QUALIFICAZIONI IN EUROPA LEAGUE/ Risultati per Milan, Atalanta, Fiorentina. Gattuso: 6^ o 7^ cambiano la vita

Milan e Atalanta si giocano l’accesso immediato ai gironi di Europa League, la Fiorentina spera nei preliminari: a una giornata dal termine della Serie A, ecco tutti gli incroci possibili

20.05.2018 - Claudio Franceschini
Masiello_gol_Atalanta_Milan_lapresse_2018
Pronostico Atalanta Milan (Foto LaPresse)

Siamo in attesa che prendano il via i match che vedono coinvolti, in questa ultima giornata di Serie A, Milan, Atalanta e Fiorentina, ovvero i tre club che si stanno giocando le qualificazioni allEuropa League dellanno prossimo. Come abbiamo visto le sfide si annunciano ben ardue e chi più e chi meno han le loro chance per trovare un posto al tabellone principale della seconda competizione europea. Classifica alla mano abbiamo visto che sono i rossoneri i favoriti, visto che registrano un punto in più rispetto alla Dea e 4 rispetto ai viola, ma tutto può ancora succedere. Ne è convinto proprio lallenatore del Milan Gennaro Gattuso che alla vigilia di questo turno di Serie A aveva dichiarato:  Se andasse male e arrivassimo settimi significherebbe perdere dei soldi, anticipare delle date, limitare il lavoro a Milanello, si dovrebbe fare tutto in fretta e furia. Insomma il sesto o il settimo posto è qualcosa che ti cambia la vita. (agg Michela Colombo)

IL PROGRAMMA DEI MATCH DECISIVI

La corsa allEuropa League coinvolge ancora tre squadre nellultima giornata di Serie A 2017-2018: Milan (61 punti), Atalanta (60) e Fiorentina (57) sono in lotta per gli ultimi due posti nella coppa europea, con il primo che è già stato assegnato (nel senso che saranno Lazio o Inter ad andarci). Tutto in 90 minuti, ma bisogna chiaramente approfondire largomento: bisogna dire infatti che solo quinto e sesto posto garantiscono laccesso alla fase a gironi, mentre il settimo obbliga a giocare i preliminari. Da questo punto di vista il Milan ha già comunque blindato gli spareggi, lAtalanta può ancora evitarli mentre alla Fiorentina, nella migliore delle ipotesi, toccherebbe iniziare a giocare presto per i turni preliminari.

MILAN O ATALANTA QUALIFICATE IN EUROPA LEAGUE SE

Come detto, il Milan è sicuro di essere comunque settimo, e dunque è la squadra con meno pressioni; certo nei suoi piani estivi cera ben altro (si sognava anche lo scudetto) ma la stagione è andata peggio del previsto e dunque si punta ora lobiettivo minimo, cioè evitare unaltra estate in campo per i preliminari di Europa League. Perchè sia così, il Milan non deve fare altro che lasciarsi alle spalle lAtalanta: i rossoneri ospitano una Fiorentina che, come vedremo, è sostanzialmente tagliata fuori dal discorso mentre la Dea va a Cagliari, sul campo di una squadra che si deve salvare. I rossoneri sono padroni del loro destino: con una vittoria festeggerebbero il sesto posto. Se dovesse arrivare il pareggio, il Milan dovrebbe sperare che lAtalanta non vinca; se invece la Fiorentina dovesse espugnare San Siro, gli orobici dovrebbero perdere perchè a parità di punti sarebbero davanti avendo vinto allandata – mentre al ritorno è terminata 1-1.

FIORENTINA IN EUROPA LEAGUE SE

Per la Fiorentina il discorso è decisamente più complicato: intanto, i viola non possono andare oltre il settimo posto e dunque sarebbero comunque costretti a giocare i preliminari. Per di più anche questo traguardo appare lontano: infatti lunico modo per arrivare a prendere lAtalanta sarebbe quello di vincere a San Siro e sperare che la Dea perda a Cagliari. Anche così però la situazione per Stefano Pioli e i suoi giocatori è complicatissima: la doppia sfida con gli orobici è pari (due volte 1-1) ed entra in gioco la differenza reti, dove lAtalanta ha +19 e la Fiorentina +12. Avendo segnato più gol, i viola potrebbero impattare ma dovrebbero – per esempio – vincere 3-0 contro il Milan (in trasferta) e in contemporanea la Dea dovrebbe perdere 4-0 alla Sardegna Arena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori