DIRETTA / Pordenone Renate (risultato finale 1-1) streaming video e tv: De Luca! Pareggia il Renate

- Fabio Belli

Diretta Pordenone Renate: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live. I Ramarri possono ancora credere nella qualificazione ai play off

martignago_arma_pordenone_legapro_lapresse_2017
Risultati Serie C: la capolista Pordenone (LaPresse)

DIRETTA PORDENONE RENATE (1-1): DE LUCA AGGUANTA IL PARI

Al 65esimo conquista una punizione il Pordenone, Burrai va alla battuta e da quella nasce una deviazione di Magnaghi con Cincilla che si supera e manda in angolo. Dagli sviluppi del corner nasce la seconda rete dei ramarri, ma la stessa viene annullata per un fallo di Magnaghi, autore della rete, su Mattioli. Al 76esimo Perilli rischia assai. Gran cross di Finocchio in direzione di De Luca, che non impatta però sulla sferra nonostante l’errata uscita del portiere neroverde. Un cambio per parte. Nel Pordenone Berrettoni, esausto, fa spazio a Cicirelli mentre nel Renate De Micheli rileva Fietta. Il pareggio matura all’82esimo: gran cross di Palma dalla trequarti, con De Luca magistrale nel saltare più in alto di tutti aggredendo il primo palo. Ancora una sostituzione per il Pordenone. Fuori Magnaghi, al suo posto va Gerardi. Pordenone ai playoff.

RESISTE IL VANTAGGIO

Parte meglio proprio la formazione ospite, prima con una gran botta di Palma respinta, poi conquistando subito un corner. Scaccabarozzi dalla sinistra serve corto Palma, che si porta un pò avanti ma calcia largo. Gran giocata di Berrettoni al 50esimo, per il taglio di Nocciolini che manda però di poco a lato. Trattenuta di Misuraca su Palma, il centrocampista locale prende il giallo. Occasione Renate al 56esimo. Imbucata sul secondo palo di Gomez che arpiona la sfera e calcia in porta, ma l’arbitro fischia posizione di offside: l’attaccante si era però divorato l’occasione. Girandola di cambi. Parte il Renate, con una doppia sostituzione: Gomez fa spazio a De Luca mentre Ferri rileva Piscopo. Tra i ramarri arriva invece il momento di Bombagi. E’ Nocciolini a fargli spazio.

FINE PRIMO TEMPO

Ancora ramarri. Scatta Berrettoni in contropiede, Nocciolini riceve la sfera ma il suo tiro è ribattuto. Assedio friulano. Berrettoni va per Nocciolini, che mette un assist in mezzo per Zammarini, che vede il tiro deviato in angolo: dagli sviluppi, De Agostini ci riprova di testa, Cincilla è pronto. Scatta il primo giallo del match, con Fietta che viene ammonito dopo aver commesso fallo su Zammarini, fermato in ripartenza. Occasione per Berrettoni alla mezzora. Sponda di Zammarini per il numero 1′ neroverde, che lascia partire un destro che termina di poco a lato. Cambio obbligato per il Renate, Lunetta non è al top della condizione e non riesce a proseguire il match: al suo posto va Finocchio. Prova a chiudere in avanti il Renate: corner battuto dai nerazzurri, Gomez di testa sul secondo palo manca di poco il gol.

DE AGOSTINI LA SBLOCCA AL 2′

Fabio Rossitto schiera il Pordenone con il 4-3-3. Tra i pali Perilli, linea difensiva composta da Formiconi, Stefani, Bassoli e De Agostini. A centrocampo Misuraca, Burrai e Zammarini, in attacco Nocciolini, Magnaghi     e Berrettoni. Modulo a specchio per il Renate. In porta Cincilla, in difesa Mattioli, Di Gennaro, Teso e Vannucci. A centrocampo Palma, Fietta e Scaccabarozzi mentre in zona offensiva ecco Piscopo, Gomez e Lunetta. A dirigere il confronto è il sig. Stefano Lorenzin della sezione di Castelfranco Veneto, coadiuvato dagli assistenti Nicola Badoer di Castelfranco Veneto e Davide Moro di Schio. Subito in avanti la formazione di casa, che prova a sfondare sulla corsia di destra, ma conquista solo un corner. Al pronti via, è subito propizio il calcio d’angolo: tiro morbido dalla destra, che arriva in mezzo all’area dove c’è, indisturbato, De Agostini, che con un imperioso stacco di testa firma il vantaggio. Ancora Pordenone. Controllo e conclusione da posizione defilata di Magnaghi, blocca in due tempi Cincilla. Si sveglia il Renate, con un pallonetto di Lunetta che non impensierisce Perilli.

SI COMINCIA!

Tutto ormai è pronto per il fischio dinizio di Pordenone-Renate, ci resta però il tempo per dare uno sguardo alle statistiche delle due formazioni nel girone B di Serie C ormai giunto allultima giornata della stagione regolare: sette vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte, un record casalingo se vogliamo positivo per il Pordenone, scaturito però da numeri particolari, ad esempio la squadra friulana è il miglior attacco casalingo del girone con 30 gol realizzati, ma è anche la peggior difesa (24 gol subiti) insieme a quella del Santarcangelo. Il Renate, invece, in trasferta è una squadra piuttosto solida, potendo contare su cinque vittorie, altrettanti pareggi e sei sconfitte, un ruolino di marcia non esaltante ma che va benissimo per raggiungere i playoff. Negativa però la differenza reti esterna del Renate, visto che il totale fa segnare -3, con 16 gol segnati e 19 subiti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

La partita sarà trasmessa in diretta tv in chiaro per tutti gli appassionati sul canale numero 60 del digitale terrestre, Sportitalia. Diretta streaming video via internet del match disponibile collegandosi sul sito sportitalia.com.

I TESTA A TESTA

Il Pordenone vuole blindare contro il Renate la zona play off con la compagine ospite sicura di disputare la lotteria per la promozione. I padroni di casa sono reduci da due vittorie di fila mentre il Renate si è rilanciato in grande stile grazie a sette risultati utili. Dando uno sguardo ai cinque precedenti recenti tra le due compagini scopriamo che il bilancio è in perfetta parità grazie a due vittorie a testa ed un pareggio. Padroni di casa che partono favoriti per provare nei confronti di un Renate che vuole prepararsi al meglio in vista dei play off cercando quindi di conservare le energie. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Pordenone-Renate, diretta dal signor Lorenzin di Castelfranco Veneto, domenica 6 maggio 2018 alle ore 17.30, sarà una delle sfide dell’ultima giornata di campionato in Serie C nel girone B.  Con la penalizzazione inflitta al Mestre, il Pordenone ha compiuto un passo in avanti in classifica, passando al nono posto, e con la necessità di un solo punto per festeggiare la matematica qualificazione ai play off. Potrebbe essere relativamente facile conquistarlo in casa contro un Renate a sua volta già sicuro della post season.

I brianzoli hanno però dalla loro una grande occasione, visto che dal settimo posto in classifica, con una vittoria balzerebbero automaticamente in quinta posizione. Questo perché sia la Feralpisalò, che precede i nerazzurri di due punti, sia il Bassano, avanti di una lunghezza, riposeranno in questo ultimo turno della regular season nel girone B di Serie C. Dunque, la voglia del Renate di partecipare ai play off partendo dalla miglior posizione possibile, si scontrerà con quella del Pordenone di essere di nuovo presente nella post season, dopo le due semifinali raggiunte nel 2016 e nel 2017, perse rispettivamente contro il Pisa e contro il Parma (entrambe poi vincenti nella finalissima per il salto in Serie B).

PROBABILI FORMAZIONI PORDENONE RENATE

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Bottecchia di Pordenone. I Ramarri padroni di casa schiereranno Perilli in porta, Formiconi sull’out difensivo di destra e De Agostini sull’out difensivo di sinistra, mentre Stefani e Parodi si muoveranno come difensori centrali. A centrocampo spazio a Zammarini (mattatore con una tripletta nell’ultimo match interno contro la Sambenedettese), Burrai e Misuraca, mentre Nocciolini e Magnaghi giocheranno avanzati come trequartisti alle spalle dell’unica punta di ruolo, Berrettoni. Risponderà il Renate con Di Gregorio tra i pali e una difesa a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra con Anghileri, Di Gennaro, Teso e Vannucci. Terzetto di centrocampo schierato con Fieta, Pavan e Simonetti, mentre nel tridente offensivo dei nerazzurri si muoveranno Ungaro e Finocchio al fianco di Gomez.

TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente, il Pordenone di Fabio Rossitto giocherà schierato con un 4-3-2-1 ad ‘albero di Natale’, mentre il Renate risponderà con un 4-3-3 disegnato dal tecnico Cevoli. Il match d’andata di questo campionato, disputato allo stadio Città di Meda, ha fatto registrare una vittoria di misura dei brianzoli, uno a zero firmato da una rete di Di Gennaro siglata al novantatreesimo minuto. Pari a reti bianche invece nell’ultimo precedente di campionato tra le due squadre disputato a Pordenone, il 27 settembre 2015. Da quando si affrontano le due compagini tra i professionisti, il Pordenone non ha mai battuto in casa il Renate, pur avendocela fatta due volte in trasferta.

QUOTE E PRONOSTICO

Per lultima giornata del campionato di Serie C, le principali agenzie di scommesse non hanno previsto quote: dunque le gare del giorno non sono state oggetto dellanalisi dei bookmaker e, salvo decisioni dellultima ora, non si potrà scommettere e puntare sugli ultimi 90 minuti della stagione regolare nel campionato della terza divisione del calcio italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori