Diretta/ Roseto Fortitudo Bologna (risultato finale 82-84): Mancinelli ispira, la Consultinvest vince (A2 Est)

- Claudio Franceschini

Diretta Roseto Fortitudo Bologna, risultato finale 82-84: sofferta ma importantissima vittoria per la Consultinvest, che trascinata da Stefano Mancinelli espugna il parquet degli Sharks

Pallone basket Venezia
Video Venezia Roma basket Serie A (Foto LaPresse)

DIRETTA ROSETO FORTITUDO BOLOGNA (RISULTATO FINALE 82-84)

Roseto Fortitudo Bologna 82-84: Gianmarco Pozzecco fa due su due, e per la Consultinvest arriva una vittoria importante e poco scontata, che consente di tenere vivo lobiettivo di vincere il girone Est di basket A2 e avere in assoluto il primo seed nel tabellone dei playoff. Il quarto periodo è davvero incredibile, perchè Bologna pensa di averla già vinta e invece deve fare i conti con il grande ritorno di Roseto, che con Marco Contento e Andy Ogide guida una rimonta che arriva anche a toccare i tre punti di svantaggio, quando Lupusor segna due tiri liberi. Ci pensa come sempre la vecchia guardia: Stefano Mancinelli, MVP per distacco questa sera, e Guido Rosselli costruiscono lazione del +5 che diventa psicologicamente importantissima, perchè gli Sharks accusano il colpo e concedono a Okereafor di infilare la tripla del +8. Anche stavolta però non è chiusa: sale in cattedra nuovamente Ogide, che con un gioco da tre punti realizza il -1 quando mancano 18 secondi al termine. Pozzecco chiama timeout inevitabilmente; risolve tutto ancora una volta Rosselli mentre Contento sbaglia due tiri liberi fondamentali dunque pur soffrendo Bologna vince, avvicinando la Consultinvest al primo posto nel girone Est, questo nonostante la vittoria di Trieste a Piacenza e quella di Treviso contro Imola. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROSETO FORTITUDO BOLOGNA (0-0): PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Roseto Fortitudo Bologna: questa partita ha naturalmente avuto un episodio nel girone di andata, precisamente due giorni prima di Natale. Al PalaDozza la Consultinvest aveva vinto in maniera netta: 68-56, ma il +12 finale era stato frutto di un tentativo di rimonta da parte degli Sharks nel secondo tempo visto che il primo si era chiuso sul 47-28 con la squadra di Matteo Boniciolli (allepoca era ovviamente lui lallenatore) in totale controllo. Bologna aveva chiuso con 70 di valutazione, cifra bassa come il punteggio di una sfida nella quale la Fortitudo aveva tirato con il 26% dallarco e il 48% da 2 punti; ottima prova da parte di Guido Rosselli che aveva avuto 16 punti e 9 rimbalzi con 23 di valutazione, bene anche Robert Fultz (7 punti e 6 assist) e Stefano Mancinelli (13 punti, 4 rimbalzi e 4 recuperi). Per Roseto invece una prestazione negativa da parte di tutti; forse il solo a salvarsi era stato Matt Carlino che aveva avuto una partita da 16 punti, 3 rimbalzi e 2 assist ma aveva anche tirato con 1/7 dallarco e perso 4 palloni, tanto che la sua valutazione era stata solo di 16. Adesso a noi non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come si concluderà questa partita nel girone di ritorno: al PalaMaggetti è tutto pronto, Roseto Fortitudo Bologna comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roseto Fortitudo Bologna non sarà trasmessa in diretta tv e, come sempre accade con le partite del campionato di basket A2, non sarà possibile assistervi nemmeno con una diretta streaming video; per tutte le informazioni utili sulla sfida, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo, potrete rivolgervi al sito della competizione che trovate allindirizzo www.legapallacanestro.com, ma anche agli account ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

RITORNO PER SERAGNOLI?

In avvicinamento a Roseto Fortitudo Bologna, va ricordato che la scorsa settimana il mondo biancoblu dalle dichiarazioni tramite Facebook dellex patron Giorgio Seragnoli, che si è detto pronto a rilevare la società sostituendosi così alla Fondazione Fortitudo che attualmente detiene il 100% delle quote di Fortitudo Pallacanestro Bologna 103. Seragnoli, ricordiamo, è il proprietario sotto il quale Bologna ha vinto gli scudetti del 2000 e del 2005, raggiungendo i massimi risultati sia in Italia che in Europa; tuttavia è arrivata la pronta risposta da parte della società che ha affermato con una nota ufficiale come qualunque aiuto possa arrivare sarà ben accetto, ma soltanto allinterno della Fondazione stessa. Non cè margine per la figura di un singolo imprenditore come in passato, anche perchè – lo ha ricordato il club – le esperienze che la Fortitudo ha avuto in tal senso non sempre sono state positive; in più la Fondazione ha espresso la sua perplessità nella modalità della proposta, ovvero tramite i social network e pretendendo di essere contattati da chi non ha mai, oltretutto, dichiarato di voler mettere in vendita nulla. Una procedura bizzarra, questa la definizione utilizzata; la Fondazione Fortitudo dunque va avanti e Seragnoli rimane per adesso sullo sfondo, chissà se il 68enne imprenditore sceglierà unaltra via per provare a rientrare nel club che lo ha visto protagonista. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Roseto Fortitudo Bologna si gioca alle ore 18:00 di domenica 8 aprile, presso il PalaMaggetti: è valida per la venottesima giornata nel girone Est di basket Serie A2 2017-2018. Siamo arrivati alla conclusione del campionato, o almeno della regular season: la Consultinvest ha tre partite a disposizione per provare a prendersi il primo posto e avere anche il miglior record assoluto, cosa che garantirebbe il fattore campo per tutte le serie dei playoff. Una gara da recuperare a Trieste, ma bisognerà chiudere davanti per punti perchè la doppia sfida diretta è a favore dellAlma; da sotto possono ancora rimontare Treviso e Montegranaro, e dunque anche una vittoria oggi potrebbe non bastare a Bologna per blindare almeno il secondo posto. Gli Sharks sono penultimi, e lottano per non retrocedere direttamente: dovranno giocare il playout, ma vincendo una partita eviteranno in maniera aritmetica lultimo posto.

IL CONTESTO

Buona la prima per Gianmarco Pozzecco: lex playmaker che ha sostituito in corso dopera il dimissionario Matteo Boniciolli ha battuto Montegranaro al suo esordio, anche se non è riuscito a girare la differenza canestri e dunque rischia ancora di scivolare in quarta posizione. La sconfitta di Treviso, in volata sul campo di Ravenna, è stata manna dal cielo per la Fortitudo che in questo modo ha allungato sulla De Longhi prendendosi un po di respiro; per essere certi della seconda posizione basterà adesso battere due tra Roseto, Piacenza e Mantova e il calendario in questo senso aiuta perchè non si tratta certo di partite impossibili. Di sicuro però Bologna sa che il grande obiettivo arriverà dopo: i playoff con posizione alta di classifica erano sostanzialmente un obbligo, adesso si tratterà di onorare la propria posizione di favorita e provare a fare quello che non è riuscito negli anni scorsi, ovvero superare la complicatissima griglia della post season e arrivare finalmente al ritorno in Serie A1.

Una categoria che in anni recenti ha conosciuto anche Roseto, ma ultimamente le cose vanno male agli abruzzesi: il penultimo posto in classifica obbliga gli Sharks a giocare il playout per non retrocedere, se non altro però nel girone di ritorno sono arrivati colpi importanti comprese due vittorie (su Jesi e Mantova) nelle ultime tre giornate, ma anche le vittorie contro Bergamo e soprattutto Orzinuovi (ribaltando la differenza canestri) che hanno permesso di allontanare lultimo posto in classifica e la retrocessione diretta. Come detto per archiviare i playout basterà vincere una partita, ammettendo che la Agribertocchi riesca a vincerle tutte: dopo la Fortitudo le avversarie saranno Treviso e Verona, non esattamente il modo migliore per chiudere una stagione ma si confida che almeno la stessa De Longhi riesca a battere il fanalino di coda allultima giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori