Nainggolan escluso dal Mondiale / Il ct del Belgio non lo convoca e il ninja della Roma lascia la nazionale

- Matteo Fantozzi

Nainggolan escluso dal Mondiale, il commissario tecnico del Belgio non lo chiama per l’avventura in Russia e il calciatore reagisce male decidendo di lasciare per sempre la nazionale.

Nainggolan_Roma_estate_amichevole_lapresse_2017
Radja Nainggolan (LaPresse)

Radja Nainggolan non ha preso di certo bene l’ennesima esclusione dalla nazionale con il commissario tecnico del Belgio Martinez che ha parlato di scelta tecnica preferendogli Youri Tielemans. Come sempre impulsivo, ma comunque vero e onesto, il centrocampista della Roma ha voluto raccontare tramite il suo profilo di Instagram la decisione di ritirarsi e di non ascoltare eventuali future chiamate da parte della sua nazionale. Queste le sue parole: “Purtroppo molto a malincuore ho deciso di terminare la mia carriera internazionale. Ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione. Essere sé stessi a volte può dare fastidio, ma da oggi sarà il primo tifoso“. Parole che fanno capire il rammarico di chi avrebbe voluto partecipare a un Mondiale con la maglia della sua nazionale sulle spalle.

Met veel pijn in het hart maak ik een einde aan men internationale carriere… ik heb er altijd alles aangedaan om er bij te zijn en belgie te vertegenwoordigen ????… spijtig genoeg is ECHT zijn niet goed voor SOMMIGE… En vanaf vandaag zal ik de eerste supporter zijn…. Purtroppo molto a malincuore termina la mia carriera internazionale… ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione ???? Essere se stessi a volte puó dare fastidio… Da oggi saró il primo tifoso… Very reluctantly my international career comes to an end…Ive always done everthing I could to represent my country???? Being yourself can be bothering …From this day on I will be the first fan…

Un post condiviso da Radja Nainggolan (@radjanainggolan.4) in data: Mag 21, 2018 at 4:11 PDT

IL CT DEL BELGIO LASCIA A CASA NAINGGOLAN

Radja Nainggolan non giocherà il Mondiale 2018 che partirà tra poco meno di un mese in Russia. Il commissario tecnico del Belgio Martinez ha deciso di lasciarlo a casa, parlando di scelta tecnica e preferendogli Tielemans e non inserendolo nemmeno come riserva. Come capita sempre più spesso il Ninja della Roma rimane fuori dalla lista dei convocati con la sensazione che oltre ai motivi tecnici ci sia anche un po’ di pregiudizio legato ai suoi a volte bizzarri modi di comportarsi basti pensare che in due anni di qualificazioni ai Mondiali ha giocato appena due volte e una delle due entrando in campo a sei minuti dalla fine. Certo è che se si vanno a vedere i centrocampisti del Belgio si possono scorgere nomi molto importanti come quelli di Kevin de Bruyne, Eden Hazard e Axel Witsel, ma anche tanti calciatori che alla fine non sono riusciti a mantenere le loro promesse e hanno avuto carriere altalenanti come appunto Youri Tielemans e Marouane Fellaini. Sicuri che non serviva uno come Radja Nainggolan?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori