RISULTATI SERIE C / Diretta gol live score: Cuneo, Vicenza e Paganese salve! (ritorno playout)

- Michela Colombo

Risultati Serie C: diretta gol live score delle partite attese oggi 26 maggio 2018 e valide come ritorno dei play out. Chi oggi incapperà nella retrocessione in Serie D?.

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
I giocatori della Paganese (LaPresse)

Cuneo e Vicenza conquistano la salvezza unendosi alla Paganese e condannando alla retrocessione Gavorrano e Santarcangelo dopo il Racing Fondi: questo è dunque il quadro completo dei verdetti dei playout di Serie C. Sia per i piemontesi sia per i veneti è bastato un pareggio nella partita di ritorno dopo avere vinto in casa allandata per ribaltare la situazione di classifica e condannare così Gavorrano e Santarcangelo alla retrocessione in Serie D. In Toscana non cè stato nemmeno un gol e quindi al Cuneo è bastato il pareggio per 0-0 per avere la meglio sul Gavorrano, che i piemontesi settimana scorsa avevano battuto per 1-0. Il Vicenza invece partiva dal 2-1 al Menti e ha di fatto ipotecato la salvezza al minuto 82, quando il gol di Giacomelli ha reso disperata la situazione del Santarcangelo. Nel lunghissimo recupero i romagnoli sono riusciti al 96 a segnare il gol del pareggio grazie a Piccioni, ma è una soddisfazione minuscola, che serve solo per registrare negli almanacchi un pareggio invece di una vittoria del Vicenza, che comunque festeggia la salvezza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA PAGANESE SI SALVA

La Paganese è salva, mentre il Fondi retrocede in Serie D: questo è il primo verdetto delle partite di ritorno dei playout di Serie C che si stanno giocando oggi pomeriggio. A Pagani hanno fatto festa i padroni di casa grazie a una vittoria in rimonta per 2-1 sul Racing Fondi: brividi per la Paganese al 49 minuto di gioco, quando Ciotola ha portato in vantaggio i laziali. In quel momento si sarebbe salvato il Fondi, ma al 57 ecco il gol di Cesaretti a ristabilire un pareggio che già sarebbe bastato alla Paganese per salvarsi in virtù del 2-2 dellandata e del migliore piazzamento in campionato. La festa è cominciata quando Scarpa al minuto 84 ha trovato il gol della vittoria che ha pienamente legittimato la salvezza della Paganese. Le altre due partite sono invece cominciate alle ore 18.00 e di conseguenza sono adesso allintervallo: sia Gavorrano Cuneo sia Santarcangelo Vicenza sono ancora ferme sullo 0-0, di conseguenza nei secondi tempi tutto sarà ancora possibile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per dare il via ai match di ritorno dei play out della Serie C: secondo il programma ufficiale vediamo che a dare il via a questo pomeriggio di verdetti per la retrocessione alla quarta serie del calcio italiano sarà la sfida tra Paganese e Fondi. Prima di lasciare la parola al campo però ricordiamo un attimo la formula per questa fase del campionato della Serie C. Come abbiamo visto si giocano partite di andata e ritorno tra le due squadre agli ultimi gradini della classifica del rispettivo girone della Regular season. In caso di pareggio però non sono previsti supplementari o calci di rigore per decidere la vincente e la salvezza. In caso di parità quindi anche dopo il triplice fischio finale di questa sera, rimarrà in Serie C il club meglio posizionato in graduatoria al termine della regular season del terzo campionato. Ma è tempo ora di dare la parola al campo, si gioca!

CUNEO IN BILICO

Tra i club che rischiano di dove abbandonare il campionato della Serie C vi è il Cuneo, in campo oggi per i play out retrocessione contro il Gavorrano. Certamete la squadra pienotte oggi scende in campo nella migliore condizione possibile e quindi dopo il successo ottenuto nella sfida di andata con il Gavorrano: l1-0 trovato però in casa potrebbe non rivelarsi sufficiente e oggi i ragazzi di Viali dovranno trovare un successo pesante sul campo. Di certo le motivazioni ci sono tutte: dopo il purgatorio in Serie D nel 2015-2016 il club è infatti più che convinto di poter rimare nel terzo campionato italiano. Di certo il Cuneo negli ultimi anni è diventato un esperto nel passaggio dal quarto al terzo campionato italiano e viceversa, trovando raramente una certa stabilità di risultati. Staremo a vedere che succederà oggi in campo: il Gavorrano arrivato in C solo lanno scorso non avrà certo minor motivazioni, specie oggi di fronte al pubblico amico.

IL CASO FONDI

Ad animare le colonne della cronaca alla vigilia dei match di ritorno dei play out della serie C è stato senza dubbio il caso Fondi: la società rossoblu infatti ha lungo minacciato di non presentarsi oggi in campo per disputare il match con la Paganese, in segno di protesta per leliminazione della sua berretti alle fasi finali nazionali. Nel comunicato ufficiale infatti si leggeva nei giorni scorsi: La Racing Fondi esprime tutta la propria indignazione per leliminazione della Berretti, avvenuta in seguito ad un assurdo e inadeguato regolamento. I nostri ragazzi si sono classificati primi a pari merito con il Catania, esattamente con gli stessi valori numerici. In virtù di questa classifica si è deciso di effettuare un primitivo sorteggio tra le due squadre e la sorte ha premiato gli etnei: una decisione quantomeno discutibile, se non addirittura discriminatoria. In seguito allovvio ricorso alle autorità presentato, il Fondi ha poi deciso di non mandare la Prima Squadra a Pagani per la gara di ritorno dei play out in programma il prossimo sabato contro la Paganese, allo scopo di inviare, una volta e per sempre, un segnale di protesta contro le istituzioni e contro certi abusi di potere. Venerdi poi la società ha comunicato che per libera decisione dei giocatori e dello staff tecnico oggi il Fondi giocherà il match di questa sera.

RITORNO PLAYOUT SERIE C

Il campionato della Serie C torna in campo oggi, 26 maggio 2018,  per disputare gli ultimi match di ritorno dei play out. E’ quindi tempo di verdetti per la terza serie italiana e in questo sabato il campo deciderà quali club saranno salvi e quali saranno costretti alla retrocessione nella Serie D nella prossima stagione. Vediamo bene quindi che la posta in palio è ben alta e la tensione è tanta su tutti i tre campi impegnati oggi pomeriggio. Ovviamente saranno tre i match previsti, uno per ogni girone che hanno animato la regular season: vediamo che ci offre quindi il programma per oggi 26 maggio 2018. Primo match di ritorno dei play out retrocessione sarà quello previsto alle ore 17.00 al Marcello Torre tra Paganese e Fondi. Due  gli incontri attesi poi alle ore 18.00: a quellora avrà inizio al Carlo Zecchini la sfida tra Gavorrano  e Cuneo, mentre al Valentino Mazzola si udirà il fischio dinizio dellincontro tra Santarcangelo e Vicenza. 

I RISULTATI DEI MATCH DI ANDATA

Prima di dare la parola al campo bisogna ricordare che è successo nei match di andata di questi appassionati incontri per i play out della Serie C 2017-2018.  Ecco quindi che lincontro tra Cuneo  e Gavorrano, avuto luogo lo scorso 19 maggio terminò con il pesante successo della compagine biancorossa per 1-0. In casa i piemontesi trovarono quindi la vittoria grazie alla rete di Zamparo occorsa al 31: da segnalare poi lespulsione per il club rossoazzurro di Marchetti, per doppia ammonizione. Nella sfida tra Fondi e Paganese invece  il triplice fischio finale sorprese il tabellone del risultato sul 2-2. Ecco quindi che la sfida di ritorno oggi si annuncia più attesa e incerta che mai. In casa dei rossoblu ricordiamo che si misero in luce come marcatori Cesaretti e Bensaja  (11 e 88) per gli azzurrostellati: per i padroni di casa bastò la doppietta di Nole al 55 e al 58. Infine ecco la sfida tra Vicenza e Santarcangelo: allandata fu successo dei biancorossi per 2-1 Allora al Romeo Menti i padroni di casa andarono avanti com le reti di Alimi (47) e Giacomelli (66): ai romagnoli, rimasti in dieci dopo il rosso a Lesjak (doppia ammonizione al 60), non bastò il gol al 53 dello stesso Lesjak.

RISULTATI SERIE C PLAY OUT, MATCH DI RITORNO

RISULTATO FINALE Paganese-Fondi 2-1

RISULTATO FINALE Gavorrano-Cuneo 0-0

RISULTATO FINALE Santarcangelo-Vicenza 1-1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori