PROBABILI FORMAZIONI/ Udinese Inter: il duello tra bomber. Ultime novità live e quote (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Udinese Inter: quote, le ultime novità live sui due schieramenti. Scelte obbligate per Spalletti che ha D’Ambriosio e Vecino squalificati, Tudor punta su De Paul?

Candreva_Adnan_Inter_Udinese_lapresse_2018
Probabili formazioni Udinese Inter, Serie A 36^ giornata (Foto LaPresse)

La partita tra Inter e Udinese, attesa oggi a San Siro per la 36^ giornata del campionato ci permetterà di mettere sotto ai riflettori due dei protagonisti più attesi in campo, in grado davvero di dare una volta al match. Il riferimento è ovviamente ai due bomber delle rispettive probabili formazioni, veri punte di diamante, a cui si affidano i tifosi nerazzurri e friulani: Mauro Icardi e Kevin Lasagna. Il primo è il capocannoniere dellInter e ottimo candidato alla Scarpa doro: per Maurito in stagione i numeri di Serie A raccontano di 31 presenze, 2700 minuti, 1 assist vincente e 27 gol, di cui uno segnato contro i bianconeri nel match di andata. Dallaltra parte uno dei pupilli dei tifosi dellUdinese, ma che purtroppo in stagione si è dovuto fermare a lungo per diversi infortuni. Ecco quindi che per Kevin Lasagna le statistiche di questo campionato della Serie A raccontano di appena 1903 minuti nelle gambe, ma anche 4 assist vincenti e ben 12 reti, di cui una segnata contro i nerazzurri allandata. (agg Michela Colombo)

IL GRANDE EX

Tutto è pronto alla Dacia Arena per accogliere uno dei grandi ex della compagine friulana: nelle probabili formazioni di Udinese-Inter infatti spicca il nome dl nerazzurro Samir Handanovic, che per anni ha servito i colori bianconeri del Friuli. Sicuramente il numero 1 al servizio di Spalletti sarà il protagonista annunciato e non solo per il suo status di grande ex. Numeri alla mano vediamo bene che lo sloveno è attore importante dei buoni risultati del club: nella stagione corrente della Serie A Handanovic ha messo a bilancio 35 presenze, solo 26 gol incassati e 16 incontri chiusi a specchio intatto. Per quanto riguardava lo storico, vale la pena di ricordare che lo stesso Handanovic, prima di arrivare in casa Inter nel luglio del 2012, ha vestito per anni la maglia dellUdinese: proprio i friulani lo hanno portato in Italia nel lontano 2004, facendogli poi fare un poco le ossa presso anche altri club. A bilancio per lo sloveno alla vigilia della 36^ giornata si contano quindi 212 presenze con lUdinese ma 242 ora con lInter. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Alla vigilia del fischio dinizio della partita di Serie A tra Udinese e Inter, abbiamo visto, esaminando da vicino le probabili formazioni della sfida alla Dacia Arena, che anche Tudor e Spalletti hanno dovuto fare i conti con qualche indisponibile. A dir la verità per entrambe le rose lelenco degli assenti annunciati non è molto lunga, ma vi leggiamo nomi di gran peso e che sarà complicato quindi sostituire nella 36^ giornata del campionato. Questo vale specialmente per il tecnico nerazzurro. Spalletti infatti in mediana perde Vecino per squalifica e ha già lasciato in infermeria giorni fa Gagliardini per una lesione muscolare alla coscia destra: il reparto quindi è quasi sguarnito. Da ricordare poi che sempre la formazione dellInter dovrà fare a meno di un altro titolare, ovvero Danilo DAmbrosio, fermato dal giudice sportivo. Per quanto riguarda lUdinese lunico giocatore out rimane Angella, che ha riportato un problema al polpaccio sinistro. (agg Michela Colombo)

INFO E ORARIO

Udinese Inter è lanticipo nella Serie A 2017-2018 per domenica 6 maggio: alle ore 12:30 le due squadre si affrontano alla Dacia Arena per la 36^ giornata. I nerazzurri, ancora scottati dalla beffarda sconfitta contro la Juventus, devono recuperare punti alle due romane per andare a giocare in Champions League: allultima giornata saranno sul campo della Lazio, dunque devono provare a fare bottino pieno in precedenza e sperare poi che la classifica sia ancora utile per il colpo grosso. Per quanto riguarda lUdinese, larrivo di Igor Tudor in panchina è coinciso con la fine della striscia di undici sconfitte, ma il pareggio di Benevento non può essere visto come risultato positivo e la classifica è ancora molto pericolosa, così da obbligare i friulani a vincere a meno che non arrivino notizie positive da altri campi. Vediamo subito quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per questa partita, studiando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Udinese Inter.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla Dacia Arena parte nettamente favorita lInfer, che ha una quota di 1,55 sulla sua vittoria secondo quanto fornito dallagenzia di scommesse Snai. Basta questo a farci capire quale sia lidea del bookmaker, ma notiamo anche che il segno 1 per il successo interno dellUdinese vale 6,25 volte la somma giocata e dunque la differenza cè tutta; per quanto riguarda leventualità del pareggio, il dato per lagenzia è che il guadagno giocando il segno X sarebbe di 3,90 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE INTER

LE SCELTE DI TUDOR

Esordio in casa per Tudor, che ritrova Jankto e potrebbe mandare in panchina un Fofana in fase calante; il modulo sarà ancora quello del centrocampo a cinque, il giovane ceco sarà una delle due mezzali dividendosi il compito con il connazionale Barak, in mezzo allora dovrebbe agire Behrami con Widmer e Giuseppe Pezzella (positivo la scorsa domenica) che dovrebbero essere confermati sulle corsie laterali. In difesa spazio a Danilo come leader di una linea completata da Stryger Larsen e Samir; in porta chiaramente ci sarà Bizzarri. Potrebbe cambiare qualcosa davanti: ci sarà come prima punta Lasagna, che ha una tradizione favorevole contro le squadre milanesi e in più arriva dalla doppietta del Vigorito, che lo ha fatto salire a 12 gol in campionato. La modifica potrebbe esserci riguardo il trequartista: in questo momento Rodrigo De Paul è la scelta che va per la maggiore, largentino ex Valencia sembra essere largamente favorito su Maxi Lopez per la capacità di unire i reparti e giocare tra le linee, chi non parte battuto è Perica che potrebbe avere unoccasione.

I DUBBI DI SPALLETTI

Squalificati DAmbrosio e Vecino, sempre indisponibile Gagliardini: Luciano Spalletti deve rivedere le sue scelte recenti. Santon, fortemente criticato per la sconfitta di sabato sera, sarà per forza di cose impiegato a sinistra in difesa (a meno che non venga rispolverato Dalbert), con Joao Cancelo largo a destra e la coppia centrale Miranda-Skriniar che non cambia e si posiziona davanti ad Handanovic. A prendere il posto di Vecino sarà Borja Valero, e anche qui il tecnico toscano non ha troppe alternative a sua disposizione: lo spagnolo sarà dunque al fianco di un Brozovic che dovrà ancora una volta guidare dal punto di vista del ritmo. Per il resto, si dovrebbero rivedere gli stessi che hanno giocato contro la Juventus: Candreva è favorito su Karamoh, Perisic dovrebbe aver recuperato dai problemi fisici e Rafinha è diventato in breve tempo un insostituibile nellInter grazie alla sua qualità e alla sagacia tattica. Da prima punta ovviamente gioca Icardi: con linfortunio di Immobile largentino ha più possibilità di prendersi per la seconda volta il titolo di capocannoniere della Serie A.

 

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE INTER: IL TABELLINO

UDINESE (3-5-1-1): 1 Bizzarri; 19 Stryger Larsen, 5 Danilo, 3 Samir; 27 Widmer, 72 Barak, 85 Behrami, 14 Jankto, 97 Giu. Pezzella; 10 De Paul; 15 Lasagna

A disposizione: 22 Scuffet, 25 Borsellini, 17 Nuytinck, 11 F. Zampano, 99 Balic, 21 Pontisso, 6 Fofana, 23 Hallfredsson, 53 Alì Adnan, 13 Ingelsson, 20 Maxi Lopez, 18 Perica

Allenatore: Igor Tudor

Squalificati:

Indisponibili: Angella

 

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 7 Joao Cancelo, 25 Miranda, 37 Skriniar, 21 Santon; 77 Brozovic, 20 Borja Valero; 87 Candreva, 8 Rafinha, 44 Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 2 Lisandro Lopez, 29 Dalbert, 17 Karamoh, 23 Eder, 99 Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: DAmbrosio, Vecino

Indisponibili: Gagliardini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori