GIRO D’ITALIA 2018, CICLISMO / Gran finale a Roma, ritorno nella Capitale dopo 9 anni

- Matteo Fantozzi

Giro d’Italia 2018, ciclismo: si parte dall’Israele, ecco le 21 tappe in programma. L’inizio è previsto per il prossimo 4 maggio e si andrà avanti fino al 27 dello stesso mese.

Nibali Tirreno Adriatico
Diretta Tirreno Adriatico - LaPresse (immagine di repertorio)

Nel programma del Giro d’Italia 2018, importante sottolineare come l’ultima tappa, prevista nel suggestivo scenario dei Fori Imperiali di Roma, vedrà la principale corsa ciclistica Nazionale tornare nella Capitale dopo ben 9 anni d’assenza. Un rapporto non sempre idilliaco, quello tra Roma e il Giro, ma la scelta di far terminare la corsa quest’anno nella Capitale rappresenta sicuramente una scelta simbolica importante, anche per lo scenario storico che è stato scelto, in pieno centro. Un momento che sarà sicuramente magico per gli appassionati di ciclismo, e che coinciderà con il trionfo della Maglia Rosa che alzerà al cielo il trofeo per il vincitore del Giro d’Italia 2018. (agg. di Fabio Belli)

SI PARTE DA GERUSALEMME

Sta per partire il Giro d’Italia 2018 di ciclismo, andiamo a vedere ora chi sarà in gara e quali sono i favoriti per la vittoria finale. Alla competizione partecipano 22 squadre che sono composte ognuna da 8 corridori, per un totale quindi di 176 ciclisti. Sono 18 le squadre partecipanti di diritto alle quali si aggiungono altre 4 che sono invitate speciali. Ovviamente tra i favoriti c’è l’italiano Fabio Aru che non ha mai vinto il Giro e ovviamente sogna di farlo. Non si può poi non parlare del vincitore della scorsa edizione Tom Dumoulin che sogna di mettere a segno un clamoroso e irripetibile bis. Attenzione anche a Chris Froome dato in grandissima forma e che vuole conquistare anche lui il successo in una competizione che non ha mai vinto. Non ci sarà invece il due volte vincitore Vincenzo Nibali che si prepara per il Tour de France e ha dovuto alzare bandiera bianca per questa avventura.

IL PROGRAMMA

Il Giro d’Italia 2018 di ciclismo partirà il 4 maggio 2018 e chiuderà il 27 dello stesso mese. Si percorreranno oltre tremila chilometri in 21 tappe e la partenza è fissata da Gerusalemme quando il ministro dello sport Luca Liotti sancirà l’inizio della manifestazione insieme a quelli di Israele Miri Regev e Sylvan Adams. Dopo che le prime tre tappe si correranno in Israele sarà il momento di passare allo stivale partendo da tre giorni che si muoveranno in Sicilia con partenza ad Agrigento e arrivo a Santa Ninfa. Si passerà poi in Calabria con una tappa che si adatta perfettamente ai velocisti presenti in gara, Pizzo Calabro-Praia a Mare. Via via poi si andrà a percorrere gran parte dello stivale con l’arrivo previsto per il 27 maggio a Roma. Sicuramente oltre al percorso sarà molto interessante andare a guardare anche le bellezze del nostro paese che saranno protagoniste altrettanto del Giro d’Italia 2018.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori