DIRETTA / Catania Rende (risultato finale 6-1) streaming video e tv: finisce in goleada!

- Stefano Belli

Diretta Catania Rende: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live. Etnei ancora a caccia del secondo posto in classifica

Lodi_Curiale_Fornito_Catania_lapresse_2017
Video Potenza Catania (LaPresse)

DIRETTA CATANIA RENDE (6-1): AUTORETE DI BUCOLO, POI GOL DI RIZZO E DI GRAZIA

Altro cambio nel Catania: dentro Fornito, fuori Mazzarani. Tentativo dal limite di Boscaglia, palla che termina alta sopra la traversa. Doppio cambio per il Rende: escono Viteritti e Calvanese, entrano Godano e Coppola. Al 76esimo gli ospiti riescono a rendere meno amaro, si fa per dire, il passivo. Discesa sulla sinistra di Godano, Bucolo prova ad intercettare ma batte il suo stesso portiere ed è autogol: 4-1. Cambio nel Catania: fuori Russotto, dentro Semenzato. All’84esimo però arriva la risposta del Catania.Gran destro dal limite dell’area di Rizzo, De Brasi può solo guardare e palla in rete. Rete di ottima fattura per il 5-1. Da menzionare, in occasione della rete di Rizzo, il gran lavoro di Di Grazia che ha seminato il panico in area, ha perso il tempo per calciare ma ha poi appoggiato per il compagno, il cui destro è stato imparabile. Nei minuti di recupero arriva pure il sesto gol dei siciliani. Altra gran giocata di Bucolo che salta due difensori, calcia verso la porta trovando una grande risposta di Polverino. Sul tap-in arriva Di Grazia che firma il 6-1.

DOPPIETTA DI BRODIC

Nessun cambio effettuato dai due tecnici durante l’intervallo. Al 49esimo il Catania va ancora in gol. Bella azione sulla corsia di sinistra con Russotto che premia la sovrapposizione di Porcino, abile a metterla in mezzo e trovare Brodic che, da due passi, sigla il 3-0. Ci prova Viteritti. Tentativo con il destro da buona posizione, palla alta non di molto. Non c’è più partita, Catania in assoluto controllo. Intuizione geniale di Russotto che controlla al limite dell’area e si inventa una verticalizzazione pregevole che trova Brodic. Finta su Porcaro e destro che batte De Brasi. Cambio nel Rende: fuori Vivacqua, dentro Ferreira. Tripla sostituzione invece di Lucarelli: escono Brodic, Biagianti e Pisseri, entrano Martinez, Bucolo e Di Grazia. Poco dopo fuori Gigliotti, dentro Carbone tra le fila ospiti. Tentativo immediato da parte di Di Grazia. Subito tentativo con il destro, palla a lato non di molto.

RADDOPPIA RUSSOTTO AL 35′

Il Catania trova il raddoppio al 35esimo. Pessimo rilancio di De Brasi che regala palla a Russotto. Per l’ex Napoli è facile controllare e battere il portiere con un bel destro sotto l’incrocio. Prova a rispondere Laaribi. Calcio di punizione bel calciato dal numero 20 dei calabresi, palla a lato non di molto. Catania in assoluto controllo del match. Il Rende ha perso certezze nel giro di pochi minuti. Prima dell’intervallo gli etnei vanno vicini al tris, sempre con Russotto. Bell’inserimento dell’ex Treviso che calcia verso la porta, tocca De Brasi che manda la sfera sulla traversa. Prova poi Brodic ad arrivare sul pallone, ma la traiettoria lo supera.

GOL DI MAZZARANI AL 28′

Primo giallo del match, ammonito Biagianti. In piedi davanti alla sua panchina, Lucarelli non sembra soddisfatto dell’approccio dei suoi alla gara. Al 20esimo ci prova Boscaglia. Colpo di testa del centrocampista del Rende, deviazione ed angolo. Ci prova dalla lunga distanza Laaribi. Palla altissima. Ennesima discesa sulla corsia di sinistra del Rende, l’azione viene fermata poi per fuorigioco. Gol annullato al Catania al 24esimo. L’ex Napoli si era involato verso la porta ed aveva battuto De Brasi con un bel destro. Tutto fermo per fuorigioco. Il Catania passa in vantaggio al 28esimo. Palla recuperata da Rizzo in mezzo al campo, passaggio in orizzontale a trovare Mazzarani che, tutto solo, batte De Brasi con il destro. Primo giallo nelle fila del Rende: ammonito Boscaglia. Alla mezzora si mette in mostra De Brasi. Bell’uscita del portiere ospite ad anticipare Russotto, pronto a calciare da ottima posizione.

INIZIO GARA

Cristiano Lucarelli schiera il Catania con il 3-5-2. In porta Pisseri, in difesa Blondett, Tedeschi e Marchese. A centrocampo da destra verso sinistra Barisic, Rizzo, Biagianti, Mazzarani    e Porcino. In attacco Brodic e Russotto. Modulo a specchio per il Rende. Tra i pali De Brasi, fronte a lui Sanzone, Porcaro e Calvanese. In mediana da destra verso sinistra Viteritti, Gigliotti, Laaribi, Boscaglia e Marchio mentre in avanti ci sono Vivacqua e Ricciardo. Ci prova subito Porcino. Bell’iniziativa dell’ex Reggina sulla sinistra. Il suo cross non è raccolto, però, dai compagni. Giro palla un po’ statico del Catania. Rende che non concede alcuno spazio agli etnei. Rende vicino al gol al settimo. Si incunea in area il numero 9 dei calabresi, Ricciardo. Il suo tentativo è largo di poco. Molto ben messo in campo il Rende. I calabresi stanno confermando anche quest’oggi il buon lavoro fatto durante tutto il campionato. Tentativo di Vivacqua. Rovesciata improvvisa dell’attaccante ospite. Bel gesto, ma blocca Pisseri.

SI COMINCIA!

Tutto ormai è pronto per il fischio dinizio di Catania-Rende, ci resta però il tempo per dare uno sguardo alle statistiche delle due formazioni inserite nel girone C di Serie C: terza squadra di questo raggruppamento per numero di vittorie in casa (dieci), il Catania al Massimino ha anche pareggiato quattro volte, perdendo tre incontri. Insieme al Monopoli vanta la miglior difesa casalinga del girone con dodici gol subiti, mentre l’attacco si piazza al quarto posto dietro a quelli di Trapani, Juve Stabia e Lecce. Il Rende in trasferta è una squadra difficile da affrontare per tutti. Infatti, il Rende ha saputo ottenere sette vittorie e quattro pareggi a fronte delle sei sconfitte e ha subito solo 16 reti, segnandone però 15 che sono meno di un gol a partita, palesando difficoltà offensive quando gioca lontano dal pubblico amico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

La partita non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma solo in diretta streaming video via internet, per gli abbonati o per chi acquisterà il singolo match sul sito elevensports.it.

LE DICHIARAZIONI

Pochi giorni fa, alla vigilia della partita di Serie C tra Catania e Rende aveva tenuto banco in casa degli etnei lipotesi di un cambio di panchina, per dare una scossa alla squadra rossoazzura, in netto calo negli ultimi turni del campionato regolare. E stato però lad del club Pietro Lo Monaco a respingere questa ipotesi, facendo un piccolo punto sul percorso fatto dai suoi etnei in questa stagione. Il dirigente, come riportato da tuttoc.com ha dichiarato: normale pensare di cambiare un allenatore solo per i playoff? Cosa potrebbe fare un nuovo tecnico in 15 giorni? Non è serio, così come non lo è caricare questa situazione in maniera eccessiva. vero che non abbiamo centrato la promozione diretta in Serie B, ma vorrei ricordare che la squadra ha fatto un grande campionato, vicino a quota 70 punti. Siamo stati sfortunati negli episodi, che nelle partite incidono tantissimo. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Non è affatto lungo ma è datato lo storico che unisce Catania e Rende, i due club in campo oggi nella 38^ giornata della Serie C, ultimo turno della stagione regolare. In tutto infatti le due formazioni si sono trovate faccia a faccia in appena tre occasioni, eppure i primi due testa a testa risalgono alla stagione 1979-1980 del terzo campionato italiano. A bilancio quindi possiamo leggere ben due vittorie da parte degli etnei e un solo pareggio, ma il dato curioso è che storicamente, il Rende non ha mai segnato neanche in gol alla compagine rossoazzurra. Proprio al Catania arrise anche lultimo precedente registrato a bilancio, occorso nel turno di andata del campionato della Serie C ancora in corso. Nellallora 19^ giornata del girone C la squadra etnea infatti vinse fuori casa con il pesante risultato di 3-0: in rete andarono Curiale e Ripa, questultimo in doppietta. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Catania-Rende, diretta dal signor Robilotta di Sala Consilina, domenica 6 maggio 2018 alle ore 14.30, sarà una delle sfide dell’ultima giornata di campionato in Serie C nel girone C. Persa la prospettiva di poter insidiare il primo posto del Lecce, il Catania sembra aver mollato gli ormeggi ed ha perso le ultime due partite disputate in campionato, in casa contro il Trapani e in trasferta contro il Matera. Il che ha portato i rossoazzurri a ritrovarsi staccati di una lunghezza dal secondo posto, col Trapani che in quest’ultima giornata dovrà però affrontare un Cosenza ancora motivato in classifica. Motivato però perché deve difendere il quinto posto dagli assalti del Monopoli e soprattutto del Rende, proprio l’avversario degli etnei in questa ultima giornata della regular season.

Rende che a sua volta da matricola del campionato si è guadagnato con orgoglio un posto nei play off, con una strepitosa prima parte della stagione, poi coadiuvata da un rendimento un po’ altalenante ma comunque costellato di imprese importanti (come la strepitosa vittoria in trasferta nel derby contro il Cosenza) nel finale. Il Catania rischia di dover affrontare un turno in più nei play off, ma per il Rende, dopo il pari interno contro l’Andria, l’obiettivo del quinto posto è ancora concreto e possibile, e dunque la sfida allo stadio Massimino appare aperta ad ogni sviluppo e potenzialmente appassionante.

PROBABILI FORMAZIONI CATANIA RENDE

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Massimino di Catania. I siciliani padroni di casa schiereranno Pisseri tra i pali, Porcino sull’out difensivo di destra ed Esposito sull’out difensivo di sinistra, mentre il croato Bogdan e Aya giocheranno come centrali di difesa. A centrocampo spazio a Bucolo, Biagianti e Rizzo, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Russotto, Curiale e Di Grazia. Risponderà il Rende con De Brasi tra i pali alle spalle di Cuomo, Sanzone e Pambianchi, titolari nella difesa a tre, mentre al centro della mediana della formazione calabrese si muoveranno Gigliotti, Rossini e Franco. Viteritti giocherà come esterno laterale mancino mentre Marchio avrà il compito di presidiare la fascia destra. In attacco, il brasiliano Ferreira giocherà al fianco di Vivacqua.

TATTICA E PRECEDENTI

Lo scontro tattico fra i due allenatori vedrà il Catania di Cristiano Lucarelli puntare sul 4-3-3 come modulo di partenza, mentre il Rende allenato da Bruno Trocini risponderà con un 3-5-2. Il match d’andata di questo campionato, disputato allo stadio Lorenzon di Rende, ha visto gli etnei ottenere una rotonda vittoria in trasferta, tre a zero con reti messe a segno da Curiale e Ripa (doppietta). C’è un solo precedente tra le due squadre tra i professionisti, relativo al campionato di Serie C/1 1979/80, disputato allo stadio Lorenzon di Rende: i padroni di casa pareggiarono senza reti contro il Catania il 2 marzo 1980.

QUOTE E PRONOSTICO

Per lultima giornata del campionato di Serie C, le principali agenzie di scommesse non hanno previsto quote: dunque le gare del giorno non sono state oggetto dellanalisi dei bookmaker e, salvo decisioni dellultima ora, non si potrà scommettere e puntare sugli ultimi 90 minuti della stagione regolare nel campionato della terza divisione del calcio italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori