RISULTATI SERIE C / Classifica aggiornata, diretta gol live score: Prato retrocesso! Girone A (oggi)

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie C: classifica aggiornata, diretta gol live score del girone A. Si gioca la 38^ e ultima giornata: Livorno già promosso, altri verdetti da stabilire (oggi 5 maggio)

Livorno_calcio_curva_tifosi_lapresse_2018
Diretta Livorno Brescia (Foto LaPresse)

Sono terminate tutte le partite della 38^ giornata del girone A di Serie C e quindi adesso abbiamo il quadro completo della situazione in questo girone al termine della stagione regolare. Detto che il Livorno era già promosso e che Siena e Pisa erano certe rispettivamente del secondo e del terzo posto, il prezioso quarto posto che consente di saltare il primo turno dei playoff è andato al Monza, oggi vittorioso 3-0 contro lOlbia, ai danni della Viterbese che sarà quinta pur a pari punti con la formazione lombarda. La Carrarese invece perde in casa con lArezzo (0-1) e scivola addirittura al settimo posto alle spalle dellAlessandria, che sarà comunque ammessa direttamente alla fase nazionale dei playoff in qualità di vincitrice della Coppa Italia di Serie C. Il colpaccio dellArezzo però ha importanza soprattutto in coda: i toscani in questo modo si salvano nonostante i 15 punti di penalizzazione e il quartultimo posto, perché i punti di vantaggio sul Prato ultimo diventano 11 e di conseguenza il fanalino di coda retrocede senza nemmeno poter sperare nei playout, che toccheranno solamente a Gavorrano e Cuneo, in una sfida che vedrà i toscani giocare in casa al ritorno. Le ultime tre squadre ammesse ai playoff sono invece Giana, Pistoiese e Pontedera, tutte a quota 46 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SECONDO TEMPO

Sono cominciati da alcuni minuti i secondi tempi di Serie C del Girone A. Nove partite in corso, seguendo il principio della contemporaneità. Solo due incontri sono ancora bloccati sul risultato di zero a zero, ovvero Carrarese Arezzo e Gavorrano Pistoiese. Gli altri risultati parziali invece indicano il vantaggio di Cuneo e Giana Erminio sui campi di Alessandria e Arzachena. Pro Piacenza avanti di due reti in trasferta a Lucca, mentre il Monza esulta per il doppio vantaggio interno con l’Olbia. Piacenza sotto col Livorno, pareggiano Prato Siena, avanti la Viterbese contro il Pontedera. Vedremo come cambierà la classifica al termine della giornata odierna. C’è ancora tutto il secondo tempo da disputare nel girone A.  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA

Sono cominciati da alcuni minuti i secondi tempi di Serie C del Girone A. Nove partite in corso, seguendo il principio della contemporaneità. Solo due incontri sono ancora bloccati sul risultato di zero a zero, ovvero Carrarese Arezzo e Gavorrano Pistoiese. Gli altri risultati parziali invece indicano il vantaggio di Cuneo e Giana Erminio sui campi di Alessandria e Arzachena. Pro Piacenza avanti di due reti in trasferta a Lucca, mentre il Monza esulta per il doppio vantaggio interno con l’Olbia. Piacenza sotto col Livorno, pareggiano Prato Siena, avanti la Viterbese contro il Pontedera. Vedremo come cambierà la classifica al termine della giornata odierna. C’è ancora tutto il secondo tempo da disputare nel girone A.  

POCHI MINUTI AL VIA

Pochi minuti al via delle nove partite del girone A di Serie C per la 38^ giornata, tutte in programma alla stessa ora per garantire la contemporaneità, dal momento che siamo giunti allultimo turno della stagione regolare. Sarà naturalmente così anche domani per gli altri due gironi, come già settimana scorsa. Per lultima volta dunque facciamo la panoramica fra i tanti derby regionali del girone A: cominciamo dalla sfida tutta piemontese fra Alessandria e Cuneo, in cui gli ospiti proveranno ad evitare i playout mentre i padroni di casa già sanno il loro destino in qualità di vincitori della Coppa Italia di Serie C. La maggior parte dei derby sono però toscani, oggi ne avremo ben tre: si tratta di Carrarese-Arezzo, Gavorrano-Pistoiese e Prato-Siena, quasi un testacoda in cui però la Robur non può più puntare al primo posto, già assegnato al Livorno. Altri verdetti importanti devono comunque ancora arrivare: la parola passa allora subito ai campi! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA MARCATORI

Nel giorno dellultimo turno della stagione regolare del girone A di Serie C, facciamo sul punto sui marcatori di questo gruppo allinsegna dei grandi veterani. Infatti il capocannoniere è Francesco Tavano, autore di ben 18 gol con la maglia della Carrarese e grande ex del Livorno, che questanno è stato trascinato verso la promozione diretta dalle reti di un altro veterano dei bomber del gruppo, cioè Daniele Vantaggiato, autore fin qui di 17 gol tra cui anche quello decisivo di sabato scorso proprio contro la Carrarese. Classe 1979 Tavano, 1984 Vantaggiato, fa la figura del ragazzino Daniele Ragatzu (e scusate il gioco di parole), che è terzo con 15 gol in maglia Olbia ed è nato nel 1991, dunque non più un volto nuovissimo. invece del 1979 come Tavano il quarto classificato, cioè Salvatore Bruno che con 14 gol ha dato un contributo determinante alla stagione della Giana Erminio, curiosamente a pari merito con il compagno di squadra Fabio Perna, che essendo del 1986 è lennesima conferma di un giorno per vecchi. Meglio essere fieri di questi grandi bomber o preoccuparsi del fatto che siano ancora i vecchietti a dominare? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA LOTTA SALVEZZA

Detto di promozione e playoff, ci resta da parlare della lotta salvezza nel girone A di Serie C che oggi emetterà tutti i verdetti della stagione regolare. Ricordiamo per prima cosa che non ci saranno retrocessioni dirette a causa della composizione dei gruppi a 19 squadre, le ultime quattro però dovranno disputare i playout per evitare di incorrere nelle due retrocessioni previste in Serie D. La variabile impazzita è lArezzo, squadra di ottimo valore che però si ritrova proprio al quartultimo posto a causa di ben 15 punti di penalizzazione. Per lArezzo – o comunque per chi arriverà quartultimo – cè una sola strada per evitare i playout, cioè arrivare con più di 8 punti di vantaggio sullultima (che è il Prato), perché in questo caso da regolamento la sfida salta e lultima retrocede subito, altrimenti proprio lArezzo sarà lavversario che tutti vorranno evitare. Detto che il Prato è ultimo e dunque deve evitare che si verifichi lipotesi presentata in precedenza, le altre due squadre coinvolte sono Cuneo e Gavorrano, staccate rispettivamente di due e tre punti dallArezzo, dunque i piemontesi sono ancora teoricamente in grado di salvarsi già oggi pomeriggio, speranza invece svanita per il Gavorrano a causa dei due punti di penalizzazione ricevuti in settimana che condannano i toscani ai playout. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

38^ GIORNATA SERIE C GIRONE A

Si apre la 38^ giornata del campionato di Serie C, lultima della stagione regolare. Siamo ormai in dirittura darrivo e in ogni girone sarà in vigore la contemporaneità di tutti gli incontri: andando dunque subito ad analizzare nel dettaglio il programma di tutte le sfide ecco che oggi, sabato 5 maggio, sarà protagonista il girone A e le nove partite di questo gruppo avranno inizio tutte alle ore 16.30. Si tratta di Alessandria-Cuneo, Arzachena-Giana, Carrarese-Arezzo, Gavorrano-Pistoiese, Lucchese-Pro Piacenza, Monza-Olbia, Piacenza-Livorno, Prato-Siena e Viterbese-Pontedera, mentre sarà il Pisa a dovere osservare oggi la sua giornata di riposo e dunque ad avere già finito la stagione regolare.

LA CAPOLISTA LIVORNO

La classifica parla chiaro: il Livorno è già matematicamente promosso, sia pure in virtù del migliore bilancio nello scontro diretto con il Siena, che a quota 64 punti ha tre lunghezze di ritardo della capolista, dato che i labronici hanno 67 punti. Di conseguenza sarebbe ancora possibile un aggancio, se il Livorno perdesse e la Robur vincesse: aggancio che sarebbe tuttavia solamente simbolico, dal momento che a parità di punti la differenza è determinata dagli scontri diretti che appunto sorridono al Livorno. Ecco perché i tifosi labronici hanno già potuto festeggiare settimana scorsa la matematica certezza della promozione nonostante la loro squadra del cuore non fosse andata oltre il pareggio contro la Carrarese. Il Siena però ha perso in casa contro il Piacenza – che curiosamente oggi ospita proprio la capolista – sprecando così loccasione di riaprire i giochi ed anzi bruciando ogni speranza di promozione diretta in Serie B.

PER UN POSTO AI PLAYOFF

Intricatissima è la lotta per un posto nei playoff, che sarà garantito – grazie alla vittoria dellAlessandria nella Coppa Italia di Serie C – alle prime undici classificate del girone A. Inoltre non va dimenticato che la seconda e la terza oltre alla stessa Alessandria andranno direttamente alla fase nazionale dei playoff, mentre la quarta sarà esentata almeno dal primo turno della prima fase, che sarà ancora divisa per gironi. Un sistema non semplicissimo, ma daltronde avendo ben 28 squadre in corsa per una sola promozione il meccanismo è inevitabilmente complicato. Facendo due conti, sono già certe del secondo e del terzo posto Siena e Pisa, che dunque rivedremo in campo solo fra qualche settimana come lAlessandria quale vincitrice di Coppa, cè comunque da stabilire chi sarà la quarta che salterà il primo turno (al momento Monza, Viterbese e Carrarese sono a pari merito a quota 55 punti proprio in quarta posizione) e naturalmente qualche gradino più giù quali saranno le ultime squadre a qualificarsi. Ricordando che saranno ammesse le squadre fino allundicesimo posto, al momento sarebbero dentro Pistoiese e Pontedera con 46 punti e anche la Giana Erminio a quota 45, ma incalzano anche Lucchese e Olbia, rispettivamente con 44 e 43 punti.

RISULTATI SERIE C, 38^ GIORNATA

FINALI

Alessandria-Cuneo 3-1

Arzachena-Giana 1-1

Carrarese-Arezzo 0-1

Gavorrano-Pistoiese 1-0

Lucchese-Pro Piacenza 0-4

Monza-Olbia 3-0

Piacenza-Livorno 2-2

Prato-Siena 2-3

Viterbese-Pontedera 1-0

CLASSIFICA SERIE C

Livorno 68

Siena 67

Pisa 61

Monza, Viterbese 58

Alessandria 56

Carrarese 55

Piacenza (-2) 52

Giana, Pistoiese, Pontedera 46

Lucchese 44

Olbia 43

Pro Piacenza 41

Arzachena 39

Arezzo (-15) 37

Gavorrano (-2) 34

Cuneo 32

Prato 26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori