DIRETTA/ Catania Juve Stabia (risultato finale 0-0) streaming video e tv: Deludente pareggio a reti bianche

- Stefano Belli

Diretta Catania Juve Stabia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Etnei vicini al sogno del salto diretto in Serie B

Lodi_Curiale_Fornito_Catania_lapresse_2017
Video Potenza Catania (LaPresse)

DIRETTA CATANIA JUVE STABIA (0-0): DELUDENTE PAREGGIO A RETI BIANCHE

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Catania e Juve Stabia sul punteggio di 0 a 0, finisce con un deludente pareggio a reti bianche l’attesa sfida di alta classifica. Partita tutt’altro che spettacolare quella del Massimino dove i padroni di casa, dopo uno spettacolare avvio di gara, hanno nettamente calato il ritmo faticando a creare grossi pericoli in avanti. La più nitida occasione è capitata a metà della ripresa sulla testa di Bogdan ma il difensore ha incredibilmente sprecato tutto mettendo fuori da ottima posizione. Nel finale mister Lucarelli ha gettato nella mischia anche Di Grazia al posto dell’esausto Barisic; all’88’ anche mister Caserta si è giocato le ultime sostituzioni mandando in campo Franchini e Sorrentino al posto di Simeri e Dentice. Nonostante i cinque minuti di recupero concessi in sostanza non è successo nulla, nemmeno le quattro punte schierate dal tecnico di casa sono riuscite a rendersi pericolose, l’ordinata retroguardia della Juve Stabia è riuscita a reggere l’urto. I siciliani, pur superando il Trapani e raggiungendo così la seconda posizione, sprecano la possibilità di avvicinarsi alla capolista Lecce, mentre i campani possono dirsi soddisfatti di un punto che gli permette di difendere la quinta posizione in graduatoria. 

BOGDAN SPRECA DI TESTA DA DUE PASSI


Quando siamo giunti all’80’ della sfida tra Avellino e Perugia il punteggio è ora di 2 a 0, a raddoppiare ci ha pensato ancora Castaldo al 57′: ottima iniziativa di Molina sulla sinistra da dove ha crossato verso il secondo palo dove Del Prete e Germoni hanno commesso un incredibile errore servendo di fatto a pochi passi il numero 10 di casa che non ha perdonato segnando con un bel tiro al volo che ha fatto esplodere di gioia il pubblico di casa. Al 62′ mister Foscarini ha dovuto effettuare un altro cambio per infortunio facendo uscire Falasco che a accusato un problema muscolare ed inserendo al suo posto Marchizza. Al 63′ altra sostituzione decisa da Breda che ha gettato nella mischia Bonaiuto al posto di Musacchio; mentre al 68′ ha speso l’ultimo cambio inserendo Terrani per Germoni. Dopo aver trovato la seconda rete, i padroni di casa hanno abbassato il baricentro concentrando i propri sforzi per lo più nella fase difensiva cercando di ripartire in contropiede, finora però è mancata la squadra ospite che non sono ancora riusciti a rendersi assolutamente pericolosi negli ultimi venti metri.

BRANDUANI NEGA IL VANTAGGIO A MAZZARANI


Il secondo tempo della sfida tra Catania e Juve Stabia ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0. La ripresa si è aperta con un’immediata sostituzione decisa da mister Caserta che ha inserito Bachini al posto di Crialese che aveva accusato qualche problemino muscolare nel corso del primo tempo. La prima occasione arriva già al 51′ quando Curiale dopo aver recuperato un ottimo pallone sulla trequarti ha servito al limite dell’area Mazzarani la cui potente conclusione centrale è stata controllata senza problemi da Branduani. La partita ora è molto nervosa e poco spettacolare, le due squadre molto lunghe stanno faticando a rendersi pericolose negli ultimi venti metri.

CURIALE SPRECA DA DISTANZA RAVVICINATA

Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Catania e Juve Stabia ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0. Dopo la notevole pressione iniziale dei padroni di casa, gli ospiti sono riusciti col passare dei minuti ad alzare il baricentro della propria retroguardia che è riuscita a gestire al meglio le offensive dei siciliani. Il ritmo visibilmente calato col passare dei minuti, ha facilitato la difesa del pareggio dei campani che non hanno concesso praticamente nulla fino al 32′ quando Lodi ha pescato tra le linee Mazzarani, la cui potente conclusione è uscita di non molto sopra la traversa. Al 39′ un pregevole cross d’esterno dalla destra ha pescato al centro dell’area di rigore Curiale il cui colpo di testa da distanza ravvicinata è clamorosamente uscito dallo specchio. Vedremo se nella ripresa i ragazzi di Lucarelli riusciranno a ripartire bene come in avvio di gara.

CURIALE SFIORA SUBITO IL VANTAGGIO

Allo Stadio Angelo Massimino di Catania i padroni di casa stanno affrontando la Juve Stabia nell’incontro valido per il 34^ turno del Gruppo C di Serie C e, quando sono stati disputati circa 10 minuti di gioco, il risultato è di 0 a 0. Match d’alta quota tra i siciliani che grazie anche alle due vittorie consecutive conquistate cercheranno i tre punti per avvicinarsi ulteriormente alla capolista Lecce distante ormai solamente cinque punti; i campani, hanno concluso un ottimo periodo di forma di quattro vittorie in cinque turni, con una cocente sconfitta interna contro il Cosenza che ha lasciato gli ospiti al sesto posto a quota 46 punti. Partono subito forte i rossoazzurri quando Manneh ha crossato dalla sinistra per Curiale il cui colpo di testa da distanza ravvicinata è uscito di non molto sopra la traversa. La pressione continua e al 9′ ci ha provato Barisic da posizione defilata con un diagonale rasoterra che è uscito dopo aver sfiorato il palo lontano. Finora il dominio della squadra di Lucarelli è stato pressochè totale.

 

 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Catania Juve Stabia sta per cominciare: gustoso match di questo turno di campionato nel girone C di Serie C, andiamo dunque a leggere le statistiche salienti delle due formazioni che stanno per scendere in campo allo stadio Massimino. I siciliani sono a quota diciannove vittorie, sei pareggi e sei sconfitte. Sono 54 le reti messe a segno, soltanto 25 quelle subite. Gli ospiti, invece, sono a quota dodici vittorie e dieci pareggi con soltanto otto sconfitte. I gol messi a segno sono 44, quelli subiti soltanto 30. Il Catania ha uno dei migliori rendimenti interni, con dieci vittorie conquistate e soltanto due sconfitte, con ben 28 gol messi a segno. Adesso però è giunto il momento di far parlare il campo: tutto è pronto, leggiamo le formazioni ufficiali e poi Catania Juve Stabia può cominciare! CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 16 Blondett, 4 Aya, 26 Bogdan, 15 Marchese; 10 Lodi, 27 Biagianti, 32 Mazzarani; 9 Barisic, 11 Curiale, 19 Manneh. A disposizione: 22 M. Martinez, 21 M. Esposito, 13 Semenzato, 8 A. Porcino, 6 G. Rizzo, 17 Bucolo, 18 Fornito, 23 Di Grazia, 7 Russotyo, 14 Brodic, 29 Ripa. Allenatore: Cristiano Lucarelli. JUVE STABIA (4-3-3): 26 Branduani; 7 Nava, 5 Marzorati, 6 Allievi, 14 Crialese; 15 L. Viola, 8 Vicente, 24 Mastalli; 18 Canotto, 9 Simeri, 21 Strefezza. A disposizione: 1 Bacci, 23 Franchini, 13 Redolfi, 19 Bachini, 3 Dentice, 16 Gaye, 28 Calò, 17 Matute, 20 F. Berardi, 29 DAuria, 11 Severini, 32 L. Sorrentino. Allenatore: Fabio Caserta-Ciro Ferrara.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La partita sarà trasmessa in diretta tv in chiaro per tutti, sul canale numero 57 del digitale terrestre, ovvero Raisport (numero 557) in HD, con diretta streaming video via internet dell’incontro disponibile sul sito raiplay.it.

I BOMBER

Il Catania, terzo in classifica, attende dunque stasera la visita della Juve Stabia, quinta in graduatoria, nel big match di giornata. Davis Curiale, capocannoniere del campionato con quattordici reti messe a referto, viene da quattro reti nelle ultime tre uscite. Il centravanti proverà a colpire anche la difesa della compagine campana. Nella compagine stabiese Simone Simeri, che a fine stagione tornerà al Novara per fine prestito, resta l’attaccante più prolifico. Sono dieci infatti le reti messe a referto per il classe 93′ nato a Napoli. Sfida esaltante contro il capocannoniere del campionato Curiale. (aggiornamento di Umberto Tessier)

TESTA A TESTA

Il bilancio dei cinque precedenti tra Catania e Juve Stabia sorride agli etnei, vittoriosi in tre circostanze: 1-0 nella stagione 1948-49; 4-2 nel 1951-52 in cadetteria e il 3-1 della scorsa stagione siglato dalle reti di Calil, Paolucci e Di Cecco abili a ribaltare l’iniziale vantaggio stabiese realizzato da Lisi. Per la compagine campana appena due i pareggi, entrambi per 1-1, l’ultimo dei quali colto nella stagione 2015-16: vantaggio catanese con Bombagi pareggio dei campani per mano di Diop. Il Catania è terzo in graduatoria mentre la Juve Stabia è quinta, il big match di giornata promette spettacolo. (aggiornamento di Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Catania-Juve Stabia, diretta dall’arbitro Andrea Giuseppe Zanonato lunedì 9 aprile 2017 alle ore 20.45, sarà il posticipo che chiuderà ufficialmente il programma della trentaquattresima giornata del campionato di Serie C nel girone C. Catania ormai più che mai lanciato all’inseguimento del Lecce in testa alla classifica del girone C di Serie C. Per gli etnei importantissime le ultime due vittorie a valanga, sei a zero in casa contro la Paganese e quattro a zero sul campo del Catanzaro, che hanno messo in evidenza la forza del gruppo al cospetto dei salentini che ora, con una partita in più disputata, potrebbero già essere virtualmente sorpassati dai rossoazzurri.

Dall’altra parte la Juve Stabia dopo un periodo in grande ascesa è scivolata in casa contro il Cosenza: interrotta per le Vespe una serie positiva fatta di quattro vittorie e un pareggio, con il sorpasso mancato sul Matera quarto, ancora avanti di un punto (seppur con una partita disputata in più): in questo scontro potrebbe vincere chi dimostrerà di avere più fame.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA JUVE STABIA

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Massimino di Catania. I padroni di casa etnei schiereranno Pisseri a difesa della porta, Blondett in posizione di terzino destro e Marchese in posizione di terzino sinistro, mentre Aya e il croato Bogdan dovranno giocare come difensori centrali. A centrocampo spazio per Lodi, Biagianti e Mazzarani, titolari nel terzetto alle spalle del tridente offensivo composto dal gambiano Manneh, dallo sloveno Barisic e da Curiale schierato in posizione di centravanti. Risponderà la Juve Stabia con Branduani portiere e Nava schierato sull’out difensivo di destra e Crialese sull’out difensivo di sinistra. Allievi e Marzorati (inultile il suo gol per le Vespe per fare risultato nell’ultimo match interno contro il Cosenza) saranno i centrali della retroguardia, il brasiliano Leonardi, Mastalli e Viola i titolari nel terzetto di centrocampo. In attacco spazio nel tridente offensivo a Simeri, Canotto e all’altro brasiliano Strefezza.

TATTICA E PRECEDENTI

Il confronto tattico tra le due squadre vedrà opposti, come moduli prescelti dai due allenatori, il 4-3-3 sia per il Catania allenato da Cristiano Lucarelli, sia per la Juve Stabia guidata in panchina dal duo Fabio Caserta-Ciro Ferrara. Il match d’andata di questo campionato disputato in casa dei campani allo stadio Menti di Castellammare di Stabia è terminato con una vittoria etnea di misura, uno a zero con una rete siglata da Mazzarani al quarto minuto di recupero del secondo tempo. Ultimo precedente a Catania datato 27 agosto 2016, tre a uno per i rossoazzurri il risultato finale con le reti di Calil, Paolucci e Di Cecco dopo l’iniziale vantaggio delle Vespe firmato da Lisi. Nella sua storia la Juve Stabia non ha mai vinto a Catania, pareggiando due volte e perdendo tre nei cinque precedenti disputati tra Serie B e Serie C dal 1948/49 ad oggi.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker per le scommesse sulla partita vedono la vittoria in casa degli etnei proposta ad una quota di 1.70 da Eurobet l’eventuale pareggio offerto ad una quota di 3.75 da William Hill e il successo in trasferta della formazione campana quotato 4.75 da Bet365. Per quanto riguarda le quote relative ai gol complessivamente realizzati nel corso della partita, Betclic quota rispettivamente 1.80 e 1.85 l’over 2.5 e l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori