BUFFON, UEFA LO “PROCESSA” PER REAL MADRID-JUVENTUS/ Sfogo a fine partita: squalifica? I social si scatenano

- Davide Giancristofaro Alberti

Juventus, Gianluigi Buffon: lUefa apre due procedimenti disciplinari per la gara col Real Madrid. Il primo riguarda il cartellino rosso ricevuto, il secondo, le dichiarazioni post-gara

buffon_espulsione_2018
L'espulsione di Buffon durante Real-Juventus - Youtube

La notizia che l’UEFA ha aperto un procedimento nei confronti di Gigi Buffon, con tutto quello che ne consegue e la relativa squalifica che si abbatterà sul numero uno della Juventus, ha scatenato l’ironia dei social. Poco male per Buffon se le parole di fuoco nei confronti dell’arbitro Oliver dopo Real Madrid-Juventus costeranno uno stop dalle Coppe Europee. E’ ormai risaputo che il numero uno ha intenzione di ritirarsi, e questo ha scatenato l’ironia su Facebook, Twitter e Instagram. Tra i meme più divertenti, l’immagine sorridente di Buffon che chiede: “Quindi salto la finale?”, ironizzando sull’eliminazione bianconera per mano dei Blancos. Quindi, la citazione “Siamo ai Fruttini”, parafrasando il consiglio rivolto a Oliver di stare a mangiare davanti alla tv invece di arbitrare, fino a un altro classico: “All’UEFA hanno un bidone d’immondizia al posto del cuore”, sempre citando una frase ormai diventata immortale rivolta da Oliver a Buffon. (agg. di Fabio Belli)

LA SQUALIFICA SARA’ INUTILE

Il procedimento che porterà a una lunga squalifica di Gigi Buffon per quanto accaduto in Real Madrid-Juventus probabilmente sarà inutile. Il portierone dei bianconeri e della nazionale italiana infatti arrivato a 40 anni ha deciso di appendere i guanti al chiodo. Nonostante ci siano ancora voci di un suo possibile prolungamento per un’altra stagione, la sensazione è che le due gare contro Roma e Verona siano le ultime due della sua carriera. Il portiere si vocifera che stesse pensando di continuare per giocare solo la Champions League a quel punto la squalifica diventerebbe di fatto il motivo per smettere, soprattutto se fosse lunga. Non c’è chiarezza sul futuro di Gigi Buffon che per il momento si sta godendo queste ultime partite e poi annuncerà a tutti la sua decisione. Di fatto però una squalifica dell’Uefa in caso di ritiro sarà totalmente inutile visto che non potrà mai saltare le gare per le quali sarà fermato. (agg. di Matteo Fantozzi)

A FINE MESE VERDETTO SU PALLOTTA

Gianluigi Buffon è accusato di aver contravvenuto ai «generali principi di buona condotta. L’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti del portiere della Juventus per il caso-Oliver. Il primo filone del procedimento è relativo all’espulsione ricevuta dall’arbitro Oliver dopo le proteste per il calcio di rigore assegnato al Real Madrid, il secondo alla violazione dei principi generali di comportamento. La decisione dell’Uefa dovrebbe arrivare in ritardo perché, escludendo sorprese, Buffon dovrebbe ritirarsi al termine della stagione. Quindi il capitano bianconero non sconterebbe l’eventuale squalifica. Come riportato da Sky Sport, lo stesso giorno in cui saranno discussi i procedimenti disciplinari nei confronti di Buffon, la Uefa discuterà il caso di James Pallotta, presidente della Roma: nei giorni scorsi era stato infatti aperto un procedimento anche nei suoi confronti per «condotta impropria. (agg. di Silvana Palazzo)

UEFA SQUALIFICA BUFFON PER REAL MADRID-JUVENTUS?

LUefa ha aperto due procedimenti disciplinari nei confronti del portiere della Juventus, Gianluigi Buffon. Ad un mese esatto dalla discussa sfida di Champions League fra la Vecchia Signora e il Real Madrid al Santiago Bernabeu, match valido per il ritorno dei quarti di finale (vittoria 3 a 1 per la Juve), la Federazione Europea ha deciso di intervenire per cercare di fare chiarezza. Il primo procedimento, come riportato dalledizione online di Tuttosport, riguarda il cartellino rosso ricevuto da Buffon dopo le proteste reiterate nei confronti del direttore di gara, linglese Oliver, per il calcio di rigore assegnato nei minuti finali alle Merengues.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA

Mentre il secondo riguarda la violazione dei principi generali di comportamento dello stesso portiere. La decisione avverrà solamente il prossimo 31 maggio, dopo che si riunirà la commissione disciplinare dellUefa. Riavvolgendo il tempo di un mese, la Juventus sfiorò la storica impresa a Madrid, e solo nei secondi finale vide strozzarsi in gola lurlo di gioia, per un discutibile calcio di rigore assegnato ai campioni dEuropa dopo contatto in area fra Benatia e Vazquez. Una decisione che fece andare su tutte le furie Buffon, che protestò in maniera accesa con il fischietto britannico, per poi mandarlo a quel paese dopo essere stato espulso. Le parole di condanna di Buffon proseguirono anche nel post-partita della sfida, con il capitano bianconero che dichiarò come Oliver «Ha la pattumiera al posto del cuore, e se non è allaltezza di questi match dovrebbe starsene in tribuna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori