DIRETTA/ Napoli-Crotone (risultato finale 2-1) streaming video e tv: i calabresi retrocedono in Serie B!

Diretta Napoli Crotone info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Zenga al San Paolo per salvarsi, 38^ giornata Serie A (oggi 20 maggio)

20.05.2018 - Mauro Mantegazza
Zielinski_Mertens_Callejon_Allan_Napoli_lapresse_2017
Diretta Napoli-Crotone, LaPresse

DIRETTA NAPOLI-CROTONE (RISULTATO FINALE 2-1): I CALABRESI RETROCEDONO IN SERIE B!

Banti fischia tre volte e manda tutti a casa, il Napoli batte il Crotone per 2 a 1 e chiude il campionato con 91 punti che non bastano però a regalare ai campani il terzo scudetto della loro storia; la compagine calabrese retrocede in Serie B dopo due anni di permanenza nella massima categoria. Nei minuti conclusivi del match l’unico obiettivo degli uomini di Sarri è far segnare Mertens, all’88’ Cordaz si oppone nuovamente a Zielinski mentre Koulibaly dal nulla si inventa una giocata grazie alla quale si procura una punizione dal limite. Nel recupero Tumminello accorcia le distanze, il calo di tensione dei suoi fa infuriare Sarri che prende a calci una bottiglietta d’acqua. Un episodio che non cambia in alcuna maniera lo sostanza e il risultato, alla fine i giocatori del Napoli sono i primi a consolare gli avversari, attoniti e disperati per l’amaro verdetto che li condanna al ritorno tra i cadetti. [agg. di Stefano Belli] NAPOLI-CROTONE, DIRETTA LIVE

PALO DI MERTENS!

Quando mancano dieci minuti al novantesimo il Napoli è sempre in vantaggio sul Crotone per 2 a 0. In questa fase del match non è successo praticamente nulla di significativo sul terreno di gioco, Zenga ha già speso i tre cambi nel disperato tentativo di rimettere in discussione il risultato, tuttavia i partenopei non hanno mai corso pericoli dietro con Reina che non è mai dovuto entrare in azione per mantenere la porta inviolata. Gli uomini di Sarri non hanno voluto infierire sugli avversari che si apprestano a trascorrere gli ultimi momenti in Serie A, ci pensa quindi il pubblico del San Paolo a dare un po’ spettacolo intonando cori per il tecnico dei partenopei, invitandolo a rimanere anche il prossimo anno. Nel frattempo Mertens prende il posto di Milik, l’attaccante belga vuole lasciare il segno ma al 74′ scheggia il palo, deviazione decisiva di Cordaz che ancora una volta salva i suoi.  [agg. di Stefano Belli] 

KOULIBALY SALVA SU TROTTA

Al San Paolo è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per l’ultima giornata di Serie A 2017-18 tra Napoli e Crotone, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Sarri sempre in vantaggio per 2 a 0. A inizio ripresa Zenga effettua un cambio offensivo: fuori un mediano come Rohden, dentro un’ala come Stoian. Sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina gli ospiti provano ad accorciare le distanze con la gran botta di Trotta ribattuta da Koulibaly che toglie le castagne dal fuoco a Reina. La reazione d’orgoglio degli uomini di Zenga non basta a salvare la situazione, da Ferrara arriva la notizia del raddoppio (e del tris) della SPAL che abbatte il morale della compagine calabrese, sempre più vicina al ritorno in Serie B. Al 53′ Barberis su punizione prolunga per Ceccherini, anticipato dalla buona copertura di Allan. [agg. di Stefano Belli] 

RADDOPPIO DI CALLEJON!

Intervallo al San Paolo dove si è appena concluso il primo tempo di Napoli-Crotone, le due squadre vanno al riposo sul punteggio di 2 a 0 in favore della formazione di Sarri mentre quella di Zenga ha già più di un piede e mezzo in Serie B. La situazione degli ospiti da complicata diventa drammatica quando al 32′ Insigne inventa un altro assist, questa volta per Callejon che si fa trovare sul secondo palo al momento giusto e beffa Cordaz firmando la rete del raddoppio. I partenopei giocano sul velluto e fanno quello che vogliono in mezzo al campo, Cordaz al 34′ ci mette i pugni per negare il tris a Zielinski, sugli sviluppi del corner Koulibaly prova a imitare Milik e Callejon mancando di poco il bersaglio, ridotte ormai al lumicino le speranze di salvezza per gli ospiti. Al 42′ altra prodezza di Cordaz che nega la doppietta a Callejon, la partita si è trasformata in un monologo dei padroni di casa.  [agg. di Stefano Belli] 

MILIK AGGIORNA IL PARZIALE!

Alla mezz’ora del primo tempo è cambiato il parziale al San Paolo con il Napoli che sta battendo il Crotone per 1 a 0. In questa fase del match i partenopei provano ad aumentare la pressione nella trequarti avversaria, al 13′ la squadra di Sarri batte un corner con Mario Rui che prova a mettere il pallone sul primo palo scuotendo l’esterno della rete. Anche gli uomini di Zenga trovano degli spazi per avanzare, senza però creare grossi pericoli dalle parti di Reina. Al 21′ il Napoli con il destro a giro di Insigne che si spegne di pochissimo a lato fa le prove generali in vista del gol che arriva un paio di minuti più tardi con il colpo di testa vincente di Milik che su assist dello stesso Insigne trafigge Cordaz e inguaia il Crotone che in questo momento tornerebbe in Serie B. Anche perché a Ferrara la SPAL sta battendo la Sampdoria per 1 a 0 e si sta garantendo così la permanenza nella massima categoria per la prossima stagione. [agg. di Stefano Belli] 

I PARTENOPEI PRENDONO L’INIZIATIVA

Al San Paolo l’arbitro Banti ha dato il via alle ostilità tra Napoli e Crotone che si affrontano nell’ultima giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il parziale resta fermo sullo 0-0. Stadio gremito nonostante la cocente delusione per uno scudetto sfumato nelle ultime giornate, i tifosi partenopei non rinunciano a rendere omaggio alla squadra di Sarri che non avendo più nulla da chiedere a questo campionato vuole congedarsi con un bel risultato e non regalerà niente agli avversari che hanno l’obbligo di vincere e sperare in qualche passo falso di chi la precede in classifica. I padroni di casa prendono subito l’iniziativa facendo girare palla e impostando qualche azione d’attacco, al 4′ Callejon cerca Insigne che viene anticipato da Ceccherini. Finora non pervenuti in fase offensiva gli ospiti che faticano a uscire dalla loro metà campo e a pressare i giocatori del Napoli. [agg. di Stefano Belli] 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tutto è pronto per Napoli Crotone: leggiamo dunque le formazioni ufficiali, non prima però di avere dato uno sguardo alle statistiche delle due squadre. Il Napoli ha uno dei migliori attacchi della Serie A con 75 gol e 532 tiri per Mertens e compagni, oggi affronta una formazione – quella allenata da Walter Zenga – che di reti invece ne ha segnate 39, tirando verso la porta avversaria 311 volte. Il Napoli per quanto riguarda il possesso palla è la squadra migliore del torneo, raggiungendo una media del 60%, contro il 42 per cento dei calabresi. A livello disciplinare Napoli e Crotone si equivalgono, risultando nella parte alta della classifica: 55 cartellini gialli e tre rossi per il Napoli, 62 gialli e due rossi invece per il Crotone. In casa il Napoli ha ottenuto 13 vittorie, tre pareggi e due sconfitte, mentre i calabresi in trasferta hanno rimediato tre successi, due pareggi e 13 sconfitte. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Crotone, poi parola al campo! NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Milik, L. Insigne. A disposizione: Rafael C., Sepe, Maggio, Mertens, Hamsik, Milic, Machach, Rog, Ghoulam, A. Diawara, Tonelli. Allenatore: Maurizio Sarri CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, M. Capuano, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora; Trotta, Simy, Nalini. A disposizione: Festa Stoian, Ricci, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Sampirisi, Tumminello, S. Simic, Crociata, Ajeti. Allenatore: Walter Zenga (Agg. di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Crotone sarà visibile in diretta tv sia sui canali della televisione satellitare sia sul digitale terrestre. La copertura della partita delle ore 18.00 sarà dunque garantita dai canali di Sky Sport e Sky Calcio oltre che da Mediaset Premium Sport, inoltre per gli abbonati delle rispettive piattaforme sarà possibile seguire la partita dello stadio San Paolo anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go oppure Premium Play, che non comportano costi aggiuntivi.

I PRECEDENTI

I precedenti tra Napoli e Crotone, contando anche la serie B, sono in totale sette, con il Napoli capace di vincere cinque volte contro l’unica affermazione dei calabresi nel 2007 per due reti ad uno allo Scida. Nella scorsa stagione una doppietta di Insigne e Mertens non diedero scampo al Crotone guidato da Nicola. I padroni di casa hanno concluso il campionato al secondo posto dopo un bellissimo duello con la Juventus e proveranno a migliorare il record di punti in serie A. Il Crotone di Walter Zenga deve vincere per sperare ancora in una salvezza che avrebbe del miracoloso, il pareggio con la Lazio ha complicato maledettamente la permanenza in serie A. (agg. Umberto Tessier)

ALLENATORI A CONFRONTO

Il Napoli, secondo in classifica che proverà a migliorare il record di punti in serie A, attende un Crotone disperato che deve vincere e sperare in notizie positive dagli altri campi. Maurizio Sarri ha fatto benissimo con il suo 4-3-3 che ha esaltato il gioco collettivo di una compagine che ha lottato a testa alta contro la Juventus. Media punti di 2,15 in 147 gare per un tecnico il cui futuro è ancora tutto da scrivere. Sulla panchina dei calabresi è arrivato mister Walter Zenga, che ha sostituito in corso d’opera Nicola. La buona media punti di 1,05 in 22 gare potrebbe non bastare per centrare la seconda salvezza consecutiva del Crotone. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

La sfida tra Napoli e Crotone della 38ma di Serie A sarà diretta da Luca Banti di Livorno. In campo al San Paolo il direttore di gara sarà aiutato dai guardalinee Filippo Meli di Parma e Matteo Bottegoni di Terni, oltre che dal quarto uomo Rosario Abisso di Palermo, dal VAR Gianpaolo Calvarese di Teramo e dall’AVAR Filippo Valeriani di Ravenna. Mettendo sotto i riflettori il direttore di gara vediamo che quest’ultimo ha supervisionato ben 210 incontri in massima serie in carriera: a bilancio quindi leggiamo 952 cartellini gialli, 56 rossi e 36 rigori concessi. Ricordiamo poi che proprio il primo direttore Banti ha diretto il Napoli per ben 34 volte, con 19 vittorie, 9 pareggi e 6 sconfitte da parte degli azzurri: sono 11 i precedenti col Crotone (2 vinte, 3 pareggiate e 6 perse). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Napoli Crotone sarà diretta dall’arbitro Banti; la partita si gioca alle ore 18.00 allo stadio San Paolo, che ospiterà dunque uno dei match della 38^ giornata di Serie A oggi, domenica 20 maggio. Per il Napoli di Maurizio Sarri ci sarà da salutare il proprio pubblico al termine di un campionato comunque fantastico, nel quale i partenopei a lungo hanno cullato il sogno scudetto e che potrebbero chiudere oltre quota 90 punti, numero impressionante anche se non porterà al tricolore. La partita sarà però importante soprattutto per il Crotone di Walter Zenga: i calabresi infatti arrivano al San Paolo in piena lotta per la salvezza, con 35 punti hanno già fatto meglio dell’anno scorso ma stavolta la lotta è molto più intricata e il bilancio negativo negli scontri diretti potrebbe essere un macigno per il Crotone, che di conseguenza dovrà cercare l’impresa, approfittando della differenza di motivazioni e di una condizione fisica che in questo momento potrebbe sorridere più ai calabresi piuttosto che al Napoli.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI CROTONE

Considerando adesso le probabili formazioni per la partita Napoli Crotone, per Maurizio Sarri ci saranno i soliti dubbi. In porta Reina, davanti a lui la linea difensiva a quattro con Hysay, Albiol, Koulibaly e Mario Rui, anche se ci potrebbero essere minuti anche per Ghoulam. A centrocampo certi del posto Allan e Jorginho, Hamsik invece appare favorito su Zielinski. In attacco c’è il ballottaggio ormai classico fra Mertens e Milik per il ruolo di punta centrale fra i due esterni Callejon e Insigne. Modulo 4-3-3 anche per il Crotone di Walter Zenga: davanti a Cordaz ci saranno il terzino destro Faraoni, i centrali Ceccherini e Capuano, infine Martella a sinistra. A centrocampo sono certo di una maglia da titolare Barberis e Mandragora, per il terzo posto disponibile se la giocano Rohden e Stoian. Nel tridente d’attacco invece ecco Simy centravanti fra le due ali Trotta e Nalini.

QUOTE E PRONOSTICO

Pronostico favorevole per i padroni di casa in questa partita fra Napoli e Crotone, almeno secondo le quote che ci vengono proposte in merito dall’agenzia di scommesse sportive Snai che si basano sulla grande differenza in classifica. Il segno 1 che indica ovviamente una vittoria casalinga del Napoli dunque pagherebbe 1,47 volte la posta in palio, mentre la quota sale non di poco per la vittoria esterna del Crotone, visto che il segno 2 raggiunge la quota di 6,00. Quota intermedia ma decisamente stuzzicante è quella per il pareggio allo stadio San Paolo: il segno X è proposto infatti a 4,75.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori