PAGELLE / Cagliari-Roma (0-1). Fantacalcio, i voti: Alisson migliore in campo (Serie A 36^ giornata)

- Stefano Belli

Pagelle Cagliari Roma (0-1): Fantacalcio, i voti della partita di Serie A per la 36^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori: Alisson in evidenza (6 maggio)

DiFrancesco_Roma_grinta_lapresse_2017
Pagelle Roma Barcellona, Champions League (Foto LaPresse)

Le pagelle di Cagliari Roma ci descrivono Alisson come il migliore in campo, gratificato dallo splendido voto 8 che si è guadagnato nei nostri giudizi. Una valutazione che è l’evidente segnale di una partita vinta ma in modo molto sofferto da parte della squadra di Eusebio Di Francesco. Il Cagliari ai punti avrebbe certamente meritato di più, ma nel calcio conta buttarla dentro e i rossoblù sardi non ci sono riusciti, un po’ per i propri demeriti (gli attaccanti avrebbero potuto fare meglio) e molto per gli indiscutibili meriti del portiere brasiliano. Alisson è sempre più una stella del campionato italiano, se per la Roma la qualificazione alla prossima Champions League è ormai vicinissima è merito anche dell’estremo difensore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAGELLE CAGLIARI ROMA

Alla Sardegna Arena la Roma trova i tre punti che molto probabilmente le consentiranno di qualificarsi ai gironi della prossima Champions League: grazie a un gol di Cengiz Under i giallorossi battono di misura un Cagliari mai domo che ha tentato in tutte le maniere di evitare il 21^ KO in campionato, invece gli uomini di Diego Lopez si sono dovuti inchinare di fronte agli avversari che hanno dimostrato di essere più cinici e concreti. Con 4 punti di vantaggio nei confronti dell’Inter a 2 giornate dalla fine, la Roma ospiterà la Juventus (che ha ormai vinto lo scudetto, checché ne dica la matematica) e al Mapei Stadium troverà un Sassuolo già salvo, ormai è fatta per i capitolini che si divertiranno a guardare Inter e Lazio scannarsi per l’ultimo posto a disposizione (e che i nerazzurri si preparano a soffiare ai biancocelesti ridotti ai minimi termini per gli infortuni e la stanchezza). Non sarà facile per i casteddu, terzultimi in classifica, conquistare i punti salvezza contro Fiorentina e Atalanta in piena corsa per l’Europa League, sembra segnato il destino dei sardi che con Farias e Sau hanno avuto l’opportunità di pareggiare i conti ma non l’hanno colta, merito di un Alisson in stato di grazia tanto per cambiare.

VOTO CAGLIARI 5,5 – I casteddu di Diego Lopez ce la mettono ma gli manca sempre un soldo per fare una lira. Decisivi gli errori sotto porta di Farias e Sau che consegnano i tre punti ai giallorossi.
VOTO ROMA 6,5 – Le fatiche di mercoledì scorso si fanno sentire e gli uomini di Di Francesco sono meno brillanti del solito, l’acuto di Under si rivelerà sufficiente per strappare i tre punti e prenotare la Champions.
VOTO ARBITRO DI BELLO 7 – Gara delicata da dirigere, una squadra con l’acqua in gola e un’altra impegnata nello sprint decisivo per la Champions: il direttore di gara non sbaglia nulla anche se le sue decisioni fanno imbufalire i tifosi del Cagliari che si sentono danneggiati per gli interventi di Kolarov e Gerson non puniti, anche se al limite del regolamento. 

I VOTI DEI CASTEDDU

CRAGNO 6 – Viene colto di sorpresa dall’improvvisa conclusione di Under che infila l’angolino e su cui non può proprio arrivarci. Sui calci piazzati esce con grande personalità anticipando sia De Rossi che Capradossi.
FARAGO’ 5,5 – Potrebbe calibrare decisamente meglio i suoi cross, Diego Lopez gli suggerisce di concentrarsi di più sulla fase difensiva vedendo che non affonda mai il colpo. 
CEPPITELLI 5,5 – Oltre a perdere il duello aereo con Dzeko, il difensore centrale origina un malinteso con Cragno e i due regalano dal nulla un calcio d’angolo alla Roma.
ANDREOLLI 6 – Chiude tempestivamente Dzeko in fallo laterale ogni volta che il bosniaco si vede arrivare il pallone.
LYKOGIANNIS 5 – Sullo 0-0 salva un gol già fatto murando Under quasi sulla linea di porta, ma quando il turco ci riprova non riesce a fermarlo. Il turco gli rende la vita molto difficile e gli fa quasi venire il mal di testa.
IONITA 6 – Partecipa attivamente alla manovra offensiva dei casteddu con veli, cross, lanci lunghe, passaggi di prima e quant’altro. (COSSU SV)
BARELLA 6 – Gli occhi di molti erano puntati su quello che si ritiene il giocatore di maggior talento di questo Cagliari (non che ci voglia molto), in effetti con le sue accelerazioni fa salire la squadra e suona la carica.
DEIOLA 6 – Pronti via e il centrocampista per poco non sorprende Alisson con un gran tiro dalla distanza, poco dopo la mezz’ora cerca (e trova) Pavoletti che non colpisce bene davanti al portiere brasiliano. Successivamente ci riprova col sinistro ma anche in questo caso non ha fortuna.
PADOIN 5,5 – Una delle principali delusioni nelle fila dei casteddu, in novanta minuti trova soltanto un tiro dalla bandierina che i suoi compagni non sfruttano a dovere.
FARIAS 5,5 – A inizio gara prova a pescare il jolly sfiorando il palo alla sinistra di Alisson, nella ripresa sullo 0-1 sciupa una colossale occasione per pareggiare i conti trascinandosi il pallone sul fondo. Prima di lasciare il campo viene anticipato da Kolarov che gli sradica la sfera con un intervento rischioso ma efficace. (SAU 5,5 – Anche lui si ritrova tra i piedi la palla del pari ma si addormenta davanti ad Alisson)
PAVOLETTI 5 – Se la deve vedere con Capradossi che gli rende la vita molto difficile nella trequarti giallorossa, solamente al 33′ si affaccia per la prima volta davanti ad Alisson. Non rappresenta però mai un serio pericolo per l’estremo difensore brasiliano.
ALL. LOPEZ 5,5 – Il tecnico, condizionato dalle assenze (se è per quello, anche Di Francesco), prova ad allestire una formazione decente che cerca di dare filo da torcere alla Roma, ma in questo momento c’è una differenza enorme tra le due squadre e tutta la forza d’animo del mondo non basta ai casteddu per strappare almeno il punticino.

I VOTI DEI GIALLOROSSI

ALISSON 8 – Fossimo in Eusebio Di Francesco offriremmo al portiere brasiliano una cena esclusiva al ristorante “La Pergola”, perché se la Roma andrà in Champions lo deve anche e soprattutto a lui: due interventi miracolosi su Bruno Peres e Sau che blindano il risultato quando i giallorossi vanno in affanno.
BRUNO PERES 5 – Anche stasera perde un mucchio di palloni e mette in seria difficoltà i suoi partner di reparto che devono compiere gli straordinari per salvare la situazione. Sfiora l’autogol in scivolata, Alisson lo salva dalla figuraccia con un intervento miracoloso. Il suo infortunio muscolare viene salutato quasi come un gol dai suoi tifosi. (FLORENZI 5,5 – Il numero 24 giallorosso fa quasi rimpiangere Bruno Peres, Farias gli prende il tempo e se non fosse per Kolarov sarebbe entrato in porta con tutto il pallone)
FAZIO 7 – Fa buona guardia dentro l’area di rigore intercettando i palloni degli avversari, diventa un validissimo punto di riferimento per Capradossi che giocando accanto a lui si sente sicuro e mai timoroso.
CAPRADOSSI 6,5 – Risponde in extremis alla chiamata di Di Francesco dopo l’infortunio di Manolas nel riscaldamento, esordio in Serie A per il giovane difensore cresciuto nel vivaio giallorosso che non fa rimpiangere il greco con un paio di chiusure importanti su Pavoletti. I crampi gli impediscono di portare a termine la partita. (JONATHAN SILVA 5,5 – Dimostra di non aver ancora assimilato gli schemi di gioco della Roma, e ormai siamo a fine stagione)
KOLAROV 6,5 – Da una parte compie un intervento decisivo su Farias anticipandolo da dietro e sradicandogli il pallone dai piedi dopo lo svarione di Florenzi, dall’altra sbaglia completamente un disimpegno mandando in porta Sau.
DE ROSSI 6,5 – Decisivo nel chiudere Ionita che stava per ricevere palla da Farias e nel rimediare agli errori dei compagni (a Bruno Peres stanno fischiando non poco le orecchie), cuore e anima grandi così.
GONALONS 5,5 – L’errore a partita il francese lo deve sempre commettere, a tempo quasi scaduto regala un brutto pallone agli avversari, fortuna per i capitolini che Pavoletti è in serata no.
UNDER 7 – Il turco sblocca la contesa disorientando Lykogiannis con una serie di finte e infilando il pallone nell’angolino, confermandosi decisivo nei momenti che contano e quando la Roma non esprime il miglior calcio. (SCHICK SV)
NAINGGOLAN 6,5 – Ruba il tempo a Lykogiannis con una facilità incredibile, come al solito prova a inqudrare il bersaglio grosso con un tiro al volo che termina sul fondo.
GERSON 6,5 – Imprendibile quando avanza palla al piede sulla corsia di sinistra, nel recupero è decisivo quando contrasta Deiola al limite dell’area di rigore rischiando di provocare un penalty. 
DZEKO 6,5 – L’attaccante bosniaco manca l’appuntamento con il gol ma si affaccia sempre nell’area di rigore avversaria costringendo i difensori del Cagliari a non rilassarsi mai e a non distrarsi nemmeno per una frazione di gioco.
ALL. DI FRANCESCO 6 – Non era facile uscire dalla Sardegna Arena con i tre punti, a quattro giorni dal ritorno della semifinale di Champions e con una squadra rimaneggiata. Difesa inedita con Capradossi e Jonathan Silva che si sono alternati, alla fine sarà la qualità dei singoli a fare la differenza.

I VOTI DEL PRIMO TEMPO

Alla Sardegna Arena è in corso il posticipo domenicale della 36^ giornata di Serie A 2017-18 tra Cagliari e Roma, al riposo il parziale vede la formazione di Di Francesco avanti per 1 a 0: ecco i voti del primo tempo dove i padroni di casa hanno cercato di rendere la vita difficile ai giallorossi. Buon inizio da parte degli uomini di Diego Lopez che ci provano subito con Deiola (6,5), imitato poco dopo da Farias (6). Dall’altra parte gli ospiti si affacciano in avanti con Under (7) che prima viene murato da Lykogiannis (5,5) e poi, al secondo tentativo, trova l’angolino dopo aver disorientato il difensore greco. I casteddu accusano il colpo e impiegano un bel po’ di tempo a riorganizzarsi, dopo la mezz’ora il Cagliari si rende nuovamente pericoloso con Pavoletti (6) che calcia male davanti ad Alisson (7,5), il portiere brasiliano sale in cattedra salvando Bruno Peres (5) dall’autogol, ancora una volta l’erede di Szczesny sta mettendo la firma su quella che potrebbe essere la 22^ vittoria in campionato per la Roma, quella che la lancerebbe ai gironi di Champions League.

VOTO CAGLIARI 6 – Gli uomini di Lopez stanno dando il massimo, per adesso è il cinismo degli avversari a punirli.
MIGLIORE CAGLIARI: DEIOLA 6,5 – Per adesso si è rivelato l’uomo più pericoloso dalle parti di Alisson, forse insieme a Ionita.
PEGGIORE CAGLIARI: LYKOGIANNIS 5,5 – A inizio gara salva un gol già fatto murando Under che poi si rifà con gli interessi ubriacandolo con una serie di finte.

VOTO ROMA 6,5 – Giallorossi poco spettacolari ma cinici quel tanto che basta per rompere l’equilibrio e portarsi in vantaggio. Il coltello dalla parte del manico ce l’hanno loro.
MIGLIORE ROMA: ALISSON 7,5 – Anche stasera il portiere brasiliano sta dando un contributo importantissimo, se Bruno Peres ha evitato l’autogol è solo grazie a lui.
PEGGIORE ROMA: BRUNO PERES 5 – Perde palla, mette in affanno i compagni e in scivolata rischia di combinare la frittata, fortuna per i giallorossi che in mezzo ai pali c’è San Alisson. (Stefano Belli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori