Diretta/ Ascoli Avellino (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: vince l’equilibrio

- Claudio Franceschini

Diretta Ascoli Avellino, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Delicatissimo incrocio per la salvezza tra due squadre a serio rischio retrocessione

Molina_Carpani_Avellino_Ascoli_lapresse_2018
Diretta Ascoli Avellino, Serie B 40^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ASCOLI AVELLINO (RISULTATO FINALE 1-1): VINCE L’EQUILIBRIO

Ascoli e Avellino si dividono la posta in palio al termine di novanta minuti combattuti ed equilibrati. Succede tutto, o quasi, nei primi quarantacinque minuti di gioco. La compagine campana passa in vantaggio un po’ a sorpresa con una rete di Castaldo al trentaduesimo. Ottima iniziativa di Laverone, che trova il compagno ben piazzato, il quale, con la complicità di Agazzi, mette dentro. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere più di tanto e ad un minuto dall’intervallo ci pensa Pinto a pareggiare i conti. Ottimo assist di Addae per il compagno, il cui tiro termina in fondo al sacco. Ripresa equilibrata e pareggio giusto.  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

CI PROVANO I PADRONI DI CASA

Ancora uno a uno tra Ascoli Avellino quando siamo giunti oltre il sessantesimo minuto della partita. Primo squillo di Castaldo al sesto della ripresa: bella iniziativa del giocatore biancoverde che ha ben cominciato la seconda frazione. Palla per Castaldo, la cui conclusione finisce fuori dallo specchio. Ascoli che prova a spingersi in avanti con Pinto, che si accentra e cerca il passaggio per Kanoutè al centro. Il suo tentativo è debole e non crea problemi alla retroguardia biancoverde. Ancora Pinto sfugge a Laverone al cinquantottesimo. Sul suo cross c’è Di Tacchio ben appostato, che allontata. Poco dopo ammonizione rimediata da Gigliotti per il fallo su Castaldo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PINTO PAREGGIA I CONTI

Finisce uno a uno il primo tempo di Ascoli Avellino. Biancoverdi in vantaggio al trentaduesimo con Castaldo: Laverone sfugge agli avversari sulla corsia laterale destra, poi serve al centro dell’area il compagno che di testa supera un incerto Agazzi. Al trentaseiesimo palla per buona per Vajushi, che non trova nessuno dentro l’arera. Comincia a piovere su Ascoli, anche il terreno di gioco rischia di risentirne. Al quarantaduesimo Marchizza lancia in profondità, Gigliotti è bravo a chiudere di testa. Poco dopo prima ammonizione per Castaldo, poi il gol dell’Ascoli con Pinto. Termina la prima frazione, squadre negli spogliatoi per l’intervallo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

CASTALDO  PERICOLOSO IN GIRATA

E’ cominciata da quasi dieci minuti di gioco la gara di Serie B tra Ascoli Avellino. Subito un problema muscolare per Addae, che si tocca il volto dopo aver subito un colpo. Al quarto bella palla in profondità per Gavazzi, ma Lores Varela riesce a respingere il pericolo con un’ottima chiusura difensiva. Poco dopo rientra in campo Addae, che serve Monachello in buona posizione, chiuso prontamente da Marchizza. Castaldo e Vajushi si scontrano poco dopo, ma entrambi si rialzano quasi subito. All’ottavo ghiotta occasione per Castaldo, che conclude in girata e mette fuori di pochissimo dalla porta difesa da Agazzi. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Ascoli-Avellino sta per cominciare, ma possiamo ancora dare uno sguardo alle statistiche stagionali delle due formazioni di Serie B: la compagine marchigiana ha segnato 38 gol, sette in meno rispetto all’Avellino (45), pur avendo effettuato praticamente lo stesso numero di conclusioni (448 vs 451). L’Ascoli è una squadra maggiormente votata al possesso palla, con 15.614 passaggi contro i 13.629 degli avversari. Gli irpini sono invece più aggressivi, avendo ricevuto 82 cartellini gialli contro le 76 ammonizioni dei padroni di casa, oltre alle 8 espulsioni contro le 6 dei marchigiani. In casa, l’Ascoli ha ottenuto sei vittorie, altrettanti pareggi e sette sconfitte, mentre l’Avellino in trasferta ha un ruolino di appena due vittorie, sette pareggi e dieci sconfitte. Adesso però non è più tempo di numeri: leggiamo le formazioni ufficiali di Ascoli-Avellino, poi la partita avrà inizio! FORMAZIONI UFFICIALI ASCOLI (3-5-2): Agazzi; Padella, Gigliotti, Cherubin; Mogos, Addae, Buzzegoli, Kanoute, Pinto; Lores Varela, Monachello. A disp.: Lanni, De Santis, Bianchi, Rosseti, Parlati, Castellano, Ganz, Florio, Clemenza, DUrso, Baldini, Mignanelli. All.: Cosmi. AVELLINO (4-4-1-1): Radu; Laverone, Ngawa, Migliorini, Marchizza; Vajushi, Wilmots, Di Tacchio, Molina; Gavazzi; Castaldo. A disp.: Casadei, Lezzerini, Moretti, Kresic, Ardemagni, Morero, Asencio, Morosini, Bidaoui. All.: Foscarini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

In attesa di dare la parola al campo per la sfida della Serie B tra Ascoli e Avellino, diamo un occhio al lungo storico che lega questi due club oggi protagonisti. Ecco infatti che registriamo ben 52 testa a testa tra le due compagini, raccolti dal 1973 a oggi e registrati prevalentemente tra Serie B, Coppa Italia e Serie A, oltre che nel terzo campionato italiano. Ecco quindi che a bilancio troviamo 13 successi da part degli irpini e 24 affermazioni del Picchio che nello scontro diretto ha pure segnato 77 reti, subendone 58. Lultimo faccia a faccia tra Avellino e Ascoli risale ovviamente alla sfida di andata del campionato della Serie B in corso e allora fu pareggio per 1-1 allo stadio Partenio. In tale occasione, che ebbe luogo il 16 dicembre scorso, il primo a sbloccare il risultato fu Perez per i bianconeri: rispose nelle marcature il biancoverde Castaldi. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ascoli Avellino è un appuntamento in diretta tv riservato esclusivamente agli abbonati alla televisione satellitare: lappuntamento è sui canali di Sky Calcio, con la possibilità di acquistare il singolo evento da parte di chi non avesse sottoscritto lo specifico pacchetto. Come sempre la partita si potrà seguire in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smarphone; sui canali Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 va invece in onda Diretta Gol Serie B, il programma che fornisce in tempo reale i gol e le azioni salienti da tutti i campi collegati, che si passeranno costantemente la linea.

L’ARBITRO

LAscoli accoglie l’Avellino nella 40^ giornata di Serie B. La partita dello stadio Del Duca sarà diretta dal signor Davide Ghersini, mentre Grossi e Ciocchi saranno i due assistenti, mentre Baroni sarà il quarto uomo. Il fischietto di Genova è alla sua diciassettesima presenza in serie B: fino a questo momento sono stati estratti 46 gialli e due cartellini rossi. La media di rigori è nella media: Ghersini assegna un calcio di rigore ogni quattro gare. Un solo precedente con l’Ascoli, nel match perso 2-0 in casa della Pro Vercelli. Due precedenti con i campani: un pareggio e una sconfitta fino a questo momento, non un andamento positivo per i biancoverdi. In questa stagione Ghersini ha diretto anche una gara di serie A, quella tra Benevento e Atalanta, e due di Coppa Italia dove ha curiosamente trovato ancora la Dea, che ha battuto 2-1 il Sassuolo negli ottavi di finale. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ascoli Avellino, che verrà diretta dal signor Ghersini, si gioca alle ore 15:00 di sabato 5 maggio: torna subito in campo la Serie B 2017-2018, di cui si gioca la 40^ giornata. Ormai siamo in dirittura darrivo, e al Del Duca si gioca una partita importantissima: entrambe le squadre sono a quota 41 punti dove staziona anche la Virtus Entella, hanno alle loro spalle soltanto due avversarie e dunque in questo momento oscillano tra la speranza di salvarsi subito, la possibilità di giocare quantomeno il playout e la retrocessione diretta. Inutile dire che servono punti, e che tutte e due devono vincere: un pareggio servirebbe davvero a poco, e questo contribuisce a rendere ancora più interessante e delicata questa sfida pomeridiana.

RISULTATI E PRECEDENTI

LAscoli non perde da tre partite, ma non può certo dire di essere soddisfatto: nel turno infrasettimanale non ha saputo confermare il suo vantaggio sul campo della Virtus Entella e non ha sfruttato nemmeno la superiorità numerica per larga parte del secondo tempo, pareggiando la seconda partita consecutiva dopo il 2-2 interno contro il Perugia. La classifica si muove, ma non a sufficienza: per evitare la retrocessione diretta servirà qualcosa in più, se non altro Serse Cosmi può contare su un calendario favorevole ed è questo il punto di forza dei marchigiani che però dovranno onorarlo al meglio. LAvellino arriva dalla sconfitta interna contro il Cittadella: gli irpini hanno giocato meglio per tutto il primo tempo ma hanno mostrato ancora una volta sterilità offensiva e hanno pagato dazio. La squadra non segna da 398 minuti ed è soprattutto per questo che ha fatto appena due punti nelle ultime cinque partite; una sola vittoria in undici gare è troppo poco per pensare di salvarsi, però anche lAvellino ha tre impegni non impossibili e potrebbe quindi fare lulteriore salto di qualità garantendosi anche la permanenza in Serie B senza passare dallo spareggio.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI AVELLINO

Favilli è tornato a correre ma non è ancora pronto per giocare: cè Lores Varela (favorito su Ganz) al fianco di Monachello, mentre nel centrocampo a cinque Mogos e Mignanelli saranno i due laterali con DUrso da playmaker e le mezzali che saranno Addae e Franck Kanouté. Difesa che non cambia: Cherubin la comanda, poi Mengoni e uno tra Gigliotti e Padella a protezione di Agazzi, da valutare eventualmente qualche cambio dopo il turno infrasettimanale con Clemenza e De Feo che sperano in una maglia dal primo minuto. NellAvellino torna Marchizza dalla squalifica, e si piazza al fianco di Migliorini e Morero in difesa; Laverone e Vajushi si giocano il posto sugli esterni nel 3-5-2 con Molina che potrebbe essere arretrato, oppure giocare davanti insieme ad Asencio, favorito su Ardemagni con il quale potrebbe anche fare coppia. In mezzo al campo ci sarà sempre Di Tacchio; dovrebbero rientrare anche De Risio e Gavazzi a prendere il posto di Federico Moertti e Leonardo Morosini, che però sono comunque in ballottaggio per avere un posto da subito.

QUOTE E PRONOSTICO

Secondo quello che ci dice lagenzia di scommesse Snai, il vantaggio nei pronostici ce lha lAscoli: il segno 1 per la vittoria dei marchigiani vale infatti 2,20 contro il 3,45 che accompagna il segno 2, da giocare per il successo esterno dellAvellino. Il segno X invece è quello sul quale puntare qualora si pensi che la partita del Del Duca possa finire pari: in questo caso allora il vostro guadagno sarebbe di 3,10 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori