La Juventus non ha 36 scudetti/ Procura di Napoli apre un fascicolo per pubblicità ingannevole

- Davide Giancristofaro Alberti

La Juventus non ha 36 scudetti, procura di Napoli apre un fascicolo per pubblicità ingannevole. La Vecchia Signora pubblicizzerebbe in maniera illegale i suoi scudetti

juventus_scudetto_2018
Aperto un fascicolo nei confronti della Juventus - Instagram

La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo nei confronti della Juventus. Secondo lavvocato Angelo Pisani, colui che in passato si è occupato delle vicende legali di Diego Armando Maradona, il fatto che la stessa società bianconera pubblicizzi 36 scudetti, numero che si ritrova anche allAllianz Stadium in bella mostra, si tratta di una pubblicità ingannevole, quindi un danno nei confronti dei comuni consumatori. Il fascicolo è stato assegnato al pm Danilo De Simone, specializzato nei reati da stadio, coordinato dal procuratore aggiunto Rosa Volpe. Oltre alla pubblicità ingannevole sul sito della squadra bianconera e allo stadio, alla Juventus viene contestato anche il reato di aggiotaggio, per via del fatto che la stessa viene quotata in borsa.

IL CASO PRECEDENTE

Secondo lavvocato Pisani, tesi sostenuta anche dalla Federcalcio, la Vecchia Signora ha vinto 34 scudetti, visto che il titolo del 2004-2005 è stato revocato, mentre quello del 2005-2006 non è stato assegnato. Spiegato dunque il motivo della pubblicità ingannevole. Il primo aspetto da chiarire sarà la competenza territoriale di tale inchiesta, e con grande probabilità non è da escludere che il tutto passi a breve nelle mani di Torino, dove ha appunto sede la società calcistica. Non è la prima volta, va sottolineato, che alcuni avvocati di Napoli puntano il dito contro la Juventus. Il caso precedente risaliva soltanto a poche settimane fa, quando uno studio di legali aveva presentato un esposto affinché si ripetesse la partita contro lInter, durante la quale venne espulso ingiustamente Vecino, mentre Pjanic venne graziato: ovviamente quella richiesta non venne esaudita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori