DIRETTA/ Juventus-Bologna (risultato finale 3-1) streaming video e tv: i bianconeri prenotano lo scudetto!

Diretta Juventus Bologna, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Bianconeri vicini allo scudetto, ma Allegri non vuole sottovalutare i felsinei

05.05.2018 - Claudio Franceschini
Benatia_Destro_Bologna_Juventus_lapresse_2018
Probabili formazioni Serie A (LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS-BOLOGNA (RISULTATO FINALE 3-1): I BIANCONERI PRENOTANO LO SCUDETTO!

Irrati fischia tre volte e manda tutti sotto la doccia, altra vittoria in rimonta per la Juventus che batte il Bologna per 3 a 1 e vola a +7 sul Napoli che domani ha l’obbligo di vincere contro il Torino per avere ancora la matematica dalla sua parte, altrimenti i bianconeri potranno dare il via ai festeggiamenti per il settimo scudetto consecutivo. I felsinei hanno provato, soprattutto nel primo tempo, a rovinare i piani della squadra di Allegri ma quando Douglas Costa è entrato in azione gli uomini di Donadoni si sono dovuti inchinare di fronte alla classe cristallina dell’ala brasiliana che all’89’ prova a far venir giù l’Allianz Stadium con una rabona che si spegne di pochissimo a lato. Nel recupero gli ospiti provano a rendere il passivo meno pesante, Bernardeschi anticipa Cheick Keita con Mbaye che da fuori area non inquadra lo specchio. Sarà questo l’ultimo sussulto del match che allo scadere del 94′ viene consegnato agli almanacchi. (agg. di Stefano Belli) JUVENTUS BOLOGNA, DIRETTA LIVE

KHEDIRA E DYBALA A SEGNO!

A dieci minuti dal novantesimo i tifosi della Juventus possono tirare un sospiro di sollievo: la squadra di Allegri ha completato la rimonta e ora conduce sul Bologna per 3 a 1. Anche se al 59′ i bianconeri hanno rischiato grosso quando Barzagli buca l’intervento, il pallone arriva a Krafth che non ci pensa due volte e libera il destro, questa volta Buffon è decisivo e devia il tiro sul palo. Si tratta comunque di un fuoco di paglia per i felsinei che vengono poi letteralmente travolti dagli avversari che al 63′ ribaltano il parziale con il gol di Khedira, il centrocampista tedesco segna su assist di Douglas Costa approfittando dell’uscita a vuoto di Mirante, sin qui impeccabile. Passano altri sei minuti e l’ala brasiliana si inventa un altro assist per Dybala che passa in mezzo a due e cala il tris che con ogni probabilità mette i tre punti in cassaforte, anche perché nel frattempo gli ospiti sono rimasti senza Verdi, uscito dolorante dal campo, al suo posto è entrato Destro che al 76′ ha chiamato nuovamente al dovere Buffon. (agg. di Stefano Belli) 

AUTOGOL DI DE MAIO!

All’Allianz Stadium di Torino è ricominciato dopo l’intervallo l’anticipo della 36^ giornata di Serie A 2017-18 tra Juventus e Bologna, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede le due squadre sull’1-1. Allegri corre ai ripari inserendo Douglas Costa al posto di uno spento Matuidi. L’ala brasiliana cambia letteralmente volto alla partita, al 47′ il numero 11 bianconero crossa per Cuadrado sul secondo palo, il colombiano non arriva sul pallone per la presunta trattenuta di Chieck Keita che non viene punita dal direttore di gara. I padroni di casa aggrediscono letteralmente gli avversari inducendoli all’errore: al 51′ De Maio intercetta il traversone di Cuadrado buttandosela dentro da sola, è di nuovo parità. La vecchia Signora prova subito a completare la rimonta, Douglas Costa accende il turbo, semina Mbaye e chiama al dovere Mirante con Cuadrado che sbaglia un facilissimo tap-in a porta vuota. Al 55′ altro errore di De Maio, ne approfitta Higuain che viene però anticipato dall’uscita provvidenziale di Mirante, ora è un’altra partita.  (agg. di Stefano Belli) 

INTERVALLO!

Juventus e Bologna vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Roberto Donadoni. Dopo il gol di Verdi su calcio di rigore la partita si è fatta più complicata del previsto per i bianconeri che stasera pensavano di passeggiare e invece i tre punti se li dovranno sudare. Una volta trovato il vantaggio i felsinei si chiudono ancora meglio nella loro trequarti aspettando che gli avversari si riversino interamente in avanti per poi infilarli in contropiede. Al 40′ Asamoah cambia gioco per Cuadrado, il colombiano cerca Higuain che di testa non impensierisce Mirante. Irrati concede due minuti di recupero per il tempo perso durante il – discusso – rigore concesso agli ospiti, Barzagli prova a farsi perdonare col sinistro ottenendo solamente un tiro dalla bandierina. (agg. di Stefano Belli)

VERDI SU RIGORE GELA L’ALLIANZ STADIUM!

Alla mezz’ora del primo tempo il Bologna sta battendo a sorpresa la Juventus per 1 a 0. I padroni di casa fanno la partita ma non trovano molti varchi nella trequarti avversaria, la retroguardia felsinea è posizionata molto bene nella propria metà campo, gli ospiti curano molto bene la fase difensiva con i bianconeri che si rendono pericolosi solamente su calcio piazzato. Al 19′ Dybala su punizione scodella un pallone interessante per Alex Sandro che stacca di testa, Mirante si fa trovare pronto in mezzo ai pali e blocca in due tempi. Tre minuti più tardi la Vecchia Signora batte un corner con Dybala, palla a Rugani che la colpisce malissimo mandandola oltre la linea di fondo. Dall’altra parte nessun problema per Buffon con l’undici di Donadoni che non riesce a finalizzare le poche manovre d’attacco finora imbastite. Al 25′ Romagnoli sbaglia completamente il disimpegno e regala la sfera a Dybala che invece di servire un liberissimo Higuain. Ancora più clamoroso l’errore di Barzagli che con un retropassaggio avventato mette in difficoltà Buffon che a sua volta sorprende Rugani, Crisetig capisce tutto e si avventa sul pallone venendo steso dal numero 26 della Juve: Irrati indica il dischetto ma per il via libera bisogna aspettare oltre tre minuti poiché l’auricolare del direttore di gara non funziona. Dagli undici metri Verdi spiazza Buffon e gela l’Allianz Stadium. (agg. di Stefano Belli) 

MIRANTE SALVA SU HIGUAIN

All’Allianz Stadium di Torino l’arbitro Irrati ha dato il via alle ostilità tra Juventus e Bologna che si affrontano nel secondo anticipo della 36^ giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Dopo il fischio d’inizio del direttore di gara le due squadre si studiano e si prendono le misure a vicenda, al 7′ i bianconeri provano a rompere gli indugi con il lancio lungo di Marchisio per Higuain, l’attaccante argentino entra in area ma non trova il modo di scavalcare Mirante che gli nega la gioia del gol chiudendolo in calcio d’angolo e sventando il primo pericolo della serata nell’area di rigore felsinea. Pur non avendo più nulla da chiedere al campionato gli uomini di Donadoni provano a fare il loro dovere e a rendere la vita complicata agli avversari, conquistando qualche calcio piazzato e alzando un po’ il baricentro, senza comunque impegnare seriamente Buffon. (agg. di Stefano Belli) 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Juventus Bologna inizia fra pochi minuti, ma prima di leggere le formazioni ufficiali dell’anticipo di Serie A diamo uno sguardo alle statistiche stagionali, logicamente tutte favorevoli alla Juventus di Massimiliano Allegri. I bianconeri vantano un attacco (81-38 gol segnati) e una difesa (22-46 reti subite) nettamente migliori rispetto ai rossoblu. Vecchia Signora avanti anche nelle conclusioni complessive (398-275), in quelle in porta (240-160), nel numero complessivo degli attacchi (957-689), nel possesso palla medio per partita (30’56” contro 24’35”) e nei calci d’angolo (167-145), mentre i felsinei hanno commesso più infrazioni (429-380). Il Bologna di conseguenza ha ricevuto più ammonizioni (84-59) ed espulsioni (6-1) rispetto ai bianconeri. Adesso però andiamo a leggere le formazioni ufficiali di Juventus Bologna, la partita sta per cominciare! JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; Cuadrado, Barzagli, Rugani, Asamoah; Khedira, Marchisio, Matuidi; Dybala, Higuain, Alex Sandro. Allenatore: Massimiliano Allegri. BOLOGNA (3-5-2): Mirante; Mbaye, Romagnoli, De Maio; Krafth, Poli, Crisetig, Nagy, Keita; Verdi, Avenatti. Allenatore: Roberto Donadoni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Juventus Bologna è trasmessa in diretta tv su entrambe le televisioni a pagamento: sul satellite i canali sono Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1, mentre sul digitale terrestre dovrete andare su Premium Sport e Premium Sport HD. Le applicazioni Sky Go e Premium Play, riservate agli abbonati, non comportano costi aggiuntivi e vi permetteranno di seguire questa partita di San Siro anche in diretta streaming video, semplicemente avendo a disposizione un dispositivo mobile come un PC, un tablet o uno smartphone.

TESTA A TESTA

Nei 77 precedenti tra Juventus e Bologna disputati a Torino nella massima serie, risultano solo 5 vittorie rossoblu, mentre si annoverano 29 pareggi ed addirittura 43 trionfi della Juventus. Le reti siglate sono 123 di marca bianconera contro le 59 dei felsinei. La Juventus, dopo la rocambolesca vittoria in casa dell’Inter e la sconfitta del Napoli a Firenze, si avvia a vincere il settimo scudetto di fila. Match sulla carta senza storia considerando anche che il Bologna ha raccolto appena sei punti nelle ultime nove uscite e non ha più nulla da chiedere al campionato. Se vogliamo guardare solo ai precedenti, la questione non cambia, la Juventus dovrebbe vincere senza problemi. (agg. Umberto Tessier)

GLI ALLENATORI

La Juventus si avvia a vincere il settimo titolo di fila, sulla strada per il trionfo c’è ora il Bologna. Massimiliano Allegri sta puntando tutto sul 4-2-3-1 con Douglas Costa diventato elemento fondamentale nelle ultime settimane. Media punti altissima da parte del livornese da quando guida la compagine bianconera. Roberto Donadoni, che di solito utilizza il 4-3-3, potrebbe cambiare modulo in vista della proibitiva trasferta di Torino. La sua compagine ha tirato i remi in barca per una stagione che non ha ormai più nulla da chiedere. Occhio all’uomo base nel modulo di Donadoni, Simone Verdi, fantasista capace di creare sempre qualcosa di positivo. (agg. Umberto Tessier)

ARBITRO

Juventus Bologna, all’Allianz Stadium, verrà diretta come detto in precedenza dal signor Massimiliano Irrati, con Saia come quarto uomo. Di Iorio e Liberti saranno i due assistenti, mentre Mariani e Posado andranno al Video Assistant Referee. Il fischietto toscano, affiliato alla sezione AIA di Pistoia, non ha mai diretto i bianconeri nel corso di questa stagione, mentre ha arbitrato in una sola occasione i felsinei: in quel frangente i rossoblù pareggiarono 1-1 con la Roma (al Dall’Ara). Irrati assegna molti rigori: sono 6 i penalty decretati in 15 partite arbitrate; verificando lo storico, si trovano 7 partite con la Juventus che ha sempre vinto tranne in una occasione e, attenzione, proprio in una sfida contro il Bologna. era il febbraio 2016 ed era finita 0-0, gara diventata “famosa” perchè gli emiliani avevano fermato la grande corsa dei bianconeri che si erano fermati dopo 15 vittorie consecutive. L’ultima è dei quarti di Coppa Italia dello scorso anno, 2-1 al Milan all’Allianz. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus Bologna sarà diretta da Massimiliano Irrati; alle ore 20:45 l’Allianz Stadium di Torino ospita la partita valida per la terzultima giornata nel campionato di Serie A 2017-2018. Grande occasione per i bianconeri: vincendo questa sfida allungherebbero a +7 sul Napoli, anche se solo momentaneamente. Qualora i partenopei dovessero vincere resterebbero soltanto da battere il Verona all’ultima giornata senza considerare la trasferta contro la Roma, in caso contrario invece potrebbe bastare un punto per laurearsi campioni d’Italia per la settima volta consecutiva. Il Bologna non è ancora aritmeticamente salvo ma lo è nei fatti, e ormai da tempo; i felsinei proveranno ora a chiudere nel migliore dei modi il loro campionato e sicuramente tengono a fare bella figura su questo campo. Attenzione dunque a quello che potrebbe succedere, l’esito di questa partita non è affatto scontato.

I RISULTATI E I PRECEDENTI

Nel giro di due giorni per la Juventus è cambiata tutta la vallata: a tre minuti dal 90’ della sfida contro l’Inter i bianconeri avevano sostanzialmente dato l’addio allo scudetto, schiacciati da una prestazione negativa e da un periodo pessimo nel quale avrebbero raccolto solo un punto in tre partite. La reazione di orgoglio con conseguente vittoria a San Siro ha invece generato il nuovo +4, confermato dal crollo del Napoli a Firenze: non solo dunque la Juventus è ancora padrona del suo destino, ma adesso potrebbe anche permettersi di perdere a Roma e vincere comunque lo scudetto, a patto che vinca le due partite casalinghe che le restano da giocare. Tra qualche giorno ci sarà anche la finale di Coppa Italia ma innanzitutto si pensa a prendersi il tricolore o comunque avvicinarlo: Massimiliano Allegri non deve commettere l’errore di sottovalutare questa partita, è vero che i Bologna ha vinto solo una volta nelle ultime nove giornate ma rimane una squadra che sa giocare a calcio e con un allenatore che già in passato (nel 2015, quando allenava il Parma) aveva fatto uno scherzetto ai bianconeri. Dunque, sfida tutta da vivere perchè la corsa allo scudetto che in questo momento sembrerebbe essere chiusa potrebbe clamorosamente riaprirsi, e per quello che abbiamo visto fino a qui è un’ipotesi nemmeno troppo peregrina.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS BOLOGNA

Pjanic è squalificato: può sostituirlo Bentancur, oppure Allegri potrebbe vagliare direttamente il 4-2-3-1 con l’inserimento di Dybala tra Cuadrado e Douglas Costa. In caso contrario, uno dei tre rimarrà fuori per giocare la finale di Coppa Italia; sicuro del posto Higuain anche perchè Mandzukic sarà in panchina nella migliore delle ipotesi, Khedira e Matuidi invece faranno parte della sfida e il grande punto di domanda è Bernardeschi, che potrebbe avere spazio sulla trequarti. Difesa in emergenza: stagione finita per De Sciglio e Chiellini, Benatia e Barzagli in ballottaggio per affiancare Rugani con Howedes favorito su Lichtsteiner a destra e la staffetta consueta Alex Sandro-Asamoah dall’altra parte. Nel Bologna c’è Destro, ma dovrebbe andare in panchina: ancora Palacio da prima punta con Orsolini e Verdi ai suoi lati nel tridente offensivo. A centrocampo può tornare titolare Dzemaili, nel caso panchina per Nagy con la conferma di Pulgar da playmaker e Andrea Poli come mezzala dinamica in grado di dare una mano alla fase difensiva. Ibrahima Mbaye si candida ad avere un posto come terzino destro, dall’altra parte giocherà quasi certamente Masina mentre in mezzo a protezione di Mirante (ex della partita) i favoriti restano Giancarlo Gonzalez e De Maio.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Snai ha fornito le quote per questa partita di Serie A, e indica un vantaggio nettissimo a favore della Juventus: la quota per il segno 1 che identifica il successo dei bianconeri vale infatti 1,15 mentre per l’affermazione esterna del Bologna (segno 2) siamo addirittura a 20,00. Naturalmente che la Juventus avesse un largo favore nel pronostico era risaputo e atteso; tuttavia se pensate che i campioni d’Italia possano fare un altro passo falso e pareggiare dovrete puntare sul segno X, e se all’Allianz Stadium entrambe le squadre dovessero realmente prendersi un punto la vostra vincita su questo anticipo serale sarebbe di 7,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori