LAZIO, INFORTUNIO IMMOBILE/ Lesione di primo grado alla coscia, disperato tentativo di recupero per l’Inter

- Stefano Belli

Lazio, infortunio Immobile: confermata la lesione di primo grado alla coscia, l’attaccante salterà le sfide con Atalanta e Crotone e tenterà il recupero lampo contro l’Inter.

Jorginho_Immobile_Napoli_Lazio_lapresse_2017
Probabili formazioni Napoli Lazio (LaPresse)

Contro l’Atalanta, la Lazio dovrà fare sicuramente a meno di Marco Parolo, Stefan Radu e Ciro Immobile: dagli ultimi accertamenti medici effettuati in mattinata presso la clinica Paideia, sono stati confermati i problemi muscolari che avevano costretto il terzino rumeno e l’attaccante biancoceleste ad uscire anzitempo dal campo. Se per Radu c’è la possibilità di rientrare già nella match dello scida in casa del Crotone, i tempi di recupero sono destinati ad allungarsi per Immobile: lesione di primo grado alla coscia destra per lui, Simone Inzaghi non potrà averlo a disposizione nelle prossime due gare, lo staff medico tenterà di recuperarlo in tempo per lo scontro diretto con l’Inter in programma nell’ultima giornata e che potrebbe stabilire quale tra le due squadre, l’anno prossimo, giocherà in Champions League. Scongiurata, almeno per il momento, l’ipotesi di stagione finita.

IL PESO DI IMMOBILE SULLE VITTORIE DELLA LAZIO

29 gol in campionato, 42 reti complessive in stagione per Ciro Immobile che ha trascinato la Lazio ai piani alti della classifica, purtroppo per i biancocelesti il numero 17 di Simone Inzaghi si è fermato proprio sul più bello, quando la sua presenza sarebbe stata ancora più importante per consentire ai capitolini di raggiungere un obiettivo insperato a inizio stagione. Ricordiamo che la Lazio non partecipa ai gironi di Champions League dal 2007, all’epoca la squadra allenata da Delio Rossi (indubbiamente meno forte di quella attuale) uscì subito di scena mancando anche il ripescaggio in Coppa UEFA, a distanza di undici anni sarebbe fondamentale per il club di Lotito ritornare nell’Europa che conta per trattenere i pezzi da novanta come Milinkovic-Savic, Luis Alberto e lo stesso Immobile, e per compiere il definitivo salto di qualità che la Lazio rinvia di anno in anno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori