è tornato a volare: lultima sconfitta è datata 3 febbraio (in casa contro il Cittadella), da allora sono arrivate cinque vittorie consecutive – dopo aver pareggiato a Parma – e 22 punti nelle ultime otto partite, con una difesa blindata che in queste nove partite ha incassato appena tre gol. Sicuramente il grande protagonista di questa striscia è Alberto Cerri: 7 gol nel periodo preso in esame per raggiungere un totale di 13, alle quali aggiunge 9 assist. Il capocannoniere resta Samuel Di Carmine: 17 reti per lui, record in Serie B e in carriera nel singolo campionato (ne aveva segnati 14 in Lega Pro con la Juve Stabia), la doppietta che ha realizzato nei minuti finali sul campo della Pro Vercelli ha permesso al Perugia di tenere il passo di Bari e Parma blindando il quarto posto, e arrivando a sole 4 lunghezze dal Palermo. La promozione diretta è lontana 5 punti: sognarla non è vietato, ma chiaramente la squadra dovrà essere in grado di mantenere questo passo. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ULTIMI ESONERI

Altri due esoneri nel campionato di Serie B: con quelli maturati in settimana siamo arrivati a 17 in 33 giornate, pertanto il dato dice che ogni meno di due turni salta una panchina. Numeri eccessivi, ma tantè: lavventura di Massimo Epifani sulla panchina come allenatore del Pescara è durata appena quattro giornate, il tempo di mettere insieme un pareggio e tre sconfitte con 9 gol subiti, e venire rimpiazzato da Bepi Pillon che torna in sella dopo aver guidato lAlessandria nella parte finale dello scorso anno, perdendo una promozione diretta già complicata dal crollo di Piero Braglia e anche la finale playoff. Sarà sempre ricordato per aver portato il Treviso dai Dilettanti alla Serie B in tre stagioni e, poco meno di dieci anni più tardi, alla storica promozione in Serie A partendo dallultimo posto in classifica. Ad Avellino invece è saltato Walter Novellino, che non vinceva da fine febbraio e aveva raccolto da allora tre pareggi e altrettante sconfitte; fatale il ko di Bari nella partita di recupero, ne prende il posto Claudio Foscarini che è lartefice del miracolo Cittadella, allenato per quasi dieci anni e condotto in Serie B e a sfiorare la Serie A, in seguito anche sulla panchina della Pro Vercelli (salvata evitando i playout) e del Livorno in Serie C, arrivando terzo nel girone A ma perdendo i quarti dei playoff contro la Reggiana. (agg. di Claudio Franceschini)

SERIE B 34^ GIORNATA

Prende il via unaltra giornata di Serie B 2017-2018: archiviati tutti i recuperi che erano rimasti in sospeso, finalmente a poche ore dalla 34^ giornata possiamo guardare la classifica completa e definita almeno fino a questo momento. Prima di farlo però dobbiamo parlare delle sfide che ci attendono in questo fine settimana: questa volta non sono previsti anticipi, si gioca a partire dalle ore 15:00 di sabato 7 aprile e avremo Ascoli-Carpi, Bari-Salernitana, Cremonese-Foggia, Palermo-Pescara, Parma-Frosinone, Spezia-Empoli e Ternana-Cittadella. Domenica 8 aprile ci sono ben tre posticipi, dovuti al fatto che in settimana tante squadre sono state impegnate: alle ore 15:00 avremo Venezia-Brescia, alle ore 17:30 spazio a Cesena-Entella e Pro Vercelli-Novara. La chiusura del turno è il consueto Monday Night, dunque lunedì 9 aprile alle ore 20:30 ecco Avellino-Perugia.

I RECUPERI

Le partite di recupero hanno sorriso in particolare a quattro squadre: intanto lEmpoli, che con la netta vittoria di Foggia si è portato a +8 sulla seconda e soprattutto +9 sulla terza, avendo ormai chiuso i giochi per la promozione diretta e lasciando solo un altro posto per la salita immediata in Serie A. Posto che attualmente è del Palermo, ma i rosanero hanno perso al Tardini e dunque hanno solo 4 punti di margine sul terzetto che insegue, e che ragionevolmente può sperare di giocarsela: una di queste squadre è proprio il Parma che sta attraversando un ottimo momento come dimostrato dalle tre vittorie consecutive, poi troviamo il Bari che è andato a vincere ad Avellino e infine il Perugia, forse la squadra più calda del momento e che, con il 2-0 alla Pro Vercelli, si è ulteriormente confermato. Queste tre squadre sono a +5 sul Carpi nono: non sono per niente certe di partecipare ai playoff, ma se non altro hanno fatto un bel salto di qualità. A differenza invece del Cittadella e del Venezia, ancora tra le prime otto ma decisamente in calo. 

SUL FONDO

Ci sono squadre già spacciate e condannate alla retrocessione? Decisamente no, ma per la Ternana arrivare anche solo a giocarsi i playoff non sarà affatto semplice perchè i punti da recuperare sulla quartultima (il Cesena) sono 7 e nelle ultime quattro giornate il rendimento degli umbri ha ricalcato esattamente quello dei romagnoli (forse è lunico punto positivo, quello di non essersi ulteriormente staccati). Prima però bisognerà andare a prendere Pro Vercelli e Ascoli, e i marchigiani con 7 punti nelle ultime tre partite si sono portati a +6 sul fanalino di coda; rischia anche un Avellino in crisi profonda e che infatti ha cambiato allenatore, il pareggio di Brescia in settimana ha permesso alla Virtus Entella di agganciare gli irpini. Tra le squadre in caduta libera, attenzione al Pescara: gli adriatici non vincono più e hanno solo un punto di margine sulla zona playout, quando fino a poche settimane fa speravano di rientrare nel discorso dei playoff.

RISULTATI SERIE B 2017-2018 (34^ GIORNATA)

FINALE Ascoli-Carpi 2-0 – 4′ Monachello (A), 45′ Mengoni (A)

FINALE Bari-Salernitana 1-1 – 21′ aut. Minala (S), 59′ Casasola (S)

FINALE Cremonese-Foggia 0-4 – 32′ Kragl (F), 35′ Mazzeo (F), 44′ Nicastro (F), 61′ Zambelli (F)

FINALE Palermo-Pescara 1-1 – 24′ Coronado (Pa), 39′ Valzania (Pe)

FINALE Parma-Frosinone 2-0 – 20′ e 37′ Di Gaudio (P)

FINALE Spezia-Empoli 1-1 – 16′ Lopez (S), 72′ Piu (E)

FINALE Ternana-Cittadella 5-1 – 16′ rig. Iori (C), 19′ Montalto (T), 23′ Signori (T), 54′ rig. Tremolada (T), 60′ e 67′ Tremolada (T)

CLASSIFICA SERIE B

Empoli 67

Frosinone, Palermo 58

Parma 56

Bari 54

Perugia 53

Cittadella, Venezia 50

Carpi 48

Spezia, Foggia 46

Salernitana 42

Cremonese 41

Novara, Brescia, Pescara 38

Entella, Avellino, Ascoli 36

Cesena 34

Pro Vercelli, Ternana 30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori