DIRETTA/ Andrea Pirlo, la notte del maestro (risultato finale 7-7) streaming: Pirlo saluta il calcio giocato

Andrea Pirlo, “La notte del maestro” streaming video e diretta tv: partita d’addio al calcio del centrocampista ex Milan e Juventus. Ecco chi vedremo in campo: tutti i convocati.

21.05.2018 - Matteo Fantozzi
pirlo
Partita di addio Andrea Pirlo - La Presse

DIRETTA LA NOTTE DEL MAESTRO (7-7): PIRLO SALUTA IL CALCIO GIOCATO

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro di addio al calcio giocato di Andrea Pirlo denominata la “Notte del Maestro” con un pirotecnico 7 a 7 tra Blue e White Stars, una parata di campioni che hanno esaltato il numerosissimo pubblico accorso a San Siro per salutare il fenomeno bresciano. Nel finale d’incontro c’è stato uno dei momenti più emozionanti della serata quando Andrea Pirlo ha lasciato il posto al figlio Nicolò tra gli applausi scrocianti del pubblico. I White hanno cercato in tutti i modi di riequilibrare il punteggio trascinato da uno scatenato Inzaghi che è riuscito a realizzare una personale tripletta. La terza rete di Pippo e conclusiva del match è arrivata all’84’ quando, dopo aver resistito al recupero di Kaladze, è riuscito a superare il neo-entrato Buffon in uscita con un tocco di prima intenzione. Nei minuti finali il figlio di Andrea Pirlo, Nicolò ha cercato il gol con due conclusioni terminate fuori di non molto fuori dallo specchio. Così si conclude la carriera di questo campione azzurro che ha salutato il suo pubblico con un bel giro di campo affiancato dal figlio Nicolò al quale passa idealmente il testimone di una straordinaria carriera. 

 

INZAGHI SEGNA UNA DOPPIETTA

Quando siamo giunti all’80’ della partita “La notte del Maestro” la sfida tra White e Blue Stars è ora sul punteggio di 6-7, a segnare per i Blue ci ha pensato Toni al 72′ con un bel colpo di testa sfruttando il cross di Abate proveniente dalla sinistra. Per i White è invece andato a segno Inzaghi al 75′ quando servito in area di rigore da Totti, ha superato Storari con un potente diagonale mancino. Al 78′ ci ha poi pensato Matri ad accorciare le distanze segnando da due passi liberato dal perfetto assist di Totti. Al 79′ ancora Inzaghi in rete con un colpo di testa da distanza ravvicinata liberato dal perfetto assist di Leonardo. Al 62′ stupendo assist col cucchiaio di Totti per Iaquinta, la cui girata al volo è stata deviata in corner da Storari con un gran balzo. Al 64′ Toni crossa per Diamanti il cui diagonale al volo è uscito di non molto fuori dallo specchio. Al 66′ ci prova Totti con la specialità della casa, il tiro al volo tentato da dentro l’area di rigore mettendo però oltre la traversa. Al 70′ si è visto Tevez con un rasoterra tentato dal limite dell’area che è uscito di non molto fuori dallo specchio. 

SEGNA BROCCHI IN AVVIO DI RIPRESA

Il secondo tempo dell’esibizione “La notte del Maestro” partita d’addio al calcio giocato di Andrea Pirlo è iniziato da circa 15 minuti ed il punteggio tra White e Blue Stars è ora di 3-6. Si riparte subito con un gol segnato dai Blue con Brocchi che lanciato in profondità ha superato Abbiati portando a sei le rete per la sua squadra. I White provano a reagire che colpiscono la parte esterna del palo al 49′ con Lampard, il cui tiro al volo di piattone è uscito dopo aver centrato il legno. Al 53′ bella combinazione Inzaghi-Totti che ha calciato da fuori area col collo-esterno, Storari blocca con sicurezza. Al 57′ ancora Inzaghi pericoloso con un colpo di testa da distanza ravvicinata che Storari è riuscito a bloccare con sicurezza.

SEGNA ANCORA PATO PRIMA DI SEEDORF

Si è appena concluso il primo tempo della “Notte del maestro”, la partita d’addio al calcio giocato di Pirlo ed il punteggio tra White e Blue Stars è di 3-5, ad accorciare le distanze ci ha pensato ancora Pato al 41′: bell’azione personale di Del Piero sulla sinistra che ha concluso con un diagonale mancino che Storari ha respinto però sui piedi di Pato che da due passi ha insaccato senza troppi problemi. A riportare a due i gol di vantaggio delle Blue Stars ci ha pensato Seedorf al 44′: perfetto cross dalla sinistra di Shevchenko, l’olandese si inserisce alla perfezione insaccando con un imperioso colpo di testa. Adesso aspettiamo nella ripresa di vedere all’opera le altre stars che sono rimaste in panchina finora.

SEGNANO CASSANO, VIERI E CAFU

Quando siamo giunti al 40′ della “notte del maestro” il punteggio tra White e Blue Stars è di 2-4, hanno segnato Cassano e Cafù per i Blue e Vieri per i White. Al 25′ stupendo triangolo tra Ambrosini e Cassano che presentatosi davanti a Dida ha cercato l’assist per Shevchenko invece che il tiro che il portiere brasiliano è riuscito a respingere. Al 30′ è arrivato il tris dei Blue: Cassano avvia l’azione liberando Ambrosini nell’area piccola dove il centrocampista ha calciato a colpo sicuro trovando la respinta di Dida, la palla è arrivata a Cassano che da due passi l’ha spinta in rete. Al 32′ i White accorciano però le distanze quando Pirlo invece di calciare verso la porta ha appoggiato a Vieri che da due passi ha insaccato il gol del 2-3. Al 35′ i Blue ripristinano le distanze grazie al “pendolino” Cafù che ha insaccato un perfetto diagonale calciato dalla fascia destra.

SEGNANO SHEVCHENKO, QUAGLIARELLA E PATO

Allo Stadio San Siro di Milano si sta disputando la “Notte del Maestro”, la partita d’addio di Andrea Pirlo al calcio giocato e, quando sono stati disputati circa 20 minuti il punteggio tra  White Stars e Blue Stars è ora di 1 a 2, decidono le reti realizzate per i Blue da Shevchenko e Quagliarella e quella di Pato per i White che ha accorciato le distanze. Spettacolo e tantissimi campioni da una parte e dall’altra per salutare uno dei più grandi giocatori del nostro calcio che viene festeggiato anche da quasi 50.000 spettatori accorsi al Meazza per questa grande festa. Non passano nemmeno 57 secondi che i Blue hanno sbloccato il punteggio grazie a Shevchenko: cross dalla sinistra di Serginho, dopo qualche errore, l’ucraino ha insaccato da due passi. Al 5′ si sono finalmente affacciati in avanti con Del Piero, il cui tiro a giro è uscito di pochissimo fuori dal palo. Al 6′ arriva però il raddoppio dei Blue con Quagliarella che lanciato in profondità ha superato Dida con un perfetto pallonetto. I White reagiscono subito, all’8′, con Del Piero che ha passato al centro dell’area per Vieri la cui girata al volo è uscita di poco sopra la traversa. Al 12′ il “maestro” ha calciato per la prima volta verso la porta con una punizione mentre al 13′ i White sono riusciti ad accorciare le distanze grazie a Pato che, dopo essersi accentrato saltando Materazzi ha segnato con un bel tiro a giro. Tra i più in forma i due brasiliani che imperversano sulle corsie laterali: Cafù e Serginho. 

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per “La notte del maestro”, la serata d’addio al calcio di Andrea Pirlo, una partita speciale visto il numero incredibile di stelle del calcio che hanno detto il loro sì a Pirlo per essere presenti al suo saluto e renderà indimenticabile questa notte a San Siro. Naturalmente la parte del leone sarà fatta dagli ex del Milan 2001-2011, ben dieci anni indimenticabili in rossonero per Pirlo; eccellente però anche la rappresentanza della Juventus 2011-2015, quattro stagioni caratterizzate da altrettanti scudetti. Non è però finita qui: ci saranno molti compagni di Nazionale – oltre a quelli presenti già come ex milanisti o juventini – fra i quali possiamo prendere come simbolo Francesco Totti, ma ci saranno anche i compagni dei suoi primi anni al Brescia – qui la citazione è d’obbligo per Roberto Baggio – e del suo pur breve passaggio all’Inter, in primis Javier Zanetti. Insomma, chi ama il calcio non potrà perdersi questa serata: parola al campo, la “Notte del maestro” sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA NOTTE DEL MAESTRO, DIRETTA LIVE

LE PANCHINE: BEN CINQUE ALLENATORI

Nomi d’eccellenza anche in panchina per “La notte del maestro”, cioè naturalmente la partita d’addio al calcio giocato di Andrea Pirlo. Anche qui il criterio è stato naturalmente il legame con il centrocampista bresciano. Ecco dunque da una parte la strana coppia formata da Carlo Ancelotti e Antonio Conte, che guideranno insieme le White Stars: con Ancelotti c’è stata per Pirlo naturalmente l’epopea milanista dello scorso decennio, in particolare le due Champions League del 2003 e del 2007; importante comunque anche il legame con Conte, che lo ha rilanciato alla Juventus quando per molti Pirlo era già sulla via del tramonto, festeggiando insieme poi ben tre scudetti. Sulla panchina delle Blue Stars ecco invece il terzetto con Roberto Donadoni, Mauro Tassotti e Massimiliano Allegri: Donadoni è un altro simbolo per eccellenza del centrocampo del Milan, ma in questo caso conta soprattutto essere stato il c.t. della Nazionale fra il 2006 e il 2008; per Tassotti c’è naturalmente una lunghissima militanza comune al Milan, di cui l’ex difensore è stato lo storico vice-allenatore; con Allegri forse il rapporto è stato più complicato, ma c’è comunque da segnalare che in due soli anni di lavoro assieme sono arrivati altrettanti scudetti, con il Milan nel 2011 e con la Juventus nel 2015. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’UNICO “STRANIERO”

L’elenco dei partecipanti alla partita d’addio di Andrea Pirlo raccoglie il meglio del calcio italiano del terzo millennio, fa venire anzi una certa nostalgia per tempi non lontani in cui la Serie A era ancora al centro del mondo calcistico. L’unica eccezione in questa “Notte del maestro” sarà Frank Lampard, il centrocampista inglese a lungo bandiera del Chelsea, che con Andrea Pirlo ha condiviso l’esperienza di fine carriera nella Major League Soccer americana, per la precisione con la maglia del New York City nelle stagioni 2015 e 2016, dal momento che oltre Oceano i campionati si disputano per intero all’interno di un singolo anno solare, generalmente da marzo a dicembre. Il nome di Frank Lampard dunque dà un tocco internazionale in più, fermo restando che l’elenco dei partecipanti resta comunque impressionante e costituirà naturalmente un grande motivo d’attrazione per il pubblico, che ha risposto alla grande all’invito di Andrea Pirlo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI ARRIVA DA PIU’ LONTANO?

La partita d’addio di Andrea Pirlo è “La notte del maestro” e per un evento del genere non si può mancare, tanto che i grandi nomi del calcio degli ultimi 20 anni stasera arriveranno a San Siro da ogni parte del mondo. Fra i viaggi più lunghi ci sono quelli che tre campioni quali Ronaldo, Tevez e Ronaldinho affronteranno dal Sudamerica, senza dimenticare naturalmente Pato che invece sbarcherà a Milano proveniente dalla Cina, dal momento che adesso l’attaccante brasiliano indossa la maglia del Tianjin Quanjian. Significativa anche la presenza di Arturo Vidal, che ha voluto esserci nonostante sia fermo per un infortunio al ginocchio destro che ha costretto il centrocampista cileno a chiudere in anticipo la propria stagione con la maglia del Bayern Monaco. Dall’altra parte del mondo oppure infortunati, non si può comunque mancare per la serata in cui un campione come Andrea Pirlo darà l’addio al calcio nello stadio che più a lungo lo ha visto protagonista, naturalmente il Meazza di San Siro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COME SEGUIRE LA PARTITA

Va in scena stasera la gara d’addio al calcio di Andrea Pirlo, rinominata da Sky Sport in maniera geniale ”La notte del Maestro”. Il centrocampista affronterà ex compagni di squadra con i quali ha condiviso soprattutto le esperienze in Juventus, Milan e Nazionale. Sarà il momento di rivedere in campo tanti e amatissimi ex calciatori oltre anche a qualche ragazzo ancora in attività. La partita andrà in onda in diretta su Sky Sport 1 con la rete satellitare che ha deciso di dare la possibilità di seguire il match a tutti visto che gli abbonati solo al pacchetto Calcio la potranno seguire su Sky SuperCalcio mentre in chiaro andrà in onda su Tv8. Inoltre sarà possibile seguire la partita sui social network, andando a seguire da vicino i profili di Facebook e Twitter proprio di Sky Sport. Inoltre la gara si potrà seguire in diretta streaming per gli abbonati grazie all’applicazione Sky Go su dispostivi mobili come pc, tablet e smartphone. Inoltre la partita sarà trasmessa in diretta streaming anche dal sito ufficiale di Tv8.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sono tantissime le emozioni che vivremo stasera grazie a ”La notte del maestro” con la quale Andrea Pirlo saluterà la sua vita da calciatore. L’evento è stato pubblicizzato molto anche dai vari personaggi che scenderanno in campo e che hanno dimostrato di avere grandissimo affetto nei confronti proprio di Andrea Pirlo. Tra questi non si può non sottolineare la grandissima ironia mostrata ancora una volta da Christian Vieri che ha pubblicato sul suo profilo di Instagram un video in cui imita il suo ex compagno di Nazionale, imitandone anche la flemma e la tranquillità portando molto sotto tono la sua voce. Ironico è anche lo stesso Andrea Pirlo che quando viene inquadrato sottolinea: “Ci divertiremo in campo perché stavolta tu non giocherai”. Grande attesa quindi di vedere in campo questi splendidi campioni che hanno segnato in maniera indelebile il nostro calcio.

TUTTI I CONVOCATI PER “LA NOTTE DEL MAESTRO”

Stasera è l’ora di vedere in campo per l’ultima volta ufficiale Andrea Pirlo con quella che Sky ha rinominato “La notte del maestro”. Vedremo tantissimi campioni in campo tra i calciatori che il centrocampista ha incontrato nelle sue avventure con le maglie di Milan, Juventus e con la Nazionale azzurra. Oltre a questi ci sarà anche Frank Lampard con il quale Pirlo ha condiviso l’avventura nella Mls League nel New York City. Ecco tutti i convocati: Portieri: Christian Abbiati, Gianluigi Buffon, Nelson Dida, Marco Storari. Difensori: Daniele Adani, Andrea Barzagli, Daniele Bonera, Leonardo Bonucci, Marcos Cafu, Fabio Cannavaro, Giorgio Chiellini, Billy Costacurta, Giuseppe Favalli, Ciro Ferrara, Fabio Grosso, Marek Jankulovski, Kahka Kaladze, Stephan Lichtsteiner, Paolo Maldini, Marco Materazzi, Alessandro Nesta, Massimo Oddo, SergInho, Dario Simic e Gianluca Zambrotta. Centrocampisti: Demetrio Albertini, Massimo Ambrosini, Roberto Baronio, Cristian Brocchi, Mauro German Camoranesi, Daniele De Rossi, Alessandro Diamanti, Aimo Diana, Gennaro Gattuso, Frank Lampard, Leonardo, Claudio Marchisio, Simone Pepe, Simone Perrotta, Manuel Rui Costa, Clarence Seedorf, Marco Verratti. Attaccanti: Marco Borriello, Antonio Cassano, Hernan Crespo, Alessandro Del Piero, Alberto Gilardino, Vincenzo Iaquinta, Filippo Inzaghi, Alessandro Matri, Alexandre Pato, Fabio Quagliarella, Ronaldinho, Ronaldo Luis Nazario de Lima, Andriy Shevchenko, Luca Toni, Francesco Totti, Nicola Ventola e Christian Vieri.

21 maggio, il saluto del Maestro #LaNotteDelMaestro @andreapirlo21

Un post condiviso da Christian Vieri (@christianvieriofficial) in data: Mag 18, 2018 at 8:03 PDT




© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori