DIRETTA / Udinese Bologna (risultato finale 1-0) streaming video e tv: Tudor, missione compiuta!

Diretta Udinese Bologna, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. I felsinei sono tranquilli da tempo, i friulani sono ormai quasi salvi

20.05.2018 - Claudio Franceschini
Bologna_Udinese_Mirante_ammonito_lapresse_2018
Diretta Udinese Bologna, Serie A 38^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA UDINESE BOLOGNA (1-0): FINE PARTITA

Falletti di testa fa una sponda per Verdi che di piatto destro al volo conclude alto. Prima vera occasione per il Bologna. Poco dopo Udinese vicina al raddoppio. Controllo e destro dal limite per il 10 bianconero, De Paul, che centra il palo alla destra di Da Costa. Doppia sostituzione per i friulani: escono Barak e Lasagna, entrano Widmer e Perica. Kreijci dalla sinistra mette in mezzo per i compagni, pallone allontanato in acrobazia da Nuytinck. Ci prova il Bologna alla ricerca del pareggio. Il ceco va al tiro qualche istante dopo. Conclusione in diagonale su assist di Dzemaili, palla che viene parata da Da Costa. Cambio tra le file del Bologna:  entra Di Francesco, esce Poli. Per i padroni di casa  entra Pezzella, esce Hallfredsson.

INIZIO SECONDO TEMPO

Problemi per Halfredsson in apertura di ripresa. Per il centrocampista islandese un fastidio alla rotula. L’esperto mediano dell’Udinese rientra in campo dopo le cure mediche. Bianconeri vicini al gol. Proprio Hallfredsson avanza centralmente e Lasagna a destra: stop e tiro respinto da Da Costa, che poi si supera sul tentativo in ribattuta di Jankto. Nuytinck ci prova su punizione: il sinistro del difensore centrale è deviato in angolo dalla barriera. De Paul pericoloso con un angolo dalla destra che trova in mezzo Samir, che anticipa anche il compagno di squadra Nuytinck ma di testa manda alto. Lasagna riceve in corsa da De Paul, vede Da Costa fuori dai pali e prova a sorprenderlo con un tiro-cross mancino fuori misura. Sostituzione per il Bologna:  entra Falletti, esce Avenatti. Falletti protagonista: prima apre il campo a Verdi, poi, quando il compagno viene fermato, prova il destro di prima intenzione dal limite, murato da Samir.

GOL DI FOFANA AL 30′

Ci prova Larsen. Traversa per il terzino danese, con un destro, dal limite dell’area, che colpisce l’incrocio dei pali. L’Udinese attacca, il Bologna attende l’iniziativa dell’avversario, sperando in qualche errore per ripartire in contropiede. Cartellino giallo intanto per Torosidis. Fallo netto del difensore del Bologna per un intervento in ritardo su Barak. Ecco De Paul. Ancora l’Udinese all’attacco con la conclusione insidiosa del trequartista argentino, bravo Da Costa a deviare il tiro. Cartellino giallo nel frattempo per Verdi, causa fallo su Jankto. Al 30esimo arriva il vantaggio dell’Udinese con Barak che dà l’assist in profondità a Fofana: il centrocampista da posizione defilata sulla destra, incrocia sul secondo palo e fredda Da Costa. Al 40esimo il Bologna è costretto a effettuare un cambio: entra Krejci, esce Orsolini.

INIZIO GARA

Udinese in campo con il 4-4-1-1. In porta Bizzarri, linea difensiva composta da Stryger Larsen, Danilo, Nuytinck e Samir. A centrocampo da destra verso sinistra ci sono Barák, Fofana, Hallfredsson e Jankto. In attacco de Paul alle spalle di Lasagna. Il Bologna risponde con il 4-3-3. Tra i pali Mirante, in difesa Torosidis, De Maio, Romagnoli e Masina. In mediana Poli, Crisetig e Demaili mentre in zona offensiva ecco Verdi, Avenatti e Orsolini. Lasagna ci prova subito sulla sinistra, ma viene fermato da Torosidis. Ancora Udinese all’attacco: Jankto cerca Lasagna, che non aggancia. Il Bologna si fa vedere dalle parti di Bizzarri al quarto minuto: Verdi arriva sul fondo e crossa in area, palla irraggiungibile per Avenatti e compagni. Tentativo di Jankto. Udinese pericolosa con il destro a giro dal limite del centrocampista friulano, palla che termina alta sopra la traversa.

FORMAZIONI UFFICIALI

Per Udinese Bologna tutto è pronto, diamo allora uno sguardo ai numeri prima di leggere le probabili formazioni: i friulani hanno messo a segno 47 gol in questo campionato, contro i 40 del Bologna. A livello di conclusioni hanno fatto meglio i bianconeri con 346 tiri contro 287. Per quanto riguarda i dati sul possesso palla medio, le due squadre si equivalgono, essendo entrambe tra il 47 e il 48%. Dal punto di vista dei cartellini, i friulani si sono comportati in maniera più disciplinata (72 cartellini gialli e quattro rossi) rispetto al Bologna, che ha raccolto 88 gialli e quattro espulsioni. In casa l’Udinese può vantare un record di certo non invidiabile di cinque vittorie, due pareggi e ben 11 sconfitte. Di contro, la formazione felsinea ha all’attivo lo stesso identico ruolino di marcia ma relativo ai match in trasferta. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Udinese Bologna, poi parola al campo! UDINESE (4-4-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck, Samir; Barak, Fofana, Halfredsson, Jankto; De Paul; Lasagna. Allenatore: Igor Tudor BOLOGNA: A. Da Costa; Torosidis, S. Romagnoli, De Maio; Orsolini, A. Poli, Crisetig, Dzemaili, Masina; Verdi, Avenatti. Allenatore: Roberto Donadoni (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Udinese Bologna è trasmessa in diretta tv soltanto sui canali del satellite a pagamento: lappuntamento è sul pacchetto Calcio, e chi non vi avesse sottoscritto un abbonamento potrà comunque avvalersi dellacquisto del singolo evento utilizzando lo specifico codice. Come sempre ci sarà poi la possibilità di seguire questa partita in mobilità: lapplicazione Sky Go attiva la diretta streaming video su dispositivi come PC, tablet e smartphone, gli abbonati non dovranno versare quote aggiuntive per accedere alle immagini.

I TESTA A TESTA

La sfida tra Udinese e Bologna sarà la numero 66 in massima serie tra le due squadre. Finora, nei 65 precedenti di quello che si potrebbe definire un classico della Serie A, il bilancio è in negativo per i friulani: sono infatti 22 le vittorie bianconere, a fronte di 18 pareggi e 25 sconfitte. Negli ultimi sei precedenti in ordine cronologico l’Udinese ha vinto per quattro volte contro le due affermazioni del Bologna che ha conquistato la matematica salvezza nell’ultimo turno di campionato. Il pari tra Udinese e Bologna non si verifica dal 2013 quando Diamanti e Di Natale fissarono in punteggio sull’uno ad uno. La compagine friulana è favorita visto che con una salvezza blinderebbe definitivamente la salvezza. (agg. Umberto Tessier)

ALLENATORI A CONFRONTO

L’Udinese di mister Igor Tudor si confronterà con il Bologna di Roberto Donadoni che nelle ultime settimane ha deluso per risultati non all’altezza. L’ex calciatore croato della Juventus, Igor Tudor, è stato chiamato dall’Udinese per centrare l’obiettivo salvezza dopo il ruolino di marcia disastroso di mister Oddo. Il 4-2-3-1 del croato sembra aver rilanciato in grande stile Barak e confermato le doti offensive di Lasagna. In caso di vittoria i friulani sarebbero matematicamente salvi. Il Bologna di Roberto Donadoni, che ha puntato sul 4-3-3, ha visto la grande stagione di Simone Verdi che ha contribuito alla salvezza dei felsinei. L’allenatore bergamasco, in 107 match, ha una media punti non molto esaltante, 1,14. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

La partita dell’ultima giornata di Serie A tra Udinese e Bologna sarà diretta dal fischietto Claudio Gavillucci di Latina. Alla Dacia Arena gli assistenti di linea saranno Pasquale De Meo di Foggia e Andrea Crispo di Genova. Il quarto uomo sarà Livio Marinelli di Tivoli, mentre al VAR agirà Daniele Doveri di Roma, affiancato dall’AVAR Alessio Tolfo di Pordenone. Da segnalare prima del fischio dinizio che Gavillucci conta in tutto 49 presenze in massima divisione: in tali occasioni il fischietto ha segnato nei numeri 228 cartellini gialli, 9 rossi e 24 rigori assegnati. Segnaliamo anche che lUdinese lo ha incrociato 7 volte, con un bilancio di 2 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Sono 8 gli incontri tra Gavillucci e il Bologna (2 vinte, 3 pareggiate, 3 perse). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Udinese Bologna, alla Dacia Arena, sarà diretta dal signor Claudio Gavillucci e si gioca alle ore 18:00 di domenica 20 maggio. Il campionato di Serie A 2017-2018 va in archivio, ma nella 38^ e ultima giornata lUdinese deve ancora archiviar la sua salvezza. Lo farà contro una squadra che da tempo non ha più obiettivi, è tra quilla e dunque almeno dal punto di vista dellintensità non dovrebbe opporre una tremenda resistenza; tuttavia bisogna stare attenti alle sorprese, che sono sempre dietro langolo anche e soprattutto per come la squadra friulana ha affrontato il girone di ritorno. Sia come sia, dovendo puntare su un risultato secco punteremmo decisamente sulla vittoria casalinga della squadra allenata da Igor Tudor.

IL CONTESTO

Due punti di vantaggio su Spal e Crotone, uno sul Cagliari: perchè avvenga la retrocessione, lUdinese dovrebbe perdere e al tempo stesso estensi e squali dovrebbero vincere, mentre gli isolani almeno pareggiare. Scenario che, per carità, potrebbe sempre verificarsi ma che appare difficile da contemplare tutto insieme; qualora la squadra friulana dovesse anche solo pareggiare, anche il Cagliari dovrebbe vincere. Insomma: lUdinese di fatto non è ancora salva perchè ha risultati pessimi nelle sfide dirette (una sola vittoria, contro il Crotone allandata) e di conseguenza rischia tanto con gli arrivi a pari punti, ma la vittoria del Bentegodi contro il Verona ha dato molto probabilmente la spinta decisiva verso unaltra permanenza in Serie A. Sarebbe la 23esima salvezza consecutiva, con in mezzo partecipazioni alle coppe europee: niente male davvero. Il Bologna come detto non ha obiettivi da tempo: per il terzo anno consecutivo i felsinei si sono salvati con ampio anticipo ma poi non sono riusciti a fare il salto di qualità giusto per attaccare la zona europea. Tanto che nel girone di ritorno sono arrivate soltanto quattro vittorie a fronte di 11 sconfitte, non cero il rendimento che Roberto Donadoni si sarebbe augurato.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE BOLOGNA

Per archiviare la salvezza lUdinese prosegue con il 4-4-1-1: De Paul si posiziona alle spalle di Lasagna, a fare la differenza in fase offensiva è la posizione di Barak e Jankto che avanzano e si posizionano ai lati dellargentino per formare così una linea di mezzepunte, lasciando invece ai due centrali (i favoriti sono Hallfredsson e Seko Fofana, Behrami è squalificato) il compito di formare la cerniera a protezione della difesa. Qui, Stryger Larsen e Samir giocano come terzini con Danilo che viene affiancato da Nuytinck a protezione di Bizzarri. Nel Bologna è squalificato Helander, dunque spazio a Simone Romagnoli in difesa con De Maio, mentre Torosidis agisce come esterno di destra e Masina si piazza dallaltro lato del campo. Solito centrocampo con Andrea Poli e Dzemaili interni, in cabina di regia invece Nagy si prepara a prendere il posto di Pulgar non al meglio; come il cileno anche Federico Di Francesco e Destro, infatti nel tridente schierato da Donadoni dovrebbero trovare posto Verdi e Palacio come esterni con Avenatti che sarà il riferimento centrale.

QUOTE E PRONOSTICO

Il pronostico fornito dallagenzia di scommesse Snai tende nettamente a favore del Bologna: la quota posta sul segno 1 vale infatti 1,45 mentre il valore che è stato dato al segno 2, identificativo dellaffermazione fuori casa dellUdinese, è di 6,75. Vale 4,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto invece leventualità del segno X, che naturalmente identifica il pareggio in questa partita come in tutte le altre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori