Risultati Serie C / Classifica aggiornata: Sudtirol secondo nel girone B, Triestina fuori dai playoff!

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie C: classifica aggiornata, diretta gol live score dei gironi B, C. Nell’ultima giornata il Sudtirol e il Catania si prendono il 2^ posto, la Triestina resta fuori dai playoff

Lecce_promozione_gruppo_festa_lapresse_2018
Diretta Lecce-Padova, LaPresse

Clamoroso epilogo nelle partite di Serie C: il girone B termina con risultati che mandano Sudtirol (secondo) e Sambenedettese (terza) direttamente alla fase nazionale dei playoff, con gli altoatesini che battendo il Mestre si prendono direttamente il secondo turno di questa fase. La Reggiana per tre volte si porta in vantaggio sul Teramo, ma per tre volte viene ripresa ed è quarta; il Mestre che cade al Druso può comunque festeggiare la post season perchè il Ravenna pareggia a Santarcangelo contro una squadra tranquilla mentre la Triestina si suicida contro la Sambenedettese, facendosi prima riprendere a causa di una papera del suo portiere e poi sbaglia un calcio di rigore per tornare in vantaggio. Il Padova festeggia la promozione in Serie B (già maturata) con una vittoria interna sul Gubbio; lAlbinoLeffe batte il Vicenza ed è quinto scavalcando una Feralpisalò che oggi riposava, mentre arriva settimo il Renate che pareggiando a Pordenone rimane davanti ai ramarri e al Bassano. I playoff li giocheranno il Teramo e il Vicenza: gli abruzzesi avrebbero dovuto vincere per scavalcare il Gubbio, i biancorossi erano già condannati. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA E RISULTATI

CATANIA SECONDO NEL GIRONE C

E finita la stagione regolare del girone C di Serie C: sapevamo che il Lecce aveva già raggiunto la promozione diretta in Serie B, mentre Catania (6-1 al Rende) e Trapani (ko a Cosenza, sorpassato dagli etnei) vanno direttamente alla fase nazionale dei playoff. La quarta, che salta il primo turno, è la Juve Stabia che pareggia sul campo della Reggina; niente da fare per il Cosenza che però giocherà la post season insieme al Monopoli, che oggi ha demolito il tranquillo e rilassato Lecce nel derby (4-1). Insieme a loro anche Casertana (riprende il Rende grazie al 3-0 sul Matera), appunto il Rende e poi la coppia formata da Sicula Leonzio e Virtus Francavilla, con i laziali che grazie al pareggio di Andria non si fanno riprendere dal Bisceglie, corsaro sul campo del Fondi. Per quanto riguarda i playout, in virtù della pesantissima penalizzazione il Matera (che sarebbe stato quarto) dovrà giocare contro lAkragas, mentre sarà la Paganese ad avere il vantaggio del fattore campo nei confronti del Fondi. Tra poco in campo le squadre del girone B per la loro ultima giornata, anche in questo caso chiaramente ci sarà la contemporaneità di tutte le partite. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE DEL GIRONE C

La Serie C sta per scendere in campo in questa domenica della 38^ giornata, ultimo atto della stagione regolare anche nei gironi B e C. Per prime toccherà alle squadre del gruppo più meridionale, tutte in campo fra pochi minuti alle ore 14.30. Nel programma spicca il doppio confronto con la Calabria di Trapani e Catania, le due siciliane che si contendono il secondo posto dietro il già promosso Lecce. I granata affronteranno una trasferta molto insidiosa a Cosenza, in casa della quinta in classifica; attenzione però anche al Rende che è sesto, appena un punto dietro allaltra squadra calabrese e oggi avversario del Catania, che avrà però il vantaggio di giocare allo stadio Massimino. Da segnalare anche il doppio derby pugliese: il Lecce festeggerà la promozione sul campo di un Monopoli che cerca la migliore posizione possibile nella griglia dei playoff, mentre Fidelis Andria-Virtus Francavilla sarà importante soprattutto per gli ospiti, che devono blindare una posizione fra le prime dieci. La parola dunque passa ai campi: le partite stanno per iniziare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

LE ULTIME PENALIZZAZIONI

Come abbiamo già evidenziato, in settimana è arrivata una nuova raffica di penalizzazioni che hanno ulteriormente modificato la classifica di Serie C, sollevando anche inquietanti interrogativi. La prima è legata alle tempistiche: verdetti che arrivano a ridosso dellultima giornata, con i ricorsi che lasceranno in bilico la classifica anche dopo la fine della stagione regolare e verso playoff e playout non sono certamente il massimo. La seconda è la più inquietante: con questa situazione così critica per tante società, è davvero il caso di ampliare ulteriormente lorganico per la prossima stagione, tornando a 60 squadre? La stangata più pesante è toccata al Matera, altri 10 punti in meno fra mancati pagamenti di stipendi e di contributi che portano il totale a -19, naturalmente niente playoff per una squadra che sul campo sarebbe quarta. Altri cinque punti in meno per il Siracusa (in totale -10), anche i siciliani devono dire addio alle speranze playoff. LAkragas dal canto suo era già retrocesso, ma con lulteriore -6 finirà la stagione a quota 0 punti, tra laltro oggi riposa e quindi non potrà schiodarsi da questo tristissimo numero. Nel girone B invece abbiamo solo un -2 per il Mestre, che però così vede a rischio la propria partecipazione ai playoff, che Triestina o Ravenna potrebbero soffiare ai veneti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI DOMENICA

Cala il sipario oggi sulla stagione regolare del campionato di Serie C, che vivrà la sua 38^ giornata anche nei gironi B e C. Siamo dunque arrivati allultima giornata e in ogni gruppo sarà in vigore la contemporaneità di tutti gli incontri: gli orari saranno però ribaltati rispetto a domenica scorsa. Di conseguenza oggi, 6 maggio, alle ore 14.30 sarà il girone C a scendere in campo con le seguenti nove partite: Casertana-Matera, Catania-Rende, Cosenza-Trapani, Fidelis Andria-Virtus Francavilla, Monopoli-Lecce, Paganese-Catanzaro, Racing Fondi-Bisceglie, Reggina-Juve Stabia e Siracusa-Sicula Leonzio, mentre è lAkragas ad osservare il turno di riposo. Il girone B scenderà invece in campo tutto alle ore 17.30, con le seguenti otto sfide in programma: AlbinoLeffe-Vicenza, Fermana-Fano, Padova-Gubbio, Pordenone-Renate, Santarcangelo-Ravenna, Sudtirol-Mestre, Teramo-Reggiana e Triestina-Sambenedettese, mentre riposeranno Bassano e Feralpi Salò.

IL GIRONE B

Già assegnata la promozione al Padova, la battaglia sarà comunque caldissima in zona playoff, in particolare perché Sambenedettese, Sudtirol e Reggiana sono a pari merito a quota 52 punti. Tra secondo, terzo e quarto posto molto cambia: col quarto si salta il primo turno, con il terzo si è qualificati direttamente alla fase nazionale e con il secondo si è esentati persino dal primo turno di questa fase nazionale. Alle loro spalle ci sono proprio le due squadre che oggi riposano, Bassano e Feralpi Salò, comunque già certe di un posto ai playoff ma che potrebbero perdere alcune posizioni; a rischio invece cè la qualificazione del Mestre a causa dei due punti di penalizzazione ricevuti in settimana, che aprono speranze di sorpasso per Triestina e Ravenna. Per quanto riguarda invece la salvezza, nel girone B ci sarà un solo playout a causa del fallimento del Modena: ormai certo di dover affrontare questo spareggio il Vicenza, altra società che ha vissuto una stagione a dir poco difficile, in lotta per evitare laltro posto ai playout ci sono Santarcangelo, Gubbio, Fano e Teramo, delle quali una sola dovrà passare dallo spareggio con il Vicenza per salvarsi.

IL GIRONE C

Anche qui la promozione è già assegnata, con il Lecce che ha festeggiato domenica scorsa. Si annuncia comunque grande lotta fra Trapani e Catania per il secondo posto: i granata hanno un punto in più ma devono affrontare lostica trasferta a Cosenza, mentre il Catania ospiterà il Rende. In settimana la classifica è stata riscritta dallultima raffica di penalizzazioni, in particolare altri 10 punti sono stati inflitti al Matera, che in totale arriva a -19 e dal quarto posto è scivolato al sedicesimo. Lunica consolazione per la squadra della Basilicata è che almeno non rischierà i playout: lAkragas è già matematicamente condannato e di conseguenza anche nel girone C ci sarà un solo spareggio salvezza, quello che metterà di fronte Paganese e Racing Fondi, da stabilire solo chi arriverà davanti e dunque si salverà nel caso di identico numero di gol segnati nelle due partite del playout. Da stabilire infine chi fra Virtus Francavilla e Bisceglie sarà lultima squadra qualificata ai playoff: il Bisceglie infatti è a -3 dallaltra squadra pugliese, ma in caso di aggancio beneficerebbe del migliore scontro diretto e otterrebbe la decima piazza.

RISULTATI SERIE C E CLASSIFICA, 38^ GIORNATA

 

GIRONE B

RISULTATO FINALE AlbinoLeffe-Vicenza 2-0 – 60′ Ravasio, 84′ A. Montella

RISULTATO FINALE Fermana-Fano 0-1 – 41′ A. Lazzari

RISULTATO FINALE Padova-Gubbio 1-0 – 26′ A. Capello

RISULTATO FINALE Pordenone-Renate 1-0 – 2′ De Agostini 

RISULTATO FINALE Santarcangelo-Ravenna 1-1 – 30′ Di Santantonio (S), 71′ Maistrello (R)

RISULTATO FINALE Sudtirol-Mestre 1-0 – 6′ Candellone

RISULTATO FINALE Teramo-Reggiana 3-3 – 19′ Panizzi (R), 52′ Amadio (T), 53′ Bobb (R), 64′ Bacio Terracino (T), 84′ Napoli (R), 86′ Ilari (T)

RISULTATO FINALE Triestina-Sambenedettese 1-1 – 37′ rig. Bracaletti (T), 75′ Miceli (S)

Riposano: Bassano e Feralpi Salò

 

CLASSIFICA

Padova 63

Sudtirol 55

Sambenedettese, Reggiana 53

AlbinoLeffe, Feralpisalò 49

Renate, Bassano 48

 Pordenone 46

Mestre (-2) 44

Triestina, Ravenna 43

Fermana, Fano 38

Santarcangelo (-1) 37

Gubbio 36

Teramo 35

Vicenza (-3) 31

 

GIRONE C

RISULTATO FINALE Casertana-Matera 3-0 – 6′ Pinna, 8′ De Rose, 42′ De Rose

RISULTATO FINALE Catania-Rende 6-1 – 25′ Mazzarani (C), 35′ Russotto (C), 48′ Brodic (C), 52′ Brodic (C), 74′ Bucolo (autogol) (C), 84′ Rizzo (C), 90′ Di Grazia (C)

RISULTATO FINALE Cosenza-Trapani 4-2 – 17′ Tutino (C), 27′ Tutino (C), 37′ aut. P. Fazio (C), 73′ Drudi (T), 81′ Drudi (T), 73′ Drudi (T), 81′ Drudi (T), 94′ Tutino (C)

RISULTATO FINALE Fidelis Andria-Virtus Francavilla 1-1  – 8′ Scaringella (A), 43′ Martinez (F)

RISULTATO FINALE Monopoli-Lecce 4-1 – 3′ Saraniti (L), 6′ Sarao (M), 17′ Donnarumma (M), 85′ Manél (M), 95′ Genchi (M)

RISULTATO FINALE Paganese-Catanzaro 0-0

RISULTATO FINALE Fondi-Bisceglie 2-4 – 4′ Petta (B), 7′ aut. Mangraviti (B), 9′ Mastropietra (F), 15′ Addessi (F), 57′ Giron (B), 66′ Azzi (B)

RISULTATO FINALE Reggina-Juve Stabia 1-1 – 2′ Mezavilla (R), 25′ Sorrentino (J)

RISULTATO FINALE Siracusa-Sicula Leonzio 1-0  – 27′ Scardina

Riposa: Akragas

 

CLASSIFICA

Lecce 74

Catania 70

Trapani 68

Juve Stabia 55

Cosenza 54

Monopoli 53

Casertana, Rende 50

Sicula Leonzio, Virtus Francavilla 46

Bisceglie 45

Catanzaro, Siracusa (-10) 42

Reggina 41

Fidelis Andria (-3) 38

Matera (-19) 36

Paganese 33

Racing Fondi 30

Akragas (-15) 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori