Diretta/ Italia Serbia (risultato finale 3-0) streaming video e tv: azzurri al top! (Nations League maschile)

- Michela Colombo

Diretta Italia Serbia: info streaming video e tv della partita, terzo match della prima settimana della Volleyball Nations league maschile. Contro gli azzurri c’è la nazionale di Grbic.

nikola_grbic_serbia_volley
Nikola Grbic - Diretta Italia Serbia (LaPresse)

ITALIA TRAVOLGENTE

Gli azzurri del volley si confermano travolgenti e vincono col risultato finale di 3-0 la gara di Nations League Italia-Serbia. Una partita che è stata condotta e dominata dall’inizio alla fine e che ha visto la Serbia alzare la testa solo all’inizio quando ha chiuso col parziale di 25-21. Per il resto non c’è stata proprio partita con la gara che si è conclusa rispettivamente con un 25-18 e un 25-16 che dimostra come gli azzurri siano davvero una spanna sopra i loro avversari. E’ stato un match divertente anche se decisamente privo di colpi di scena. L’Italia è subito dietro a Polonia e Francia che sono a 9 punti, segue a 8 con tre vittorie su altrettante partite giocate e gli stessi identici punti degli Stati Uniti. Si preannuncia quindi un torneo che dovrebbe regalare davvero moltissime soddisfazioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA ITALIA SERBIA (2-0) 25-18 2^ set

Italia vince anche il secondo set del match contro la Serbia: gli azzurri paiono completi dominatori del campo questa sera a Krajova. nel match della Nations league quindi la compagine del ct Blengini è avanti per 2-0 e vanta nel referto un ottimo risultato anche nel secondo parziale di 25-18. Impeccabile la prestazione della nazionale italiana, che chiude il set con Juantorena: ben poche le imprecisioni in campo e gli errori lasciata a vantaggio dei serbi che sono parsi ben annichiliti dallo stra potere azzurro. La vittoria è quindi ora qui a un passo per lItalia, che quindi chiuderebbe bottino pieno questa decisiva prima settimana della Nations League. (agg Michela Colombo)

DIRETTA ITALIA SERBIA (1-0) 25-21 1^set

Va a unottima Italia il primo set del match che vede gli azzurri in campo contro la Serbia, per il terzo incontro della prima settimana della Volleyball Nations League del tabellone maschile. La compagine di Blengini quindi conduce per 1-0 e con un ottimo 25-21 sul referto ma soprattutto con unottima prestazione da parte di tutta la squadra. Pochi gli errori quindi da segnalare in casa azzurra, benchè qualche leggerezza emerga ancora ogni tanto: di certo quello che stanno facendo ora gli azzurri basta per portarsi a casa la prima frazione di gioco. Sempre strepitosi Zaytsev, Giannelli e Juantorena: dallaltra parte del campo comunque gli avversari rimangono di primo livello. Da segnare sul 24-19 un piccolo incidente con il Challenge: dal video emergeva un contatto sopra la rete tra Podrascanin e Anzani, e vista la situazione poco chiara larbitro ha deciso di far ripetere il punto. (agg Michela Colombo)

DIRETTA ITALIA SERBIA (0-0) IN CAMPO!

La sfida tra Italia e Serbia sta per avere inizio: tutto è pronto a Kraljevo quindi per questo ultimo appuntamento della nazionale  italiana, impegnata nella prima settimana di gara per la Volleyball Nations League. Dopo questo banco di prova però gli azzurri avranno ben poco tempo da riposare: il loro calendario per il torneo targato Fivb è davvero fittissimo. Ecco infatti che dopo la settimana in Serbia la nazionale di Blengini dovrà volare a San Juan in Argetina: qui infatti lItalia affronterà di fila Canada (bronzo alla World League 2017), lIran (bronzo alla Gran Champions club) e infine lArgentina di Julio Velasco (il tecnico approderà a Modena lanno prossimo). Insomma anche i prossimi match che attendono gli azzurri saranno ben impegnativi: ma è tempo ora di dare la parola al campo, si gioca!

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo che la partita tra Italia e Serbia, attesa alle ore 19.00 non sarà visibile in diretta tv, ma solo in differita. Lappuntamento con la nazionale italiana di volley maschile sarà quindi alle ore 22.35 al canale Raisport +, al numero 57 del telecomando del digitale terrestre. La diretta streaming video del match sarà quindi disponibile alla medesima ora attraverso il portale gratuito raiplay.it.

GLI INCROCI

Come abbiamo visto prima non è solo la competizione o lalbo doro che rendono particolarmente interessante il match tra Italia e Serbia atteso tra poco, ma pure i numerosi incroci che legano le due nazionali. Il primo lo abbiamo già detto prima: proprio il ct della nazionale serba Nikola Grbic in stagione ha seguito le sorti del club di Superlega Blu Volley Verona: sono però tanti i giocatori presenti che hanno disputato l’ultima stagione da poco chiusasi in Italia. Solo per citarne alcuni non possiamo dimenticare Kovacevic che ha vestito la maglia di Trento, Petkovic di Sora oltre che i campioni dItalia con Perugia Podrascanini e Atanasjevic, due vere star nella formazione serba. Con loro ecco poi Cirovic di Padova e soprattutto Srecko Lisinac, che nella stagione 2018-2019 vestirà la maglia di Trento: per lex Skta Belchatow sarà quindi un’ottima occasione per vedere in azione i prossimi compagni di squadra (uno su tutti il regista azzurro e della Diatec Simone Giannelli).

IL BILANCIO

Con la sfida Italia Serbia, attesa questa sera alle ore 19.00, si chiuderà la prima settimane della nazionale azzurra: il bilancio in casa Blengini, pure alla vigilia di questo match è più che positivo. Di certo il ct italiano aveva fatto bene i conti con gli avversari messi in programma e per lappunto aveva convocati i nomi più quotati anche per i prossimi Mondiali in Italia: la scelta è stata ben ripagata. Nei due match giocati sono occorse due vittorie per la nostra nazionale, che ha quindi battuto per 3-1 la temibile Germania di Andrea Giani, e ha superato al tie break pure il Brasile, oro olimpico. La classifica quindi ci racconta di ben 5 punti e il terzo posto nella graduatoria generale. Per la Serbia invece il bilancio non è eccezionale, vista la 11^ posizione a quota 3 punti. La nazionale padrona di casa oggi ha infatti rimediato un KO con il Brasile e solo un successo per 3-1 contro la Germania.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Italia Serbia, è la partita in programma oggi domenica 27 maggio a Kraljevo, in Serbia: fischio dinizio fissato alle ore 19.00 per il terzo banco di prova della nostra nazionale impegnata nella Volleyball Nations League. Dopo Germania e Brasile ecco un nuovo avversario durissimo per la compagine del ct Blengini: si è tratta quindi di un vero primo weekend di di fuoco per gli azzurri nel nuovo torneo targato Fivb e chiudere con un successo è ovviamente lobiettivo numero 1 per lItalia. La sfida però sarà tuttaltro che semplice: la potenza della nazionale guidata da Nikola Grbic (già tecnico della Blu Volley Verona, club che milita nella Superlega italiana) è ben nota, come è noto il potenziale delle individualità presenti in rosa (dove sono parecchi i giocatori che militano nel primo campionato italiano). Ci attende quindi un altro match ad alto tasso di spettacolo in questa Nations league di volley maschile.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come gli appassionati di volley di vecchia data ricorderanno, lo scontro tra Italia e Serbia è da sempre uno dei più caldi e attesi: lo storico è quindi ben ricco di precedenti combattuti e molto vivaci, dei veri e propri spettacoli di grande sport. Dando quindi un occhio allo storico registrato negli ultimi anni, prima di dare la parola al campo, vediamo che dal 2009 a oggi sono stati registrati 22 testa a testa tra Europei, World League, Mondiale e amichevoli oltre che ledizione 2012 dei Giochi olimpici. In tutto contiamo quindi 9 successi per gli azzurri e 13 affermazioni da parte della compagine serba, anche se la maggior parte di questi si è chiusa con un successo conseguito solo al tie break. Ricordiamo poi che lultimo precedente infine tra Italia e Serbia è occorso nella Final Four della World League 2016, dove le due nazionali si affrontarono in semifinale: allora fu successo dei serbi per 3-2 che vinsero poi loro mentre gli azzurri trovarono il quarto posto (sconfitta per 3-0 con la Francia). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori