DIRETTA / Barcellona Real Madrid (risultato finale 2-2): Cristiano Ronaldo lontano 8 reti da Lionel Messi

- Mauro Mantegazza

Diretta Barcellona Real Madrid info streaming video e tv: è il giorno del Clasico. Probabili formazioni, quote, orario, risultato live (Liga, 36^ giornata)

umtiti_lucasvazquez_clasico_barcellona_lapresse_2017
Umtiti, che rischio nell'area romanista! (foto LaPresse)

Il super-clasico Barcellona Real Madrid ha regalato come al solito tantissime emozioni con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo che non hanno fallito l’appuntamento. Entrambi infatti sono andati a rete con l’argentino che rimane otto reti sopra il portoghese nella classifica marcatori della Liga ed è a un passo dal confermarsi “Pichichi” come già accaduto l’anno scorso quando aveva segnato 37 reti. Vedremo anche se supererà quello che non è un record, visto che nel 2012 ne segnò addirittura 50, visto che è fermo ”ancora” a 33. Cristiano Ronaldo non è il Pichichi della Liga dal 2015 quando anche lui siglò una personalissima doppietta bissando il successo dell’anno precedente. Cr7 aveva sbloccato la partita dopo appena 14 minuti, servito dentro da una grandissima giocata di Karim Benzema. La pulce invece era stato in grado di portare in vantaggio per la seconda volta i suoi all’inizio della ripresa. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA BARCELLONA REAL MADRID (2-2): TRIPLICE FISCHIO

Al Camp Nou le squadre di Barcellona e Real Madrid si annullano a vicenda chiudendo sul 2 a 2. Nel primo tempo i padroni di casa erano passati in vantaggio con Suarez al 10′ facendosi però raggiungere già al 15′ da Ronaldo e rimanendo in 10 uomini nei minuti di recupero della frazione a causa dell’espulsione di Sergi Roberto. Ad inizio ripresa i catalani vanno nuovamente in rete con Messi al 52′ e ci pensa Bale, al 72′, a ristabilire definitivamente la parità. Il punto conquistato oggi consente al Barcellona di toccare quota 87 ed al Real Madrid di raggiungere i 72 punti in classifica.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Barcellona e Real Madrid, il punteggio è di 2 a 2. I blaugrana si vedono annullare una rete per fuorigioco a Suarez al 55′ e, nonostante l’occasione avuta da Messi al 70′, i blancos riottengono la parità al 72′ grazie a Bale, su assist del subentrato Asensio.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Barcellona e Real Madrid è di 2 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con Semedo ed Asensio al posto di Coutinho e Ronaldo, la situazione di 10 contro 11 non sembra frenare i catalani che anzi mettono a segno la rete del raddoppio al 52′ con Messi, assistito da Suarez.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Barcellona e Real Madrid sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Dopo il vantaggio iniziale di Suarez al 10′, gli ospiti guidati dal tecnico Zidane sono stati in grado di trovare il pareggio al 15′ con Ronaldo e, nella ripresa, potranno pure contare sulla superiorità numerica a causa del cartellino rosso, con relativa espulsione, rimediato da Sergi Roberto nel recupero al 45’+3′, reo di un intervento violento su Marcelo.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Barcellona e Real Madrid è di . I Blancos non stanno a guardare e trovano la rete del pareggio immediatamente al 15′ grazie a Ronaldo sfruttando, da distanza ravvicinata, il colpo di testa a prolungare di Benzema. I padroni di casa faticano a replicare e gli ospiti insistono per completare la rimonta.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Catalogna il Clasico tra Barcellona e Real Madrid è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già di 1 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i ritmi sono abbastanza alti ed alla conclusione di Suarez del 4′ deviata in corner da Varane risponde all’8′ Ronaldo, con un tiro bloccato dal portiere avversario. I blaugrana sbloccano la situazione al 10′ proprio con Suarez, sfruttando l’assist di Sergi Roberto.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Barcellona Real Madrid sta per cominciare: l’attesa è grande al Camp Nou, naturalmente gremito di tifosi pronti a seguire il Clasico anche se la partita non metterà in palio questa volta nulla di concreto, visto che i verdetti del campionato sono stati ormai tutti già decisi. Poco importa però, perché chiaramente Barcellona Real Madrid Barcellona attira l’attenzione in qualsiasi giorno e con qualsiasi posizione di classifica. Il menù oggi è particolarmente gustoso, perché il Real Madrid si sta avvicinando all’ennesima finale di Champions League, ma il Barcellona ha già vinto la Liga (e anche la Coppa del Re), dunque vorrà festeggiare davanti ai grandi rivali, anche per onorare l’ultima apparizione di Andres Iniesta. Per i tifosi neutrali invece l’auspicio è che sia un grande spettacolo con Leo Messi, Cristiano Ronaldo e i tanti altri big che scenderanno in campo. Leggiamo dunque adesso le formazioni ufficiali di Barcellona Real Madrid, poi parola al campo per il Clasico! BARCELLONA (4-4-2): 1 ter Stegen; 20 Sergi Roberto, 3 Piqué, 23 Umtiti, 18 Jordi Alba; 14 Coutinho, 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets, 8 Iniesta; 10 Messi, 9 L. Suarez. A disposizione: 13 Cillessen, 2 Nélson Semedo, 25 Vermaelen, 6 Denis Suarez, 15 Paulinho, 17 Paco Alcacer, 11 O. Dembélé. Allenatore: Ernesto Valverde REAL MADRID (4-3-3): 1 Keylor Navas; 6 Nacho, 5 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo; 10 Modric, 14 Casemiro, 8 Kroos; 11 Bale, 9 Benzema, 7 Cristiano Ronaldo. A disposizione: 13 Casilla, 3 Vallejo, 15 T. Hernandez, 23 Kovacic, 24 Ceballos, 17 Lucas Vazquez, 20 Asensio. Allenatore: Zinedine Zidane (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BARCELLONA REAL MADRID, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Barcellona Real Madrid sarà visibile in diretta tv esclusivamente sui canali della tv satellitare, per la precisione su Fox Sports HD, visibile per gli abbonati al numero 204 della piattaforma Sky. Di conseguenza, la diretta streaming video del Clasico sarà garantita tramite l’applicazione Sky Go, ma naturalmente soltanto a tutti gli abbonati alla piattaforma televisiva satellitare.

L’ULTIMO CLASICO DI INIESTA

Barcellona Real Madrid di questa sera sarà l’ultimo Clasico di Andres Iniesta, fa una certa impressione pensare che dall’anno prossimo non vedremo più in campo un giocatore che ha fatto la storia di questa sfida. Per numero di presenze troviamo Iniesta a quota 36 partite, oggi salendo a 37 aggancerà un terzetto di idoli del Real Madrid come Iker Casillas, Fernando Hierro e Raul, davanti a lui resteranno solamente Manuel Sanchis, Francisco Gente e Xavi, il più presente di sempre per il Barcellona nel Clasico. Sarà invece la presenza complessiva numero 671 con la maglia del Barcellona in partite ufficiali, con un palmares a dir poco sterminato fatto di nove Liga spagnole, sette Supercoppe di Spagna, sei Coppe del Re, quattro Champions League, tre Supercoppe europee ed altrettanti Mondiali per Club, senza naturalmente dimenticare i due Europei e il Mondiale vinti con la maglia della Nazionale di Spagna. Sicuramente ci sarà un tributo del Camp Nou per Iniesta e sarebbe bello se anche il piccolo spicchio di tifosi del Real Madrid rendesse omaggio all’avversario di tante mitiche battaglie. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Quando si parla dei precedenti fra Barcellona e Real Madrid, si respira la storia del calcio, visto che il Clasico spagnolo si è già disputato per ben 270 volte, con un bilancio favorevole al Barcellona che ha infatti ottenuto 112 vittorie a fronte di 59 pareggi e 99 successi del Real Madrid, che oggi andrà dunque a caccia della vittoria numero 100 contro i grandi rivali. Eppure, questa supremazia del Barcellona è dovuta alle amichevoli: infatti, se si considerassero solamente le partite ufficiali, ecco che il Real Madrid passerebbe al comando – sia pure di poco – con 95 vittorie contro 93, oltre a 49 pareggi su un totale di 237 sfide. Restringendo l’analisi alle sole partite di campionato, ecco invece che in 175 confronti ci sono state 72 vittorie del Real Madrid e 70 del Barcellona, oltre a 33 pareggi. Anche nel bilancio dei gol segnati bisogna dunque operare alcune distinzioni: in totale è in vantaggio il Barcellona per 471-441, ma il Real Madrid comanda sia nelle partite ufficiali (399-387) sia nelle sole partite disputate nella Liga, dove il bilancio è di 283-280. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Barcellona Real Madrid sarà diretta dall’arbitro Alejandro José Hernandez. Basta il nome per attirare l’attenzione: oggi domenica 6 maggio è il giorno del Clasico, che si giocherà alle ore 20.45 allo stadio Camp Nou di Barcellona, teatro del piatto forte di questa 36^ giornata della Liga Spagnola 2017-2018. Sarà un Clasico da un certo punto di vista in tono minore, perché in palio non c’è nulla: il Barcellona ha dominato il campionato e ha già conquistato la matematica certezza di diventare campione di Spagna in una prestigiosa doppietta con la Coppa del Re vinta con il trionfo 5-0 in finale contro il Siviglia; dall’altra parte c’è un Real Madrid che in patria ha vissuto una stagione non esaltante ma arrivato in finale per la quarta volta nelle ultime cinque edizioni di Champions League, dunque per la squadra di Zinedine Zidane il mirino è già puntato su sabato 26 maggio, quando la sfida di Kiev con il Liverpool ci dirà in soli 90 minuti se la stagione del Real sarà da considerare eccellente oppure un flop, considerate le abitudine della casa.

 

Tutto questo premesso, Barcellona Real Madrid è sempre una partita che attira l’attenzione, innanzitutto perché la rivalità è altissima (anche per motivi extra-calcistici) e di conseguenza entrambe le formazioni vorranno vincere la partita. Naturalmente poi il Clasico sarà anche la sfida fra tanti grandi campioni che potranno riservare emozioni con le loro grandi giocate, a partire chiaramente da Leo Messi e Cristiano Ronaldo, i due giocatori che si sono spartiti equamente gli ultimi dieci Pallone d’Oro, segnando un’epoca come nessun’altra coppia di calciatori aveva mai fatto prima nella storia. Per CR7 la finale di Champions League, per entrambi i Mondiali sono i prossimi grandi obiettivi, ma la vetrina di un Clasico è comunque troppo bella per essere snobbata.

PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA REAL MADRID

Per quanto riguarda le probabili formazioni, ipotizziamo che sia Ernesto Valverde sia Zinedine Zidane scelgano la formazione tipo, naturalmente al netto delle assenze per infortunio. Il Barcellona infatti vorrà onorare al meglio la Liga appena vinta trionfando anche nel Clasico davanti ai propri tifosi, il Real Madrid vorrà rovinare la festa e mancando ancora 20 giorni alla finale di Champions League non dovrebbe fare troppi calcoli. Per il Barcellona dunque Ter Stegen in porta, terzino destro sarà Sergi Roberto, poi Umtiti e Pique centrali e Jordi Alba a sinistra. A centrocampo ecco Dembelè a destra, Busquets e Rakitic in posizione centrale, infine a sinistra Iniesta al suo ultimo Clasico, mentre gli attaccanti saranno naturalmente Messi e Suarez. Per il Real Madrid disegniamo il 4-3-3: Varane e Sergio Ramos al centro della difesa davanti a Kaylor Navas, Lucas Vazquez arretrato a destra con Marcelo terzino sinistro in assenza di Carvajal. A centrocampo ci aspettiamo il terzetto più classico: la geometria di Kroos, le forza di Casemiro e l’estro di Modric. Nel tridente d’attacco potrebbe invece esserci un po’ di turnover, tanto la scelta è sempre ottima: intoccabile Cristiano Ronaldo, gli altri due posti potrebbero andare a Bale e Asensio.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda le quote di Barcellona Real Madrid, secondo l’agenzia SNAI saranno nettamente favoriti i padroni di casa, magari in virtù del fattore campo e della consapevolezza che gli uomini di Zidane potrebbero pensare soprattutto alla finale di Champions League, mentre il Barcellona al Camp Nou vorrà festeggiare nel migliore dei modi la Liga già vinta: dunque il segno 1 per la vittoria dei catalani è quotato a 1,70, mentre il segno 2 per un colpaccio del Real Madrid pagherebbe ben 4,25 volte la posta in palio; quanto al pareggio, il segno X al termine del Clasico è proposto alla quota di 4,25 ed è dunque considerato esattamente alla pari di una vittoria degli uomini di Zidane.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori