Diretta/ Salisburgo-Marsiglia (risultato finale 2-1) streaming video e tv: Rolando porta i francesi in finale

Diretta Salisburgo Marsiglia, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Semifinale di ritorno di Europa League, i francesi hanno vinto 2-0 all’andata

03.05.2018 - Claudio Franceschini
Ocampos_Haidara_Marsiglia_Salisburgo_lapresse_2018
Diretta Salisburgo Marsiglia, Europa League (Foto LaPresse)

DIRETTA SALISBURGO-MARSIGLIA (RISULTATO FINALE 2-1): ROLANDO PORTA I FRANCESI IN FINALE

Il secondo tempo supplementare è stato fatale al Salisburgo, con gli austriaci che anno incassato al minuto 114 la rete che li ha estromessi dall’Europa League. Dopo un intervento in chiusura molto generoso di Haidara, l’arbitro ha concesso un calcio d’angolo che rivisto al replay non c’era. Ma sul cross è sbucato l’ex interista Rolando, che ha colpito il pallone quasi svirgolandolo, ma anticipando in maniera decisiva tutta la difesa austriaca. Il pallone si è infilato all’angolino dove Walke proprio non poteva arrivare. Nel finale nervosismo con l’espulsione dello stesso Haidara. Nel finale rabbia del tecnico Rose, ma l’arbitro Karasaev aveva anche sorvolato nel finale di gara su un probabile rigore per il Marsiglia, che conquista così la quinta finale europea della sua storia. (agg. di Stefano Belli)

DIRETTA SALISBURGO-MARSIGLIA (RISULTATO LIVE 2-0): GLI AUSTRIACI SFIORANO IL TRIS

E’ stato disputato il primo tempo supplementare tra Salisburgo e Marsiglia, con gli austriaci avanti 2-0 nella semifinale di ritorno di Europa League. Una situazione in bilico, e dopo un finale dei tempi regolamentari in cui il Marsiglia è riuscito a tornare sotto nel gioco e in zona d’attacco, gli austriaci hanno avuto due grandi occasioni per trovare il tris che poteva significare qualificazione. Prima con un colpo di testa di Caleta-Car su cross da calcio d’angolo che ha trovato l’incredibile parata del portiere Pelé, che a mano aperta ha sventato il gol. Poi, con un diagonale “sporco” di Dabbur che è finito di pochissimo fuori rispetto alla porta difesa dal portiere marsigliese. Nel finale di primo tempo supplementare i transalpini hanno guadagnato un po’ di respiro, la situazione è ancora in perfetta parità. (agg. di Stefano Belli)

DIRETTA SALISBURGO-MARSIGLIA (RISULTATO LIVE 2-0): SUPPLEMENTARI!

Salisburgo e Marsiglia vanno ai tempi supplementari: al termine dei novanta minuti regolamentari il punteggio vede la squadra di Marco Rose avanti di 2-0, lo stesso con il quale gli uomini di Garcia si erano imposti all’andata, inevitabili a questo punto i due extra-time da quindici minuti ciascuno. Gli ospiti protestano per un tocco col braccio da parte di Caleta Car, gesto che non viene punito con il calcio di rigore dal direttore di gara che considera troppo breve la distanza tra i due giocatori per ritenerlo volontario: a rivedere le immagini i dubbi restano visto che il difensore del Salisburgo tiene il braccio piuttosto largo. L’arbitro Karasev concede solamente due minuti di recupero, un lasso di tempo insufficiente per entrambe le squadre per trovare la via del gol, contesa prolungata di almeno un’altra mezz’ora. (agg. di Stefano Belli)

SCHLAGER FIRMA IL RADDOPPIO

Quando siamo giunti alla mezz’ora del secondo tempo il punteggio di Salisburgo-Marsiglia vede la formazione di Rose avanti per 2 a 0. I padroni di casa ci credono più che mai nella rimonta e prendono la residenza nella metà campo avversaria: al 58′ Ramalho da lontanissimo sfiora il bersaglio grosso costringendo all’intervento il portiere avversario Pelé. La compagine austriaca insiste con Dabbur che al 61′ fallisce l’aggancio dentro l’area piccola, quattro minuti più tardi Schlager completa la rimonta firmando il raddoppio che porterebbe tutti ai supplementari, il gol sarebbe viziato da un fuorigioco millimetrico di Dabbur che ha preso parte all’azione vincente, in ogni caso sarebbe stata una chiamata difficilissima per l’assistente di Karasev. Adesso c’è una sola squadra in campo, il Salisburgo rischia di dilagare con il nuovo entrato Hwang che al 71′ sfiora il tris trovando l’opposizione di Pelé. Al 73′ arriva finalmente un segnale di ripresa da parte dei transalpini con la traversa scheggiata da Thauvin. (agg. di Stefano Belli)

GRAN GOL DI HAIDARA!

Alla Red Bull Arena è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per il ritorno delle semifinali di Europa League tra Salisburgo e Marsiglia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede i campioni d’Austria avanti per 1 a 0. A inizio ripresa gli ospiti mettono le cose in chiaro con Ocampos che scuote l’esterno della rete, al 49′ altra occasione importante per la compagine di Germain: Payet crossa per Germain che da buona posizione e con un’ottima visuale non trova la porta mandando la palla di poco a lato. Tuttavia, proprio nel momento migliore dei transalpini, i padroni di casa trovano il vantaggio con la grande azione personale di Haidara che sfonda per vie centrali con la complicità dei difensori avversari che non lo vanno assolutamente a pressare, entra in area e fa partire un tiro che Pelé non riesce a intercettare: austriaci in vantaggio e qualificazione riaperta proprio quando l’OM dava l’impressione di avere la situazione sotto controllo. (agg. di Stefano Belli)

INTERVALLO

Intervallo alla Red Bull Arena dove si è appena concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Salisburgo-Marsiglia. Al 37′ l’arbitro Karasev assegna una punizione dal limite per i padroni di casa, Berisha prova a prolungare per un suo compagno ma trova la deviazione di Luiz Gustavo che mette la sfera in calcio d’angolo. Per il resto poche emozioni sul terreno di gioco con gli ospiti che, forti del 2-0 dell’andata, curano nei minimi dettagli la fase difensiva cercando di non concedere nemmeno il più piccolo varco agli avversari, gli uomini di Garcia non rinunciano comunque a proporsi in contropiede, data la vocazione fortemente offensiva della compagine transalpina. Alla formazione di Marco Rose serve un’impresa simile a quella che gli aveva consentito di eliminare la Lazio ai quarti. (agg. di Stefano Belli)

DABBUR SCALDA I GUANTONI DI PELE’

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo rimane sullo 0-0 il punteggio di Salisburgo-Marsiglia. Al 13′ primo tiro in porta da parte dei padroni con Dabbur che scalda i guantoni di Pelé senza però rappresentare una seria minaccia nell’area di rigore avversaria. Poco dopo Gulbrandsen entra in area ma si allunga troppo il pallone e cade da solo cercando un improbabile penalty che l’arbitro Karasev, giustamente, non concede. Dall’altra parte un tentativo dalla distanza per Sanson che dopo aver ricevuto palla da Sarr non riesce a inquadrare lo specchio, mentre non ha ancora avuto modo di combinare danni la premiata ditta Payet-Thuavin sulla quale Rudi Garcia fa molto affidamento per garantirsi la finalissima di Lione, finora si è visto poco anche Ocampos, neutralizzato dalla retroguardia di Rose. (agg. di Stefano Belli)

OSPITI IN AVANTI

Alla Red Bull Arena è cominciata la sfida tra Salisburgo e Marsiglia che si affrontano nel ritorno delle semifinali di Europa League 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. Nonostante il 2 a 0 dell’andata la formazione di Rudi Garcia invade la metà campo avversaria sin dal fischio d’inizio nel tentativo di trovare al più presto la via del gol, segnando in trasferta la compagine transalpina metterebbe in cassaforte il pass per la finale di Lione. Motivo per cui gli uomini di Rose dovranno attaccare ma al tempo stesso non sbilanciarsi troppo in avanti e chiudere tutti gli spazi nella loro trequarti, nel corso di questa stagione l’OM ha dimostrato più volte di essere spietato in contropiede con i suoi uomini più rappresentativi, vale a dire Thauvin, Payet e Germain che oggi sostituisce l’infortunato Mitroglou. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Inizia Salisburgo Marsiglia: prima del via, uno sguardo ai principali numeri che le due squadre sono riuscite a mettere insieme fino a questa semifinale di ritorno di Europa League Escludendo i turni preliminari e considerando dunque solo dalla fase a gironi in poi, il Marsiglia vanta un cammino fatto di sette vittorie, due pareggi e quattro sconfitte: non sono dunque mancati i contrattempi sul cammino dellOM, che però è sempre riuscito ad avere la meglio arrivando fino alle semifinali, dove curiosamente ritrova il Salisburgo già affrontato ai gironi. Il bilancio era stato favorevole agli austriaci, vittoriosi in casa e poi capaci di ottenere anche un pareggio in Francia, dove però giovedì scorso hanno perso per 2-0, mettendo in salita la strada verso la finale. Eppure i numeri complessivi in questa stagione di Europa League sono migliori per il Salisburgo, che ha ottenuto sei vittorie, cinque pareggi e due sole sconfitte, quella allOlimpico contro la Lazio nellandata dei quarti e quella di una settimana fa. Occhio dunque a considerare il Marsiglia favorito basandosi solamente sul nome, anche se naturalmente dopo la partita dandata sono salite le possibilità di vedere lOM nella finale di Lione. Ecco adesso le formazioni ufficiali di Salisburgo Marsiglia, poi parola al campo perchè finalmente si comincia! SALISBURGO (4-3-1-2): 33 Walke; 22 Lainer, 15 André Ramalho, 5 Caleta-Car, 17 Ulmer; 4 Haidara, 8 Samassékou, 14 V. Berisha; 42 Schlager; 9 Dabbur, 21 Gulbrandsen. Allenatore: Marco Rose MARSIGLIA (4-2-3-1): 16 Y. Pelé; 17 B. Sarr, 23 Rami, 19 Luiz Gustavo, 18 Amavi; 27 Maxime Lopez, 8 Sanson; 26 Thauvin, 10 Payet, 5 Ocampos; 28 Germain. Allenatore: Rudi Garcia (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salisburgo Marsiglia verrà trasmessa in diretta tv in esclusiva sui canali della televisione satellitare a pagamento, dunque su Sky Sport 3 e Sky Calcio 2 (codice dacquisto 415524 per chi non fosse abbonato al pacchetto Calcio), e di conseguenza saranno fruibili anche in diretta streaming video, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone grazie allapplicazione Sky Go, attivabile senza costi aggiuntivi. In chiaro sarà comunque disponibile la possibilità di seguire questa partita, e laltra semifinale di ritorno di Europa League, con il programma di diretta gol che viene mandato in onda sul consueto canale Tv8.

I TESTA A TESTA

Il testa a testa di Salisburgo Olympique Marsiglia è in perfetto equilibrio: una vittoria a testa e un pareggio su tre partite, curiosamente tutte in questa Europa League 2017-2018. Il Marsiglia però può sorridere per il 2-0 allandata, una settimana fa allo stadio Velodrome, che adesso dà un grosso vantaggio ai francesi per la qualificazione alla finale; Salisburgo e Olympique si erano già affrontate nella fase a gironi e in quella occasione la musica era stata ben diversa, con la vittoria per 1-0 degli austriaci in casa (gol di Dabbur) e il pareggio per 0-0 a Marsiglia, tanto che fu proprio il Salisburgo a vincere il girone, mentre lOM passò come seconda. In precedenza, gli austriaci avevano già giocato quattro volte contro altre squadre francesi e anche in questo caso il bilancio è in equilibrio, con due vittorie e altrettante sconfitte per il Salisburgo. LOlympique Marsiglia invece vantava quattro precedenti incroci con altre formazioni austriache e in questo caso il bilancio sorride ai transalpini, che avevano ottenuto due vittorie a fronte di un pareggio e una sconfitta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La partita di Europa League Salisburgo Marsiglia verrà diretta dal fischietto russo Sergei Karasev, che in questa particolare occasione si avvarrà dellaiuto dei due assistenti Averianon e Kalugin: Igor Demeshko sarà il quarto uomo scelto per la sfida. Per il direttore di gara di Mosca questa sarà la 23^ presenza in campo nella stagione corrente, dove ha messo a bilancio due precedenti presenze in Champions League e ben 3 in Europa League. Volendo però controllare qualche numero vediamo che questanno Karasev ha messo a bilancio ben 71 cartellini gialli, decidendo anche tre espulsioni (una sola per rosso diretto) e concedendo anche 6 calci di rigore. Volendo però conoscere meglio lo stesso arbitro russo va ricordato che in carriera Karasev ha incontrato una sola volta il Salisburgo, in occasione del turno preliminare dellEuorpa League 2017-2108, nel match contro la Real Sociedad. Sono invece due i testa a testa con il Marsiglia, diretto contro il Napoli (Champions League 2013-2014) e contro il Konyaspor, nella fase a gironi della stagione corrente di Europa League. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Salisburgo Marsiglia, che sarà diretta dal russo Sergey Karasev, va in scena alle ore 21:05 di giovedì 3 maggio ed è la semifinale di ritorno dellEuropa League 2017-2018. Tutto già deciso per la qualificazione alla finale? Sicuramente no, ma i transalpini partono con un grande vantaggio avendo vinto 2-0 allandata: possono permettersi di perdere con un gol di scarto o anche con due – a patto che ne segnino almeno uno. La possibilità di giocare la finale in casa (tecnicamente non è così, ma siamo a Lione e dunque nella stessa nazione dellOM) fa gola a Rudi Garcia e i suoi ragazzi, che però dovranno stare attenti visto che il Salisburgo, mai domo, già nella partita di andata aveva avuto le sue occasioni per rendere meno amaro il passivo e arrivano dalla rimonta-record centrata contro la Lazio, che ha spostato lasticella delle ambizioni della squadra e lasciato intendere che il discorso su questa semifinale possa non essere chiuso troppo in fretta.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Marsiglia ha un doppio obiettivo in questo finale di stagione: ovviamente prendersi la finale di Europa League e poi centrare il secondo posto nella Ligue 1, che significherebbe qualificazione diretta in Champions. Nel weekend però è stata sprecata una grande occasione: non è bastato il ventesimo gol in campionato di Thauvin per vincere sul campo dellAngers, dunque lOM è rimasto quarto a due punti dal Lione (con in mezzo il Monaco) e a oggi dovrebbe accontentarsi di unaltra partecipazione allEuropa League. Mancano tre giornate al termine del torneo e il calendario non è impossibile (anzi), però Rudi Garcia non sarà padrone del suo destino; intanto vuole chiudere il discorso semifinale così da potersi concentrare sui prossimi impegni, prima delleventuale finale di Lione il Marsiglia giocherebbe due partite di campionato. Per quanto riguarda il Salisburgo, come detto il precedente della Lazio fa ben sperare; in patria il campionato è stato praticamente vinto con 11 punti di vantaggio sullo Sturm Graz (avversario di domenica) a quattro giornate dal termine, la sfida diretta si protrarrà però anche la prossima settimana nella semifinale della Coppa dAustria. Per la squadra controllata dalla Red Bull cè dunque la possibilità di mettere le mani su una sorta di mini-triplete: ovviamente per Marco Rose e i suoi giocatori il bersaglio grosso è lEuropa League, perchè in patria si domina da tempo e un successo internazionale sarebbe il passo avanti che anche la proprietà si augurava sarebbe potuto arrivare.

PROBABILI FORMAZIONI SALISBURGO MARSIGLIA

Chi ha necessità di cambiare rispetto a una settimana fa è Rose: nel suo Salisburgo potrebbe rimanere fuori il giovane Wolf, con lingresso in campo di Schlager sulla trequarti. Questa però potrebbe e dovrebbe essere lunica modifica da parte del tecnico: per il resto dovremmo vedere la solita linea difensiva con Lainer e Ulmer terzini e la coppia formata da André Ramalho e Caleta-Car a protezione del portiere Walke, mentre in mediana agirà Samassékou come playmaker con la collaborazione di Haidara e Valon Berisha, giocatori che si possono anche allargare favorendo un più solido 4-4-2 (con labbassamento di Schlager). Davanti, Hee-Chan Hwang e Dabbur sono ancora favoriti rispetto a Minamino, che potrebbe essere utile nel secondo tempo. Marsiglia in campo con gli stessi undici dellandata? Probabilmente sì: dunque Luiz Gustavo ancora da difensore centrale al fianco di Rami, con Bouna Sarr e Amavi terzini e dunque gli insostituibili Maxime Lopez e Sanson che agiscono come schermo davanti al reparto arretrato, comandato ancora una volta da Yohann Pelé che difenderà i pali. A correre e dare qualità sulla trequarti ecco Thauvin, autore di una stagione pazzesca, e Ocampos sugli esterni con la leadership di Payet in posizione centrale, a supportare al meglio il greco Mitroglou che ancora una volta agirà come unica punta, vincendo con tutta probabilità il ballottaggio con NJie autore del 2-0 nella gara del Vélodrome.

QUOTE E PRONOSTICO

A partire favorito per questa semifinale di ritorno, almeno secondo lagenzia di scommesse Snai, è il Salisburgo che ha una quota sul segno 1 pari a 2,10; tuttavia giova ricordare che gli austriaci hanno bisogno di un 3-0 per qualificarsi, e questo è un risultato da 20,00 (il 2-0 per i tempi supplementari vale invece 12,00). Per il resto, la vittoria del Marsiglia è identificata dal segno 2 e vale 3,45 mentre scommettendo sul segno X, che come sempre è quello da giocare nelleventualità del pareggio, la vostra vincita sulla partita del Wals-Siezenheim sarebbe di 3,55 volte la cifra che avrete deciso di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori