Alisson al Real Madrid?/ Il portiere della Roma verso la Spagna: Cafu ne è sicuro

- Mauro Mantegazza

Alisson al Real Madrid? La Roma blinda il portiere: non se ne parla per meno di 90 milioni, ma il Liverpool lo cerca per sostituire Karius e per Cafu…

alisson_roma_lapresse_2018
Diretta Barcellona-Roma, LaPresse

Il futuro di Alisson tiene sempre banco nel calciomercato della Roma. Il direttore sportivo Monchi si è detto sicuro della permanenza del portiere brasiliano, ma un grande ex giallorosso come Cafu ha espresso un’opinione completamente diversa, che certamente non farebbe piacere ai tifosi della sua ex Roma. Cafu infatti, in un video pubblicato su Twitter da un account arabo che segue le vicende del Real Madrid, ha rivelato che Alisson “andrà dalla Roma al Real”. Incalzato ancora una volta sullargomento, Cafu ha ribadito: “Sì, per me è fatta. Dalla Roma al Real”. Una convinzione dunque profonda: il video ha già messo in apprensione i tifosi giallorossi, che vorrebbero vedere Alisson Becker ancora a lungo con la maglia della Roma. La conciorrenza però è forte e il Real potrebbe essere ancora più pericoloso del Liverpool… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ALTERNATIVE AD ALISSON

Si parla molto del possibile passaggio di Alisson Becker al Liverpool, ma al momento questa notizia di calciomercato è davvero molto lontana da diventare un trasferimento ufficiale. La Roma sa di avere tra le mani un vero portento e difficilmente lo lascerà partire a cuor leggero. Si deve pensare però anche a chi potrebbe sostituirlo. Al momento sembra da escludere la conferma di Skorupski che nonostante le buone qualità non rimarrà a fare il secondo e dovrebbe partire a breve, magari verso il Torino. Per il posto di numero 12 Monchi avrebbe messo le mani su Alexander Swolow del Frigurgo come riporta kiker.de. Anche in questo caso però sembra che la caratura del portiere sia difficile da sostenere per un posto da titolare e quindi l’idea è che se dovesse partire Alisson arriverà anche un altro estremo difensore. Non tramonta il nome di Mattia Perin sul quale è in vantaggio la Juventus, ma che rimane sempre e comunque un buon partito. (agg. di Matteo Fantozzi)

NON SE NE PARLA PER MENO DI 90 MILIONI

Alisson Becker è nel mirino del Liverpool: questa notizia di calciomercato non sorprende nessuno, dal momento che i Reds hanno certamente bisogno di un portiere di alto livello, come la finale di Champions League ha mostrato in modo chiaro. La conseguenza è altrettanto evidente: fra le principali pretendenti ad Alisson il Liverpool è in prima fila e la Roma deve stare molto attenta a questa candidatura di primissimo piano, alla quale però ha risposto chiedendo non meno di 90 milioni di euro. Partiamo dunque dalle esigenze del Liverpool di Jurgen Klopp: in questa stagione il ruolo di estremo difensore titolare è stato conquistato dal tedesco Loris Karius, che inizialmente era una riserva; tuttavia, il doppio disastro nella finale di Champions League a Kiev, quando Karius ha regalato ben due gol al Real Madrid, ha rimescolato le carte ed è difficile che Karius resti ai Reds, o almeno che continui ad essere il titolare. In casa Liverpool il problema portiere è diventato prioritario e Alisson sarebbe unottima soluzione.

ALISSON AL LIVERPOOL? LA RICHIESTA DELLA ROMA

Ecco dunque che, almeno secondo quanto riferisce il noto quotidiano britannico The Guardian, i Reds avrebbero avviato i contatti con i giallorossi, ai quali Alisson è legato fino al 30 giugno 2021: la richiesta della Roma sarebbe di 79 milioni di sterline, ovvero 90 milioni di euro. “Il Liverpool prenderà ulteriori contatti con la Roma – scrive il Guardian – cercando di arrivare ad un accordo per Alisson, ma alla fine potrebbe essere scoraggiato da quella che sarebbe una cifra record per un portiere”. Daltronde il Liverpool ha già speso ben 85 milioni di euro per un difensore, lolandese Virgil van Dijk, di conseguenza non sembra campata per aria la richiesta di 90 milioni da parte della Roma. Inoltre, scrive ancora The Guardian, l’intenzione del club del presidente James Pallotta è quella di non cedere Alisson almeno fino alla fine del Mondiale, quando le prestazioni del portiere titolare del Brasile a Russia 2018 potrebbero fare salire ulteriormente la valutazione del suo cartellino. Di certo un grande affare economico per la Roma, anche se poi si porrebbe il problema di sostituire uno dei pezzo più pregiati della rosa di Eusebio Di Francesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori