DIRETTA / Andria Virtus Francavilla (risultato finale 1-1) streaming video e tv: un punto ciascuno!

- Stefano Belli

Diretta Andria Virtus Francavilla: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Derby pugliese, ospiti vicini ai play off

virtus_francavilla_formazione_lapresse_2017
Diretta Virtus Francavilla Sicula Leonzio (LaPresse)

DIRETTA ANDRIA VIRTUS FRANCAVILLA (1-1): RISULTATO FINALE

Nessun cambio nelle due formazioni, sono in campo gli stessi 22 che hanno iniziato la sfida. Calcio di punizione dal limite di Lattanzio, ma la conclusione termina alta e non impensierisce Albertazzi. Primo cambio per la Virtus Francavilla: esce Sbampato ed entra Triarico. Poco dopo esce Scaringella ed entra Croce mentre per gli ospiti esce Madonia ed entra Parigi. Al 72esimo Partipilo manda alto di testa a porta vuota. Bel cross di Triarico, smanaccia Cilli (che si scontra con Tartaglia) e la sfera capita sulla testa dell’attaccante che però manda sopra la traversa. Ammonito Parigi per simulazione. Lugo Martinez prova la conclusione dai 40 metri da calcio piazzato, ma Cilli risponde presente e blocca agevolmente. Terzo cambio nella Fidelis Andria: esce Tartaglia ed entra Celli. Quarto cambio nella Fidelis Andria: esce Lattanzio ed entra Camporeale. Quinta sostituzione nella Fidelis Andria: esce Esposito ed entra Zingaro. Risultato finale 1-1.

PAREGGIA LUGO MARTINEZ

Ci prova Lugo Martinez. Il capitano ospite prova la conclusione ma la sfera viene agevolmente bloccata da Cilli. Secondo corner per il Francavilla, l’azione però termina con il colpo di testa di Prestia che viene allontanato dalla difesa di casa. Primo ammonito del match: si tratta di Colella, della Fidelis Andria, per un fallo di gioco su Madonia. Tentativo di Sicurella. Dagli sviluppi della punizione, bella conclusione del giocatore pugliese che però termina alta sopra la traversa. Bel tiro-cross in mezzo all’area di Esposito al 25esimo, Scaringella non colpisce il pallone e la sfera sta per terminare in rete ma è Albertazzi a respingere con un guizzo e deviare in calcio d’angolo. Episodio dubbio in area di rigore della Fidelis Andria: Partipilo s’invola verso il fondo, Tartaglia lo atterra ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Gli ospiti trovano il gol del pareggio al 44esimo grazie a Lugo Martinez. Da fallo di Tiritiello su Sicurezza, il capitano ospite s’incarica della punizione e trasforma la rete direttamente da calcio piazzato.

SCARINGELLA PORTA IN VANTAGGIO L’ANDRIA

Papagni schiera l’Andria con il 3-5-2. Tra i pali Cilli, in difesa Tartaglia, Abruzzese e Colella. A centrocampo da destra verso sinistra Longo, Matera, Piccinni, Esposito e Tiritiello. In avanti Lattanzio e Scaringella. Modulo a specchio per la Virtus Francavilla. In porta Albertazzi, linea difensiva composta da Pino, Prestia e Agostinone. A centrocampo da destra verso sinistra Albertini, Biason, Sicurella, Lugo Martinez e Sbampato. In attacco Partipilo e Madonia. Al quinto minuto dagli sviluppi del corner, Sicurella prova la conclusione dal limite dell’area ma la sfera termina di molto alta sopra la traversa. Partipilo prova la conclusione da centrocampo, ma il suo tiro è debole e non impensierisce Cilli. Il risultato si sblocca al nono. Cross di Longo sul secondo palo, Scaringella supera di testa Sbampato e Pino e insacca sul primo palo. Si sblocca il match. Subito vicino al raddoppio la Fidelis. Tiritiello ruba il pallone a Prestia in area della Virtus, comodo passaggio per il liberissimo Longo ma il suo tiro è un passaggio rasoterra ad Albertazzi.

SI COMINCIA!

Tutto ormai è pronto per il fischio dinizio di Fidelis Andria-Virtus Francavilla, ci resta però il tempo per dare uno sguardo alle statistiche delle due formazioni che daranno vita al derby pugliese: cinque vittorie, otto pareggi e quattro sconfitte costituiscono finora il ruolino di marcia nei match casalinghi della Fidelis Andria, che può vantare anche una differenza reti sia pur di poco positiva, alla luce delle 18 reti messe a segno dal suo attacco e le 17 subite dal reparto difensivo. La Virtus Francavilla risponde con tre vittorie, sette pareggi e altrettante sconfitte, uno dei ruolini di marcia in trasferta peggiori di tutto il girone C. In difficoltà anche l’attacco della Virtus, che ha segnato un solo gol di media a partita (17) in trasferta a fronte delle 26 reti subite, che pongono la difesa della Virtus Francavilla nelle retrovie, dietro soltanto a Paganese e Akragas nei match lontano da casa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma solo in diretta streaming video via internet, per gli abbonati o per chi acquisterà il singolo match sul sito elevensports.it.

LE DICHIARAZIONI

Alla vigilia del match tra Andria e Francavilla, è stato il vicepresidente Tonino Donatiello a caricare gli ambienti della Virtus, dove il morale era sceso parecchio dopo il KO registrato con il Cosenza nel turno precedente. Proprio il dirigente del Francavilla ha dichiarato pochi giorni fa a La Gazzetta del Mezzogiorno: Andremo ad Andria per fare una partita differente rispetto a quanto è stato compiuto con il Cosenza riferendosi poi ala sconfitta subita nel turno precedente lo stesso Donatiello ha aggiunto: Dobbiamo solo chiedere scusa ai nostri tifosi e alla città. Non è mai accaduto prima d’ora che si subisse una sconfitta così umiliante. Si proveniva da 9 risultati utili consecutivi e nessuno si aspettava che si sarebbero cedute le armi in quel modo inaccettabile. Il presidente è molto amareggiato, pur essendo probabilmente l’ultima persona a meritarsi quelle critiche. Non ci sono scusanti, non è proprio il caso di parlare di arbitraggi o di episodi. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo al match del girone C tra Andria e Virtus Francavilla: vediamo allora lo storico che unisce questi due club prima di dare la parola alla 38^ giornata del terzo campionato italiano. Lista alla mano vediamo però che è ben corto lelenco dei precedenti tra i due club oggi in campo: appena tre testa a testa, tutti registrati nel campionato regolare della Serie C dal 2016 a oggi. A bilancio ecco una vittoria per parte e pure un pareggio: nello scontro diretto segnaliamo che la Fidelis ha segnato 4 gol e la Virtus solo tre. Chiaramente ben recente lultima volta che Andria a Francavilla si sono trovate faccia a faccia: loccasione fu la partita di andata del campionato di Serie C ancora in corso, che ebbe luogo il 17 dicembre scorso. Nel 19^ turno fu successo della Virtus, avanti per 2-1: per i padroni di casa andò in gol Saranti, mentre solo Lattanzio rispose nelle marcature per i federiciani. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Andria-Virtus Francavilla, diretta dal signor Longo di Paola, domenica 6 maggio 2018 alle ore 14.30, sarà una delle sfide dell’ultima giornata di campionato in Serie C nel girone C. Grazie alle penalizzazioni inflitte a Siracusa e Matera, la Virtus Francavilla è ad un passo dalla qualificazione ai play off per il secondo anno consecutivo. Alla squadra di D’Agostino basterà un pareggio nell’ultimo derby pugliese della regular season in casa dell’Andria, per festeggiare la qualificazione alla post season. Un grande successo perché consolida il profetto del piccolo club che si trova solamente alla seconda stagione della sua storia tra i professionisti. L’obiettivo sembra raggiungibile, visto che l’Andria ha ormai messo in ghiaccio il traguardo della salvezza diretta.

L’ultimo pareggio in casa del Rende ha portato l’Andria a cinque punti di distanza dalla Paganese terzultima, che nel frattempo veniva sconfitta sul campo della capolista Lecce. Il che significa che l’Andria non è più a rischio play out, un successo per una squadra che si è trovata invischiata per lunga parte della stagione nella lotta per non retrocedere, ma che con l’arrivo di Papagni in panchina è riuscita a trovare la scossa giusta per cambiare passo, approfittando anche della retrocessione diretta dell’Akragas che ha ridotto ad un solo play out da disputare il quadro salvezza del girone C di Serie C. Sfida dunque che interessa principalmente alla Virtus Francavilla, che con un punto terrà lontano dal decimo posto e dalla qualificazione ai play off il Bisceglie. 

PROBABILI FORMAZIONI ANDRIA VIRTUS FRANCAVILLA

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Degli Ulivi di Andria. I biancazzurri padroni di casa schiereranno Cilli tra i pali e una difesa a tre composta da Tiritiello, Abruzzese e Colella. Tartaglia sarà l’esterno di fascia sinistra e Lancini l’esterno di fascia destra, mentre nella zona centrale di centrocampo si muoveranno Piccinni, Longo ed Esposito. In attacco, Matera giocherà al fianco di Lattanzio. Risponderà la Virtus Francavilla con Albertazzi estremo difensore alle spalle di Maccarone, Prestia e Agostinone titolari nella difesa a tre. Albertini sarà l’esterno di fascia destra e Triarico l’esterno di fascia sinistra, mentre Biason, Sicurella e Monaco giocheranno come centrali sulla mediana. In attacco spazio a Partipilo al fianco di Anastasi.

TATTICA E PRECEDENTI

Lo scontro tattico fra i due allenatori vedrà l’Andria di Aldo Papagni puntare sul 3-5-2 come modulo di partenza, lo stesso scelto dalla Virtus Francavilla di Gaetano D’Agostino. Il match d’andata di questo campionato, disputato in casa della Virtus Francavilla, ha fatto registrare una vittoria per due a uno della squadra di D’Agostino, doppietta di Saraniti che ha ribaltato l’iniziale vantaggio dell’Andria messo a segno nel primo tempo da Lattanzio. Pareggio uno a uno nell’ultimo precedente tra le due formazioni disputato in casa dell’Andria, il 27 novembre 2016. Virtus Francavilla in vantaggio con un autogol di Annoni ma raggiunta nel recupero da un rigore trasformato da Cianci.

QUOTE E PRONOSTICO

Per lultima giornata del campionato di Serie C, le principali agenzie di scommesse non hanno previsto quote: dunque le gare del giorno non sono state oggetto dellanalisi dei bookmaker e, salvo decisioni dellultima ora, non si potrà scommettere e puntare sugli ultimi 90 minuti della stagione regolare nel campionato della terza divisione del calcio italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori