DIRETTA / Reggina Lecce (risultato finale 0-1) streaming video e tv: Liverani espugna il Granillo!

- Stefano Belli

Diretta Reggina Lecce: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. La capolista prova a rilanciarsi al “Granillo”

Cosenza_Caturano_Lecce_gol_lapresse_2017
Lecce, delicata trasferta a Reggio (foto LaPresse)

DIRETTA REGGINA LECCE (0-1): FINE PARTITA

Sostituzione per la Reggina: fuori Tulissi, dentro Sparacello. Al 65esimo bella triangolazione tra Dubickas e Mancosu, con quest’ultimo che si trova a tu per tu con Cucchietti, ma spreca tutto calciando a lato. Replica la Reggina. Cross di La Camera troppo lungo: palla che finisce comoda tra le braccia di Perucchini. Il Lecce al 68esimo ha una ghiotta occasione. Azione personale di Mancosu che arriva al limite dell’area e calcia. Palla che però finisce in curva. Ammonito Hadziosmanovic. Doppia sostituzione effettuata da Maurizi: escono Giuffrida e Mezavilla, entrano Marino e Provenzano. Pressing degli amaranto che, non trovando spazi, provano con alcuni lanci lunghi. Dalla destra Lepore prova a crossare il pallone in mezzo, ma non ci sono giocatori del Lecce. Palla che scivola fuori. I padroni di casa hanno la chance giusta per pareggiare al 78esimo: Bianchimano si trova a tu per tu con Perucchini che chiude ogni spazio in tuffo e salva il risultato. Intervento miracoloso. Doppia sostituzione per la Reggina: fuori Bianchimano e Hadziosmanovic, entrano Sciamanna e Bezziccheri. Ammonito Caturano. Poco dopo Legittimo salva il risultato, con una scivolata in prossimità della linea della porta, allontanando il pallone. Calcio di punizione dalla destra con Sciamanna che calcia in porta e ancora una volta c’è Legittimo che salva sulla linea.

TRIPLO CAMBIO PER LIVERANI

Non ci sono cambi, si ricomincia con gli stessi 22 di inizio match. Lancio lungo di La Camera alla ricerca di Bianchimano. Sbagliata, però, la misura del lancio che finisce abbondantemente fuori. Chance per la Reggina. Calcio d’angolo dalla sinistra, col pallone che schizza sul secondo palo dove c’è Bianchimano che si coordina in rovesciata. Palla che finisce alta sopra la traversa. Poco dopo c’è un calcio di punizione per la Reggina da posizione defilata. La Camera alla battuta prova direttamente il tiro in porta, con la palla che finisce abbondantemente fuori. Tripla sostituzione effettuata dai giallorossi: escono Di Piazza, Costa Ferreira e Saraniti, entrano Caturano, Dubickas e Legittimo. Fallo di Cosenza a centrocampo su Bianchimano. Intervento troppo irruento, punizione per gli amaranto. Ammonito Lepore al 62esimo.

FINE PRIMO TEMPO

Al 26esimo il pubblico amaranto rumoreggia per un possibile tocco di mano di Cosenza in area di rigore. L’arbitro lascia proseguire. Cresce la tensione in campo, specialmente tra i giocatori amaranto che spesso discutono con il direttore di gara. Continua il pressing della Reggina che cerca il gol del pareggio. Lancio lungo per Bianchimano che però è oltre tutti i difensori giallorossi. Fuorigioco. Fraseggio interessante del Lecce tra Lepore e Armellino che triangolano alla perfezione, con quest’ultimo che serve Mancosu che dai trenta metri prova il tiro che si spegne alto sopra la traversa. Sterile possesso palla dei giallorossi che difendono il vantaggio senza forzare la giocata. Pressing finale dei giocatori amaranto che cercano uno spazio per incunearsi nella difesa giallorossa senza però riuscire a trovare spazio per concludere. Ammonito nel finale di Mezavilla. Era diffidato e salterà la prossima gara. Giallo pure per Di Piazza. Fine primo tempo.

MANCOSU PORTA IN VANTAGGIO IL LECCE

Il risultato si sblocca all’11esimo. Lavoro perfetto di Costa Ferreira per Di Piazza che dalla sinistra fa partire un cross basso in area di rigore. Impreciso Laezza che respinge malamente il pallone consegnandolo a Mancosu che da pochi metri non sbaglia e fa 0-1. Arriva subito la risposta della Reggina con Mezavilla che dal limite dell’area calcia in porta. Pallone che però finisce fuori. Al 14esimo i salentini trovano ancora la rete ma questa volta l’arbitro annulla. Dopo una serie di batti e ribatti in area, il pallone arriva a Matteo Di Piazza che batte Cucchietti a tu per tu. tutto fermo però: il calciatore del Lecce è in off-side per il direttore di gara. Reggina in crisi. Ancora Di Piazza scatenato. Calcia da posizione defilata impegnando Cucchietti con una parata super. Timidi segnali di ripresa da parte degli amaranto. Fallo in attacco di Tulissi che prova la sforbiciata in area, colpendo però l’estremo difensore giallorosso.

INIZIO GARA

Maurizi schiera la Reggina con il 3-5-2. Tra i pali Cucchietti, in difesa Gatti, Ferrari e Laezza. A centrocampo da destra verso sinistra Hadiosmanovic, Giuffrida, La Camera, Mezavilla e Armeno. In attacco Tulissi e Bianchimano. Liverani risponde con il 4-3-1-2. In porta Perucchini, linea difensiva composta da Lepore, Cosenza, Marino e Ciancio. In mediana Armellino, Arrigoni e Mancosu. In avanti Costa Ferreira in supporto della coppia Saraniti-Di Piazza. Arbitra l’incontro il Signor Matteo Proietti di Terni. Primo affondo del Lecce: lancio lungo di Lepore alla ricerca di Matteo Di Piazza. Provvidenziale l’intervento in uscita da parte dell’estremo difensore reggino, Cucchietti. Come prevedibile, sono i giallorossi a fare la partita. Calcio d’angolo battuto corto per Lepore che mette il pallone in mezzo per la testa di Saraniti che impatta il pallone spedendolo fuori.

SI COMINCIA!

Reggina Lecce inizia a minuti: una gara molto importante per entrambe, allora è doveroso andare a leggere le statistiche con cui entrambe le formazioni si avvicinano al match dello stadio Oreste Granillo. I pugliesi sono a quota diciotto vittorie e undici pareggi, con sole tre sconfitte. Nonostante la posizione di classifica non hanno un bell’attacco, con 48 gol fatti. I leccesi, però, hanno una delle migliori difese, con soltanto 26 gol incassati. I padroni di casa non hanno un buon rendimento interno, con soltanto cinque vittorie e quattro pareggi, tra i peggiori del campionato. Pochi gol fatti, 12 fino a questo momento, troppi quelli subiti, ovvero ben 17. Adesso però è giunto il momento di far parlare il campo: tutto è pronto, Reggina Lecce sta per cominciare!

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma solo in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati (o per coloro che da utenti registrati acquisteranno l’evento singolo) al sito elevensports.it.

I BOMBER

La capolista Lecce, in netto calo nelle ultime uscite, cerca l’immediato riscatto in casa della Reggina. Andrea Bianchimano, nove reti condite da un assist, resta l’uomo più pericoloso a disposizione della compagine calabrese. Il classe 96′ sta dimostrando di avere le potenzialità giuste per fare bene anche in categorie superiori. Andrea Saraniti ha preso possesso definitivamente del ruolo di centravanti e vuole regalare la promozione alla compagine salentina. L’ex attaccante della Virtus Francavilla ha le armi giuste per superare la difesa calabrese per provare a tenere a debita distanza il Trapani. (agg. Umberto Tessier)

I TESTA A TESTA

La Reggina, quintultima in classifica nel girone C della Serie C, attende la visita della capolista Lecce che, nelle ultime settimane, ha perso brillantezza. I padroni di casa, nelle ultime cinque uscite, hanno raccolto sette punti in una stagione davvero complicata. Peggio ha fatto la compagine salentina con appena cinque punti messi in cascina che confermano il momento complicato di una squadra che ha dominato il campionato e non vuole buttare tutto in questo finale di stagione. Dando uno sguardo ai cinque precedenti recenti tra le due compagini, scopriamo che la Reggina ha vinto una sola volta contro le quattro affermazioni del Lecce. Il pareggio in questo match non serve davvero nessuno. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Reggina-Lecce, diretta dal signor Proietti di Terni, domenica 8 aprile 2017 alle ore 14.30, sarà una delle sfide che apriranno il programma della trentaquattresima giornata del campionato di Serie C nel girone C. Impegno delicato per entrambe le formazioni, anche se è il Lecce ad essere al passaggio più duro. I salentini infatti, dopo l’ultimo pareggio interno contro il Siracusa, hanno virtualmente perso la testa della classifica. La squadra di Liverani mantiene infatti due punti di vantaggio su Trapani e Catania, che hanno disputato però una partita in meno.

Il Lecce ha vinto due sole partite negli ultimi nove match di campionato e sicuramente si trova ad affrontare una situazione di scarsa forma, da ritrovare in fretta contro una Reggina che, dopo la retrocessione diretta dell’Akragas, si trova a quattro punti dalla zona play out, con una sola vittoria però nelle ultime dieci sfide di campionato disputate: la capolista non è certo il cliente più facile per riuscire a ripartire.

PROBABILI FORMAZIONI REGGINA LECCE

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Granillo di Reggio Calabria. I padroni di casa amaranto schiereranno Cucchietti a difesa della porta, alle spalle di una difesa a tre composta da Pasqualoni, Ferrani e Laezza. Il montenegrino Hadziosmanovic sarà l’esterno laterale di destra, mentre Armeno sarà chiamato a presidiare il lato mancino del campo, con Giuffrida, La Camera e Mezavilla centrali sulla mediana. In attacco, spazio a Tulissi in coppia con Bianchimano. Risponderà il Lecce con Perucchini tra i pali, Lepore schierato in posizione di terzino destro e Ciancio schierato in posizione di terzino sinistro, mentre Marino e Cosenza saranno i due difensori centrali. A centrocampo spazio ad Armellino, Arrigoni e Mancosu, mentre il portoghese Ferreira si muoverà da trequartista, alle spalle del tandem offensivo formato da Saraniti e Di Piazza.

TATTICA E PRECEDENTI

Il confronto tattico tra le due squadre vedrà opposti, come moduli prescelti dai due allenatori, il 3-5-2 per la Reggina allenata da Agenore Maurizi ed il 4-3-1-2 per il Lecce guidato in panchina da Fabio Liverani. Il match d’andata di questo campionato allo stadio Via del Mare è terminato tre a due per il Lecce: salentini sotto di due gol a causa di una doppietta di Bianchimano, ma capaci di una grande rimonta, completata già nel primo tempo, con i gol di Torromino, Ciancio e Tsonev. Lecce vincente anche nell’ultimo precedente a Reggio Calabria, datato 18 febbraio 2017: due a uno con le reti di Marconi e Doumbia e di Coralli per i calabresi. Ultima vittoria della Reggina datata 31 gennaio 2015, quando i gol di Masini e Maimone ribaltarono il vantaggio ospite di Moscardelli. Al 26 ottobre 2008 risale l’ultimo precedente in Serie A allo stadio Granillo tra le due compagini, la Reggina si impose con un due a zero firmato da una doppietta di Bernardo Corradi.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita vedono la vittoria in casa dei calabresi proposta ad una quota di 5.00 da Bet365, l’eventuale pareggio offerto ad una quota di 3.35 da Eurobet e il successo in trasferta della formazione salentina quotato 1.82 da William Hill. Per quanto riguarda le quote relative ai gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Betclic quota rispettivamente 2.40 e 1.50 l’over 2.5 e l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori